Iscrizione in modalità self-service a Office 365 Education: domande frequenti di carattere tecnico

Office 365 Education offre l'iscrizione in modalità self-service per studenti, docenti e membri del personale didattico che usano l'indirizzo di posta elettronica del loro istituto di istruzione. Dopo l'iscrizione, gli studenti e i docenti potranno iniziare subito a usare Office 365. Per altre informazioni sui vantaggi di Office 365 per l'istruzione per studenti, docenti e personale didattico, vedere le domande frequenti di seguito.

In questo articolo

In che modo è stata semplificata la procedura di iscrizione a Office 365 per studenti, docenti e personale didattico?

Gli studenti, i docenti e i membri del personale didattico che hanno indirizzi di posta elettronica validi dell'istituto di istruzione possono effettuare l'iscrizione e usare i servizi di Office 365, compresi, in alcuni casi, Office 365 ProPlus e OneDrive for Business. Microsoft offrirà a questi utenti la possibilità di iscriversi a Office 365 semplicemente con l'indirizzo di posta elettronica dell'istituto di istruzione.

Office 365 A1 include 1 terabyte (TB) di spazio di archiviazione di OneDrive for Business per utente, da usare per file scolastici, Office Online, SharePoint Online e Yammer.

Alcuni istituti di istruzione sono idonei per Office 365 A1 Plus, che include Office 365 ProPlus e consente a studenti, docenti e personale didattico di installare la versione più recente di Office in un massimo di cinque computer PC o Mac* e in altri dispositivi mobili, tra cui tablet Windows e iPad.

*Access e Publisher sono disponibili solo per PC. OneNote per Mac è disponibile come download separato dal Mac App Store.

Inizio pagina

Quali sono i requisiti che studenti, docenti e personale didattico devono soddisfare per ricevere Office 365 A1 Plus?

Gli istituti di istruzione risultano idonei per Office 365 A1 Plus se acquisiscono una licenza di Office a livello di istituto per docenti e personale didattico con Enrollment for Education Solutions, Open Value Subscription Education Solutions, Cloud Solution Provider (CSP) o un contratto per la scuola. Se l'istituto di istruzione è idoneo, tutti gli studenti, i docenti e il personale didattico in attività, a tempo pieno o part time, saranno idonei e potranno ottenere il piano direttamente da Microsoft nella pagina di Office 365 Education, purché soddisfino tutti e tre i requisiti seguenti:

  • Devono avere un indirizzo di posta elettronica specifico fornito dall'istituto di istruzione, ad esempio sara@contoso.edu, in grado di ricevere posta esterna.

  • Devono avere l'età legale per iscriversi singolarmente a un'offerta online (13 anni).

  • Devono avere accesso a Internet.

Inizio pagina

Quali sono le implicazioni per gli istituti di istruzione?

Se l'istituto di istruzione si è registrato per consentire a studenti, docenti e personale didattico di iscriversi direttamente con Microsoft, ci sono tre scenari che potrebbero essere applicabili alle persone idonee che frequentano l'istituto:

  • Scenario 1: L'istituto di istruzione ha già un ambiente Office 365 con account per studenti.    In questo scenario, se uno studente, un docente o un membro del personale dell'istituto ha già un account aziendale o dell'istituto di istruzione nel tenant, ad esempio contoso.edu, ma non ha ancora Office 365 A1 Plus, Microsoft attiverà semplicemente il piano per tale account e la persona verrà automaticamente avvertita dei servizi aggiuntivi, tra cui la possibilità di scaricare Office 365 ProPlus. Se lo studente, il docente o il membro del personale ha già un account di Office 365 A1 Plus o qualsiasi altra licenza Office 365 ProPlus assegnata attraverso l'istituto di istruzione, verrà reindirizzato per accedere con le credenziali attuali e riceverà una notifica che include una richiesta Installa ora.

  • Scenario 2: L'istituto di istruzione ha già un ambiente Office 365 senza account per studenti.    In questo scenario, studenti, docenti o personale didattico non hanno ancora accesso a nessun servizio di Office 365. Possono quindi iscriversi a Office 365 Education per ricevere automaticamente un account. In questo modo potranno accedere ai servizi inclusi in Office 365 A1. Se ad esempio una studentessa chiamata Sara usa l'indirizzo di posta elettronica della propria scuola, nel formato Sara@contoso.edu, per iscriversi, Microsoft la aggiungerà automaticamente come utente nell'ambiente Office 365 contoso.onmicrosoft.com e attiverà Office 365 A1 per tale account. Se frequenta un istituto idoneo, che permette agli studenti di usare i vantaggi, Sara riceverà una licenza di Office 365 A1 Plus che le consentirà di installare Office 365 ProPlus.

  • Scenario 3: L'istituto di istruzione non ha un ambiente Office 365 connesso al proprio dominio di posta elettronica.    Se Sara si iscrive a Office 365 A1 e l'istituto di istruzione non si è ancora iscritto ai servizi di Office 365, Microsoft creerà un ambiente Office 365 con questo dominio di posta elettronica, aggiungerà Sara come utente e fornirà automaticamente i servizi al suo account. Tutti i successivi utenti con lo stesso dominio di posta elettronica verranno aggiunti all'ambiente e riceveranno i servizi appropriati. In questo scenario, l'amministratore IT o di dominio può iscriversi a Office 365 A1 in qualsiasi momento e iniziare a gestire gli attuali utenti e il servizio.

Inizio pagina

Quali sono gli effetti in termini di sicurezza e conformità?

Con OneDrive for Business, oltre che con tutti i servizi di Office 365, gli amministratori IT mantengono il controllo completo. L'Interfaccia di amministrazione di Office 365 fornisce una singola risorsa completa da cui gli amministratori possono occuparsi di tutti gli aspetti di OneDrive for Business, tra cui la gestione raccolte siti e profili utente, la configurazione delle funzioni di ricerca e individuazione, la gestione di autorizzazioni e relativi report e altro ancora. Oltre ad avere un controllo centralizzato, gli amministratori possono gestire molti aspetti di utenti e contenuti, tra cui la gestione degli accessi, l'allocazione dello spazio di archiviazione e le limitazioni la condivisione di contenuto.

Le opzioni di gestione della conformità includono controlli selettivi, e-Discovery e riepiloghi aggiornati dell'utilizzo che possono essere usati per gestire la conformità e analizzare le aree critiche. Per altre informazioni sulla gestione di sicurezza e conformità con OneDrive for Business, vedere OneDrive for Business.

Quali sono i passaggi da effettuare per rendere il prodotto disponibile a studenti, docenti e personale didattico?

Per l'iscrizione non sono previste attività amministrative da parte dell'istituto di istruzione nella maggior parte dei paesi. In alcuni paesi è necessario acconsentire esplicitamente seguendo le istruzioni in Procedura per il consenso esplicito richiesto in alcuni paesi. È sufficiente comunicare la disponibilità di Office 365 A1 o Office 365 A1 Plus a studenti, docenti e personale didattico usando il contenuto di Office 365 Campus Marketing toolkit. Il toolkit contiene modelli di messaggi di posta elettronica, poster, banner Web e altro ancora per sensibilizzare studenti, docenti e personale didattico. Per domande specifiche sulle azioni da intraprendere, contattare un rappresentante Microsoft.

Importante:  Se l'istituto ha più domini di posta elettronica, può essere preferibile riunire tutte le estensioni degli indirizzi di posta elettronica nello stesso tenant. A questo scopo, prima che studenti, docenti e personale didattico si iscrivano a Office 365 A1, creare un tenant primario di Office 365 e aggiungere al tenant tutti i domini degli indirizzi di posta elettronica. È importante che questa operazione avvenga prima perché, una volta creati gli utenti, non esiste alcun modo automatico per spostarli da un tenant a un altro.

Procedura per il consenso esplicito richiesto in alcuni paesi

I clienti di determinati paesi devono acconsentire esplicitamente all'aggiunta di nuovi utenti negli attuali tenant di Office 365. Per rendere disponibile Office 365 A1 o Office 365 A1 Plus a studenti e docenti in quei paesi, seguire questa procedura.

Nota: Questa procedura richiede l'uso di Windows PowerShell. Per iniziare a usare Windows PowerShell, vedere Guida introduttiva di Windows PowerShell.

  1. Installare l'Assistente per l'accesso ai Microsoft Online Services per professionisti IT (beta). È disponibile per il download qui.

  2. Se non è già stato fatto, installare la versione a 64 bit più recente del modulo di Microsoft Azure Active Directory per Windows PowerShell.

    • Dopo aver fatto clic sul collegamento, selezionare Esegui per eseguire il programma di installazione.

  3. Aprire Windows PowerShell e digitare i comandi seguenti:

    • Import-Module MsOnline

    • Connect-MsolService

  4. Nella finestra di dialogo digitare il nome utente e la password per Office 365.

  5. Digitare il comando di Windows PowerShell seguente per abilitare l'aggiunta automatica dei nuovi utenti al tenant di Office 365:

    Set-MsolCompanySettings -AllowEmailVerifiedUsers $true

Inizio pagina

Quali sono le implicazioni per i docenti e il personale didattico che usano già Office 365?Office 365

Non sono previsti cambiamenti per le persone che già usano i piani di Office 365 per istituti di istruzione. Tuttavia, si consiglia di rivedere le impostazioni delle autorizzazioni per i siti di SharePoint (se applicabile) perché nuovi utenti potrebbero abbonarsi al servizio in qualsiasi momento.

Importante: Per i nuovi utenti dell'ambiente Office 365, assicurarsi che i siti abbiano le autorizzazioni appropriate di gruppo per l'accesso in lettura e/o scrittura. Per informazioni sull'impostazione delle autorizzazioni, vedere Condividere documenti o cartelle in Office 365 e Autorizzazioni in Office 365.

Inizio pagina

Come cambierà la gestione delle identità per gli attuali utenti degli istituti di istruzione?

Se l'istituto di istruzione ha già un ambiente Office 365 con account per studenti, la gestione delle identità non cambierà.

Se ha già un ambiente Office 365 senza account per studenti, Microsoft creerà un utente nel tenant e assegnerà le licenze in base all'indirizzo di posta elettronica dell'istituto di istruzione dello studente. Questo significa che il numero di utenti da gestire in un determinato momento aumenterà man mano che nuovi utenti si iscriveranno al servizio.

Se la directory viene gestita in locale e si usa Active Directory Federation Services (ADFS), Microsoft non aggiungerà utenti al tenant e tutti gli utenti che proveranno ad aggiungersi al tenant riceveranno un messaggio che li invita a contattare l'amministratore dell'istituto.

Se l'istituto di istruzione non ha un ambiente Office 365 connesso al proprio dominio di posta elettronica, non ci saranno cambiamenti nel modo in cui si gestiscono le identità. Studenti, docenti e personale didattico verranno aggiunti in una nuova directory di utenti basata sul cloud e si avrà la possibilità di scegliere se assumere il ruolo di amministratore del tenant per gestirli.

Inizio pagina

Qual è la procedura per gestire un tenant creato da Microsoft per gli studenti?

Se Microsoft ha creato un tenant, è possibile chiedere di gestirlo eseguendo la procedura seguente:

  1. Aggiungersi al tenant con il dominio dell'indirizzo di posta elettronica che corrisponde al domino del tenant da gestire. Se ad esempio Microsoft ha creato il tenant contoso.edu, sarà necessario aggiungersi con un indirizzo di posta elettronica che termina con @contoso.edu.

  2. Richiedere il controllo di amministratore verificando di essere proprietari del dominio. Dopo l'aggiunta al tenant, è possibile alzarsi di livello al ruolo di amministratore verificando di essere proprietari del dominio. A questo scopo, in Office 365 scegliere Impostazioni Immagine del layout Elenco processo , Impostazioni di Office 365 e quindi Diventare amministratore. Per altre informazioni, vedere Diventare amministratore in Office 365.

Inizio pagina

In caso di più domini, è possibile controllare il tenant di Office 365 in cui vengono aggiunti studenti, docenti e personale didattico?

Se non si fa niente, verrà creato un tenant per ogni domino o sottodominio di posta elettronica degli studenti.

Se si vuole che studenti, docenti e personale didattico stiano nello stesso tenant indipendentemente dalle estensioni dei loro indirizzi di posta elettronica:

  • Creare in anticipo un tenant di destinazione oppure usare un tenant esistente e aggiungere tutti gli attuali domini e sottodomini da consolidare al suo interno. Quindi, tutti gli utenti con un indirizzo di posta elettronica che termina con questi domini e sottodomini verranno automaticamente aggiunti al tenant di destinazione quando si iscrivono.

    Importante: Non esiste un meccanismo automatizzato supportato per trasferire gli utenti da un tenant all'altro dopo la creazione. Per altre informazioni su questo processo, vedere Aggiungere utenti e domini in Office 365.

Inizio pagina

L'eventuale aggiunta di un dominio a Office 365 avrà effetto sul flusso di posta elettronica? Che succede se il dominio configura Exchange Online come autorevole per impostazione predefinita?

I sottodomini vengono aggiunti in Exchange Online come domini accettati come "autorevoli" se il dominio radice di Office 365 è configurato per la posta elettronica in Exchange Online. Assicurarsi anche di impostare il dominio come inoltro interno non autorevole. Modificare i connettori di invio come appropriato. Per altre informazioni, vedere Gestire domini accettati in Exchange Online.

Se per il tenant sono state ordinate in precedenza sia licenze Office 365 A1 che Office 365 ProPlus e ora è stato aggiunto anche un ampio pool di licenze di Office 365 A1 Plus, quale pool di licenze dovrà essere usato in futuro?

Entrambi i pool di licenze funzioneranno. È possibile scegliere, per semplicità, di usare un pool di licenze per gli studenti e un altro per docenti e personale.

Come si può impedire a studenti, docenti e personale didattico di aggiungersi all'attuale tenant di Office 365?

Gli amministratori possono eseguire una procedura per impedire a studenti, docenti e personale di aggiungersi all'attuale tenant di Office 365. Se si blocca il tenant, i tentativi di accesso degli studenti non riusciranno e saranno invitati a contattare l'amministratore dell'istituto.

Questa procedura richiede l'uso di Windows PowerShell. Per informazioni su Windows PowerShell, vedere Guida introduttiva di PowerShell.

Per eseguire la procedura seguente, è necessario installare la versione a 64 bit più recente del Modulo di Microsoft Azure Active Directory per Windows PowerShell.

Dopo aver selezionato il collegamento, fare clic su Esegui per eseguire il programma di installazione.

Disabilitare la distribuzione automatica di licenze   : Usare questo script di Windows PowerShell per disabilitare la distribuzione automatica di licenze per gli attuali utenti.

Per disabilitare la distribuzione automatica di licenze per gli attuali utenti:

  • Set-MsolCompanySettings -AllowAdHocSubscriptions $false

Per abilitare la distribuzione automatica di licenze per gli attuali utenti:

  • Set-MsolCompanySettings -AllowAdHocSubscriptions $true

Disabilitare l'aggiunta automatica al tenant   : usare questo comando di Windows PowerShell per impedire ai nuovi utenti di aggiungersi a un tenant gestito:

Per disabilitare l'aggiunta automatica al tenant dei nuovi utenti:

  • Set-MsolCompanySettings -AllowEmailVerifiedUsers $false

Per abilitare l'aggiunta automatica al tenant dei nuovi utenti:

  • Set-MsolCompanySettings -AllowEmailVerifiedUsers $true

Nota: Se si esegue questa procedura per impedire agli utenti di aggiungersi, l'attuale processo di provisioning di Student Advantage rimarrà attivato. Per altre informazioni, vedere Office 365 Education.

Inizio pagina

Come si verifica se è attivato il blocco nel tenant?

Usare lo script di Windows PowerShell seguente: Get-MsolCompanyInformation | fl allow*

Come si disabilitano i popup di notifica di download di Office 365 ProPlus per gli utenti?

Se si disabilita l'assegnazione automatica delle licenze nel tenant, verranno disattivate anche le notifiche popup per gli utenti. Per disabilitare l'assegnazione automatica delle licenze, vedere Disabilitare la distribuzione automatica di licenze in Come si può impedire a studenti, docenti e personale didattico di aggiungersi all'attuale tenant di Office 365?

Gli studenti, i docenti e il personale didattico dell'istituto potranno sfruttare questa offerta se la posta elettronica esterna viene bloccata?

La verifica della posta elettronica è obbligatoria per l'iscrizione in modalità self-service di studenti, docenti e personale didattico che non hanno un account. Anche se questo è il modo più semplice per verificare se uno studente è idoneo, se si crea un tenant con gli account utente (ad esempio con un file CSV, un cmdlet di PowerShell o tramite sincronizzazione della directory), gli utenti possono sfruttare la caratteristica di assegnazione automatica delle licenze per accedere ai servizi forniti.

Inizio pagina

È possibile combinare più tenant di Office 365?

No. Attualmente non è possibile combinare tenant.

Inizio pagina

Studenti, docenti e personale didattico dell'istituto segnalano difficoltà a scaricare Office con questo programma. Quali risorse sono disponibili per supportarli?

In caso di difficoltà a installare Office, le istruzioni per l'installazione sono disponibili in Installare Office nel PC o nel Mac con Office 365 per le aziende.

Inizio pagina

Come si può sapere se nuovi utenti si aggiungono al tenant?

Ai nuovi utenti che si aggiungono al tenant nell'ambito di questo programma viene assegnata una licenza univoca che è possibile filtrare nel riquadro degli utenti attivi del dashboard di amministrazione.

Per creare questa nuova visualizzazione, nell'interfaccia di amministrazione di Office 365 passare a Utenti > Utenti attivi e quindi scegliere Nuova visualizzazione dal menu Seleziona visualizzazione. Assegnare un nome alla nuova visualizzazione e, in Licenze assegnate, selezionare Office 365 A1 Plus per studenti o Office 365 A1 Plus per istituti di istruzione. Dopo la creazione della nuova visualizzazione, sarà possibile vedere tutti gli utenti del tenant che si sono iscritti al programma.

Inizio pagina

Ci sono implicazioni sul modo in cui si gestisce la sicurezza di OneDrive e SharePoint?

Assicurarsi di rivedere le impostazioni delle autorizzazioni e i criteri per gli utenti di SharePoint, se applicabile. Per i nuovi utenti del tenant di Office 365, docenti e personale didattico devono assicurarsi che i siti e OneDrive abbiano le autorizzazioni appropriate per gli studenti. Per informazioni sull'impostazione di autorizzazioni, vedere Condividere documenti o cartelle in Office 365 e Autorizzazioni in Office 365.

Inizio pagina

I clienti di SAML/Shibboleth possono comunque usare la modalità self-service per ottenere il client Office 365 ProPlus?

Il client Office 2016 attualmente supporta SAML/Shibboleth. A febbraio 2016 diventerà il client predefinito. Tuttavia, per sfruttare le funzionalità di Office 2016 prima di tale data, l'amministratore può attivare First Release per l'organizzazione.

È necessario prepararsi per altro?

  • Potrebbe verificarsi un aumento nella richiesta di reimpostazione delle password. Per informazioni su questo processo, vedere Reimpostazione della password di un utente.

  • Per gli studenti di età inferiore a 13 anni, sarà comunque necessario fornire le licenze tramite il processo standard di gestione delle licenze di Student Advantage.

  • È possibile rimuovere un utente dal tenant tramite la procedura standard nell'interfaccia di amministrazione di Office 365. Se tuttavia l'utente è ancora uno studente, docente o membro del personale attivo con un indirizzo di posta elettronica attivo dell'istituto, potrà riaggiungersi a meno che non si impedisca a tutti di aggiungersi.

Inizio pagina

Panoramica delle licenze di Office 365

Quando uno studente, docente o membro del personale didattico usa il processo di iscrizione in modalità self-service, gli viene automaticamente assegnata una licenza di Office 365 A1 o Office 365 A1 Plus. Le licenze possono anche essere assegnate da un amministratore di Office 365 con le procedure di assegnazione standard. La disponibilità di queste licenze non influisce sulle preferenze precedentemente impostate per le assegnazioni.

Di seguito sono riportate le risposte ad altre domande sulle licenze.

  • Perché nel tenant di Office 365 è comparsa una quantità illimitata di licenze per Office 365 A1?

    Abbiamo fornito queste licenze nei tenant di Office 365 per semplificare il trasferimento dei vantaggi a studenti, docenti e personale didattico. Gli istituti che consentono l'auto-provisioning a studenti, docenti e personale didattico possono indirizzare gli utenti alla pagina di accesso. Dopo la verifica, a questi utenti verrà automaticamente assegnata una di queste licenze. È anche possibile scegliere di assegnare le licenze con i processi standard, dal portale di amministrazione di Interfaccia di amministrazione di Office 365.

  • Se si disattiva l'iscrizione in modalità self-service, le licenze di Office 365 A1 saranno ancora visibili nel tenant?

    Sì. La disponibilità delle licenze non influisce sulla possibilità di gestire il processo di provisioning. Se l'istituto ha scelto di bloccare l'auto-provisioning, non si verificherà nessuna assegnazione automatica di licenze.

  • Poiché Microsoft ha aggiunto queste licenze, significa che ora nel tenant saranno visibili nuovi account di studenti e/o di docenti e personale didattico?

    No. È possibile controllare se studenti, docenti e personale didattico si auto-aggiungono al tenant. Se si vuole disattivare l'auto-provisioning, vedere le informazioni precedenti.

  • Chi gestisce la verifica dell'idoneità per queste licenze?

    • Per i tenant non gestiti, Microsoft è responsabile della verifica. I singoli utenti (studenti, docenti e personale didattico) riceveranno un messaggio di posta elettronica all'account istituzionale che hanno usato per qualificarsi per l'offerta, in modo da verificare l'idoneità su base continuativa.

    • Per i tenant gestiti dai reparti IT degli istituti, gli amministratori sono responsabili della gestione dell'accesso continuativo agli abbonamenti e di verificare che i propri utenti siano idonei per l'offerta Office 365 per studenti, docenti e personale didattico, inclusa l'idoneità in seguito a diploma, cambio di stato per gli studenti a tempo pieno e così via.

  • Se un utente dell'istituto si iscrive con un dominio abilitato alla posta elettronica non ancora associato al tenant primario dell'istituto, il nuovo tenant creato riceverà licenze?

    Anche nel nuovo tenant verrà effettuato il provisioning di licenze per fare in modo che ogni studente, docente o membro del personale didattico in quel sottodominio abbia accesso immediato a Office 365.

  • Quali sono le condizioni per l'utilizzo delle licenze di Office 365 A1 Plus in un tenant gestito?

    Le licenze di Office 365 A1 Plus vengono fornite nell'ambito dell'uso da parte degli studenti per cui l'istituto si è qualificato con il contratto di licenza. L'uso di tali licenze è regolato da questo contratto. Il contratto del programma che gli utenti accettano nel flusso di iscrizione in modalità self-service è quello pertinente per i nuovi utenti in un nuovo tenant non gestito e per i relativi amministratori. Dopo che un amministratore ha verificato la proprietà del dominio per un nuovo tenant non gestito, quest'ultimo viene associato all'istituto e le condizioni del contratto EES si applicheranno anche a queste licenze.

  • Che succede se un istituto non mantiene l'idoneità per l'uso da parte degli studenti?

    Nel caso in cui un istituto non mantenga l'idoneità per l'uso da parte degli studenti (requisiti di idoneità per il programma), l'amministratore IT dell'istituto sarà responsabile della revoca dell'accesso di studenti e docenti. Dovrà anche rimuovere le licenze dagli utenti di questi account e gestire le comunicazioni con studenti e docenti per l'off-boarding dei dati e il de-provisioning dell'accesso a questi servizi.

Inizio pagina

Office 365 Education e FERPA (Family Education Rights and Privacy Act)

Il FERPA impone requisiti agli istituti di istruzione degli USA relativamente all'uso o alla divulgazione di record didattici degli studenti, tra cui posta elettronica e allegati. Microsoft si attiene alle restrizioni sull'uso e la divulgazione imposte dal FERPA che limitano l'uso dei record didattici degli studenti, accettando anche di non analizzare messaggi di posta elettronica o documenti a scopi pubblicitari nei servizi di Office 365.

Di seguito sono riportate le risposte alle domande frequenti.

  • La possibilità di eseguire l'iscrizione in modalità self-service a Office 365 crea problemi a livello di conformità al FERPA se un istituto ha già creato un tenant di Office 365?

    La conformità al FERPA non è un problema se l'istituto ha già un tenant gestito. Il FERPA si applica agli istituti di istruzione degli USA e impone alle scuole di implementare procedure per il consenso dei genitori. Tali procedure di consenso si applicano anche a nuovi studenti, docenti e personale didattico che si aggiungono a un tenant esistente.

  • La possibilità di eseguire l'iscrizione in modalità self-service a Office 365 crea problemi a livello di conformità al FERPA se un istituto non ha ancora creato un tenant di Office 365?

    La conformità al FERPA non è un problema se l'istituto non gestisce il tenant di Office 365. In questo scenario l'istituto non ha controllo amministrativo e non è previsto che acceda o usi record didattici di studenti, docenti e personale. Quindi, il FERPA non è applicabile.

    Indipendentemente da tutto, Microsoft si impegna a mantenere la sicurezza e la privacy dei nuovi utenti in un tenant di Office 365 non gestito, così come per tutti gli attuali clienti di Office 365.

  • In uno scenario in cui l'istituto non ha creato un tenant di Office 365, gli indirizzi di posta elettronica possono diventare visibili nei domini non gestiti quando i documenti vengono condivisi tra gli utenti. In questo caso, gli istituti non hanno la possibilità di esercitare un controllo. Ci sono implicazioni a livello di conformità dell'istituto al FERPA?

    Se l'istituto non gestisce il tenant di Office 365, non ne è neanche l'amministratore. Microsoft è l'amministratore del tenant di Office 365. Di conseguenza, non esistono problemi di conformità dell'istituto al FERPA.

  • In uno scenario in cui l'istituto assume il controllo di un tenant non gestito, in che modo può continuare a rimanere conforme al FERPA?

    In base al FERPA, gli istituti possono divulgare, senza consenso, informazioni della directory come nome, indirizzo, numero di telefono, data e luogo di nascita, crediti e premi e date di frequentazione degli studenti. Tuttavia, gli istituti devono comunicare ai genitori e a studenti, docenti e personale didattico idonei la presenza di informazioni della directory e concedere loro una ragionevole quantità di tempo per richiedere all'istituto di non divulgare queste informazioni.

Inizio pagina

Paesi in cui è necessario acconsentire esplicitamente all'aggiunta di nuovi utenti negli attuali tenant di Office 365

Pakistan, Emirati Arabi Uniti, Kazakhstan, Turchia, Yemen, Azerbaigian, Kuwait, Giordania, Qatar, Bahrein, Oman, Libano, Cipro, Arabia Saudita, Israele, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Ucraina, Svizzera, Svezia, Svalbard, Spagna, Slovenia, Slovacchia, Serbia, San Marino, Federazione russa, Romania, Portogallo, Polonia, Norvegia, Paesi Bassi, Montenegro, Monaco, Moldova, Malta, Macedonia, Lussemburgo, Lituania, Liechtenstein, Lettonia, Jersey, Italia, Isola di Man, Irlanda, Islanda, Ungheria, Santa Sede (Stato della Città del Vaticano), Guernsey, Grecia, Gibilterra, Germania, Francia, Finlandia, Fær Øer, Estonia, Danimarca, Repubblica Ceca, Croazia, Bulgaria, Bosnia ed Erzegovina, Belgio, Belarus, Austria, Andorra, Albania, Isole Aland

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×