INDIRIZZO (funzione INDIRIZZO)

Questo articolo descrive la sintassi della formula e l'uso della funzione INDIRIZZO in Microsoft Excel. Per altre informazioni sull'uso degli indirizzi postali o sulla creazione di etichetti di indirizzi, usare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

Descrizione

È possibile usare la funzione INDIRIZZO per ottenere l'indirizzo di una cella di un foglio di lavoro, in base a numeri di riga e di colonna specificati. INDIRIZZO(2;3), ad esempio, restituisce $C$2. Oppure INDIRIZZO(77;300) restituisce $KN$77. È possibile usare altre funzioni, ad esempio RIF.RIGA e RIF.COLONNA, per fornire gli argomenti per i numeri di riga e di colonna per la funzione INDIRIZZO.

Sintassi

INDIRIZZO(riga; col; [ass]; [a1]; [foglio])

Gli argomenti della sintassi della funzione INDIRIZZO sono i seguenti:

  • riga    Obbligatorio. Valore numerico che specifica il numero di riga da usare nel riferimento di cella.

  • col    Obbligatorio. Valore numerico che specifica il numero di colonna da usare nel riferimento di cella.

  • ass    Facoltativo. Valore numerico che specifica il tipo di riferimento da restituire.

ass

Restituisce il seguente tipo di riferimento

1 oppure omesso

Assoluto

2

Assoluto (riga), relativo (colonna)

3

Relativo (riga), assoluto (colonna)

4

Relativo

  • A1    Facoltativo. Valore logico che specifica lo stile di riferimento A1 o R1C1. Nello stile A1 le colonne vengono etichettate con caratteri alfabetici e le righe con caratteri numerici. Nello stile di riferimento R1C1 le colonne e le righe vengono entrambe etichettate con caratteri numerici. Se l'argomento A1 è VERO o viene omesso, la funzione INDIRIZZO restituirà un riferimento di tipo A1. Se invece è FALSO, restituirà un riferimento di tipo R1C1.

    Nota: Per cambiare lo stile di riferimento usato da Excel, fare clic sulla scheda File, fare clic su Opzioni e quindi su Formule. In Utilizzo delle formule selezionare o deselezionare la casella di controllo Stile di riferimento R1C1.

  • foglio    Facoltativo. Valore di testo che specifica il nome del foglio di lavoro da usare come riferimento esterno. La formula =INDIRIZZO(1;1;;;"Foglio2") ad esempio restituisce Foglio2!$A$1. Se l'argomento foglio viene omesso, non verrà usato alcun nome di foglio e l'indirizzo restituito dalla funzione farà riferimento a una cella del foglio corrente.

Esempio

Copiare i dati di esempio contenuti nella tabella seguente e incollarli nella cella A1 di un nuovo foglio di lavoro di Excel. Per visualizzare i risultati delle formule, selezionarle, premere F2 e quindi premere INVIO. Se necessario, è possibile regolare la larghezza delle colonne per visualizzare tutti i dati.

Formula

Descrizione

Risultato

=INDIRIZZO(2;3)

Riferimento assoluto

$C$2

=INDIRIZZO(2;3;2)

Assoluto (riga), relativo (colonna)

C$2

=INDIRIZZO(2;3;2;FALSO)

Riga assoluta, colonna relativa in stile di riferimento R1C1

R2C[3]

=INDIRIZZO(2;3;1;FALSO;"[Cartella1]Foglio1")

Riferimento assoluto a un'altra cartella di lavoro e a un altro foglio di lavoro

'Cartella1]Foglio1'!R2C3

=INDIRIZZO(2;3;1;FALSO;"FOGLIO DI EXCEL")

Riferimento assoluto a un altro foglio di lavoro

'FOGLIO DI EXCEL'!R2C3

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×