Risolvere i problemi di Office per Mac eseguendo una disinstallazione completa prima di reinstallare

Seguire i passaggi illustrati in questo articolo se, dopo aver provato a completare la consueta procedura di disinstallazione di Office per Mac, si riscontrano ancora difficoltà a reinstallare o avviare le applicazioni Office.

Per rimuovere completamente Office per Mac sono necessari diversi passaggi, descritti in dettaglio in questo articolo. Leggere attentamente le istruzioni e assicurarsi di accedere come amministratore o fornire un nome e una password di amministratore.

Nota: Per informazioni su Office per Mac 2011 , vedere Risoluzione dei problemi di disinstallazione di Office per Mac 2011.

Passaggio 1: Rimuovere le applicazioni di Office per Mac

  1. Aprire il Finder e fare clic su Applicazioni.

  2. Eseguire il comando COMANDO + fare clic per selezionare le app di Office per Mac.

    Nota: A seconda della versione di Office in uso, Outlook o OneDrive potrebbe non essere installato.

  3. Premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse sulle app selezionate, quindi scegliere Sposta nel Cestino.

    Spostare le app di Office nel Cestino

Passaggio 2: Rimuovere i file di supporto

I file di supporto da rimuovere si trovano nelle cartelle Libreria e Utenti.

Rimuovere i file dalla cartella Libreria

  1. Aprire il Finder, fare clic su Vai > Computer, e quindi su Vista > Come colonne.

  2. Passare a Macintosh HD e aprire la cartella Libreria.

    Passare alla cartella Libreria e quindi alla cartella LaunchDaemons
  3. Tornare indietro e aprire LaunchDaemons. Premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse su questi file, se presenti, quindi scegliere Sposta nel Cestino.

    • com.microsoft.office.licensingV2.helper.plist)

    • com.microsoft.autoupdate.helper.plist

    • com.microsoft.onedriveupdaterdaemon.plist

  4. Aprire LaunchAgents e, se presente, premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse su questo file e scegliere Sposta nel Cestino.

    • com.microsoft.update.agent.plist

  5. Tornare indietro e aprire PrivilegedHelperTools. Premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse su questi file, se presenti, quindi scegliere Sposta nel Cestino.

    • com.microsoft.office.licensingV2.helper

    • com.microsoft.autoupdate.helper

  6. Tornare indietro e aprire Preferenze. Premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse su questi file, se presenti, quindi scegliere Sposta nel Cestino.

    • com.microsoft.office.licensingV2.plist (se presente)

Rimuovere i file dalla cartella Libreria utente

Per rimuovere i file dalla cartella Libreria utente, è necessario prima impostare le opzioni di visualizzazione del Finder.

  1. Nel Finder premere COMANDO +MAIUSC+H.

  2. Nel menu Finder fare clic su Vista > Come elenco e quindi su Vista > Mostra opzioni Vista.

  3. Nella finestra di dialogo Opzioni Vista selezionare Mostra cartella Libreria.

    Opzione Mostra cartella Libreria in Opzioni Vista
  4. Tornare alla visualizzazione Colonna ( COMANDO +3) e fare clic su <Nomeutente>Libreria.

  5. Nella cartella Libreria utente fare clic su Contenitori e premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse su ognuno dei file, se presenti, quindi scegliere Sposta nel Cestino.

    • com.microsoft.errorreporting

    • com.microsoft.Excel

    • com.microsoft.netlib.shipassertprocess

    • com.microsoft.Office365ServiceV2

    • com.microsoft.onedrive.findersync

    • com.microsoft.Outlook

    • com.microsoft.Powerpoint

    • com.microsoft.RMS-XPCService

    • com.microsoft.Word

    • com.microsoft.onenote.mac

  6. Nella cartella Libreria utente fare clic su Cookie e premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse su ognuno dei file, se presenti, quindi scegliere Sposta nel Cestino.

    Avviso: Se si spostano queste cartelle nel Cestino, i dati di Outlook verranno rimossi. È consigliabile eseguire un backup delle cartelle prima di eliminarle.

    • com.microsoft.onedrive.binarycookies

    • com.microsoft.onedriveupdater.binarycookies

  7. Nella cartella Libreria utente fare clic su Contenitori gruppo e premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse su ognuna delle cartelle, se presenti, quindi scegliere Sposta nel Cestino.

    Avviso: Se si spostano queste cartelle nel Cestino, i dati di Outlook verranno rimossi. È consigliabile eseguire un backup delle cartelle prima di eliminarle.

    • UBF8T346G9.ms

    • UBF8T346G9.Office

    • UBF8T346G9.OfficeOneDriveSyncIntegration

    • UBF8T346G9.OfficeOsfWebHost

    • UBF8T346G9.OneDriveStandaloneSuite

Passaggio 3: Scaricare ed eseguire lo strumento di rimozione delle licenze

Seguire le istruzioni in Come rimuovere i file di licenza di Office in un Mac per usare lo strumento di rimozione delle licenze. I file delle licenze verranno completamente rimossi dal Mac.

Importante: Sono necessari l'account di posta elettronica e la password corretti associati alla copia di Office per riattivarla.

Passaggio 4: Rimuovere le icone di Office per Mac dal Dock

Se sono state aggiunte icone di Office al Dock, queste potrebbero trasformarsi in punti interrogativi dopo la disinstallazione di Office per Mac. Per rimuovere queste icone, premere CTRL+clic o fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona e scegliere Opzioni > Rimuovi dal Dock.

Passaggio 5: Riavviare il computer

Dopo aver rimosso tutti i file indicati in questa sezione, svuotare il Cestino e riavviare il computer.

Vedere anche

Installare Office su PC o Mac

Problemi con l'installazione o l'attivazione di Office per Mac?

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×