Protezione contro la posta indesiderata e anti-malware in Office 365

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

I messaggi di posta elettronica dei clienti di Office 365 le cui cassette postali sono ospitate in Microsoft Exchange Online vengono automaticamente protetti da posta indesiderata e malware.

Per posta indesiderata si intendono i messaggi di posta elettronica non richiesti. Il malware è costituito da virus e spyware. I virus infettano altri programmi e dati e si diffondono in tutto il computer alla ricerca di programmi da danneggiare. Per spyware si intende il malware che raccoglie informazioni personali, come le informazioni di accesso e i dati personali, e che le invia di nuovo all'autore del malware.

Office 365 include filtri predefiniti per malware e posta indesiderata che contribuiscono a proteggere i messaggi in arrivo e in uscita da software dannoso, nonché gli utenti dalla posta indesiderata. Gli amministratori non devono configurare o gestire le tecnologie dei filtri, che sono abilitate per impostazione predefinita. Tuttavia, possono personalizzare i filtri in base alle esigenze della società nell'interfaccia di amministrazione di Exchange.

Suggerimento: Ti invitiamo a visualizzare le seguenti serie di video introduttivi su come iniziare a proteggere il tuo ambiente di messaggistica di posta elettronica: Video per iniziare a proteggere la posta elettronica.

Nota: Se si usa SharePoint Online come parte di Office 365, viene fornita anche protezione antimalware automatica per i file caricati e salvati nelle raccolte documenti. Questa protezione viene fornita dal motore antimalware Microsoft integrato anche in Exchange. Questo servizio antimalware viene eseguito in tutti i front-end di contenuto di SharePoint Online.

Gestire le impostazioni di protezione dalla posta indesiderata in Exchange Online

La tabella seguente contiene collegamenti ad argomenti che descrivono il funzionamento della protezione dalla posta indesiderata in Exchange Online e come ottimizzare le impostazioni di configurazione della protezione dalla posta indesiderata per rispondere al meglio alle esigenze dell'organizzazione.

Argomento

Descrizione

Protezione contro la posta indesiderata

In questo articolo vengono fornite informazioni generali sulle principali funzionalità di protezione dalla posta indesiderata incluse nel servizio.

Domande frequenti sulla protezione anti-spam

In questo argomento vengono riportate le domande frequenti e le risposte sulla protezione dalla posta indesiderata.

Domande frequenti sugli elenchi di mittenti attendibili e bloccati

Descrive gli elenchi di mittenti attendibili e di mittenti bloccati e offre informazioni sui diversi modi in cui popolare questi elenchi nel servizio.

Configurare i criteri di filtro di connessione

In questo argomento viene illustrato come è possibile creare elenchi di mittenti attendibili e bloccati specificando gli indirizzi IP nel criterio di filtro delle connessioni.

Configurare i criteri di filtro della posta indesiderata

Contiene informazioni su come configurare i criteri predefiniti del filtro contenuti nell'intera società, nonché come creare criteri del filtro contenuti da applicare a utenti, gruppi o domini specifici nell'organizzazione.

Configurare i criteri da posta indesiderata in uscita

Mostra come configurare i criteri di posta indesiderata in uscita, che contengono impostazioni per impedire agli utenti di inviare posta indesiderata in uscita tramite il servizio.

Differenza tra posta elettronica indesiderata e posta elettronica inviata in blocco

Spiega la differenza tra i messaggi di posta indesiderata e i messaggi di posta elettronica inviati in blocco e offre informazioni sulle diverse opzioni disponibili per entrambi nel servizio.

Livelli di probabilità di posta indesiderata

Quando un messaggio di posta elettronica viene individuato dal filtro di protezione da posta indesiderata, gli viene assegnato un punteggio di posta indesiderata. In questo argomento viene descritto il significato di tali punteggi di posta indesiderata.

Invio di messaggi di posta indesiderata e non a Microsoft per l'analisi

In questo argomento vengono descritti diversi modi in cui gli amministratori e gli utenti finali possono inviare messaggi di posta indesiderata e non a Microsoft per l'analisi.

Intestazioni messaggi della protezione da posta indesiderata

Descrive i campi di posta indesiderata inseriti nelle intestazioni Internet, che aiutano a fornire agli amministratori le informazioni sul messaggio e su come è stato elaborato.

Gestire la posta indesiderata inviata alla quarantena ospitata in Exchange Online

Quando si configurano i criteri del filtro contenuti, una delle azioni che è possibile impostare è l'invio di messaggi filtrati in base al contenuto alla quarantena ospitata. Per impostazione predefinita, questi messaggi vengono inviati alla cartella Posta indesiderata del destinatario. La tabella seguente contiene i collegamenti ad argomenti che descrivono come gestire i messaggi di posta indesiderata in quarantena.

Argomento

Descrizione

Quarantena

In questo argomento viene offerta una panoramica sulla funzionalità di quarantena, includendo informazioni su come è possibile consentire agli utenti l'accesso alla quarantena di posta indesiderata dell'utente finale.

Domande frequenti sulla quarantena

In questo argomento vengono riportate le domande frequenti con relative risposte sulla quarantena in hosting.

Trovare e rilasciare messaggi di quarantena come amministratore

Descrive come usare l'interfaccia di amministrazione di Exchange per trovare e rilasciare qualsiasi messaggio in quarantena e, facoltativamente, segnalarlo come falso positivo (messaggio non indesiderato) a Microsoft. I messaggi di posta indesiderata filtrati in base al contenuto e i messaggi che corrispondono a una regola di trasporto possono essere inviati alla quarantena dell'amministratore.

Individuazione e rilascio dei messaggi in quarantena come utente finale

Descrive in che modo gli utenti finali possono trovare e rilasciare i propri messaggi di posta indesiderata in quarantena nell'interfaccia utente di quarantena della posta indesiderata e segnalarli come posta non indesiderata a Microsoft.

Utilizzare le notifiche di posta indesiderata dell'utente finale per segnalare i messaggi di posta indesiderata in quarantena

Descrive in che modo gli utenti finali possono rilasciare i propri messaggi di posta indesiderata in quarantena e, facoltativamente, segnalarli come posta non indesiderata tramite i messaggi di notifica di posta indesiderata per l'utente finale.

Gestire le impostazioni antimalware in Exchange Online

La tabella seguente contiene i collegamenti ad argomenti che descrivono il funzionamento della protezione antimalware in Exchange Online e come ottimizzare le impostazioni di configurazione antimalware per rispondere al meglio alle esigenze dell'organizzazione.

Argomento

Descrizione

Protezione antimalware

Contiene una panoramica della protezione antimalware a più livelli offerta dal servizio, progettata per intercettare tutto il malware in ingresso e in uscita nell'organizzazione.

Domande frequenti sulla protezione antimalware

In questo argomento viene fornito un elenco dettagliato di domande frequenti e relative risposte sulla protezione antimalware nel servizio.

Configurare i criteri antimalware

Descrive le impostazioni dei criteri del filtro antimalware. Ad esempio, è possibile selezionare l'azione da adottare quando in un messaggio viene rilevata la presenza di malware e specificare l'invio di messaggi di notifica quando un messaggio viene rilevato come malware e viene eliminato completamente. Analogamente ai criteri del filtro contenuti, è possibile configurare i criteri del filtro antimalware a livello di società, nonché creare criteri del filtro antimalware personalizzati da applicare a utenti, gruppi o domini specifici nell'organizzazione.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×