Salvare un ordinamento con una tabella, una query, una maschera o un report

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Quando si ordinano i dati in una tabella, una query, una maschera o un report di Access, è possibile salvare l'ordinamento con l'oggetto. Se si ordinano i dati in uno di questi oggetti e quindi si salva l'oggetto, l'ordinamento in vigore quando si salva l'oggetto viene salvato automaticamente con l'oggetto. Puoi specificare se l'ordine di ordinamento salvato sarà attivo quando l'oggetto viene aperto accanto.

Per le query e i report è anche possibile definire un ordinamento predefinito. L'ordinamento predefinito viene applicato ai dati della query o del report quando non viene specificato nessun altro ordine di ordinamento.

Per saperne di più

Informazioni sugli ordini di ordinamento salvati

Definire l'ordinamento predefinito per una query

Definire l'ordinamento predefinito per un report

Informazioni sugli ordini di ordinamento salvati

Esistono due tipi di ordini di ordinamento salvati:

  • Ultima applicazione    Un ordinamento applicato per ultimo è l'ordinamento in vigore quando l'ultimo salvataggio dell'oggetto è stato effettuato. Le tabelle, le query, le maschere e i report possono avere tutti gli ordini di ordinamento applicati per ultimo.

  • Predefinita    Un ordinamento predefinito è incorporato nella struttura di una query o di un report. Viene applicato un ordinamento predefinito quando non viene specificato alcun altro ordine di ordinamento.

Ordini di ordinamento applicati per ultimo

Quando si salva una tabella, una query, una maschera o un report durante l'ordinamento dei dati, l'ordinamento viene salvato automaticamente quando si salva l'oggetto. Questo si chiama ordine di ordinamento applicato per ultimo. Quando si crea un ordinamento, si sta effettivamente modificando la struttura dell'oggetto.

Se si vuole applicare automaticamente l'ordine di ordinamento applicato la volta successiva che si apre l'oggetto, impostare la proprietà Order by on Load dell'oggetto su . Per impostare questa proprietà, eseguire i passaggi seguenti quando l'oggetto è aperto in visualizzazione struttura.

  1. Premere F4 per visualizzare la finestra delle proprietà.

    Questo passaggio non è necessario se la finestra delle proprietà è già visualizzata.

  2. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Se l'oggetto è una tabella o una query, nella scheda generale della finestra delle proprietà impostare la proprietà Order by on Load su .

    • Se l'oggetto è una maschera o un report, nella scheda dati della finestra delle proprietà impostare la proprietà Order by on Load su .

Nota: Puoi impedire l'applicazione dell'ultimo ordinamento applicato impostando la proprietà Order by on Load suNo.

Ordini di ordinamento predefiniti

Dato che l'ordinamento applicato per ultimo può cambiare ogni volta che qualcuno ordina un oggetto e quindi lo salva, è possibile definire un ordinamento predefinito. Un ordinamento predefinito fa parte della struttura dell'oggetto e non cambia quando viene applicato un ordine di ordinamento diverso.

È possibile specificare un ordinamento predefinito solo per una query o un report. Anche se l'ordinamento predefinito non viene sovrascritto dall'ordine corrente o dall'ultimo ordinamento applicato, entra in vigore solo quando viene rimosso l'ordinamento corrente o ultimo applicato.

Definire l'ordinamento predefinito per una query

  1. Aprire la query in visualizzazione struttura.

  2. Fare doppio clic sul campo che si vuole usare per ordinare.

    Il campo viene visualizzato nella griglia di struttura.

  3. Nella griglia di struttura deselezionare la casella nella riga Mostra del campo aggiunto.

  4. Nella riga ordinamento specificare se si vuole ordinare il campo in ordine crescente (valori più piccoli prima; Da A a Z) o in ordine decrescente (valori più grandi per primo; Z-a-A).

  5. Se si vuole ordinare in base a più campi, aggiungere altri campi di ordinamento ripetendo i passaggi da 2 a 4.

    Nota: Quando si ordina in base a più di un campo, i risultati vengono ordinati inizialmente dal primo campo specificato, quindi dal campo successivo specificato e così via. Ad esempio, se si ordina per Cognome e quindi per nascita, tutti i record con il valore cognome di Dow verranno visualizzati prima dei record con il valore cognome di Stevens, indipendentemente dal valore di dataNascita. I record all'interno di ogni campo Cognome vengono quindi ordinati in base al valore nel campo dataNascita.

  6. Premere MAIUSC+INVIO per salvare la query.

Nota: Per rimuovere un ordinamento predefinito da una query, rimuovere i campi di ordinamento dalla griglia di struttura della query.

Definire l'ordinamento predefinito per un report

  1. Aprire il report in visualizzazione report o in visualizzazione layout.

  2. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Home fare clic su Avanzate, quindi scegliere Ordinamento/filtro avanzato nel menu di scelta rapida.

    Verrà visualizzata una nuova scheda documento contenente una griglia di struttura e una finestra in cui è possibile selezionare un campo in cui ordinare.

  3. Nella finestra fare doppio clic sul campo che si vuole usare per ordinare.

    Il campo viene visualizzato nella griglia di struttura.

  4. Nella griglia di struttura, nella riga di ordinamento , specificare se si vuole ordinare il campo in ordine crescente (prima i valori più piccoli; Da A a Z) o in ordine decrescente (valori più grandi per primo; Z-a-A).

  5. Se si vuole ordinare in base a più campi, aggiungere altri campi di ordinamento ripetendo i passaggi da 2 a 4.

    Nota: Quando si ordina in base a più di un campo, i risultati vengono ordinati inizialmente dal primo campo specificato, quindi dal campo successivo specificato e così via. Ad esempio, se si ordina per Cognome e quindi per nascita, tutti i record con il valore cognome di Dow verranno visualizzati prima dei record con il valore cognome di Stevens, indipendentemente dal valore di dataNascita. I record all'interno di ogni campo Cognome vengono quindi ordinati in base al valore nel campo dataNascita.

  6. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Home fare clic su Attiva/disattiva filtro.

Nota: Per rimuovere un ordinamento predefinito da un report, rimuovere i campi di ordinamento dalla griglia di struttura.

Inizio pagina

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×