Spostamento di una cartella condivisa

Nota: Questo articolo ha esaurito la sua funzione e verrà ritirato tra breve. Per evitare problemi di "Pagina non trovata", si sta procedendo alla rimozione dei collegamenti noti. Se sono stati creati collegamenti a questa pagina, rimuoverli per contribuire a ottimizzare il Web.

Come regola generale, è consigliabile evitare lo spostamento di una cartella condivisa o delle relative sottocartelle. Tenere comunque presenti le considerazioni seguenti in merito:

  • Se si sposta la cartella radice di una cartella condivisa, non verrà più sincronizzata nel computer in uso. Resterà tuttavia sincronizzata per gli altri membri dell'area di lavoro e per gli altri computer a cui è stato aggiunto il proprio account.

    È possibile riprendere la sincronizzazione della cartella condivisa se si specifica il nuovo percorso della cartella radice, come descritto di seguito.

  • Se si sposta una sottocartella di una cartella condivisa in un percorso esterno alla gerarchia di cartelle della cartella condivisa, la sottocartella e il relativo contenuto verranno eliminati per tutti gli altri membri dell'area di lavoro.

Ripresa della sincronizzazione di una cartella condivisa

Per riprendere la sincronizzazione di una cartella condivisa, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Fare doppio clic sulla cartella condivisa nella Finestra di avvio.

    Verrà visualizzato un messaggio che indica che la cartella non esiste.

  2. Scegliere l'opzione La cartella è stata spostata o rinominata. Richiedi nuova cartella.

  3. Fare clic su OK.

  4. Individuare e selezionare il nuovo percorso della cartella e fare clic su OK.

    La sincronizzazione della cartella e l'elenco dei membri dell'area di lavoro verranno ripristinati.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×