Ripristinare gli elementi eliminati dal cestino della raccolta siti

Ripristinare gli elementi eliminati dal cestino della raccolta siti

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Quando si eliminano elementi (inclusi i file di OneDrive for business) da un sito di SharePoint, questi vengono inviati al cestino del sito (detto anche cestino di primo livello), in cui è possibile ripristinarli, se necessario. Quando si eliminano elementi da un cestino del sito, questi vengono inviati al cestino della raccolta siti (detto anche cestino di secondo livello).

Un amministratore della raccolta siti di SharePoint può visualizzare e ripristinare gli elementi eliminati dal cestino della raccolta siti alle posizioni originali. Se un elemento viene eliminato dal cestino della raccolta siti o supera il periodo di conservazione, viene eliminato definitivamente.

Importante: Il cestino di SharePoint è diverso dal Cestino di Windows. Se si eliminano file o cartelle che si sta sincronizzando, è possibile ripristinarli dal Cestino di Windows nel PC. Per inserire il cestino di Windows sul desktop, vedere mostrare o nascondere il cestino.

Aggiornamento di maggio 2018 grazie al feedback dei clienti.

Ripristinare un elemento dal cestino della raccolta siti di SharePoint Online

  1. Passare al sito e nel riquadro sinistro scegliere Cestino.

    Scegliere Cestino nel riquadro di spostamento a sinistra.

    Se il cestino non è visibile, eseguire le operazioni seguenti:

    1. Fare clic su Impostazioni Pulsante Impostazioni di SharePoint Online e quindi su Impostazioni sito. Se le impostazioni del sito non sono visibili, fare clic su informazioni sito e quindi su Visualizza tutte le impostazioni del sito. Alcune pagine potrebbero richiedere di selezionare il contenuto del sito e quindi le impostazioni del sito.

    2. Fare clic su Cestino in Amministrazione raccolta siti.

      Impostazioni sotto l'intestazione Amministrazione raccolta siti con Cestino evidenziato
  2. In fondo alla pagina Cestino scegliere Cestino di secondo livello.

    Cestino di SharePoint Online con il collegamento di secondo livello evidenziato

    Nota: È necessario disporre delle autorizzazioni di amministratore o proprietario per usare il cestino della raccolta siti. Se non è visibile, è possibile che sia stato disabilitato oppure che non si disponga delle autorizzazioni necessarie per accedervi.

  3. Posizionare il puntatore del mouse sugli elementi da ripristinare, fare clic sull'icona di controllo a destra di ognuno e quindi fare clic su Ripristina.

    Pulsante Ripristina di SharePoint Online evidenziato

    Se si ripristina un elemento che si trovava in origine in una cartella eliminata, la cartella verrà ricreata nella posizione originale e l'elemento verrà ripristinato in tale cartella.

Ripristinare un'intera area di lavoro

Se si è un amministratore globale o un amministratore di SharePoint in Office 365, è anche possibile ripristinare intere raccolte siti dal cestino della raccolta siti. Per informazioni, vedere ripristinare una raccolta siti eliminata.

Per quanto tempo vengono conservati gli elementi eliminati nel Cestino?

In SharePoint Online gli elementi vengono conservati per 93 giorni dal momento in cui vengono eliminati dalla posizione originale. Rimangono nel cestino del sito per tutto il tempo, a meno che qualcuno non li elimini o vuoti il Cestino. In questo caso, gli elementi vengono spostati nel cestino della raccolta siti, in cui rimangono per il resto dei 93 giorni, a meno che non siano:

  • il cestino della raccolta siti supera la quota e avvia l'eliminazione degli elementi meno recenti

  • gli elementi vengono eliminati manualmente dall'amministratore della raccolta siti dal cestino della raccolta siti, per informazioni su come eseguire questa operazione, vedere eliminare gli elementi dal cestino dellaraccolta siti

L'archiviazione del cestino del sito viene conteggiata rispetto alla quota di archiviazione della raccolta siti e alla soglia della visualizzazione elenco. La quantità di spazio allocato al cestino della raccolta siti è pari a 200% della quota della raccolta siti. Questi valori non sono configurabili.

SharePoint Online mantiene i backup di tutto il contenuto per 14 giorni aggiuntivi oltre l'eliminazione effettiva. Se il contenuto non può essere ripristinato tramite il cestino o il ripristino dei file, un amministratore può contattare il supporto Microsoft per richiedere un ripristino in qualsiasi momento all'interno della finestra di 14 giorni.

Nota: I ripristini dai backup possono essere completati solo per le raccolte siti o i siti secondari, non per file specifici, elenchi o raccolte. Se è necessario recuperare un elemento specifico, trovarlo nel Cestino, fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso e scegliere Ripristina.

Ripristinare un elemento da SharePoint Server 2019 e 2016 pagina del cestino della raccolta siti

  1. Nel riquadro di avvio veloce della pagina Sito scegliere Cestino.

    Scegliere Cestino nel riquadro di spostamento a sinistra.

    Se il cestino non è visibile, provare a eseguire la procedura seguente:

    1. Fare clic su Impostazioni Pulsante Impostazioni sulla barra del titolo di SharePoint 2016 e quindi su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Cestino in Amministrazione raccolta siti.

      Impostazioni sotto l'intestazione Amministrazione raccolta siti con Cestino evidenziato

    Importante: È necessario disporre delle autorizzazioni di amministratore o proprietario per usare il cestino della raccolta siti. Se non è visibile, è possibile che sia stato disabilitato oppure che non si disponga delle autorizzazioni necessarie per accedervi. Se si è l'amministratore di SharePoint, vedere configurare le impostazioni del cestino di SharePoint. In caso contrario, comunicare con la farm o l'amministratore del server.

  2. In fondo alla pagina Cestino scegliere Cestino di secondo livello.

    Collegamento al Cestino di secondo livello di SharePoint 2016
  3. Fare clic sulla casella accanto all'elemento da ripristinare, quindi fare clic su Ripristina.

    Cestino di secondo livello di SharePoint con il pulsante Ripristina evidenziato

    Se si ripristina un elemento che si trovava in origine in una cartella eliminata, la cartella verrà ricreata nella posizione originale e l'elemento verrà ripristinato in tale cartella.

  4. Fare clic su OK.

Ripristinare un sito eliminato

I siti eliminati vengono mantenuti nel cestino della raccolta siti. Da questo punto, un amministratore della raccolta siti può ripristinare la raccolta siti originale.

Nota: Gli utenti di SharePoint Server 2019 possono ripristinare gli elementi che sono stati eliminati e anche gli elementi eliminati da altri utenti del sito. Gli utenti devono disporre dell'autorizzazione di modifica per gli elementi eliminati in modo che siano visibili nel cestino di SharePoint.

Prima del ripristino, tenere presente che:

  • Tutti i tipi di contenuto aggiunti mentre un sito si trova nel cestino della raccolta siti non vengono aggiunti al sito. Pertanto, le definizioni di campo potrebbero non essere aggiornate.

  • La distribuzione del contenuto non influisce su un sito eliminato nel cestino della raccolta siti. Per risolvere il problema, eseguire la distribuzione con ambito per il sito dopo il ripristino.

  • Quando sono installati i pacchetti di aggiornamento, inclusi gli aggiornamenti di Microsoft Quick Fix Engineering (QFE), i pacchetti di aggiornamento non vengono applicati ai siti del cestino della raccolta siti. Per risolvere il problema, aggiornare manualmente la raccolta siti usando il cmdlet Upgrade-SPContentDatabase nel database del contenuto che contiene la raccolta siti.

Nota: Se il sito da ripristinare non è visibile, è possibile che sia già stato eliminato definitivamente, manualmente o automaticamente. In caso di domande sulle impostazioni di eliminazione automatica, comunicare con la farm o l'amministratore del server.

Ripristinare un'intera area di lavoro

Se si è un amministratore di SharePoint, è possibile ripristinare una raccolta siti con PowerShell. Per informazioni, vedere Restore-SPDeletedSite.

Per quanto tempo vengono conservati gli elementi eliminati nel Cestino?

Esistono due cestino, il cestino del sito (primo stadio) e il cestino della raccolta siti (secondo stadio). Il periodo di conservazione predefinito per qualsiasi elemento è 30 giorni. Il periodo di conservazione inizia non appena l'elemento viene eliminato e non viene modificato anche se è stato spostato dal cestino del sito al cestino della raccolta siti. Questo periodo può essere aumentato fino a un massimo di 10.000 giorni dalla data in cui si è verificato l'evento di eliminazione originale. È anche possibile configurare gli elementi del cestino in modo che non vengano eliminati automaticamente dopo un determinato periodo di tempo, se necessario. Gli elementi nel cestino del sito vengono conteggiati rispetto alla quota di archiviazione del sito e alla soglia della visualizzazione elenco. La quantità predefinita di spazio disponibile nel cestino della raccolta siti è 50% della quota del sito, ma può essere configurata per un massimo di 500% della quota del sito. Questi valori possono essere configurati dall'amministratore della farm. Per altre info, Vedi configurare le impostazioni del cestino di SharePoint.

Ripristinare un elemento dalla pagina del cestino della raccolta siti di SharePoint Server 2013

  1. Nel riquadro di avvio veloce della pagina Sito scegliere Cestino.

    Se il cestino non è visibile, provare a eseguire la procedura seguente:

    1. Fare clic su Impostazioni Pulsante Impostazioni di Office 365 e quindi su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Cestino in Amministrazione raccolta siti.

      Impostazioni sotto l'intestazione Amministrazione raccolta siti con Cestino evidenziato

    Importante: È necessario disporre delle autorizzazioni di amministratore o proprietario per usare il cestino della raccolta siti. Se non è visibile, è possibile che sia stato disabilitato oppure che non si disponga delle autorizzazioni necessarie per accedervi. Se si è l'amministratore di SharePoint, vedere configurare le impostazioni del cestino di SharePoint. In caso contrario, comunicare con la farm o l'amministratore del server.

  2. Nella finestra di dialogo ricicli fare clic su eliminata dal Cestino degli utenti finali.

    Cestino di SharePoint 2013 con Elementi eliminati dal Cestino degli utenti finali evidenziato
  3. Fare clic sulla casella accanto all'elemento da ripristinare, quindi fare clic su Ripristina.

    Cestino di secondo livello di SharePoint 2013 con il pulsante Ripristina evidenziato

    Se si ripristina un elemento che si trovava in origine in una cartella eliminata, la cartella verrà ricreata nella posizione originale e l'elemento verrà ripristinato in tale cartella.

  4. Fare clic su OK.

Ripristinare un sito eliminato

I siti eliminati vengono mantenuti nel cestino della raccolta siti. Da questo punto, un amministratore della raccolta siti può ripristinare la raccolta siti originale.

Prima del ripristino, tenere presente che:

  • Tutti i tipi di contenuto aggiunti mentre un sito si trova nel cestino della raccolta siti non vengono aggiunti al sito. Pertanto, le definizioni di campo potrebbero non essere aggiornate.

  • La distribuzione del contenuto non influisce su un sito eliminato nel cestino della raccolta siti. Per risolvere il problema, eseguire la distribuzione con ambito per il sito dopo il ripristino.

  • Quando sono installati i pacchetti di aggiornamento, inclusi gli aggiornamenti di Microsoft Quick Fix Engineering (QFE), i pacchetti di aggiornamento non vengono applicati ai siti del cestino della raccolta siti. Per risolvere il problema, aggiornare manualmente la raccolta siti usando il cmdlet Upgrade-SPContentDatabase nel database del contenuto che contiene la raccolta siti.

Nota: Se il sito da ripristinare non è visibile, è possibile che sia già stato eliminato definitivamente, manualmente o automaticamente. In caso di domande sulle impostazioni di eliminazione automatica, comunicare con la farm o l'amministratore del server.

Ripristinare un'intera area di lavoro

Se si è un amministratore di SharePoint, è possibile ripristinare una raccolta siti con PowerShell. Per informazioni, vedere Restore-SPDeletedSite.

Per quanto tempo vengono conservati gli elementi eliminati nel Cestino?

Esistono due cestino, il cestino del sito (primo stadio) e il cestino della raccolta siti (secondo stadio). Il periodo di conservazione predefinito per qualsiasi elemento è 30 giorni. Il periodo di conservazione inizia non appena l'elemento viene eliminato e non viene modificato anche se è stato spostato dal cestino del sito al cestino della raccolta siti. Questo periodo può essere aumentato fino a un massimo di 10.000 giorni dalla data in cui si è verificato l'evento di eliminazione originale. È anche possibile configurare gli elementi del cestino in modo che non vengano eliminati automaticamente dopo un determinato periodo di tempo, se necessario. Gli elementi nel cestino del sito vengono conteggiati rispetto alla quota di archiviazione del sito e alla soglia della visualizzazione elenco. La quantità predefinita di spazio disponibile nel cestino della raccolta siti è 50% della quota del sito, ma può essere configurata per un massimo di 500% della quota del sito. Questi valori possono essere configurati dall'amministratore della farm. Per altre info, Vedi configurare le impostazioni del cestino di SharePoint.

Ripristinare un elemento dalla pagina del cestino della raccolta siti di SharePoint Server 2010

  1. Nel riquadro di avvio veloce della pagina Sito scegliere Cestino.

    Collegamento Cestino sito di SharePoint 2010 nella barra di avvio veloce
  2. Fare clic su Cestino raccolta siti nella parte superiore della pagina.

    Se il cestino non è stato visualizzato nella barra di avvio veloce, provare a eseguire le operazioni seguenti:

    1. Fare clic su Azioni sito Menu azioni sito e quindi su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Cestino in Amministrazione raccolta siti.

      Sezione Amministratore della raccolta siti di SharePoint 2010 con Cestino evidenziato

    Importante: È necessario disporre delle autorizzazioni di amministratore o proprietario per usare il cestino della raccolta siti. Se non è visibile, è possibile che sia stato disabilitato oppure che non si disponga delle autorizzazioni necessarie per accedervi. Se si è l'amministratore di SharePoint, vedere configurare le impostazioni del cestino di SharePoint. In caso contrario, comunicare con la farm o l'amministratore del server.

  3. Fare clic su Elementi eliminati dal Cestino degli utenti finali sul lato destro dello schermo.

    Collegamento al Cestino di secondo livello di SharePoint 2010
  4. Fare clic sulla casella di controllo accanto all'elemento da ripristinare, quindi fare clic su Ripristina selezione.

    SharePoint 2010 con elementi selezionati e il pulsante Ripristina evidenziato
  5. Fare clic su OK.

    Se si ripristina un elemento che si trovava in origine in una cartella eliminata, la cartella verrà ricreata nella posizione originale e l'elemento verrà ripristinato in tale cartella.

Nota: Se si ripristina un file o una cartella con lo stesso nome di un file o di una cartella esistente nel sito del server di SharePoint, il file o la cartella esistente verrà rinominata in modo da consentire il ripristino dell'elemento eliminato.

Ripristinare un sito eliminato

I siti eliminati vengono mantenuti nel cestino della raccolta siti. Da questo punto, un amministratore della raccolta siti può ripristinare la raccolta siti originale.

Prima del ripristino, tenere presente che:

  • Tutti i tipi di contenuto aggiunti mentre un sito si trova nel cestino della raccolta siti non vengono aggiunti al sito. Pertanto, le definizioni di campo potrebbero non essere aggiornate.

  • La distribuzione del contenuto non influisce su un sito eliminato nel cestino della raccolta siti. Per risolvere il problema, eseguire la distribuzione con ambito per il sito dopo il ripristino.

  • Quando sono installati i pacchetti di aggiornamento, inclusi gli aggiornamenti di Microsoft Quick Fix Engineering (QFE), i pacchetti di aggiornamento non vengono applicati ai siti del cestino della raccolta siti. Per risolvere il problema, aggiornare manualmente la raccolta siti usando il cmdlet Upgrade-SPContentDatabase nel database del contenuto che contiene la raccolta siti.

Nota: Se il sito da ripristinare non è visibile, è possibile che sia già stato eliminato definitivamente, manualmente o automaticamente. In caso di domande sulle impostazioni di eliminazione automatica, comunicare con la farm o l'amministratore del server.

Ripristinare un'intera area di lavoro

Se si è un amministratore di SharePoint, è possibile ripristinare una raccolta siti con PowerShell. Per informazioni, vedere Restore-SPDeletedSite.

Per quanto tempo vengono conservati gli elementi eliminati nel Cestino?

Esistono due cestino, il cestino del sito (primo stadio) e il cestino della raccolta siti (secondo stadio). Il periodo di conservazione predefinito per qualsiasi elemento è 30 giorni. Il periodo di conservazione inizia non appena l'elemento viene eliminato e non viene modificato anche se è stato spostato dal cestino del sito al cestino della raccolta siti. Questo periodo può essere aumentato fino a un massimo di 10.000 giorni dalla data in cui si è verificato l'evento di eliminazione originale. È anche possibile configurare gli elementi del cestino in modo che non vengano eliminati automaticamente dopo un determinato periodo di tempo, se necessario. Gli elementi nel cestino del sito vengono conteggiati rispetto alla quota di archiviazione del sito e alla soglia della visualizzazione elenco. La quantità predefinita di spazio disponibile nel cestino della raccolta siti è 50% della quota del sito, ma può essere configurata per un massimo di 500% della quota del sito. Questi valori possono essere configurati dall'amministratore della farm. Per altre info, Vedi configurare le impostazioni del cestino di SharePoint.

Alcune nozioni di base sul ripristino dal Cestino

  • Gli oggetti a protezione diretta trasferiscono tutti i contenuti durante il ripristino    Quando si ripristina un oggetto a protezione diretta, ovvero un qualsiasi oggetto di cui si può controllare l'accesso, questo viene ripristinato con tutti gli oggetti contenuti al momento dell'eliminazione. Ad esempio, se si ripristina un elenco, una raccolta, una cartella o un set di documenti, la versione ripristinata contiene tutti i documenti e gli altri elementi contenuti al momento dell'eliminazione. Se si ripristina un file o un altro elemento con più versioni, il file o l'elemento ripristinato include tutte le versioni contenute al momento dell'eliminazione.

  • La maggior parte degli oggetti non può essere ripristinata se gli oggetti contenitore non sono presenti    Se si elimina un oggetto e quindi si elimina l'oggetto che lo conteneva, è necessario ripristinare il contenitore prima dell'oggetto. Ad esempio, se si elimina un file e quindi si elimina la raccolta in cui era archiviato, è necessario ripristinare la raccolta prima del file. Se si elimina una versione precedente di un file e quindi si elimina la versione corrente dello stesso file, è necessario ripristinare il file prima della versione precedente.

  • Eccezione: un oggetto eliminato da una cartella può essere ripristinato senza prima ripristinare la cartella    La cartella viene ricreata automaticamente nella posizione precedente, ma ora contiene solo l'oggetto che è stato ripristinato. In alternativa, è anche possibile ripristinare manualmente la cartella dal Cestino, nel qual caso viene ripristinata con tutti i contenuti che ha avuto quando è stata eliminata.

Lasciare un commento

Questo articolo è stato utile? In questo caso, fatecelo sapere in fondo alla pagina. Facci sapere cosa è stato confuso o mancante. Se il risultato è stato ottenuto da una ricerca e non si trattava delle informazioni desiderate, vedere cosa è stato cercato. Includere la versione di SharePoint, OS e browser. Useremo il tuo feedback per eseguire un doppio controllo sulle procedure e aggiornare questo articolo.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×