Modelli di dati in Excel Services

Modelli di dati in Excel Services

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Excel Services permette di visualizzare e usare cartelle di lavoro che sono state pubblicate su SharePoint. Le cartelle di lavoro pubblicate possono includere report, scorecard, dashboard e modelli di dati. Un modello di dati è una parte importante delle funzionalità di Business Intelligence in modalità self-service che sono disponibili in Office Professional Plus. I dati vengono raccolti in un modello di dati e quindi usati come origine per report e scorecard che è quindi possibile pubblicare e condividere.

Che cos'è un modello di dati?

Un modello di dati è sostanzialmente una raccolta di dati che si può creare e organizzare con PowerPivot per Excel. Un modello di dati è in genere costituito da una o più tabelle di dati. Quando si crea un modello di dati, si riuniscono dati da una o più origini, tra cui Microsoft Access 2013, Microsoft SQL Server, feed di dati OData, database SQL di Microsoft Azure, file XML, Oracle, Teradata e altri tipi di dati. È possibile ordinare e organizzare i dati e creare relazioni tra diverse tabelle usando PowerPivot per Excel.

Per altre informazioni su PowerPivot per Excel e i modelli di dati, vedere queste risorse:

Perché usare i modelli di dati

I modelli di dati in Excel permettono di raccogliere dati da un'ampia gamma di origini, creare un set di dati coerente e quindi usarlo per creare report, scorecard e dashboard dalle grandi potenzialità. I modelli di dati offrono alcuni vantaggi rispetto alla semplice connessione di origini dati esterne:

  • È possibile inserire dati di più origini e usarli come set di dati unico.

  • È possibile usare la funzionalità Anteprima suggerimenti in Excel 2013 per formattare le colonne in modo da semplificare la lettura e l'uso dei dati.

  • È possibile visualizzare, ordinare e organizzare i dati.

Dopo aver creato un modello di dati in Excel, è possibile usarlo per creare grafici, tabelle, scorecard e dashboard. Ad esempio, è possibile usare Excel 2013 per creare rapporti di grafici pivot e di tabella pivot interattivi. In alternativa, è possibile usare Power View per creare mashup che includano visualizzazioni interattive come grafici a linee, grafici a barre, grafici a bolle e altro ancora.

Per altre informazioni su come creare e usare i modelli di dati, vedere queste risorse:

Funzionamento di Excel Services con i modelli di dati

Excel Services permette di visualizzare e usare cartelle di lavoro che sono state pubblicate su una Raccolta SharePoint, incluse le cartelle di lavoro che contengono i modelli di dati. A seconda dell'ambiente specifico, Excel Services mantiene la connettività alle origini dati esterne, per mantenere i dati sempre dinamici e aggiornati. Questo permette di ottenere uno stesso risultato con tempi e impegno minori. Inoltre è possibile usare le autorizzazioni SharePoint per stabilire chi può visualizzare e usare i dati.

Per altre informazioni su Excel Services, vedere le risorse seguenti:

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×