Introduzione a SharePoint Designer

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

SharePoint Designer 2013 è un programma di progettazione applicazione e interazione con consente di creare e personalizzare le applicazioni e i siti di SharePoint. Con SharePoint Designer 2013, è possibile creare pagine di dati RTF, creare potenti soluzioni basate su flusso di lavoro e progettare l'aspetto del sito.

SharePoint Designer 2013 offre un sito univoco esperienza di creazione, fornendo un'unica posizione in cui è possibile creare un sito. personalizzare i componenti che costituiscono il sito. progettare la logica del sito all'interno di un processo aziendale. e distribuire il sito come una soluzione. È possibile eseguire tutte queste senza scrivere una riga di codice.

Nota: La maggior parte delle informazioni di seguito illustra SharePoint Designer 2013 e SharePoint Designer 2010. SharePoint Designer 2013 è progettato per i siti di SharePoint 2013 e versioni successive. SharePoint Designer 2010 funziona nei siti di SharePoint 2010.

Nelle sezioni seguenti verranno fornite informazioni sulla SharePoint Designer 2013 e come è possibile iniziare con all'interno dell'organizzazione.

Scaricare e installare SharePoint Designer 2013

SharePoint Designer 2013 sostituisce SharePoint Designer 2010. Per ottenere SharePoint Designer 2013, vedere scaricare e installare SharePoint Designer 2013.

L'esperienza di SharePoint Designer 2013

Siti di SharePoint rapidamente sono sempre più complessi come si adattano alle proprie esigenze di aziende di tutti i tipi e dimensioni. Si sono state spostate da un archivio di documenti, elenchi attività e le pianificazioni per imparare a siti basata sui processi aziendali estremamente dinamici, dati RTF.

Per la progettazione di siti, significa che non solo le esigenze dell'azienda, ma la comprensione di SharePoint e tutte le parti che costituiscono uno dei propri siti. È particolarmente importante per comprendere le relazioni tra le numerose parti mobili del sito e per poter gestire questa in un'unica posizione.

SharePoint Designer 2013 fornisce un singolo ambiente in cui è possibile lavorare sul sito, i relativi elenchi e raccolte, pagine, origini dati, flussi di lavoro, autorizzazioni e altre. Non solo è possibile visualizzare questi elementi chiavi del sito in un'unica posizione, ma è possibile visualizzare le relazioni tra gli oggetti.

Il framework è disponibile per poter iniziare la progettazione e compilazione altamente personalizzazione dei siti di soluzione aziendale. Avviare una connessione a origini dati, all'interno e all'esterno di SharePoint. Presentare le informazioni agli utenti e consentire loro di inviare le informazioni richieste, usando un sito di SharePoint o di un'applicazione client di Office. Creare flussi di lavoro altamente personalizzati che consentono di automatizzare processi aziendali. Infine, personalizzare l'aspetto del sito in modo che corrisponda la personalizzazione della propria organizzazione.

Per fornire un ambiente per queste attività, dedicato posticipare la progettazione, la creazione e la personalizzazione di soluzioni e i tempi la ricerca e l'aggiornamento dei vari componenti di un sito di utilizzare diversi strumenti e i metodi.

Nelle sezioni seguenti vengono esplorare l'interfaccia utente e in cui si SharePoint Designer 2013:

SharePoint Designer 2013 è un programma client installata nel computer locale. È inoltre strettamente integrato con SharePoint. Di conseguenza, può essere avviata direttamente dal proprio computer con menu Start di Windows e diverse posizioni in SharePoint, ad esempio il pulsante Modifica nel menu della pagina.

Selezione di SharePoint Designer dal menu Modifica

Esistono un numero di posizioni in cui è possibile aprire SharePoint Designer 2013, ad esempio, per la personalizzazione di elenchi, visualizzazioni, flussi di lavoro e pagine master. Se non è stato installato SharePoint Designer 2013, al primo che avvio di SharePoint, viene richiesto di scaricare e installare dal web. La volta successiva che si apre SharePoint Designer 2013, viene visualizzata immediatamente. È anche disponibile nel menu Start di Windows.

Nota: SharePoint Designer 2013 e delle relative caratteristiche singoli possono essere limitata o disattivate mediante la pagina Impostazioni di SharePoint Designer. Se non si riesce a eseguire le attività descritte in questo articolo, è possibile il motivo. Per informazioni dettagliate, contattare l'amministratore.

Quando si apre SharePoint Designer 2013 dal menu Start di Windows, la prima cosa che viene visualizzato è sulla scheda File. Viene offerta la possibilità di personalizzare un sito esistente o creare un nuovo sito sullo schermo.

Pagina e la scheda file

Per personalizzare un sito esistente, è possibile passare a un sito esistente, personalizzare il Sito personale o selezionare uno dei siti recenti che è stato aperto nella SharePoint Designer 2013.

Per creare un nuovo sito, è possibile utilizzare un modello vuoto, scegliere da un elenco di modelli di o scegliere uno dei modelli in primo piano. Da qui, è sufficiente specificare il nome del server e un sito e creare il sito. Il sito viene creato e quindi viene aperta in SharePoint Designer 2013.

Se si apre SharePoint Designer 2013 da SharePoint, questa schermata non visualizzata. Se, tuttavia, si noterà sito aprire nell'interfaccia di SharePoint Designer 2013.

L'interfaccia SharePoint Designer 2013

SharePoint Designer 2013 offre un ambiente in cui è possibile creare, personalizzare e distribuire soluzioni e i siti di SharePoint. Ciò è possibile mediante l'interfaccia utente, che mostra tutti i componenti che costituiscono il sito e le relazioni tra i componenti.

Quando si apre il sito, viene visualizzato un riepilogo dei siti, inclusi il titolo, descrizione, le autorizzazioni correnti e siti secondari.

Scheda sito

Interfaccia di tre parti: spostamento, riepilogo e della barra multifunzione

Esistono tre aree principali dell'interfaccia SharePoint Designer 2013 compatibili per progettare e creare siti:

  1. Riquadro di spostamento viene utilizzato per esplorare le parti principali o componenti del sito

  2. Raccolta e riepilogo pagine per visualizzare elenchi di ogni tipo di componente e riepiloghi di un particolare componente.

  3. Barra multifunzione per eseguire azioni su componente selezionato.

Pagina del sito con callout

Riquadro di spostamento Mostra i componenti che costituiscono i sito-its elenchi, raccolte, tipi di contenuto, origini dati, flussi di lavoro e più. Per modificare uno dei componenti di un elenco annunci, ad esempio, si apre elenchi e raccolte e verrà visualizzata una pagina di raccolta con tutti gli elenchi e raccolte.

A questo punto, è possibile aprire l'elenco annunci e verrà visualizzata una pagina di riepilogo per l'elenco. Nella pagina di riepilogo, vedere delle visualizzazioni associate, maschere, i flussi di lavoro e altro. Per modificare una delle visualizzazioni, è sufficiente aprirla direttamente da questa pagina.

Nella visualizzazione aperta, si noterà che la barra multifunzione modificata per visualizzare le attività di modifiche più comuni e i contenuti pertinenti in base al contesto per la modifica di visualizzazioni. Se si ha familiarità con la barra multifunzione nelle applicazioni di Microsoft Office, è possibile sapere facilita la creazione e modifica attività semplice e rapida. Al termine di modifica, di usare il pulsante Indietro o nella barra di spostamento di percorso di navigazione stile nella parte superiore della pagina per tornare al riepilogo del sito.

L'interfaccia di SharePoint Designer 2013 consente di identificare i vari componenti di un sito, eseguire il drill-e modificato uno dei componenti e quindi tornare alla visualizzazione principale del sito.

Oltre a lavorando i vari oggetti del sito in SharePoint Designer 2013, si desidera visualizzare e accedere al sito di dimensioni maggiori o le impostazioni dell'applicazione. Questo include l'apertura di un altro sito, aggiunta di pagine, importazione di file e la modifica delle impostazioni di SharePoint Designer 2013 dell'applicazione. Eseguire queste azioni nella scheda File, è la prima schermata viene visualizzato se si apre SharePoint Designer 2013 dal menu Start di Windows.

Fare clic sulla scheda File in alto a sinistra per passare a questa visualizzazione. Fare clic su Indietro per tornare all'interfaccia SharePoint Designer 2013.

Pilastri di personalizzazione in SharePoint Designer 2013

SharePoint Designer 2013 può essere utilizzato per creare e personalizzare siti e le soluzioni che contengono la logica dell'applicazione, ma non "Richiedi codice. È possibile utilizzare per aggiungere e modificare origini dati, personalizzare le visualizzazioni elenco e i dati, creare e distribuire flussi di lavoro aziendali, progettare un marchio aziendale e molto altro ancora. Ma hanno realmente iniziato a sfruttare la potenza e funzionalità di SharePoint Designer 2013 quando si trasforma una fuori sito predefiniti in una soluzione aziendale reale per l'organizzazione.

Nelle sezioni seguenti vengono illustrate i pilastri di personalizzazione durante la progettazione e la creazione di soluzioni utilizzando SharePoint Designer 2013.

Connettersi ai dati all'interno e all'esterno di SharePoint

Con SharePoint Designer 2013, è possibile connettersi a origini dati diverse e quindi integrare tali dati nei siti di applicazioni client di Office. Gli utenti, di conseguenza, è possono visualizzare e interagire con i dati business del sito e all'interno dei programmi è scegliere invece di dover connettersi a tali origini dati separatamente.

Nuovi pulsanti di opzione di connessione dati

Direttamente dalla barra multifunzione, è possibile connettersi a un database esterno, un servizio SOAP, servizio REST e altro.

Connessione a origini dati è una potente caratteristica SharePoint Designer 2013 perché sono disponibili numerose opzioni supportate che è possibile utilizzare per rendere disponibili i dati agli utenti. Con le connessioni dati, è possibile unire elenchi e raccolte, origini di database e ai dati esterni, servizi web e altro.

Ecco un'anteprima delle origini dati che è possibile connettersi tramite SharePoint Designer 2013.

Elenchi e raccolte sono un'origine dati comune che nel sito in cui si userà. Fanno univoci rispetto alle altre origini dati in cui vengono già parte di SharePoint e utilizzare lo stesso database di SharePoint. Non è necessario eseguire operazioni aggiuntive per creare una connessione a tali origini dati-solo aggiungerli usando la raccolta di elenchi e raccolte in SharePoint Designer 2013 o aggiungerli nel browser. Dopo aver creato un elenco o raccolta, è possibile personalizzare le colonne associate, tipi di contenuto e altri attributi dello schema.

Nota: Questa caratteristica non è disponibile in tutte le implementazioni delle tecnologie SharePoint. Per ulteriori informazioni, contattare l'amministratore di servizio.

Servizi (Applicativa) è un framework basato su SharePoint che fornisce interfacce standard per dati business esistenti e processi. Con servizi di integrazione Applicativa, è possibile connettersi a origini dati esterne aziendali, SQL Server, SAP e Siebel, servizi web e applicazioni personalizzate, ovvero ai siti di SharePoint e le applicazioni di Office.

SharePoint Designer 2013, è possibile connettersi a dati esterni mediante la creazione di tipi di contenuto esterno. Tipi di contenuto esterno rappresentano i dati nell'origine dati esterna per l'archiviazione dei dettagli della connessione, gli oggetti utilizzati nell'applicazione business metodi per creare, leggere, aggiornare o eliminare, e azioni gli utenti possono impostare gli oggetti stessi.

Tipo di contenuto esterno è archiviato nel catalogo dati Business. Dopo aver creato il tipo di contenuto esterno, si e gli altri utenti dell'organizzazione possono creare facilmente elenchi di SharePoint, visualizzazioni, moduli, i flussi di lavoro e anche l'integrazione client Office basata su di essa. Finestra dati esterni diventano parte di SharePoint come qualsiasi altro componente, che consente di creare interfacce utente completamente personalizzate a tali origini dati esterne.

Aggiunta di un database come origine dati consente di integrare i dati da un altro database al sito. È possibile connettersi a Microsoft SQL Server, Oracle e qualsiasi database che supporta il protocollo di ODBC o OLE DB. Si vuole semplicemente sapere il nome del server in cui si trova il database, il provider di dati e il tipo di autenticazione da usare. Dopo aver aggiungere e configurare il database come origine dati, creare visualizzazioni e moduli che consentono agli utenti di leggere e scrivere dati fino all'origine dati senza lasciare il sito di SharePoint.

SOAP Simple Object Access Protocol () è un protocollo per lo scambio di messaggi basati su XML, che consente di connettersi a varie origini dati mediante un servizio web XML. In SharePoint Designer 2013, è possibile utilizzare per connettersi a un'origine dati in un altro sito all'interno dell'organizzazione o un sito su Internet, indipendentemente dalla relativa tecnologia linguaggio di programmazione o piattaforma. È possibile utilizzare un servizio web XML per visualizzare un convertitore di valuta, quotazioni, calcolatrice o servizio meteo nel sito.

Trasferimento di stato Representational (REST) è uno stile all'architettura di rete software in grado di sfruttare le tecnologie e i protocolli del web, non solo un metodo per la creazione di servizi web. È possibile utilizzare questo tipo di accesso ai dati da un sito per la lettura di uno script sul lato server designato che descriva il contenuto. Analogamente a SOAP, è possibile utilizzare questo in SharePoint Designer 2013 per connettersi a un'origine dati in un altro sito per visualizzare, ad esempio, un convertitore di valuta, quotazioni, calcolatrice o servizio meteo. Questo tipo di connessione dati più SOAP per implementare semplice ma è limitato a HTTP.

Se l'organizzazione archivia i dati in file XML, è possibile connettersi a tali file come origine dati in SharePoint Designer 2013. Per connettersi ai file XML come origine dati, create direttamente in SharePoint Designer 2013, importare da un percorso nel computer o in rete o connettersi a tali account in una posizione esterna.

Creare interfacce dati RTF

Dopo aver stabilito connessioni a origini dati necessari, si è pronti per creare interfacce dati RTF, interattive per gli utenti a tali origini dati. Con SharePoint Designer 2013, è possibile creare potenti e interfacce utente dinamico per le origini dati ed è possano renderli disponibili in un numero di posizioni, inclusi il sito di SharePoint e windows personalizzati, i riquadri e i campi nelle applicazioni aziendali di Office.

Le interfacce create includono le visualizzazioni personalizzate, moduli, web part, spostamento e windows client Office personalizzata e riquadri attività. Questo tipo di flessibilità consente di creare esperienze utente completamente personalizzato ai dati business.

Si può combinare più origini dati in un'unica visualizzazione, creare dashboard con le viste di elemento correlato, progettare moduli personalizzati relative ai singoli ruoli e personalizzare le barre degli strumenti disponibili e i comandi della barra multifunzione associati ai dati.

Di seguito sono diversi modi per personalizzare l'interfaccia utente associata con i dati usando SharePoint Designer 2013.

Le visualizzazioni consentono di visualizzare dati in modi diversi. Se si desiderano in un elenco o raccolta oppure un'origine dati esterna, è possibile utilizzare visualizzazioni per visualizzare le informazioni relative a tutti gli utenti. In SharePoint Designer 2013 ogni visualizzazione creata è una visualizzazione dati che consente di visualizzare in XSLT (Extensible Stylesheet Language Transformation) e utilizza la tecnologia Microsoft ASP.NET. In una visualizzazione per mostrare e nascondere i campi, ordinare, filtrare, calcolare, applicare la formattazione condizionale e altro ancora. Sono disponibili diversi stili di visualizzazione sono disponibili anche per iniziare rapidamente. Infine, è possibile creare e personalizzare una qualsiasi visualizzazione per adattare il modello di dati, gli utenti e l'azienda.

Per raccogliere informazioni dagli utenti, creare moduli. Con altamente personalizzati moduli basati sul web, gli utenti possono facilmente scrivere dati un'origine dati. Analogamente alle visualizzazioni, è possibile personalizzare l'aspetto dei campi in base allo stato dei dati, ruolo utente e altro ancora. Moduli possono essere utilizzati per visualizzare i dati, modificare i dati e creare dati ed è possibile progettare moduli mediante SharePoint Designer 2013 dell'editor di moduli incorporati (per i file con estensione aspx) o Microsoft InfoPath (per i file con estensione xsn). Moduli possono essere creati e personalizzati per le origini dati specifici, ad esempio un elenco attività e possono essere utilizzati per raccogliere le informazioni utente in un flusso di lavoro, come illustrato in seguito.

Utilizzo del generatore di azione personalizzata in SharePoint Designer 2013, è possibile creare azioni personalizzate, ad esempio i collegamenti, icone e script per la barra multifunzione di SharePoint, sulla barra degli strumenti e menu dell'elemento di elenco. Ogni volta che si aggiunge nuove funzionalità al sito, è possibile renderla più semplice per gli utenti di trovare e utilizzare tramite l'esposizione che la funzionalità in un menu di SharePoint. È anche possibile utilizzare azioni personalizzate per incoraggiare gli utenti per eseguire alcune operazioni su un determinato oggetto, ad esempio avviare un flusso di lavoro in un elenco.

Web part sono unità modulare di informazioni, ovvero una caratteristica o dati indipendenti, che viene aggiunto a una pagina di SharePoint. Le visualizzazioni e moduli descritti in precedenza sono archiviate nella web part, ma inoltre, è possibile aggiungere web part che eseguono un numero di funzioni e interagire con i dati in vari modi. È possibile personalizzare ulteriormente web part nel browser se sono state aggiunte a un'area web Part in SharePoint Designer 2013. Web part e pagine web Part rappresentano un modo efficace e potente per personalizzare l'interfaccia web per gli utenti in SharePoint.

Per le origini dati esterne che utilizzano tipi di contenuto esterno, è possibile fornire l'interfaccia utente tali informazioni nelle applicazioni client come Microsoft Outlook 2010 e le aree di lavoro di SharePoint. È possibile creare un'interfaccia per gli utenti di leggere, scrivere ed eliminare i dati business esterni come se fosse parte dell'applicazione. A tale scopo con maschere client, aree geografiche e riquadri attività. Gli utenti di conseguenza, iniziare a usare i dati business in siti e delle applicazioni di Office ne conoscono meglio e già in uso.

Spostamento svolge un ruolo chiave interfacce che creare per gli utenti ed è un'area in cui vengono gestiti in SharePoint, non solo SharePoint Designer 2013. Ad esempio, personalizzare i collegamenti di spostamento all'interno di una visualizzazione dati o maschera, una web Part, un flusso di lavoro o a livello di sito, ad esempio una barra dei collegamenti superiore o di avvio veloce. Si desidera verificare che il sito e tutte le parti include un modello ben che gli utenti possono seguire.

Gestire processi aziendali

Ogni processo aziendale in un'organizzazione è costituito da un set di attività che sono collegati tra loro in base a una comuni esigenze aziendali. Flussi di lavoro sono stati progettati intorno a questo modello di fornire le regole basate i flussi di lavoro costituiti da insiemi di condizioni e azioni. Organizzare ed eseguire una serie di azioni che corrispondono a un processo di lavoro in base a una sequenza di condizioni e azioni.

Illustrazione di SharePoint Designer 2010

È possibile creare flussi di lavoro utilizzando SharePoint Designer 2013 gestione più semplice per i processi aziendali più complessi in un'organizzazione. Flussi di lavoro eseguire questa operazione di automazione processi aziendali dell'applicazione e processi di collaborazione umani. Flussi di lavoro per i processi aziendali applicazione aggiorni un'origine dati quando l'origine dati di un'altra viene modificata; e flussi di lavoro per i processi di collaborazione umani può inviare un documento a un responsabile per l'approvazione.

Un flusso di lavoro di SharePoint presenta la logica dell'applicazione dei processi aziendali senza che sia necessario scrivere codice. Ciò è possibile dall'editor del flusso di lavoro è ancora intuitivo potenti in SharePoint Designer 2013 che consente di logica annidata, passaggi e altro ancora. In alternativa, è possibile progettare e condividere i flussi di lavoro con Microsoft Visio con i modelli di diagramma di flusso che possono essere esportati in SharePoint Designer 2013.

Di seguito sono gli elementi costitutivi di un flusso di lavoro in SharePoint Designer 2013.

Un evento è Avvia o inizia un flusso di lavoro. Una modifica a un'origine dati, ad esempio un nuovo elemento creato o modificato un elemento, ovvero è un tipo di evento. Un altro tipo di evento è attivata da un utente, un partecipante del flusso di lavoro. Flussi di lavoro che iniziano durante la modifica di un'origine dei dati in genere fanno parte di un flusso di lavoro di applicazione attivo per automatizzare un processo aziendale, ad esempio la copia dei file in base allo stato dei dati. Flussi di lavoro che possono essere avviati dagli utenti sono in genere parte di un uomo collaborativo flusso di lavoro, ad esempio l'approvazione del contenuto. Flussi di lavoro può essere configurati per riconoscere entrambi i tipi di eventi e può anche essere basati su una combinazione dei due.

Condizioni determinano quando un flusso di lavoro viene eseguito o esecuzione di un'attività. Poiché i flussi di lavoro è associati a un'origine dati, la condizione specifica per l'origine dati che deve essere eseguita per il flusso di lavoro decidere la modifica. Condizioni in genere iniziano con la clausola "se campo è uguale al valore." Una condizione può essere utilizzata con più azioni e condizioni più possono essere utilizzate con un'azione. Regole combinano condizioni con una o più azioni: se tutte le clausole condizioni sono vere, l'azione associata entrerà in vigore.

Azioni sono le unità di base del lavoro in un flusso di lavoro. Quando si progetta un flusso di lavoro, si identifica la sequenza necessaria delle azioni e quindi si assembla la sequenza di azioni in Progettazione flussi di lavoro. È possibile impostare loro in modo che si verificano una dopo l'altra (azioni seriale) o entrambe contemporaneamente (in parallelo azioni). Il flusso di lavoro può contenere un numero di azioni eseguite tramite il flusso di lavoro o i partecipanti del flusso di lavoro. SharePoint Designer 2013 include una vasta gamma di azioni predefinite e riutilizzabili. Usa queste azioni, i flussi di lavoro possono, ad esempio, inviare messaggi di posta elettronica, selezionare elementi avanti o indietro elenchi, eseguire calcoli e molto altro ancora.

Le azioni eseguite, esiste un insieme di azioni di attività, come il Processo di approvazione avviare e Avvia il processo commenti e suggerimenti, che contengono un editor di flusso di lavoro separato progettato specificamente per i processi di risorse umane attività in un'organizzazione. Con queste azioni, è possibile creare e personalizzare flussi di lavoro complessi in grado di gestire qualsiasi processo aziendale.

Flussi di lavoro sono costituiti da uno o più passaggi e passaggi. I passaggi consentono azioni e condizioni di gruppo in modo che un set di regole può essere valutato e prima di un secondo set. Ogni passaggio può contenere un numero di condizioni e azioni. Come una sequenza di azioni in un passaggio o una Sottopassaggio, è possibile progettare il flusso di lavoro. Le regole in un unico passaggio vengono eseguite fino al completamento prima di passare alla sezione successiva, in modo che si desidera raggruppare nello stesso passaggio tutte le regole necessarie per rendere effettive le azioni specifiche che si desidera. Procedura utilizzabile anche un modo per organizzare il flusso di lavoro, in particolare se dispone di numerose azioni e condizioni pochi.

Flussi di lavoro contengono spesso moduli che consentono di raccogliere informazioni da partecipanti del flusso di lavoro a orari del flusso di lavoro predefinite. Consentono inoltre ai partecipanti di interagire con le attività associate a un flusso di lavoro. In un flusso di lavoro, è possibile progettare moduli di avvio per raccogliere informazioni dagli utenti quando deve iniziare il flusso di lavoro, associazione per associare il flusso di lavoro a un elenco o di un tipo di contenuto, moduli per attività personalizzate associate all'elenco di attività. Durante la progettazione di moduli, è possibile utilizzare i moduli basati su ASP.NET nativi (aspx pagine) in SharePoint Designer 2013 o moduli personalizzati (con estensione xsn pagine) progettati con Microsoft Office InfoPath 2010. InfoPath offre molte altre personalizzazioni in e personalizzazione per i moduli del flusso di lavoro.

Una variabile è una posizione di archiviazione di dati o della cache all'interno di un flusso di lavoro. Utilizzo di variabili, è possibile archiviare diversi tipi di dati in un flusso di lavoro e in un secondo momento, fanno riferimento a tale dati utilizzano le ricerche del flusso di lavoro. Sono disponibili molti tipi di variabili che è possibile usare in un flusso di lavoro. È possibile utilizzare, ad esempio variabili generate da parametri di modulo di avvio e variabili locali che contengono dati associati il flusso di lavoro corrente. In una variabile locale, è possibile usare vari tipi di dati variabili, inclusi Boolean, data/ora, ID elemento di elenco, numero e stringa. Dopo aver creato una variabile e impostarla su un valore, è possibile fare riferimento a tale variabile in una condizione o azione in un punto successivo del flusso di lavoro.

Progettazione e marchio

L'area finale della personalizzazione fornita da SharePoint Designer 2013 è progettazione e marchio, vale a dire eseguendo l'aspetto e ambiente aziendale e l'applicazione al sito di SharePoint. È possibile incorporare un logo aziendale, combinazione di colori, le intestazioni e piè di pagina, grafici, spostamento personalizzato e informazioni di supporto. Di conseguenza, ogni pagina del sito possa essere riconosciuto immediatamente come parte di un sito aziendale più grande. In SharePoint Designer 2013, progettare e siti di SharePoint marchio a catena e utilizzo delle pagine master, layout di pagina, i fogli di stile.

Progettazione e personalizzazione di un sito è diverso da altri pilastri di personalizzazione, in cui lo stato attivo sulla creazione di soluzioni aziendali personalizzate. La personalizzazione è in genere eseguite minore spesso e nella parte superiore di una raccolta siti, ad esempio, un portale esposto a Internet o Intranet. Il marchio personalizzato viene quindi ereditato per i siti secondari creati sotto di esso. L'impegno personalizzazione anche è probabile che deve essere eseguito da una finestra di progettazione web anziché la creazione di una soluzione.

Per questi motivi, pagine master, layout di pagina e di stile CSS fogli sono tutte disattivati per impostazione predefinita per tutti gli utenti ad eccezione di amministratori della raccolta siti. In questo modo, solo i responsabili di marchio sito hanno accesso a tali file potenti, ancora riservati. È possibile, naturalmente, riattivare i per utenti specifici.

I progettisti di siti di seguito sono i modi per creare un marchio personalizzato per i siti mediante SharePoint Designer 2013.

Pagine master

Le pagine master sono una caratteristica di ASP.NET e che sono incluse in SharePoint come un modo per progettare il layout del sito in un'unica posizione e riutilizzare come modello per le altre pagine all'interno dell'azienda. Ogni volta che si visualizza una pagina in un sito di SharePoint, si sta visualizzando due pagine unite, in una pagina master e una pagina di contenuto. La pagina master definisce il layout e comuni spostamento (che costituiscono in genere a sinistra, sopra e parti nella parte inferiore della pagina). Pagina di contenuto fornisce contenuto specifico della pagina. SharePoint Designer 2013 offre una vasta gamma di strumenti che è possibile utilizzare per personalizzare le pagine master e condividerli con altri utenti di modifica della pagina.

Layout di pagina

Se si sta lavorando con un sito di pubblicazione, è inoltre possibile progettare l'aspetto e layout del sito con i layout di pagina. Layout di pagina fungono da modelli per le pagine di pubblicazione creati dagli utenti dell'organizzazione. Oltre alla pagina master, offrono un controllo granulare e struttura per una pagina di pubblicazione, ad esempio se si designa nel punto in cui posizionata di un titolo, il corpo del testo e grafica in una pagina. Pagine di pubblicazione utilizzano l'infrastruttura di pubblicazione in SharePoint, che consentono di semplificare il contenuto basato su browser condivisa e tutto il sovraccarico in genere associati al processo di pubblicazione.

Fogli di stile CSS

Ad esempio la maggior parte dei siti web e le applicazioni web, SharePoint utilizza fogli di stile (CSS) per applicare colori, grafica e il posizionamento a diversi oggetti che costituiscono le pagine in un sito. In molti casi, sono disponibili più fogli di stile applicati a una pagina. Per personalizzare questi stili, è possibile modificarli direttamente nella pagina master, layout di pagina o pagina del sito o modificare gli stili direttamente nel file CSS associato alla pagina, che è possibile eseguire mediante la modifica di CSS potenti strumenti in SharePoint Designer 2013. È anche possibile personalizzare i temi di SharePoint con file CSS. Mediante la personalizzazione dei file CSS, è modificare l'aspetto o "interfaccia" di un sito di SharePoint in modo che abbia l'aspetto aziendale.

Distribuire soluzioni di SharePoint personalizzate

Tutti gli elementi fino a questo punto è basato su come è possibile utilizzare SharePoint Designer 2013 per creare soluzioni aziendali reali. È stato illustrato che è possibile connettersi e integrare dati sia all'interno e all'esterno di SharePoint, creare interfacce utente potenti ai dati, gestire processi aziendali tramite flussi di lavoro e personalizzare il sito in modo che corrisponda l'aspetto e ambiente aziendale.

Ma a questo punto è necessario eseguire operazioni con le soluzioni-ad esempio distribuirlo a un altro server o all'interno dell'azienda, aprirlo in Visual Studio per un'ulteriore personalizzazione o salvarlo offline per visualizzarla in viaggio con l'utente. È necessario un modo per attivare la soluzione in un pacchetto e si tratta in cui è disponibile l'opzione Salva come modello in.

Gestire i pulsanti di sito

La possibilità di salvare una soluzione come modello è una potente caratteristica di SharePoint. Il modello viene salvato come web pacchetto della soluzione (file con estensione wsp) che contiene l'intero contenuto del sito, ad esempio origini dati e struttura, visualizzazioni e moduli, i flussi di lavoro e web part.

I modelli sono troppo granulari. Se si lavora su una parte specifica del sito, ad esempio un elenco, una visualizzazione o un flusso di lavoro. È possibile salvare questi elementi come singoli componenti come modelli troppo, che presenta un aspetto interamente nuovo per la collaborazione su sviluppo di soluzioni.

Completamento del ciclo di soluzione di business in SharePoint

Come si impiega più tempo in SharePoint Designer 2013, evidente che è possibile eseguire la personalizzazione molto più di base del sito. È possibile creare soluzioni aziendali reali che contengono le connessioni dati, le interfacce utente RTF di dati, flussi di lavoro personalizzati e completare la personalizzazione del sito. È possibile creare tutti in SharePoint ed è possibile eseguire un ciclo di vita di sviluppo che termina con una soluzione distribuita.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×