Rilevamento dei virus in SharePoint Online

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Office 365 consente di proteggere l'ambiente da malware rilevato virus nei file che gli utenti caricare in SharePoint Online. File verranno esaminati alla ricerca di virus dopo il caricamento. Se viene rilevato un file di virus, una proprietà è impostata in modo che gli utenti non è possibile scaricare o sincronizzare il file.

Importante: Queste funzionalità antivirus in SharePoint Online sono un modo per contenere virus. Non non sono previsti come un unico punto di protezione da malware per il proprio ambiente. Consigliamo tutti i clienti di valutare e implementare la protezione antimalware vari livelli e applicarlo procedure consigliate per la protezione dell'infrastruttura dell'organizzazione. Per ulteriori informazioni sulle strategie e procedure consigliate, vedere le procedure consigliate per Office 365.

Cosa succede quando in SharePoint Online viene caricato un file infetto?

Office 365 utilizza un motore di rilevamento virus comuni. Il motore viene eseguito in modo asincrono all'interno di SharePoint Online e analizza i file quando vengono caricati. Quando il virus viene rilevato un file, è contrassegnata in modo che non può essere scaricato nuovamente. In aprile 2018, sono state rimosse il limite di 25 MB per i file esaminati.

Ecco cosa succede:

  1. Un utente carica un file in SharePoint Online.

  2. Il motore di rilevamento dei virus analizza il file.

  3. Se viene rilevato un virus, il motore dei virus imposta una proprietà sul file che indica che è infetto.

Cosa succede quando un utente prova a scaricare un file infetto usando il browser?

Se un file contiene un virus, gli utenti non è possibile scaricare il file da SharePoint Online mediante il browser.

Ecco cosa succede:

  1. Un utente apre un Web browser e tenta di scaricare un file infetto da SharePoint Online.

  2. L'utente viene assegnato un avviso che è stato rilevato un virus e viene offerta la possibilità di scaricare il file ed eseguire il programma antivirus con un software antivirus.

Cosa accade quando il client di sincronizzazione OneDrive tenta di sincronizzare un file contenente virus?

Se gli utenti sincronizzare i file con nuovo client di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) o il client di sincronizzazione OneDrive for Business precedente (Groove.exe), se un file contiene un virus, non è possibile scaricare il client di sincronizzazione. Il client di sincronizzazione verrà visualizzato un avviso che il file non può essere sincronizzato.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×