Suggerimenti per la preparazione di una pubblicazione per la stampa esterna

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Se sono necessarie opzioni di stampa non disponibili sulla stampante desktop, è possibile portare la pubblicazione a una stampante commerciale in grado di riprodurre il lavoro su una stampa offset o su una stampante digitale di alta qualità.

Ad esempio, potresti voler stampare una pubblicazione in quantità più grandi, stampare su carte speciali (come la pergamena o il cartoncino) oppure usare le opzioni di binding, ritaglio e finitura.

Se occorrono centinaia di copie o addirittura migliaia, una stampante commerciale potrebbe essere il modo più economico ed efficace per stampare la pubblicazione.

Microsoft Office Publisher 2007 ha molte caratteristiche che possono rendere molto più semplice per le stampanti commerciali e per la copia dei negozi preparare la pubblicazione per il processo di stampa. I suggerimenti seguenti consentiranno di preparare la pubblicazione per l'output tramite una stampante o un negozio di copie commerciali.

Suggerimento 1: discutere il progetto con la stampante commerciale

Consultarsi con la stampante commerciale prima e durante il processo di progettazione per risparmiare tempo e denaro in seguito. Prima di iniziare il progetto, descrivi il tuo progetto e gli obiettivi e Scopri i requisiti della stampante.

Prima di creare la pubblicazione, discutere le operazioni seguenti:

  • Chiedere se la stampante accetta i file di Publisher. Se non si riesce a trovare una stampante commerciale, è possibile chiedere informazioni su altri modi per inviare la pubblicazione per la stampa. La maggior parte delle stampanti commerciali accetta file PostScript o file PDF e fornirà istruzioni su come creare questi file dalla pubblicazione.

  • Informare la stampante sulle esigenze di stampa del progetto, ad esempio quantità, qualità, cartoncino, formato carta, modello colore consigliato, Binding, piegatura, ritaglio, preventivo, limitazioni delle dimensioni dei file e scadenze. Chiedere sempre se la stampante contiene gli elementi desiderati in magazzino.

  • Consentire alla stampante di sapere se la pubblicazione includerà immagini digitalizzate e, in caso affermativo, se sarà possibile digitalizzarle personalmente o avere una stampante o un servizio di stampa commerciale.

  • Chiedere se ci saranno attività prestampa, come l'intrappolamento e l'imposizione della pagina.

  • Richiedi eventuali raccomandazioni che possono risparmiare denaro.

Suggerimento 2: scegliere il modello di colore in anticipo

Prima di dedicare molto tempo alla progettazione della pubblicazione, decidere se stampare la pubblicazione a colori. Se si stampa la pubblicazione con una stampante a colori digitale di alta qualità, non è necessario preoccuparsi del colore. Le stampanti a colori digitali riproducono accuratamente milioni di colori. Se si prevede di stampare la pubblicazione in una stampa offset, sono disponibili diverse opzioni per il modello di colore.

La stampa offset richiede che un operatore di stampa professionale sia configurato ed esegua il processo di stampa. In genere, ogni input penna necessario per stampare la pubblicazione richiede più configurazione per l'operatore e aumenta il costo. Il numero di inchiostri necessari dipende dal modello di colore scelto.

Quando si configura la stampa a colori per la pubblicazione, è possibile scegliere tra i modelli a colori seguenti:

  • Qualsiasi colore (RGB)

  • Singolo colore

  • Colori campione

  • Colori processo

  • Processi più tinta piatta

Qualsiasi colore (RGB)

Se si stampa usando una stampante a colori digitale, ad esempio una stampante desktop a colori, è possibile usare il modello di colore RGB (rosso, verde e blu). Quando si stampano poche copie, questo è il modello di colore meno costoso da stampare. I colori RGB hanno tuttavia il grado di variabilità più elevato di qualsiasi modello di colore, che rende difficile la corrispondenza tra i colori e i processi di stampa.

Singolo colore

Se si stampa usando un colore, tutto nella pubblicazione viene stampato come tinta di un singolo input penna, che in genere è nero. Questo è il modello di colore meno costoso da stampare su una pressa offset perché richiede solo un input penna.

Colori campione

Se si stampa usando un colore campione, tutto nella pubblicazione viene stampato come tinta di un singolo input penna, in genere nero, e una tinta di un colore aggiuntivo, il colore campione, usato in genere come accento. Publisher usa colori PANTONE ® per i processi colore campione.

Questo modello di colore richiede un minimo di due inchiostri e può aumentare il costo della stampa su una pressa offset con ogni input penna aggiunto.

Nota: In alcuni casi, la stampa di tinte piatte può essere più costosa rispetto all'uso dei colori quadricromia. Questo è comunemente il caso per i processi di breve durata.

Colori processo

Se si usa questo modello a colori, la pubblicazione viene stampata a tinta intera combinando percentuali diverse degli inchiostri a colori quadricromia, ciano, magenta, giallo e nero, che in genere vengono accorciati in CMYK (ciano, magenta, giallo, chiave). Anche se puoi combinare questi quattro inchiostri per ottenere quasi una gamma completa di colori, non puoi ottenere alcuni colori. Il modello di colore CMYK, ad esempio, non può produrre colori o colori metallizzati altamente saturi.

La stampa a colori processo richiede sempre la configurazione della stampa con i quattro inchiostri CMYK. Richiede anche abilità da parte dell'operatore della stampa per allineare l'impressione di un input penna con gli altri, che si chiama registrazione. Questi requisiti rendono la stampa a colori quadricromia più costosa della stampa a tinta piatta.

Processi più tinta piatta

Questo modello di colore è il più costoso da stampare perché combina la stampa a colori quadricromia (quattro inchiostri) con uno o più inchiostri a colori campione. Questo modello di colore viene usato solo se si vuole che sia colore completo che un colore altamente saturo o metallico che non può essere prodotto usando CMYK.

Scegliere un modello di colore

Quando si sceglie un modello di colore in Microsoft Office Publisher, nella selezione colori vengono visualizzati solo i colori disponibili nel modello a colori scelto. Se ad esempio si imposta il modello a colori su un singolo colore, è possibile scegliere solo i colori di linea, riempimento e testo che è possibile eseguire con il singolo colore input penna. Se si imposta il modello di colore su tinte piatte, è possibile scegliere solo i colori di linea, riempimento e testo che possono essere eseguiti usando gli inchiostri a tinta piatta.

Suggerimento 3: verificare che le pagine della pubblicazione siano le dimensioni corrette

Prima di creare la pubblicazione, è necessario decidere le dimensioni desiderate per la pubblicazione stampata completata. Assicurarsi di consultare il servizio di stampa commerciale.

Dopo aver determinato le dimensioni di pagina desiderate, configurarlo nella finestra di dialogo Imposta pagina.

Verificare in questa fase che le dimensioni desiderate per la pagina scelta nella finestra di dialogo Imposta pagina siano le stesse. È difficile cambiare le dimensioni della pagina dopo aver iniziato a progettare la pubblicazione. Inoltre, la stampante commerciale avrà difficoltà a stampare la pubblicazione in base a una dimensione di pagina diversa da quella configurata.

È importante notare che in configurazione e stampa della pagina, le dimensioni della pagina e il formato della carta sono due elementi diversi:

  • Le dimensioni della pagina si riferiscono sempre alle dimensioni della pagina completata, dopo il ritaglio.

  • Il formato della carta si riferisce sempre alle dimensioni del foglio di carta in cui si stampa la pubblicazione, prima di ritagliare.

In molti casi, il formato della carta deve essere più grande delle dimensioni della pagina in modo da consentire un smarginatura e indicatori della stampante o per consentire la stampa di più pagine per foglio di carta.

Se si vuole stampare più copie o pagine su un singolo foglio di carta per creare un opuscolo, è possibile farlo facilmente in Publisher. La stampa di più pagine su un singolo foglio in modo che possano essere piegate e ritagliate per formare una sequenza di pagine viene chiamata imposizione.

Suggerimento: Per ottenere risultati ottimali con l'imposizione, rivolgersi alla stampante commerciale prima di configurare la pubblicazione. La stampante commerciale può usare un programma di imposizione di terze parti per imporre la pubblicazione.

Come regola generale, se vuoi usare o meno l'imposizione, devi impostare le dimensioni della pagina in modo che siano le dimensioni finali dell'elemento.

  • Dimensioni biglietto da visita, scheda indice e cartolina    Se si desidera stampare più elementi di piccole dimensioni, ad esempio biglietti da visita, in un foglio di dimensioni singole (8,5 pollici x 11 cm), impostare le dimensioni della pagina della pubblicazione come dimensioni delle schede (2 cm x 3,5 pollici per i biglietti da visita), non le dimensioni del foglio che si vuole stampare o n. nella finestra di dialogo Imposta pagina è possibile impostare il numero di copie da stampare per foglio.

    Procedura

    1. Nella scheda struttura pagina fare clic sul pulsante di visualizzazione della finestra di dialogo nel gruppo Imposta pagina.

    2. Nella finestra di dialogo Imposta pagina, in tipo di layout, fare clic su più pagine per foglio o su un'altra opzione appropriata.

    3. In Opzioni immettere i valori desiderati nelle caselle margine laterale, margine superiore, distanza orizzontale e distanza verticale.

    4. Fare clic su OK.

      A seconda del formato della carta selezionato e dei valori dei margini immessi, Publisher si adatta a tutte le copie dell'elemento nella pagina. Nella finestra della pubblicazione viene ancora visualizzata una sola copia, ma quando si stampa la pubblicazione, Publisher stampa più copie su un foglio di carta.

  • Dimensioni delle brochure    ripiegate Se la pubblicazione è un singolo foglio di carta che verrà ripiegato una o più volte, ad esempio una brochure a tre pieghe o un biglietto di auguri, le dimensioni della pagina devono essere le stesse delle dimensioni finite prima di piegarle. Non considerare che ogni pannello della brochure sia una pagina separata. Ad esempio, se la pubblicazione è una brochure a tre ante che verrà stampata su carta di dimensioni lettera, fare clic sulle dimensioni della pagina della lettera nella finestra di dialogo Imposta pagina.

  • Dimensioni opuscolo    Se la pubblicazione è un libretto con più pagine piegate (ad esempio, un catalogo o una rivista), le dimensioni della pagina devono essere uguali a una sola pagina dopo la piegatura del brano. Ad esempio, se la dimensione della pagina della pubblicazione è di 5,5 cm x 8,5 centimetri, è possibile stampare queste pagine affiancate su entrambi i lati di un foglio di carta di dimensioni singole. La caratteristica di stampa opuscolo in Publisher dispone le pagine in modo che, quando si combinano e si piegano i fogli stampati, le pagine siano nella sequenza corretta.

    Per configurare un opuscolo, vedere configurare e stampare un opuscolo o un notiziaRio di dimensioni lettera.

  • Imposizione complessa    Una certa imposizione può coinvolgere un numero elevato di pagine stampate su un singolo foglio, che viene quindi ripiegato più volte e ritagliato su tre lati per creare un gruppo di pagine numerate in sequenza. Questo tipo di imposizione può essere eseguito solo usando un programma di imposizione di terze parti.

Suggerimento 4: consentire il sanguinamento

Se nella pubblicazione sono presenti elementi che si desidera stampare sul bordo della pagina, impostarli come Bleed. Un'emorragia è la posizione in cui l'elemento si estende dalla pagina della pubblicazione. La pubblicazione viene stampata su un formato della carta più grande delle dimensioni della pagina terminata e quindi ritagliata. I Bleed sono necessari perché la maggior parte dei dispositivi di stampa, incluse le presse da stampa offset, non è in grado di stampare fino al bordo della carta e il taglio della carta può avere un bordo sottile, bianco e non stampato.

Per creare un'emorragia in Publisher, allargare gli elementi da sanguinare in modo che si estendano al di sopra del bordo della pagina di almeno 0,125 pollici.

Pubblicazione con smarginature

Se l'elemento è una forma creata in Publisher, è possibile allungarla facilmente. Tuttavia, se la forma è un'immagine, è necessario prestare maggiore attenzione per evitare che l'immagine sia sproporzionata o che non si perda parte dell'immagine che si vuole mantenere quando la pagina viene tagliata.

Suggerimento 5: evitare l'uso di stili di carattere sintetici

I caratteri tipografici sono in genere progettati con tipi di carattere diversi per rappresentare le variazioni nel carattere tipografico. Ad esempio, il carattere tipografico Times New Roman è in realtà quattro tipi di carattere:

  • Times New Roman

  • Times New Roman Bold

  • Times New Roman Italic

  • Times New Roman Bold Italic

Per semplificare l'uso delle varianti, quando si applica la formattazione in grassetto o corsivo al testo in Publisher, Microsoft Windows applica il tipo di carattere appropriato, se disponibile. Ad esempio, se si seleziona del testo in Times New Roman e quindi si fa clic su grassetto sulla barra degli strumenti formattazione, Windows sostituisce Times New Roman Bold per il tipo di carattere.

Molti caratteri tipografici non hanno tipi di carattere distinti per rappresentare in grassetto e corsivo. Quando si applica la formattazione in grassetto o corsivo a questi tipi di carattere, Windows crea una versione sintetica del carattere tipografico in questo stile. Ad esempio, il carattere Comic Sans MS non ha una versione in corsivo. Quando si applica la formattazione in corsivo al testo in Comic Sans MS, Windows fa in modo che il testo sia in corsivo inclinando i caratteri.

La maggior parte delle stampanti desktop stampa gli stili dei tipi di carattere sintetici come previsto, ma i dispositivi di stampa di fascia alta, come fotounità, in genere non stampano i tipi di carattere sintetici come previsto. Verificare che non siano presenti stili di carattere sintetici nella pubblicazione quando si passa alla stampante commerciale.

Verificare la mancanza di tipi di carattere distinti da stampare

Per assicurarsi di non avere stili di carattere sintetici, è necessario conoscere i caratteri tipografici in uso e le varianti disponibili come tipi di carattere distinti. Per vedere quali caratteri tipografici sono stati usati nella pubblicazione, eseguire le operazioni seguenti:

  • Nella scheda file fare clic su informazioni e quindi su Gestisci tipi di carattere incorporati.

    La finestra di dialogo tipi di carattere Mostra tutti i caratteri tipografici usati nella pubblicazione.

Per scoprire quali varianti di stile del carattere tipografico sono disponibili come tipi di carattere distinti, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Nel menu Start fare clic su Esegui.

  2. Nella finestra di dialogo Esegui Digitare tipi di caratterenella casella Apri e quindi fare clic su OK.

    Viene visualizzata la finestra tipi di carattere e viene visualizzato un elenco di tutti i tipi di carattere e le varianti del tipo di carattere installati nel computer.

  3. Verificare se i caratteri tipografici in uso nella pubblicazione hanno tipi di carattere distinti disponibili per gli stili che si desidera utilizzare.

Se un carattere tipografico è elencato con una sola variante, non sono disponibili tipi di carattere distinti per la formattazione in grassetto, corsivo o corsivo grassetto. La maggior parte dei caratteri tipografici che hanno un solo tipo di carattere disponibili sono tipi di carattere decorativi e non sono progettati per l'uso in altre varianti.

Suggerimento 6: evitare l'uso di tinte per il testo in piccole dimensioni del carattere

Se il testo colorato ha una dimensione del carattere di piccole dimensioni, usa colori che sono inchiostri a tinta unita o colori che possono essere costituiti con una combinazione di inchiostri a colori a processo solido. Evitare di usare una tinta di un colore.

Publisher stampa tinte come uno schermo o una percentuale di un colore di input penna a tinta unita. Quando viene visualizzato primo piano, lo schermo viene visualizzato come modello di punti. Ad esempio, una tinta di 50 per cento di verde viene stampata come schermata di percentuale di 50 dell'input penna verde a tinta unita.

Versione ingrandita di testo a tinta unita e con una tinta

Quando il testo colorato ha una dimensione del carattere di piccole dimensioni, i punti che compongono lo schermo potrebbero non essere sufficienti per definire chiaramente la forma dei caratteri. Il testo risultante è sfocato o punteggiato e difficile da leggere. Se la tinta è un colore di processo (con più inchiostri), la registrazione degli inchiostri può essere allineata in modo imperfetto, che può aggiungere un bordo fuzzy al testo.

Se si vuole colorare il testo con dimensioni di carattere ridotte, verificare di usare colori che verranno stampati come inchiostri solidi e non tinte. Di seguito sono elencate alcune possibili scelte cromatiche:

  • Nero

  • Bianco

  • Ciano

  • Magenta

  • Giallo

  • Rosso (100% Magenta, 100 per cento giallo)

  • Verde (100% ciano, 100 per cento giallo)

  • Blu (100% ciano, 100% rosso)

  • 100% tinta di un colore campione

Nota: Per il testo con dimensioni del carattere più grandi, più o meno 18 punti, le tinte non sono un problema. Assicurarsi di discutere i tipi di carattere che si desidera sfumare con la stampante commerciale.

Suggerimento 7: dimensioni delle foto digitali e delle immagini digitalizzate in modo appropriato

Gli elementi grafici creati da un programma di disegno, da un programma di scansione o da una fotocamera digitale sono costituiti da una griglia di quadrati di colore diverso, detti pixel. Più pixel ha un elemento grafico, più dettagli vengono visualizzati.

La risoluzione di un'immagine viene espressa in pixel per pollice (PPI). Ogni immagine ha un numero limitato di pixel. Il ridimensionamento di un'immagine più grande riduce la risoluzione (meno PPI). Scalare l'immagine più piccola aumenta la risoluzione (più PPI).

Se la risoluzione dell'immagine è troppo bassa, la stampa sarà più bloccata. Se la risoluzione dell'immagine è troppo elevata, la dimensione del file della pubblicazione diventa inutilmente grande e richiede più tempo per aprire, modificare e stampare. Le immagini con più di 1.000 PPI potrebbero non essere stampate.

Se la risoluzione dell'immagine è maggiore di quella che la stampante è in grado di stampare, ad esempio un'immagine di 800 ppi in una stampante 300-ppi, la stampante richiede più tempo per elaborare i dati dell'immagine senza visualizzare più dettagli nel pezzo stampato. Provare a corrispondere alla risoluzione dell'immagine per la risoluzione della stampante.

Le immagini a colori che si prevede di stampare da una stampante commerciale devono essere incluse tra 200 e 300 ppi. Le immagini possono avere una risoluzione maggiore, fino a 800 ppi, ma non dovrebbero avere una risoluzione più bassa.

Nota: A volte potrebbe essere visualizzata la risoluzione dell'immagine espressa come punti per pollice (dpi) anziché ppi. Questi termini vengono spesso usati in modo intercambiabile.

Risoluzione effettiva

Un'immagine contiene la stessa quantità di informazioni che è possibile ridimensionare in modo più grande o più piccolo nella pubblicazione. Per visualizzare altri dettagli nell'immagine per ingrandirla, è necessario iniziare con un'immagine con una risoluzione più efficace.

A ogni immagine contenuta nella pubblicazione è associata una risoluzione ottimale, che è possibile ottenere prendendo in considerazione la risoluzione ottimale dell'elemento grafico e l'effetto del relativo ridimensionamento eseguito in Publisher. A un'immagine con una risoluzione ottimale di 300 ppi ingrandita del 200%, ad esempio, è associata una risoluzione ottimale di 150 ppi.

Per ottenere la risoluzione ottimale di un'immagine nella pubblicazione, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Nella scheda Visualizza selezionare la casella di controllo accanto a Gestione grafica.

  2. Nel riquadro attività Gestione grafica, in selezionare un'immagine, fare clic sulla freccia accanto all'immagine e quindi fare clic su Dettagli.

  3. Nella finestra Dettagli il campo risoluzione effettiva Visualizza la risoluzione in punti per pollice (dpi).

Riduzione degli elementi grafici ad alta risoluzione

Se si hanno solo pochi elementi grafici la cui risoluzione è troppo elevata, potrebbe essere necessario stamparli. Se si hanno diversi elementi grafici ad alta risoluzione, la pubblicazione verrà stampata in modo più efficiente se si riducono le risoluzioni.

Importante: Prima di ridurre la risoluzione di un elemento grafico, consultare il servizio di stampa commerciale in merito alla risoluzione di cui si ha bisogno.

In Publisher è possibile comprimere una o più immagini per ridurne la risoluzione.

  1. In Publisher selezionare una o più immagini di cui si vuole ridurre la risoluzione, fare clic con il pulsante destro del mouse su una di esse e quindi scegliere formato immagine.

  2. Nella finestra di dialogo formato immagine fare clic sulla scheda immagine.

  3. Fare clic su Comprimi.

  4. Nella finestra di dialogo Comprimi immagini, in output di destinazione, fare clic su stampa commerciale.

  5. In Applica impostazioni di compressione scegliere se si desidera comprimere tutte le immagini della pubblicazione o solo quelle selezionate e quindi fare clic su OK.

  6. Se viene visualizzato un messaggio che chiede se si vuole applicare l'ottimizzazione delle immagini, fare clic su .

    Una versione di 300 ppi della stessa immagine o immagini sostituisce l'immagine o le immagini originali ad alta risoluzione.

Suggerimento 8: usare immagini collegate

Quando si inseriscono immagini nella pubblicazione, è possibile incorporarle nella pubblicazione o creare un collegamento ai file di immagine. L'inserimento di immagini nella pubblicazione come collegamenti riduce la dimensione della pubblicazione e consente alla stampante di modificare le immagini separatamente o di gestire i colori per tutti in un unico batch.

Se si inseriscono immagini collegate, assicurarsi di consegnare i file delle immagini insieme alla pubblicazione alla stampante commerciale. Se si usa la procedura guidata Pack and go per preparare la pubblicazione per la stampa commerciale, le immagini collegate sono incluse nel file compresso.

La distribuzione di una pubblicazione con immagini collegate è particolarmente importante se si usano elementi grafici Encapsulated PostScript (EPS), perché non è possibile salvare un'immagine da Publisher in formato EPS. L'elemento grafico EPS è disponibile per la stampante commerciale solo se viene fornito come file collegato separato.

Per inserire un'immagine come collegamento, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Scegliere Immagine dal menu Inserisci e quindi fare clic su Da file.

  2. Nella finestra di dialogo Inserisci immagine selezionare l'immagine desiderata e quindi fare clic su di essa.

  3. Fare clic sulla freccia accanto a Inserisci e quindi scegliere Collega al file.

Suggerimento 9: usare la procedura guidata Pack and go per preparare il file di pubblicazione

La creazione guidata Pack and go confezioni una pubblicazione e i relativi file collegati in un unico file compresso che è possibile eseguire per una stampante commerciale. Quando si usa la procedura guidata Pack and go, Publisher esegue le operazioni seguenti:

  • Salva una copia del file e incorpora i tipi di carattere TrueType che concedono l'autorizzazione per l'incorporamento.

  • Crea un file di archivio compresso, che include la pubblicazione e tutta la relativa grafica collegata.

  • Crea un file di PDF che potrebbe essere preferibile usare dalla stampante.

    Nota: È possibile salvare il file in formato PDF o XPS da un programma di Microsoft Office System 2007 solo dopo l'installazione di un componente aggiuntivo. Per altre informazioni, vedere salvare o convertire in PDF o XPS.

  • Copia il file compresso nell'unità desiderata.

Per eseguire la procedura guidata Pack and go, vedere usare la procedura guidata Pack and go per salvare un file per la stampa commerciale.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×