Panoramica sulla creazione di grafici

Importante:  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Microsoft Office Excel 2007 non è più disponibile la creazione guidata grafico. Se, tuttavia, è possibile creare un grafico di base, fare clic sul tipo di grafico che desidera utilizzare nelle interfaccia utente Microsoft Office Fluent della barra multifunzione. Per creare un grafico dall'aspetto professionale che consente di visualizzare i dettagli che si desidera, è possibile modificare il grafico, applicare stili predefiniti e layout e aggiungere formattazione di sicuro impatto. È inoltre possibile riutilizzare un grafico preferito, salvarlo come modello di grafico.

Se si dispone Office Excel 2007 installato, è possibile usufruire di Excel potenti per grafici funzionalità in altri programmi di Microsoft Office System 2007, ad esempio Microsoft Office PowerPoint 2007 e Microsoft Office Word 2007.

Contenuto dell'articolo

Grafici e i relativi elementi

Creazione di grafici in Excel

Creazione di grafici in PowerPoint e Word

Modifica di grafici

Utilizzo di stili grafici e layout di grafico predefinito per un aspetto professionale

Aggiunta di formattazione di sicuro impatto ai grafici

Riutilizzo di grafici mediante la creazione di modelli di grafico

Grafici e i relativi elementi

I grafici vengono utilizzati per visualizzare una serie di dati numerici in un formato grafico allo scopo di facilitare la comprensione di quantità elevate di dati e delle relazioni tra diverse serie di dati.

Un grafico è composto da numerosi elementi, alcuni dei quali sono visualizzati per impostazione predefinita, mentre altri possono essere aggiunti in base alle esigenze. È possibile modificare la visualizzazione degli elementi di un grafico spostandoli in punti diversi del grafico, ridimensionandoli o modificandone il formato. È inoltre possibile rimuovere gli elementi del grafico che non si desidera visualizzare.

Un grafico e i relativi elementi

1. L'area grafico.

2. L'area del tracciato del grafico.

3. I punti dati delle serie di dati tracciate nel grafico.

4. L'asse orizzontale (delle categorie) e verticale (dei valori) lungo il quale sono tracciati i dati del grafico.

5. La legenda del grafico.

6. Un titolo del grafico e degli assi che è possibile usare nel grafico.

7. Un'etichetta dati che è possibile usare per identificare i dettagli di una coordinata in una serie di dati.

Quando si fa clic in un punto qualsiasi nell'area del grafico, quindi posizionare il puntatore del mouse su uno di questi elementi, Excel visualizza le informazioni relative a tale elemento in una descrizione comando.

Fare clic in un punto qualsiasi in un grafico anche disponibili gli Strumenti grafico, aggiunta di Progettazione, Layout e formato.

immagine della barra multifunzione di excel

Torna all'inizio

Creazione di grafici in Excel

Per creare un grafico in Excel, è necessario innanzitutto immettere i dati per il grafico in un foglio di lavoro. I dati possono essere disposti in righe o colonne, ovvero Excel automaticamente determina il modo migliore per tracciare i dati nel grafico. Alcuni tipi di grafico (ad esempio, i grafici a torta e a bolle) richiedono una disposizione dei dati specifici come descritto nella tabella seguente.

Per questo tipo di grafico

Disporre i dati

Istogramma, grafico a barre, a linee, ad area, a superficie o radar

In colonne o righe, ad esempio:

Lorem

Ipsum

1

2

3

4

Oppure:

Lorem

1

3

Ipsum

2

4

Grafico a torta o ad anello

Per una serie di dati, in una sola colonna o riga di dati e in una sola colonna o riga di etichette di dati, ad esempio:

A

1

B

2

C

3

Oppure:

A

B

C

1

2

3

Per più serie di dati, in più colonne o righe di dati e in un'unica colonna o riga di etichette di dati, ad esempio:

A

1

2

B

3

4

C

5

6

Oppure:

A

B

C

1

2

3

4

5

6

Grafico a dispersione (XY) o a bolle

Nelle colonne, inserimento dei valori X nella prima colonna e dei valori Y corrispondenti e delle dimensioni delle bolle nelle colonne adiacenti, ad esempio:

X

Y

Dimensione bolle

1

2

3

4

5

6

Grafico azionario

In colonne o righe nell'ordine seguente, utilizzando nomi o date come etichette:

valori alti, valori bassi e valori di chiusura

Ad esempio:

Data

Alto

Basso

Chiusura

1/1/2002

46,125

42

44,063

Oppure:

Data

1/1/2002

Alto

46,125

Basso

42

Chiusura

44,063

Dopo aver immesso i dati per il grafico, è possibile selezionare il tipo di grafico che si desidera utilizzare sulla barra multifunzione Office Fluent di Office (schedaInserisci, gruppo grafici ).

Dati e grafico del foglio di lavoro

1. Dati del foglio di lavoro

2. Grafico creato dai dati del foglio di lavoro

Excel supporta molti tipi di grafico che consentono di visualizzare i dati in modo significativo al pubblico. Quando si crea un grafico o modifica un grafico esistente, è possibile selezionare da una varietà di tipi di grafico (ad esempio un istogramma o un grafico a torta) e i relativi sottotipi (ad esempio un istogramma in pila o un grafico a torta 3D).

Per ulteriori informazioni sui tipi di grafico che sono supportati e come creare un grafico in Excel, vedere tipi di grafico disponibili e creare un grafico.

Torna all'inizio

Creazione di grafici in PowerPoint e Word

I grafici sono totalmente integrati con altre applicazioni di versione 2007 di Office, ad esempio Office PowerPoint 2007 e Office Word 2007. Entrambi i programmi includono gli stessi strumenti grafico che sono disponibili in Excel. Dopo aver installato Excel, è possibile creare grafici di Excel in PowerPoint e Word facendo clic sul pulsante grafico sulla barra multifunzione (schedaInserisci, gruppo illustrazioni ), quindi utilizzare gli strumenti grafico per modificare o formattare il grafico. I grafici creati verranno incorporati in Office PowerPoint 2007 e Office Word 2007 e i dati del grafico viene archiviati in un foglio di lavoro di Excel incorporato nel file di PowerPoint o Word.

Nota: Se si lavora in modalità compatibilità in Word, è possibile inserire un grafico utilizzando Microsoft Graph anziché Excel. In PowerPoint, è sempre possibile usare Excel per creare un grafico.

È anche possibile copiare un grafico da Excel a PowerPoint 2007 e Word 2007. Quando si copia un grafico, può essere incorporato come dati statici o collegato alla cartella di lavoro. Per un grafico a una cartella di lavoro che è possibile accedere a quel particolare dipendente, è possibile specificare la verifica automatica per le modifiche nella cartella di lavoro collegata ogni volta che viene aperto il grafico.

Per ulteriori informazioni su come creare un grafico in PowerPoint 2007 o Office Word 2007, vedere utilizzo di grafici nella presentazione o presentare i dati in un grafico.

Torna all'inizio

Modifica di grafici

Dopo aver creato un grafico, è possibile modificarlo. Ad esempio, si desidera modificare il modo in cui vengono visualizzati gli assi, aggiungere un titolo al grafico, spostare o nascondere la legenda o visualizzare altri elementi.

Per modificare un grafico, è possibile:

  • Cambiare la visualizzazione degli assi    È possibile specificare la scala degli assi e regolare l'intervallo tra valori o categorie da visualizzare. Per rendere più leggibile il grafico, è inoltre possibile aggiungere segni di graduazione agli assi e specificare a quale intervallo devono essere visualizzati.

  • Aggiungere titoli ed etichette dati a un grafico    Per identificare chiaramente le informazioni contenute nel grafico, è possibile aggiungere titoli al grafico e agli assi ed etichette dati.

  • Aggiungere una legenda o una tabella dati     È possibile visualizzare o nascondere una legenda o modificarne la posizione. In alcuni grafici, è inoltre possibile visualizzare un tabella dati che visualizza chiavi della legenda e i valori visualizzati nel grafico.

  • Applicare opzioni speciali per ogni tipo di grafico    Per i diversi tipi di grafico sono disponibili varie opzioni, come linee speciali (ad esempio linee di Min-Max e di tendenza), barre (ad esempio barre crescenti-decrescenti e di errore), indicatori di dati e altro ancora.

Torna all'inizio

Utilizzo di stili grafici e layout di grafico predefinito per un aspetto professionale

Invece di aggiungere o modificare elementi del grafico o manualmente la formattazione del grafico, è possibile applicare rapidamente un layout di grafico predefinito e lo stile di grafico per il grafico. Excel fornisce una varietà di stili che è possibile selezionare e layout predefiniti utili. Se necessario, è possibile ottimizzare un layout o lo stile apportando modifiche manuali al layout e formato dei singoli elementi del grafico, ad esempio area grafico, area del tracciato, serie di dati o legenda del grafico.

Quando si applica un layout di grafico predefinito, un determinato set di elementi del grafico (ad esempio titoli, una legenda, un tabella dati o etichette dati) vengono visualizzate in un modo specifico nel grafico. È possibile selezionare da una varietà di layout disponibili per ogni tipo di grafico.

Quando si applica uno stile predefinito, il grafico viene formattato in base al tema del documento applicato e quindi corrisponderà ai colori tema (un insieme di colori), ai tipi di carattere del tema (un insieme di caratteri di intestazione e corpo del testo) e agli effetti del tema (un insieme di linee ed effetti di riempimento) definiti dall'organizzazione o personalizzati dall'utente.

Nota: Non è possibile creare layout di grafico o stili, ma è possibile creare modelli di grafico che includono il layout e la formattazione desiderata. Per ulteriori informazioni sui modelli di grafico, vedere salvare un grafico personalizzato come modello.

Per ulteriori informazioni su come modificare l'aspetto di un grafico, vedere modificare il layout o lo stile di un grafico.

Torna all'inizio

Aggiunta di formattazione di sicuro impatto ai grafici

Oltre ad applicare uno stile di grafico predefiniti, è possibile applicare facilmente la formattazione a singoli elementi del grafico, ad esempio gli indicatori di dati, l'area del grafico, l'area del tracciato e i numeri e testo in titoli ed etichette per conferire al grafico un aspetto personalizzato e accattivante. È possibile applicare gli stili di forma specifica e un oggetto WordArt, ma è anche possibile formattare forme e testo degli elementi del grafico manualmente.

Per aggiunger formattazione, è possibile:

  • Riempire elementi del grafico    È possibile usare colori, trame, immagini e riempimenti sfumati per mettere in risalto e quindi attirare l'attenzione su specifici elementi del grafico.

  • Cambiare la struttura degli elementi del grafico    È possibile usare colori e stili e spessori di linea per enfatizzare determinati elementi del grafico.

  • Aggiungere effetti speciali agli elementi del grafico    È possibile applicare effetti speciali, ad esempio ombreggiature, riflessi, aloni, contorni sfocati, rilievi e rotazione 3D, alle forme degli elementi del grafico per conferire al grafico un aspetto finito.

  • Formattare testo e numeri    È possibile formattare il testo e i numeri di titoli, etichette e caselle di testo di un grafico nello stesso modo di un foglio di lavoro. Per mettere in risalto testo e numeri, è inoltre possibile applicare stili WordArt.

Per ulteriori informazioni su come formattare gli elementi del grafico, vedere formattare gli elementi di un grafico.

Torna all'inizio

Riutilizzo di grafici mediante la creazione di modelli di grafico

Se si desidera riutilizzare un grafico personalizzato secondo le proprie esigenze, è possibile salvare il grafico come modello di grafico (*.crtx) nella cartella modelli di grafico. Quando si crea un grafico, è possibile applicare quindi il modello di grafico, come si farebbe qualsiasi altro tipo di grafico incorporato. Infatti, modelli di grafico sono i tipi di grafico true ed è possibile anche utilizzare per modificare il tipo di grafico di un grafico esistente. Se si usa di frequente un modello di grafico, è possibile salvarlo come tipo di grafico predefinito.

Nota: Modelli di grafico non sono basati su temi dei documenti. Per utilizzare corrente colori tema, tipi di carattere del tema e effetti del tema in un grafico creato utilizzando un modello di grafico, è possibile applicare uno stile al grafico. Uno stile di grafico Reimposta il tema di un grafico per il tema del documento. Per ulteriori informazioni, vedere utilizzo di grafico predefiniti e i layout di grafico per un aspetto professionale.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dei modelli di grafico, vedere salvare un grafico personalizzato come modello.

Torna all'inizio

Nota: Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×