Modalità di personalizzazione di una casella di testo RTF

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Dopo avere inserito una casella di testo RTF in un modello di modulo, è possibile personalizzarla modificandone proprietà e le impostazioni nella finestra di dialogo Proprietà-casella di testo RTF. Per aprire il modello di modulo, questa finestra di dialogo fare doppio clic sulla casella di testo di cui si desidera modificare le proprietà.

Nella tabella seguente vengono illustrati alcuni modi in cui è possibile personalizzare una casella di testo RTF e vengono presentati perché è possibile farlo. Anche se la tabella non vengano descritte le procedure dettagliate relative informazioni sulle opzioni nella finestra di dialogo Proprietà-casella di testo RTF, offre tuttavia un'idea dell'intervallo di opzioni disponibili.

Note: 

  • Se si progetta una modello di modulo compatibile con browser, alcune caratteristiche nella finestra di dialogo Proprietà-casella di testo RTF non sono disponibili. È ad esempio, non è possibile specificare in modo selettivo opzioni di formattazione RTF, ad esempio le interruzioni di paragrafo o formattazione carattere.

  • Se il modello di modulo è basato su un database, schema o un'altra origine dati esistente, non sarà possibile personalizzare tutti gli aspetti di un controllo. Ad esempio, è possibile modificare le dimensioni del controllo ma non il relativo nome campo o gruppo, che derivano dall'origine dati esistente.

Scheda

Attività

Dettagli

Dati

Modificare il nome di campo associato

Quando si progetta un nuovo modello di modulo vuoto, è possibile modificare il campo predefinito o raggruppare nome per un controllo in modo più semplice identificare quando si lavora con l'origine dati. Ad esempio, un campo denominato "Venditore" è più semplice da comprendere rispetto a un campo "campo1".

Nota: Modificare il nome del campo non modificare l'associazione tra una casella di testo RTF e un campo nell'origine dati. Se è necessario associare una casella di testo RTF in un altro campo, destro della casella di testo e quindi scegliere Cambia associazione dal menu di scelta rapida.

Dati

Specificare un valore predefinito

Se si desidera testo predefinito all'interno di un controllo quando si apre il modulo, è possibile digitare testo nella casella valore. È anche possibile usare il valore di un altro campo nell'origine dati come valore predefinito per un controllo. Valori predefiniti sono diversi dal testo segnaposto (descritto più avanti in questo articolo) in sempre salvati come dati nel file del modulo (con estensione XML).

Dati

Aggiunta della convalida dei dati

Fare clic su Convalida dei dati per specificare le regole di convalida dei dati per il controllo. Ad esempio, se è necessario inserire in un formato specifico i numeri di parte, ovvero tre numeri, quindi un trattino e quindi due altri numeri, è possibile utilizzare la convalida dei dati per assicurarsi che gli utenti conformi a questo modello.

Visualizzazione

Attivare le interruzioni di paragrafo

Per impostazione predefinita, le interruzioni di paragrafo sono abilitate per caselle di testo RTF in modo che gli utenti possono immettere paragrafi delle informazioni nella casella di testo RTF. Se si vuole impedire agli utenti di questa operazione, deselezionare la casella di controllo interruzioni di paragrafo. Attivazione delle interruzioni di paragrafo nelle caselle di testo RTF non è supportata nei modelli di modulo compatibile con browser.

Visualizzazione

Attivare la formattazione dei caratteri

Per impostazione predefinita, la formattazione dei caratteri è abilitata per caselle di testo RTF in modo che gli utenti possono formattare il testo che viene digitato nella casella di testo RTF. Se si vuole impedire agli utenti di questa operazione, deselezionare la casella di controllo la formattazione dei caratteri. Attivazione formattazione del carattere in caselle di testo RTF non è supportato nei modelli di modulo compatibile con browser.

Visualizzazione

Attivare il supporto del testo

Per impostazione predefinita, la casella di controllo testo elaborato (immagini, tabelle e così via) sia selezionata nella finestra di dialogo Proprietà-casella di testo RTF in modo che gli utenti possono inserire immagini e tabelle all'interno della casella di testo RTF. È possibile specificare che gli utenti possono incorporare immagini nel modulo, che consente di salvare i dati immagine file del modulo (con estensione XML), o collegare le immagini, che consente di salvare un riferimento di collegamento ipertestuale all'immagine nel file XML. Alcune impostazioni non sono supportate nei modelli di modulo compatibile con browser, ad esempio abilitare le immagini collegate in caselle di testo RTF.

Visualizzazione

Visualizzare il testo segnaposto

Se si desidera fornire istruzioni agli utenti di circa i dati da immettere nella casella di testo RTF, è possibile digitare testo informativo nella casella segnaposto. Ad esempio, se si dispone di un modo migliore in cui si desidera agli utenti di compilare la casella di testo RTF, è possibile utilizzare il testo segnaposto per le istruzioni.

Ad esempio un valore predefinito, il testo segnaposto visualizzato all'interno di un controllo voce di testo prima volta che un utente apre una maschera. Testo segnaposto è diverso da valori predefiniti in tre modi seguenti:

  • Testo segnaposto mai salvato come dati nel file del modulo (con estensione XML).

  • A differenza di un valore predefinito, viene visualizzato come testo normale all'interno di un controllo, il testo segnaposto viene sempre visualizzato in grigio.

  • A differenza di un valore predefinito, il testo segnaposto non è supportato nei modelli di modulo compatibile con browser.

Visualizzazione

Impostare la casella di testo RTF sola lettura

Per impedire agli utenti di modificare il contenuto di un controllo, selezionare la sola casella di controllo. Ad esempio, in un'unica visualizzazione, gli utenti possono digitare dati in una casella di testo RTF. In una seconda visualizzazione Riepilogo, gli utenti potrebbero esaminare quanto digitato in una versione di sola lettura della casella di testo RTF. Anche se una casella di testo RTF di sola lettura non viene visualizzato in grigio nel modulo, gli utenti potranno digitando le informazioni nella casella di testo RTF.

Visualizzazione

Disattivare il correttore ortografico

Se si vuole impedire agli utenti di controllare l'ortografia del testo all'interno di una casella di testo RTF, è possibile deselezionare la casella di controllo Attiva correttore ortografico, che può essere selezionata per impostazione predefinita. Ad esempio, è possibile disattivare il correttore ortografico di caselle di testo RTF che visualizzano nomi propri.

Visualizzazione

Impedire la disposizione del testo

Per impostazione predefinita, la disposizione del testo è abilitato in caselle di testo RTF. Se si vuole impedire la disposizione del testo, deselezionare la casella di controllo testo a capo. Se è abilitata la disposizione del testo, è possibile selezionare le opzioni di scorrimento nell'elenco scorrimento. Ad esempio, per visualizzare le barre di scorrimento nella casella di testo RTF quando gli utenti digitano più testo di quanto la casella di testo RTF può visualizzare per impostazione predefinita. Le opzioni per il corretto funzionamento di scorrimento, casella di testo RTF deve essere un'altezza e larghezza fisse.

Visualizzazione

Aggiungere la formattazione condizionale

Fare clic su Formattazione condizionale per aprire la finestra di dialogo Formattazione condizionale, in cui è possibile modificare l'aspetto di un controllo, inclusa la relativa visibilità, in base ai valori immessi dagli utenti nel modulo. Ad esempio, è possibile utilizzare la formattazione condizionale per nascondere una casella di testo RTF, a meno che non è selezionata una casella di controllo specifica.

Dimensioni

Regolare la dimensione, spaziatura interna e margini

È possibile specificare manualmente le dimensioni di un controllo tramite l'immissione di valori nelle caselle altezza e larghezza. È anche possibile perfezionare la spaziatura all'interno e all'esterno del controllo modificando la spaziatura interna, ossia la quantità di spazio di buffer racchiuso tra il contenuto del controllo, o i margini, ovvero la quantità di spazio tra il bordo del controllo e il testo circostante o controlli nel modello di modulo.

Dimensioni

Allineare la casella di testo RTF all'etichetta

Per allineare meglio il testo in una casella di testo RTF all'etichetta, fare clic sul pulsante Allinea. Per allineare una casella di testo RTF, Microsoft Office InfoPath viene modificato il valore esistente nella casella altezza su auto. Si riduce l'altezza della casella di testo RTF in modo che il testo all'interno meglio allineato al testo circostante. InfoPath vengono modificate anche impostazioni dei margini e spaziatura interna in base alle esigenze.

Avanzate

Specificare una descrizione comando

Per visualizzare una nota esplicativa quando gli utenti spostano il puntatore del mouse sul controllo, immettere il testo desiderato nella casella Descrizione comando. Funzionalità di accessibilità, ad esempio schermo rivedere utilità che rendono le informazioni disponibili come sintesi vocale o schermo Braille aggiornabile, spesso si basano su queste descrizioni comandi per interpretare le informazioni per gli utenti.

Avanzate

Modificare l'ordine di tabulazione indice

È possibile modificare la posizione di un controllo nell'ordine di tabulazione complessiva del modello di modulo. Ordine di tabulazione sarà l'ordine in cui lo stato attivo si sposta in un modulo da un campo o un oggetto alla successiva quando l'utente preme TAB o MAIUSC + TAB. Impostazione di indice di tabulazione predefinita per tutti i controlli in un modello di modulo è uguale a 0, ma l'ordine di tabulazione inizia da 1. Vale a dire tutti i controlli con 1 nella casella indice di tabulazione saranno visitato prima quando gli utenti premono il tasto TAB. Tutti i controlli con 2 nella scheda indice verranno visitato per secondo e così via. Tutti i controlli con 0 nella casella indice di tabulazione occuperanno l'ultima posizione nell'ordine di tabulazione. Se si vuole ignorare i controlli nell'ordine di tabulazione, immettere -1 nella casella indice di tabulazione.

Avanzate

Assegnare tasti di scelta rapida

È possibile digitare una lettera o un numero nella casella tasto di scelta rapida per specificare un tasto di scelta rapida. Scelte rapide da tastiera consentono agli utenti di accedere a un controllo premendo una combinazione di tasti anziché spostando il mouse. Se si sceglie di usare i tasti di scelta rapida nel modello di modulo, è necessario comunicare agli utenti che sono presenti i tasti di scelta rapida. Ad esempio, è possibile digitare (ALT + S) dopo l'etichetta di una casella di testo per comunicare agli utenti che esiste un tasto di scelta rapida per una casella di testo agente di vendita.

Avanzate

Specificare e personalizzare le azioni di unione

Fare clic su Impostazioni di unione per specificare come devono essere visualizzati i dati immessi dall'utente nel controllo quando vengono combinati più moduli. Ad esempio, è possibile scegliere prefisso ogni elemento da una casella di testo RTF con una determinata parola o separare ogni voce con un punto e virgola.

Avanzate

Ottenere l'identificatore ViewContext per la casella di testo RTF

È possibile usare il valore di ViewContext per identificare il controllo nel codice. Ad esempio, se si conosce il valore di ViewContext, è possibile utilizzare tale valore con il metodo denominato dell'oggetto View a livello di programmazione esegua un'azione modifica sui dati XML associato al controllo.

Avanzate

Specificare e personalizzare un ambito di input

Fare clic su Ambito di Input per specificare il tipo di input dell'utente che è destinato il controllo. Questo consente di migliorare il riconoscimento della grafia e vocale per il controllo di input. Ad esempio, se si utilizza l'ambito di input IS_URL per il controllo, InfoPath in grado di ignorare gli spazi tra le parole.

Moduli browser

Personalizzare le impostazioni per l'inserimento di dati al server

La scheda moduli Browser viene visualizzata solo quando si progetta un modello di modulo compatibile con browser. Consente di controllare se i dati vengono inviati al server quando gli utenti modificano i dati nella casella di testo RTF.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×