In alcune celle vengono visualizzati i caratteri #NOME? invece del relativo contenuto

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Nota: Questo articolo ha esaurito la sua funzione e verrà ritirato tra breve. Per evitare problemi di "Pagina non trovata", si sta procedendo alla rimozione dei collegamenti noti. Se sono stati creati collegamenti a questa pagina, rimuoverli per contribuire a ottimizzare il Web.

Causa: La formula viene utilizzata una funzione personalizzata che non è disponibile.

Soluzione:    Verificare che la cartella di lavoro contenente la funzione personalizzata sia aperta e che la funzione personalizzata funzioni correttamente.

  1. Selezionare la cella.

  2. Nella scheda Formule, in Funzione, fare clic su Generatore di formule.

    Scheda Formule, gruppo Funzione

  3. Modificare la formula nella sezione argomenti della finestra di generatore di formule.

    Nota: Alcune funzioni sono disponibili in Excel per Windows non sono disponibili in Excel per Mac.

Causa: La formula contiene un riferimento a una cella denominata o un intervallo non definito.

Soluzione:    Assicurarsi che la cella denominata o l'intervallo definito.

  1. Nel menu Inserisci , scegliere il nomee quindi fare clic su Definisci.

  2. Se la cella denominata o l'intervallo non è elencato, fare clic su Definisci per aggiungerlo.

Causa: La formula contiene un nome di funzione digitata in modo errato, una cella o intervallo denominato.

Soluzione:    Modificare la formula per correggere l'ortografia.

  1. Selezionare la cella.

  2. Nella scheda Formule, in Funzione, fare clic su Generatore di formule.

    Scheda Formule, gruppo Funzione

  3. Modificare la formula nella sezione argomenti della finestra di generatore di formule.

    Nota: Alcune funzioni sono disponibili in Excel per Windows non sono disponibili in Excel per Mac.

Causa: La formula contiene testo che non sia stati immessi correttamente.

Soluzione:    Modificare la formula per racchiudere il testo tra virgolette doppie (").

  1. Selezionare la cella.

  2. Nella scheda Formule, in Funzione, fare clic su Generatore di formule.

    Scheda Formule, gruppo Funzione

  3. Modificare la formula nella sezione argomenti della finestra di generatore di formule.

Causa: I due punti (:) non sono presenti in un riferimento a un intervallo.

Soluzione:    Assicurarsi che tutti riferimenti di intervallo contenuti nella formula utilizzino i due punti (:).

Ad esempio, = somma(a1: C10).

Causa: La formula contiene un riferimento a un'altra cartella di lavoro o il foglio con un carattere non alfabetico o spazi nel nome, ma il riferimento non è racchiuso tra virgolette singole (').

Soluzione:    Modificare la formula per racchiudere il nome del foglio o cartella di lavoro tra virgolette singole (').

  1. Selezionare la cella.

  2. Nella scheda Formule, in Funzione, fare clic su Generatore di formule.

    Scheda Formule, gruppo Funzione

  3. Modificare la formula nella sezione argomenti della finestra di generatore di formule.

Causa: La formula contiene un riferimento a una riga o colonna Titolo (etichette), che non è supportato in Excel 2008 per Mac ed Excel 2007 per Windows.

Soluzione:    Consentono di modificare i riferimenti di etichette per i riferimenti di cella standard.

Quando si apre una cartella di lavoro contenente le formule con etichette, Excel offre la possibilità di trasformare i riferimenti di etichetta in riferimenti di cella standard. Ad esempio una cartella di lavoro contiene una colonna di dati con il titolo "Vendite" che si estende dalla cella A2 alla cella A10, se la cartella di lavoro contiene la formula = somma(vendite), Excel sostituisce il riferimento di etichetta "Vendite" con il riferimento di cella standard a2: a10" "e quindi viene ricalcolata la formula. Se si consentono di Excel apportare le modifiche, dopo aver salvato la cartella di lavoro, le modifiche alla formula diventano permanente e non possono essere annullate.

È anche possibile utilizzare nomi per creare formule più facili da comprendere. Per ulteriori informazioni su come creare formule che utilizzano i nomi e nomi, vedere utilizzare nomi nelle formule.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×