Introduzione alle origini dati

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

In questo articolo

Panoramica delle origini dati

Origine dati principale

Origini dati secondarie

Informazioni sulla relazione tra un'origine dati e uno Schema XML

Panoramica delle origini dati

Tutti i dati presenti in un modulo, se si tratta di dati che un utente può selezionare in una casella di riepilogo, casella di riepilogo a discesa o casella combinata o i dati che viene aggiunto a una maschera, vengono archiviati in origini dati del modulo. Un'origine dati è costituita da campi e gruppi. Nello stesso modo che le cartelle sul disco rigido contengono e organizzare i propri file, campi contengono i dati immessi dagli utenti in moduli basati sul modello di modulo e gruppi contengono e organizzano tali campi. L'utente aggiunge dati ai controlli di una maschera e i controlli associati a questi campi. Si supponga ad esempio, si progetta un modello di modulo per una nota spese. Quando si apre una maschera basata sul modello di modulo, possono inserire i nomi di nome, secondo nome e il cognome in tre controlli casella di testo, ovvero è associata a un campo per il nome, un campo per il secondo nome e un campo per il cognome ogni casella di testo. Questi campi nome sono contenuti in un gruppo denominato "nome".

È possibile visualizzare e lavorare con i campi e i gruppi nell'origine dati del modello di modulo nel riquadro attività Origine dati.

Riquadro attività Origine dati in InfoPath

1. campo

2. gruppo di

Anche se la struttura dell'origine dati non corrisponde sempre il layout del modello di modulo, analogie sono simili, in particolare per i gruppi e i campi che sono associati le tabelle ripetute, sezioni, le sezioni ripetute e le sezioni facoltative. Ad esempio, una tabella o sezione è associata a un gruppo nell'origine dati e tutti i controlli nella tabella o sezione associati ai campi che fanno parte di tale gruppo. Nella figura seguente tabella ripetuta nel modulo di nota spese dettagli spese è costituito da tre colonne contenenti un controllo selezione data data, una casella di testo Descrizione e una casella di testo di costo. Questi controlli sono associati a un campo di data, un campo Descrizione e un campo di importo, rispettivamente. La tabella stessa è associata al gruppo di elementi.

Tabella ripetuta associata a un gruppo e ai campi dell'origine dati

Un modello di modulo può avere due tipi di origini dati, ovvero un'origine dati singola, principale e, facoltativamente, uno o più origini dati secondarie.

Torna all'inizio

Origine dati principale

L'origine dati principale contiene le operazioni seguenti:

  • I dati aggiunti dagli utenti durante la compilazione di un modulo basato sul modello di modulo, ad esempio i dati immessi in una casella di testo. L'utente digita, ad esempio, i nomi di nome, secondo nome e il cognome in caselle di testo associati ai campi dell'origine dati principale.

  • Dati da un connessione dati a un database o un servizio Web, che consente di definire l'origine dati del modello di modulo.

I dati nell'origine dati principale sono quali utenti salvare o inviare durante la compilazione del modulo. Quando un utente salva il modulo in modo che inviano in un secondo momento, gli utenti stanno salvando i dati nell'origine dati principale.

Creazione dell'origine dati principale

Quando si crea un modello di modulo, Microsoft Office InfoPath crea automaticamente origine dati principale dell'utente. Tutti i modelli di modulo di InfoPath contengono un'origine dati singola, principale. Campi e i gruppi possono aggiunti all'origine dati principale, a seconda del tipo di modello di modulo creato:

Modello di modulo vuoto    Per aggiungere campi e gruppi all'origine dati principale utilizzando il riquadro attività Origine dati oppure trascinare un controllo dal riquadro attività controlli in una visualizzazione nel modello di modulo. Quando si trascina un controllo in una visualizzazione, InfoPath aggiunge campi e gruppi all'origine dati principale in base al tipo di controllo che si sta aggiungendo. Ad esempio, se si trascina un controllo casella di testo nel modello di modulo, viene aggiunto un campo all'origine dati principale. Se si trascina un controllo sezione ripetuta nel modello di modulo, viene aggiunto un gruppo all'origine dati principale. Se si trascina un controllo tabella ripetuta nel modello di modulo, InfoPath aggiunge due gruppi all'origine dati principale per la tabella ripetuta e un campo all'origine dati principale per ogni colonna della tabella.

Modello di modulo basato su un documento XML    InfoPath aggiunge campi e gruppi di cui eseguire il mapping di elementi definiti nello schema o agli elementi del documento.

Modello di modulo in base a un database di Microsoft Office Access o Microsoft SQL Server     InfoPath consente di aggiungere campi e gruppi all'origine dati principale, in base a lungo il tragitto quali il database memorizza i dati.

Modello di modulo in base a un servizio Web    InfoPath aggiunge campi e gruppi di cui eseguire il mapping allo schema fornito dal servizio Web.

Se l'origine dati, ad esempio, un servizio Web o database, ovvero non è incluso nel modello di modulo viene considerato un'origine dati esterna. Moduli di InfoPath connettersi a tali origini dati esterne tramite una connessione dati.

Modificare l'origine dati principale

È possibile aggiungere altri campi e gruppi all'origine dati principale, a seconda del campi esistenti o i gruppi nell'origine dati principale. Nella tabella seguente illustra cosa è possibile aggiungere campi esistenti o ai gruppi, in base alle icone visualizzate nel riquadro attività Origine dati.

Icona

Cosa è possibile aggiungere

Immagine dell'icona

Immagine dell'icona    È possibile aggiungere gruppi o campi a questo gruppo. Questa icona rappresenta un gruppo di cui è stato aggiunto all'origine dati principale utilizzando il riquadro attività Origine dati o un controllo associato a questo gruppo che è stato trascinato dal riquadro attività controlli in una visualizzazione in un modello di modulo vuoto.

Immagine dell'icona

Icona di campo    È possibile aggiungere solo i campi in questo campo. Questa icona rappresenta un campo aggiunto all'origine dati principale utilizzando il riquadro attività Origine dati o un controllo associato al campo che è stato trascinato dal riquadro attività controlli in una visualizzazione in un modello di modulo vuoto.

Immagine dell'icona

Immagine dell'icona bloccata    È possibile aggiungere campi o i gruppi a questo gruppo. In questo gruppo è basato su una connessione dati a un'origine dati esterna.

Immagine dell'icona

Icona bloccata    Campi non è possibile aggiungere questo campo. In questo campo è basato su una connessione dati a un'origine dati esterna.

Se si trascina un controllo in una visualizzazione in un modello di modulo e il modello di modulo contiene campi e gruppi basati su una connessione dati, è necessario associare il controllo ai campi esistenti e ai gruppi nell'origine dati principale. InfoPath non aggiungere automaticamente i campi e gruppi al modello di modulo che contiene i campi e gruppi basati su origini dati esterne. Sono disponibili collegamenti a ulteriori informazioni sull'aggiunta di campi e gruppi nella sezione Vedere anche.

Nota: Se gli utenti già moduli compilati basati sul modello di modulo, le seguenti modifiche all'origine dati principale del modello di modulo possono causare la perdita di dati in tali moduli:

  • Spostamento, eliminazione o ridenominazione di un campo o gruppo

  • Modificare un campo o gruppo ripetuto a un campo non ripetuto o gruppo

  • Modifica di un tipo di dati Rich Text a un tipo di dati diversi

Per i campi e gruppi che è possibile modificare, è possibile modificare le proprietà seguenti:

Nome    Il nome del campo o gruppo.

Requisiti di nome

  • Ogni nome dell'origine dati principale deve essere univoco. Se è necessario utilizzare lo stesso nome per più di un campo o un gruppo, creare un riferimento a tale campo o gruppo. Quando si crea un riferimento a un campo o gruppo, in InfoPath viene creato un nuovo campo identico o un gruppo con proprietà collegate a quelle del primo campo o gruppo. Le modifiche a un campo o gruppo aggiornato automaticamente con il campo altri, in cui viene fatto riferimento o un gruppo. Gruppi di riferimento, ad esempio i campi di riferimento contengono gli stessi campi e gruppi e condividono le stesse proprietà.

  • I nomi non possono contenere spazi.

  • I nomi devono iniziare con un carattere alfabetico o un carattere di sottolineatura (_) e possono contenere solo caratteri alfanumerici, caratteri di sottolineatura, trattini (-) o punti (.).

Oltre a questi requisiti, è consigliabile utilizzare un nome che descriva il contenuto del campo o gruppo. Ad esempio, se si dispone di un gruppo che contiene i dettagli dettagli delle spese, nome del gruppo ItemizedExpense. Per un campo in un gruppo che contiene l'importo della spesa, assegnare un nome di campo spese.

Tipo    Consente di definire se un elemento nell'origine dati principale è un campo o un gruppo. Un campo è un valore univoco e un gruppo contiene altri campi.

Tipi di campi e gruppi

Digitare

Quando si usano

Campo (attributo)

Utilizzare questo tipo per un campo se uno o più delle condizioni seguenti:

  • Il campo non può contenere altri gruppi o campi.

  • Il campo deve essere in un campo elemento.

  • Il campo non verranno ripetuto.

  • Il campo deve sempre contenere un valore.

  • Il campo è qualsiasi tipo di dati diversi da RTF (XHTML).

  • Il database o un servizio Web richiede un campo attributo.

Campo (elemento)

Utilizzare questo tipo per un campo se uno o più delle condizioni seguenti:

  • Il campo può contenere altri campi attributo.

  • Il campo fa parte di un gruppo.

  • Il campo viene ripetuto in un gruppo.

  • Il database o un servizio Web richiede un campo elemento.

Campi elemento possono essere qualsiasi tipo di dati digitarla e può o non dispone di un valore predefinito.

Gruppo

Utilizzare questo tipo per un gruppo che può contenere altri campi o gruppi.

Gruppo (scelta)

Utilizzare questo tipo se il gruppo può contenere solo uno dei diversi tipi di campi o gruppi di campi.

Si supponga ad esempio, che si siano progettando un modello di modulo che fornitori negli Stati Uniti e nei paesi e aree dell'Unione europea verranno utilizzato e il modello di modulo contiene un gruppo di scelta address. Quest ' ultimo gruppo contiene un gruppo di campi per un indirizzo negli Stati Uniti o un gruppo di campi per un indirizzo in un paese o area geografica dell'Unione europea. Quando l'utente viene aperto il modulo basato su questo modello di modulo, l'utente può scegliere di immettere un indirizzo negli Stati Uniti o in un altro paese o area geografica. Vengono visualizzati i controlli associati ai campi nel gruppo appropriato nella maschera.

Completare lo Schema XML o un documento XML

Utilizzare questo tipo di elemento se si desidera aggiungere un ulteriore Schema XML o un documento XML in un percorso specificato nell'origine dati.

Tipo di dati    Definisce il tipo di dati che consentono di memorizzare un campo.

Elenco dei tipi di dati disponibili

Tipo di dati

Quando si usano

Testo

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo che contiene testo formattato.

Formato RTF

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento che contiene testo formattato. È possibile utilizzare questo tipo di dati per i campi attributo.

Numero intero

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo che contiene i numeri senza valori decimali.

Decimal

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo che contiene valori di valuta o con valori decimali.

Vero/falso

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo contenente dati che possono essere solo uno di due valori.

Hyperlink

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo contenente una risorsa identificatore URI (Uniform), ad esempio un collegamento ipertestuale o uno spazio dei nomi.

Data

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo che contiene una data del calendario.

Ora

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo contenente un'ora di 24 ore.

Data e ora

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo che contiene una data del calendario e un tempo di 24 ore.

Immagine o un File allegato

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo contenente dati binari, ad esempio un'immagine o un'immagine.

Personalizzato

Utilizzare questo tipo di dati per un campo elemento o attributo con tipi di dati personalizzati definiti da uno spazio dei nomi. Questo tipo di dati in genere viene utilizzato per un campo o gruppo a cui è associato a un controllo personalizzato. La casella spazio dei nomi dati viene abilitata quando si sceglie di questo tipo di dati.

Nota: In questa tabella mostra solo i tipi di dati XML più comuni utilizzati in un modello di modulo. In InfoPath, è possibile utilizzare qualsiasi tipo di dati XML 1.0 raccomandazioni World Wide Web Consortium (W3C). Per utilizzare un tipo di dati che non è elencato nella tabella, è necessario estrarre i file di modulo da un modello di modulo e modificare il file di schema (XSD). Sono disponibili collegamenti a ulteriori informazioni sull'estrazione dei file per un modello di modulo nella sezione Vedere anche.

Dati Namespace    Definisce la risorsa URI (Uniform Identifier) per aggiungere spazio per un tipo di dati personalizzati. Questa proprietà è disponibile per i campi elemento o attributo con una proprietà di tipo di dati personalizzati . Quando si aggiunge un controllo personalizzato a un modello di modulo, questa proprietà contiene in genere un valore definito dall'autore del controllo personalizzato associato al campo.

Il valore predefinito    Definisce il valore iniziale di un campo elemento o attributo quando il modulo prima di tutto è aperto da un utente. È anche possibile aggiungere formule a valori predefiniti, ad esempio la data corrente, calcoli matematici o un riferimento a un altro campo.

Ripetizione    Consente di definire se il campo elemento, un campo attributo o un gruppo può comparire più volte in una maschera. Controlli elenco, le sezioni ripetute, ripetute tabelle e i controlli che fanno parte di una sezione ripetuta o ripetute tabella sono associati a campi ripetuti e gruppi ripetuti.

Non possono essere vuoti    Consente di definire se il campo elemento o attributo deve contenere un valore. Se il campo non dispone di un valore, il controllo associato a questo campo è contrassegnato con un asterisco rosso oppure, per alcuni tipi di controlli, un bordo tratteggiato rosso. Questa proprietà è disponibile solo per i campi. Non è disponibile per i gruppi.

Torna all'inizio

Origini dati secondarie

Origini dati secondarie sono origini dati nel modulo che contengono dati forniti da altre connessioni dati a origini dati esterne. Si supponga ad esempio che si sta creando un modello di modulo per una nota spese e che si desidera moduli basati sul modello di modulo per accettare le spese in altre valute. I dati relativi alla valuta archiviate in un database. Per visualizzare i dati relativi alla valuta, aggiungere una connessione dati al database. I dati relativi alla valuta quindi è archiviati in un'origine dati secondaria e visualizzati in un controllo casella di riepilogo nel modello di modulo.

I dati da connessioni dati aggiuntive sono memorizzati in origini dati secondarie e quindi visualizzati come opzioni nei controlli, ad esempio una casella di riepilogo, una casella combinata o un controllo casella di riepilogo, l'utente deve selezionare durante la compilazione di un modulo. Quando l'utente seleziona un elemento in un'origine dati secondaria, viene copiata la selezione a un campo nell'origine dati principale.

Origini dati secondaria si differenziano dall'origine dati principale nei modi seguenti:

  • Origini dati secondarie sono facoltative in un modello di modulo. Tutti i modelli di modulo devono avere un'origine dati principale.

  • Un modello di modulo può avere uno o più origini dati secondarie ma solo un'origine dati singola, principale.

  • Campi e gruppi in un'origine dati secondaria si basano in modo che i dati vengono archiviati nell'origine dati esterna, è connesso al modulo mediante una connessione dati. Questi campi e gruppi non possono essere modificati tramite InfoPath.

  • A differenza di origine dati principale origini dati secondarie non vengono salvate con la maschera.

  • Dati nelle origini dati secondarie non viene inviati in genere quando l'utente invia un modulo completato. Tuttavia, è possibile configurare il modello di modulo per inviare i dati nell'origine dati secondaria a un servizio Web mediante le regole o a un destinatario di posta elettronica utilizzando codice personalizzato.

Creazione di origini dati secondario

Quando si aggiunge una connessione dati a un'origine dati esterna che restituisce i dati al modulo, InfoPath crea automaticamente origine dati secondaria. Ogni connessione a dati aggiunti al modello di modulo Crea un'origine dati secondaria corrispondente. Nello stesso modo che i campi e gruppi vengono aggiunti all'origine dati principale, InfoPath aggiunge campi e gruppi all'origine dati secondaria. I campi e gruppi vengono aggiunti al secondario in modo che sono mappati in modo che l'origine dati esterna sono archiviati i dati di origine dati. È possibile creare una connessione dati secondaria per le operazioni seguenti:

  • Servizio Web

  • File XML

  • Database di Microsoft Office Access o Microsoft SQL Server

  • Elenco aggiunto a un sito che esegue Microsoft Windows SharePoint Services

Quando si aggiunge una connessione dati al modello di modulo e crea un'origine dati secondaria, è possibile visualizzare i campi e i gruppi nell'origine dati secondaria nel riquadro attività Origine dati. Ogni origine dati secondaria viene visualizzata nel riquadro attività con il nome della connessione dati seguito da secondario tra parentesi.

Origine dati secondaria nel riquadro attività Origine dati

Modificare le origini dati secondarie

Poiché i campi e i gruppi di origini dati secondarie sono basati sulle connessioni dati a origini dati esterne, non è possibile modificare i campi e gruppi in un'origine dati secondaria. Quando si visualizza un'origine dati secondaria nel riquadro attività Origine dati, i campi hanno l' icona campo bloccato Immagine dell'icona e i gruppi dispongono l' icona gruppo bloccato Immagine dell'icona per indicare che non è possibile modificarli.

Torna all'inizio

Informazioni sulla relazione tra un'origine dati e uno Schema XML

Durante la compilazione di un modulo basato su un modello di modulo, origini dati principali e secondarie del modulo sono archiviate come documenti XML nel computer dell'utente. La struttura del documento XML è definita da uno Schema XML. Schema XML è un file basato su XML che definisce la struttura e gli elementi del codice XML del documento, in questo caso il modulo e i dati che possono contenere gli elementi.

Quando si crea un modello di modulo, InfoPath crea automaticamente lo Schema XML che viene utilizzato per definire la struttura dei moduli che gli utenti verranno compilati. Ogni campo o gruppo nell'origine dati corrisponde a un elemento dello schema XML. Le proprietà di ogni campo e gruppo nell'origine dati definiscono la struttura di dati che può contenere ogni elemento e gli elementi corrispondenti nel documento XML risultante. È possibile visualizzare ulteriori informazioni sullo schema nella scheda Dettagli in Proprietà campo o gruppo la finestra di dialogo, che è possibile aprire facendo doppio clic sul campo o gruppo nel riquadro attività Origine dati.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×