Risolvere i problemi di recapito per il codice di errore 550 5.1.10 in Office 365 posta elettronica

I problemi di invio e ricezione dei messaggi di posta elettronica possono essere frustranti. Se si riceve un rapporto di mancato recapito (NDR), chiamato anche notifica di mancato recapito, per il codice di errore 550 5.1.10, questo articolo consente di risolvere il problema e di inviare il messaggio di posta elettronica.

Simbolo dell'utente del programma di posta elettronica

È stata restituita una notifica di mancato recapito. Suggerimenti per la risoluzione del problema.

Simbolo dell'amministratore

Cosa può fare l'amministratore della posta elettronica per correggere il problema?

Perché è stata restituita una notifica di mancato recapito?

Questa notifica di mancato recapito con codice di errore 5.1.10 è stata ricevuta per uno di questi due motivi:

  • L'indirizzo di posta elettronica a cui è stato inviato il messaggio non esiste o non è stato trovato. Passare a È stata restituita una notifica di mancato recapito. Suggerimenti per la risoluzione del problema.

  • Un'altra persona, in genere uno spammer, ha preso l'identità dell'utente inviando un messaggio con il suo indirizzo di posta elettronica nella casella Da. Questa tecnica è chiamata spoofing di posta elettronica. L'indirizzo di posta elettronica a cui è stato inviato non esiste, quindi si riceve una notifica di mancato recapito. Le notifiche di mancato recapito di questo tipo sono dette posta indesiderata costituita da falsi rapporti di mancato recapito e possono essere ignorate o eliminate.

    Si tratta di notifiche di per sé innocue, ma se se ne ricevono molte è possibile che il computer o il dispositivo sia infetto da malware che invia posta indesiderata. È consigliabile eseguire un'analisi antimalware. Inoltre, per evitare che la propria identità o quella di altre persone dell'organizzazione venga usata dagli spammer, chiedere all'amministratore di posta elettronica di leggere questo argomento: Configurare SPF in Office 365 per prevenire lo spoofing.

È stata restituita una notifica di mancato recapito. Suggerimenti per la risoluzione del problema.

Verificare che l'indirizzo di posta elettronica del destinatario sia corretto e quindi inviare di nuovo il messaggio. Se il problema persiste, contattare il destinatario e chiedere di verificare le impostazioni e le regole di inoltro.

Usare Outlook   

  1. Fare doppio clic sulla notifica di mancato recapito ricevuta per aprirla.

  2. Nella scheda Report scegliere Rinvia.

    Lo screenshot mostra la scheda Report di una notifica di mancato recapito con l'opzione Rinvia e il testo nel corpo del messaggio di posta elettronica che informa che il messaggio non è stato recapitato.

    Se il messaggio originale è stato inviato con un allegato che supera i 10 MB, l'opzione Rinvia potrebbe non essere disponibile o potrebbe non funzionare. In alternativa, aprire il messaggio originale dalla cartella Posta inviata e inviarlo di nuovo. Per altre informazioni, vedere Inviare nuovamente un messaggio di posta elettronica.

  3. Nella nuova copia del messaggio selezionare l'indirizzo di posta elettronica del destinatario nella casella A, quindi premere CANC.

  4. Rimuovere l'indirizzo del destinatario dall'elenco di completamento automatico per fare in modo che Outlook non usi un indirizzo di posta elettronica non aggiornato. Se l'elenco di completamento automatico non viene visualizzato o se l'indirizzo del destinatario non è elencato, saltare questo passaggio. Seguire questa procedura:

    1. Nella casella A iniziare a digitare l'indirizzo di posta elettronica del destinatario finché non viene visualizzato nell'elenco a discesa di completamento automatico, come mostrato di seguito.

    2. Lo screenshot mostra l'opzione Rinvia per un messaggio di posta elettronica. Nel campo Rinvia a la caratteristica Completamento automatico fornisce l'indirizzo di posta elettronica del destinatario in base alle prime lettere digitate del nome del destinatario.
    3. Usare la freccia GIÙ per selezionare il destinatario dall'elenco a discesa di completamento automatico e quindi premere CANC oppure scegliere l'icona di eliminazione Icona Elimina a destra dell'indirizzo di posta elettronica.

  5. Nella casella A continuare a digitare l'indirizzo di posta elettronica completo del destinatario. Assicurarsi di digitare correttamente l'indirizzo.

    Lo screenshot mostra l'opzione Rinvia per un messaggio di posta elettronica. Nel campo Rinvia a l'indirizzo del destinatario è stato fornito dalla caratteristica Completamento automatico.
  6. Fare clic su Invia.

Usare Outlook sul Web   

  1. Selezionare la notifica di mancato recapito ricevuta per aprirla.

  2. Nel riquadro di lettura del messaggio, appena sotto le informazioni sull'intestazione del messaggio, scegliere Per inviare di nuovo questo messaggio, fare clic qui.

    Lo screenshot mostra una parte di un notifica di mancato recapito Non recapitabile con l'opzione per inviare di nuovo il messaggio.

    Se il messaggio originale è stato inviato con un allegato che supera i 10 MB, l'opzione Per inviare di nuovo questo messaggio, fare clic qui non sarà disponibile. In alternativa, è possibile inviare di nuovo il messaggio originale dalla cartella Posta inviata.

  3. Nella riga A della nuova copia del messaggio, scegliere l'icona di eliminazione Icona Elimina a destra dell'indirizzo di posta elettronica per eliminare l'indirizzo del destinatario.

    Screenshot che mostra la riga A del messaggio di posta elettronica con l'opzione per eliminare l'indirizzo di posta elettronica del destinatario.
  4. Rimuovere l'indirizzo del destinatario dall'elenco di completamento automatico per fare in modo che Outlook non usi un indirizzo di posta elettronica non aggiornato. Seguire questa procedura:

    1. Nella riga vuota A iniziare a digitare il nome o l'indirizzo di posta elettronica del destinatario finché non viene visualizzato nell'elenco a discesa di completamento automatico.

      Lo screenshot mostra la riga A del messaggio di posta elettronica con l'opzione per eliminare l'indirizzo di posta elettronica del destinatario.  Nel campo A la caratteristica Completamento automatico fornisce l'indirizzo di posta elettronica del destinatario in base alle prime lettere digitate del nome del destinatario.
    2. Usare i tasti freccia GIÙ e freccia SU per selezionare il destinatario dall'elenco di completamento automatico, quindi premere CANC. In alternativa, passare il mouse sul nome del destinatario e fare clic sull'icona di eliminazione Icona Elimina a destra dell'indirizzo di posta elettronica.

  5. Nella riga A continuare a digitare l'indirizzo di posta elettronica completo del destinatario. Assicurarsi di digitare correttamente l'indirizzo.

  6. Fare clic su Invia.

Contattare il destinatario in altri modi, ad esempio telefonicamente, e chiedere di controllare le eventuali impostazioni o regole di inoltro che potrebbero inoltrare il messaggio a un indirizzo di posta elettronica interrotto o inesistente. Se l'inoltro è impostato, deve cambiare l'indirizzo di posta elettronica a cui vengono inoltrati i messaggi oppure deve disabilitare l'impostazione o la regola di inoltro.

Office 365 supporta diversi modi per inoltrare automaticamente i messaggi. Se il destinatario del messaggio usa Office 365, chiedere di rivedere le sezioni Aggiornare, disabilitare o rimuovere l'inoltro delle regole di Posta in arrivo e Disabilitare le opzioni di inoltro dell'account riportate più avanti. Se il problema persiste dopo aver completato questi passaggi, chiedere al destinatario di far consultare la sezione seguente Cosa può fare l'amministratore della posta elettronica per correggere il problema? al proprio amministratore di posta elettronica.

Aggiornare, disabilitare o rimuovere l'inoltro delle regole di Posta in arrivo   

  1. Accedere al proprio account utente in Office 365.

  2. Fare clic sull'icona dell'ingranaggio nell'angolo in alto a destra per visualizzare il riquadro Impostazioni.

  3. Selezionare Impostazioni delle app personali > Posta.

    Lo screenshot mostra il riquadro Impostazioni con l'opzione Posta evidenziata nella sezione Impostazioni delle app personali.
  4. Dal riquadro di spostamento Opzioni sulla sinistra selezionare Posta > Elaborazione automatica > Regole posta in arrivo e organizzazione.

    Mostra l'area Regole posta in arrivo della posta in arrivo e l'opzione per l'organizzazione delle regole nelle opzioni della posta in Office 365. È possibile creare, modificare ed eliminare le regole Posta in arrivo per gestire la posta elettronica.
  5. Aggiornare, disattivare o eliminare le eventuali regole che possono inoltrare il messaggio del mittente a un indirizzo di posta elettronica inesistente o interrotto.

Disabilitare le opzioni di inoltro dell'account   

  1. Accedere all'account di Office 365 e, dallo stesso riquadro di spostamento Opzioni mostrato in precedenza, selezionare Posta > Account > Inoltro.

    Lo screenshot mostra la pagina delle opzioni di inoltro con l'opzione Interrompi inoltro selezionata.
  2. Selezionare Interrompi inoltro e fare clic su Salva per disabilitare le opzioni di inoltro dell'account.

Cosa può fare l'amministratore della posta elettronica per correggere il problema?

Se il mittente che ha ricevuto la notifica di mancato recapito non riesce a risolvere il problema con la procedura precedente, il problema potrebbe essere una configurazione non corretta del sistema di posta elettronica sul lato del destinatario. L'amministratore di posta elettronica del destinatario può provare a eseguire una o più delle correzioni seguenti e quindi chiedere al mittente di inviare di nuovo il messaggio:

Per verificare che il destinatario esista e che abbia una licenza assegnata attiva:

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Office 365 scegliere Utenti per passare alla pagina Utenti attivi.

  2. Nel campo di ricerca Utenti attivi > Filtri digitare parte del nome del destinatario e quindi premere INVIO per trovare il destinatario. Se il destinatario non esiste, è necessario creare una nuova cassetta postale o un contatto per questo utente. Per altre informazioni, vedere Aggiungere utenti singolarmente o in blocco a Office 365 - Guida per l'amministratore. Se il destinatario esiste, verificare che il relativo nome utente corrisponda all'indirizzo di posta elettronica usato dal mittente.

    Screenshot che mostra una sezione della pagina Utenti attivi con un termine di ricerca, "isotta", digitato nella casella di ricerca accanto all'opzione Filtri, che è impostata su Tutti gli utenti. Di seguito sono mostrati il nome visualizzato completo e il nome utente.
  3. Se la cassetta postale dell'utente è ospitata in Office 365, scegliere il record dell'utente per esaminare i dettagli e verificare che sia stata assegnata una licenza valida per la posta elettronica, ad esempio, una licenza Office 365 Enterprise E5.

    Lo screenshot mostra le informazioni relative all'utente Isotta Pinto. L'area Licenze di prodotto mostra che non ci sono prodotti assegnati all'utente e che l'opzione di modifica è disponibile.
  4. Se la cassetta postale dell'utente è ospitata in Office 365, ma non sono state assegnate licenze, scegliere Modifica e assegnare una licenza all'utente.

    Mostra una licenza di Office 365 Enterprise E5 con 12 licenze disponibili.

Office 365 fornisce agli utenti e agli amministratori di posta elettronica le funzionalità seguenti per inoltrare i messaggi a un altro indirizzo di posta elettronica:

  • Inoltro con regole Posta in arrivo (utente)

  • Inoltro dell'account (utente e amministratore di posta elettronica)

  • Inoltro con regole del flusso di posta (amministratore di posta elettronica)

Seguire questa procedura per correggere un'impostazione o una regola di inoltro errata del destinatario.

Inoltro con regole Posta in arrivo (utente)   

Il destinatario potrebbe avere una regola Posta in arrivo che inoltra i messaggi a un indirizzo di posta elettronica con problemi. Le regole Posta in arrivo possono essere usate solo dall'utente o da altre persone a cui l'utente ha delegato l'accesso al proprio account. Vedere Aggiornare, disabilitare o rimuovere l'inoltro delle regole di Posta in arrivo per informazioni su come un utente o un suo delegato può modificare o rimuovere una regola Posta in arrivo di inoltro errata.

Inoltro dell'account (utente e amministratore di posta elettronica)   

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Office 365 scegliere Utenti.

  2. Nel campo di ricerca Utenti attivi > Filtri digitare parte del nome del destinatario e quindi premere INVIO per trovare il destinatario. Fare clic sul record dell'utente per visualizzarne i dettagli.

  3. Nella pagina del profilo dell'utente selezionare Impostazioni di posta > Inoltro della posta elettronica > Modifica.

    Lo screenshot mostra la pagina del profilo utente per Isotta Pinto con l'opzione di inoltro dei messaggi di posta elettronica impostata su Applicato e un'opzione di modifica disponibile.
  4. Disattivare Inoltro della posta elettronica e selezionare Salva.

    Lo screenshot mostra la pagina del profilo utente per Isotta Pinto con l'opzione di inoltro dei messaggi di posta elettronica impostata su Applicato e un'opzione di modifica disponibile.

Inoltro con regole del flusso di posta (amministratore di posta elettronica)   

A differenza delle regole Posta in arrivo associate alla cassetta postale di un utente, le regole del flusso di posta sono impostazioni a livello dell'organizzazione e possono essere create e modificate solo dagli amministratori di posta elettronica.

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Office 365 scegliere Interfacce di amministrazione > Exchange.

    Screenshot che mostra l'interfaccia di amministrazione di Office 365 con l'opzione Interfacce di amministrazione espansa ed Exchange selezionato.
  2. Nell'interfaccia di amministrazione di Exchange passare a Flusso di posta > Regole.

  3. Verificare se sono presenti regole di reindirizzamento che potrebbero inoltrare il messaggio del mittente a un altro indirizzo. Di seguito è illustrato un esempio.

    Lo screenshot mostra la pagina Regole dell'area del flusso di posta dell'interfaccia di amministrazione di Exchange. La casella di controllo Attivato della regola è selezionata per reindirizzare i messaggi di posta elettronica dell'utente Isotta Pinto.
  4. Aggiornare, disattivare o eliminare qualsiasi regola di inoltro sospetta.

Attenzione: Le impostazioni e le topologie di routing dei messaggi, in particolare per le configurazioni ibride, possono essere complesse. Anche se la modifica all'impostazione Dominio accettato risolve la notifica di mancato recapito, potrebbe non essere la soluzione ideale per la propria situazione. In alcuni casi, potrebbe persino causare altri problemi imprevisti. Vedere Gestire i domini accettati in Exchange Online e procedere con cautela.

Se è stata usata una configurazione ibrida, ovvero alcune cassette postali nel cloud e alcune locali, e il dominio accettato per il dominio in uso è impostato su Autorevole, Office 365 cerca il destinatario solo nella directory cloud. Se il destinatario è locale e non è stato aggiunto alla directory cloud, manualmente o con la sincronizzazione della directory, la ricerca non riesce e il mittente potrebbe ricevere questa notifica di mancato recapito. Se il dominio accettato è impostato su Inoltro interno, Office 365 cerca prima nella directory cloud e, se il destinatario non viene trovato, invia il messaggio ai server di posta elettronica locali, sempre che il connettore del flusso di posta necessario per questa operazione sia stato configurato correttamente.

Avviso: Quando si imposta il dominio accettato su Inoltro interno, è necessario configurare un connettore del flusso di posta di Office 365 corrispondente per l'ambiente locale. In caso contrario, il flusso di posta alle cassette postali locali verrà interrotto.

Se si ha una configurazione ibrida con un connettore del flusso di posta di Office 365 configurato per inviare i messaggi all'ambiente locale e si ritiene che Inoltro interno sia l'impostazione corretta per il proprio dominio, cambiare l'opzione Dominio accettato da Autorevole a Inoltro interno.

Per cambiare l'impostazione Dominio accettato da Autorevole a Inoltro interno   

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Exchange scegliere Flusso di posta > Domini accettati e selezionare il dominio del destinatario.

    Lo screenshot mostra la pagina Domini accettati dell'interfaccia di amministrazione di Exchange. Vengono visualizzate informazioni sul nome, sul dominio accettato e sul tipo di dominio.
  2. Fare doppio clic sul nome di dominio.

  3. Nella finestra di dialogo Dominio accettato impostare il dominio su Inoltro interno, quindi selezionare Salva.

    Lo screenshot mostra la finestra di dialogo Dominio accettato con l'opzione Inoltro interno selezionata per il dominio accettato specificato.

Se si ha una configurazione ibrida e il destinatario si trova in una directory locale, l'indirizzo di posta elettronica locale del destinatario potrebbe non essere sincronizzato correttamente con Office 365. Seguire questa procedura per sincronizzare manualmente le directory:

  1. Accedere al server che esegue gli strumenti di sincronizzazione della directory in locale.

  2. Avviare una sessione di Windows PowerShell.

  3. Passare a C:\Programmi\Microsoft Online Directory Sync.

  4. Eseguire il comando DirSyncConfigShell.psc1 per avviare la shell di configurazione per la sincronizzazione della directory.

  5. Eseguire il comando Start-OnlineCoexistenceSync.

Al termine della sincronizzazione, ripetere i passaggi descritti in Verificare che il destinatario esista e che abbia una licenza assegnata attiva per verificare la presenza dell'indirizzo del destinatario in Office 365.

Se si ha un dominio personalizzato, ad esempio contoso.com invece di contoso.onmicrosoft.com, il record MX del dominio potrebbe non essere configurato correttamente.

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Office 365 passare a Impostazioni > Domini, quindi selezionare il dominio del destinatario.

    Screenshot che mostra l'interfaccia di amministrazione di Office 365 con l'opzione Domini selezionata. I nomi di dominio sono visualizzati nella pagina insieme alle opzioni per aggiungere o acquistare un dominio.
  2. Nel riquadro popup Impostazioni DNS obbligatorie selezionare Controlla DNS.

    Screenshot che mostra la pagina di Impostazioni DNS obbligatori e il pulsante Controlla DNS con lo stato attivo.
  3. Verificare che per il dominio del destinatario sia configurato un unico record MX. L'uso di più record MX per i domini registrati in Office 365 non è supportato.

  4. Se Office 365 rileva problemi con le impostazioni del record DNS di Exchange Online, seguire la procedura consigliata per correggerli. Potrebbe essere richiesto di apportare le modifiche direttamente all'interno dell'interfaccia di amministrazione di Office 365. In caso contrario, è necessario aggiornare il record MX dal portale del provider di hosting DNS. Per altre informazioni, vedere Creare record DNS per Office 365 presso qualsiasi provider di hosting DNS.

    Nota: Nella maggior parte degli scenari il record MX del dominio dovrebbe puntare al nome di dominio completo di Office 365: <dominio personale>.mail.protection.outlook.com. Gli aggiornamenti dei record DNS in genere si propagano in Internet in poche ore, ma in alcuni casi potrebbero protrarsi fino a 72 ore.

Altre informazioni

Rapporti di mancato recapito della posta elettronica in Office 365

Posta indesiderata costituita da falsi rapporti di mancato recapito ed Exchange Online Protection

Configurare l'inoltro della posta elettronica per una cassetta postale

La sincronizzazione della directory con Office 365 è facile

Creare record DNS presso un provider di hosting DNS per Office 365

Configurare SPF in Office 365 per prevenire lo spoofing

Serve ulteriore assistenza per una notifica di mancato recapito 5.1.10?

Ottenere assistenza dai forum della community di Office 365 Amministratori: Accedere e creare una richiesta di servizio Amministratori: Contattare il supporto
Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×