Impostare e modificare i tipi di dati nei diagrammi modelli di database

I tipi di dati possono essere considerati come regole che limitano il tipo di informazioni che possono essere immesse in ciascuna colonna di una tabella in un database. Ad esempio, se si desidera verificare che nessuno immetta un nome in un campo riservato alle date, impostare il tipo di dati di quel campo come data. I tipi di dati sono impostati per ogni colonna nella finestra Proprietà database quando si crea una tabella.

Nota: Il diagramma modello Database è disponibile solo in alcune versioni di Visio. Vedere Se non si trovano le caratteristiche di modellazione del database per ulteriori informazioni.

Impostare i tipi di dati per le colonne in una tabella del modello di database

  1. Fare doppio clic sulla forma per la tabella che contiene le colonne per cui si desidera impostare i tipi di dati.

  2. Nella finestra Proprietà database, in Categorie, fare clic su Colonne.

  3. Fare clic sulla cella nella colonna Tipo di dati che si desidera modificare.

  4. Fare clic sulla freccia a discesa accanto al tipo di dati corrente e scegliere un tipo di dati diverso da quelli in elenco.

Scegliere tra i tipi di dati portabili e fisici

I tipi di dati portabili sono definiti genericamente come tipi associati a tipi di dati fisici compatibili e simili in sistemi database diversi. I tipi di dati fisici sono i tipi di dati supportati dal database di destinazione. Ad esempio, se il driver impostato è Access, tutti i tipi di dati disponibili in Microsoft Office Access saranno disponibili come tipi di dati fisici nel modello.

  1. Fare doppio clic sulla forma per la tabella che contiene le colonne per cui si desidera impostare i tipi di dati.

  2. Nella finestra Proprietà database, in Categorie, fare clic su Colonne.

  3. Sotto l'elenco delle colonne, fare clic su Tipi di dati portabili o Tipi di dati fisici.

    • I tipi di dati portabili sono definiti genericamente come tipi associati a tipi di dati fisici compatibili e simili in sistemi database diversi.

    • I tipi di dati fisici dipendono dall’impostazione del driver di database nel modello. Per ulteriori informazioni sui tipi di dati per il driver, vedere la documentazione per il sistema di gestione di database (DBMS) di destinazione.

Modificare il set di tipi di dati fisici disponibile

Diversi sistemi di gestione del database supportano tipi di dati fisici diversi. Ad esempio, se il driver impostato è Access, tutti i tipi di dati disponibili in Access saranno disponibili come tipi di dati fisici nel modello. Se non sono presenti i tipi di dati previsti, potrebbe essere necessario cambiare il driver impostato nella finestra di dialogo Opzioni driver.

Per utilizzare il set di tipi di dati per DBMS nel modello in uso, impostare i driver su tale sistema nella finestra di dialogo Opzioni driver.

  1. Determinare quale driver di database è impostato per il diagramma.

    • Fare doppio clic su una tabella e, nella finestra Proprietà database in Categorie, fare clic su Colonne.

    • Di seguito è riportato l'elenco delle colonne, accanto alle opzioni per i tipi di dati portabili e fisici.

    • Prendere nota del sistema di gestione di database di destinazione che viene visualizzato tra parentesi.

  2. Modificare il driver del database di destinazione.

    • Nel menu Database, scegliere Opzioni, quindi fare clic su Driver.

    • Nella scheda Driver, selezionare il driver di Visio per il sistema di gestione di database di destinazione.

    • Fare clic su Configura e selezionare la casella di controllo per il database ODBC appropriato.

Creare un tipo di dati definiti dall'utente

I tipi di dati definiti dall'utente sono tipi di dati personalizzati che è possibile creare e riutilizzare nel modello di database in cui sono creati. Ciò potrebbe verificarsi se, ad esempio, una tabella contiene una colonna con un tipo di dati numerico per tenere traccia delle risorse. Ma si sa che si potrebbe modificare il sistema di gestione delle risorse basato su numeri in un sistema basato su caratteri. Se si usa un tipo di dati definito dall'utente, è possibile modificare le proprietà da numeri a caratteri in qualsiasi momento. Tale operazione modifica tutte le colonne interessate da tale tipo, ma non le altre colonne che contengono un tipo di dati numerico.

  1. Nel menu Database, fare clic su Tipi definiti dall'utente.

  2. Nella finestra di dialogo Tipi definiti dall'utente, fare clic su Aggiungi.

  3. Nella finestra di dialogo Aggiungere nuovo tipo definito dall'utente, immettere un nome.

  4. Per creare il nuovo tipo di dati basato su un tipo esistente, selezionare la casella di controllo Copia da, quindi selezionare il nome di un tipo di dati definiti dall'utente esistente.

  5. Fare clic su OK. Specificare le caratteristiche del tipo di dati portabili per il tipo di dati.

  6. Fare clic su OK.

Impostare un tipo di raccolta per una colonna

I tipi di raccolta consentono di archiviare più valori in un campo. Ad esempio, se si dispone di una tabella con informazioni sulla musica, potrebbe desiderarsi un tipo di raccolta per genere musicale (classica, POP e folk). I tipi di raccolta possono ottimizzare le prestazioni di un database, archiviando dati in un'unica entità anziché utilizzando chiavi esterne e tabelle secondarie.

  1. Fare doppio clic sulla tabella con la colonna da specificare come tipo di raccolta.

  2. Nella finestra Proprietà database, in Categorie, fare clic su Colonne.

  3. Fare clic sulla colonna che si desidera impostare come tipo di raccolta, quindi fare clic su Modifica.

  4. Nella finestra di dialogo Proprietà della colonna, fare clic sulla scheda Raccolta, quindi scegliere uno dei seguenti tipi di raccolta:

    • Gruppo di valori non ripetuti e non ordinati (set) Consente alle istanze di popolazione di un campo in una colonna di avere più valori, purché ogni valore sia univoco. I valori non hanno alcun criterio di ordinamento associato, di conseguenza, non sono ordinati.

    • Gruppo ordinato di valori (elenco) Crea una raccolta ordinata di elementi che consente gli elementi duplicati. Ogni elemento della raccolta ha una posizione ordinale. Una posizione ordinale è una posizione da cui è possibile accedere a un valore. Poiché due valori possono essere uguali, questi sono differenziati dalla rispettiva posizione ordinale.

    • Gruppo di valori ripetuti non ordinati (multiset) Consente di creare una raccolta di elementi in cui sono ammessi valori duplicati. Gli elementi non hanno posizioni ordinali.

  5. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Proprietà della colonna.

Creare un tipo di dati composito con la forma Tipo

Il modello di diagramma di modello di database supporta i modelli di database sia relazionali sia relazionali a oggetti, pertanto è possibile utilizzare due tipi di dati sia semplici sia compositi. Tipi di dati semplici, utilizzati da database relazionali e relazionali a oggetti, supportano un valore di dati per colonna. Database relazionali a oggetti supportano inoltre tipi di dati compositi, in cui una colonna può contenere più valori o campi e ogni campo può avere un tipo di dati diverso. Ad esempio, è possibile definire un indirizzo come tipo di dati composito che include colonne per via e numero civico, città, provincia e CAP.

  1. Trascinare una forma Tipo dallo stencil Relazionale a oggetti nel diagramma modello database.

  2. Fare doppio clic su una forma Tipo per aprire la finestra Proprietà database, quindi in Categorie, fare clic su Campi.

  3. Fare clic su una riga vuota e iniziare a digitare un nuovo Nome fisico per aggiungere un campo.

  4. Specificare un tipo di dati, digitando o selezionandone uno dall'elenco di tale campo.

  5. Per evitare i valori Null, selezionare la casella di controllo nella colonna Obbligatorio.

  6. Per definire il Tipo come Denominato, Distinto o Dominioin Categorie, fare clic su Definizione.

  7. Selezionare le opzioni desiderate:

    • Tipo di riga con nome Selezionare questa opzione per specificare che il tipo non è un alias di un altro tipo.

    • Tipo distinto Selezionare questa opzione per specificare che il tipo si basa su un altro tipo e ha la stessa rappresentazione del tipo su cui si basa, sebbene sia un tipo completamente distinto.

      Se si seleziona questa opzione, non sarà possibile selezionare le opzioni nelle categorie Campi.

    • Dominio Selezionare questa opzione per specificare che il tipo è un alias di un altro tipo. È una rappresentazione indiretta dello stesso tipo.

      Se si seleziona questa opzione è disponibile l'opzione Tipo di insieme alias e non sarà possibile selezionare le opzioni nella categoria Campi.

    • Tipo di insieme alias (visibile solo se è selezionato Dominio) Selezionare un'opzione per specificare se il valore dell'attributo è una raccolta di un singolo valore, set, elenco o più set. Nei database relazionali, tutti i tipi di raccolte di attributi sono valori singoli. Database relazionali a oggetti consentono di specificare tipi di raccolte aggiuntive.

Assegnare un tipo di dati composito a una colonna

Se si crea un tipo composito con la forma Tipo, è possibile assegnarlo a una colonna, definendo che abbia tutte le colonne di quel tipo. Ad esempio, si potrebbe avere una tabella con colonne ID, Nome, Indirizzo, dove l'indirizzo è un tipo composto dalle colonne Via e numero civico, Città, Provincia e CAP.

  1. Fare doppio clic sulla tabella in cui si desidera utilizzare il tipo di dati compositi.

  2. Nella finestra Proprietà database, in Categorie, fare clic su Colonne.

  3. Fare clic sulla freccia a discesa accanto al tipo di dati corrente e sceglierne un altro dall'elenco.

Creare una tabella con tipo

Se si crea un tipo composito con la forma Tipo, è possibile assegnarlo a una tabella, definendo tutte le colonne della tabella in base al tipo. Ad esempio, se si ha un tipo con le colonne Uno, Due e Tre, è possibile assegnare tale tipo alla tabella e la tabella include automaticamente tali colonne.

Nota: È possibile solo con una tabella vuota.

  1. Trascinare la forma Entità nel diagramma modello.

  2. Fare doppio clic su una tabella e, nella finestra Proprietà database in Categorie, fare clic su Definizione.

  3. Fare clic sulla freccia a discesa accanto al tipo di dati corrente e sceglierne un altro dall'elenco.

Se non si trovano le caratteristiche di modellazione del database

È molto probabile che la versione di Visio in uso non includa le caratteristiche cercate. Per sapere quale versione di Visio è installata, fare clic su Informazioni su Microsoft Office Visio nel menu Guida. Il nome della versione si trova nella prima riga di testo della finestra di dialogo.

Microsoft Office Visio Standard non include il modello Diagramma modello database.

Microsoft Office Visio Professional supporta le funzionalità di decodificazione per il modello Diagramma modello database, ovvero l'uso di un database esistente per creare un modello in Visio, ma non supporta la codifica, ovvero l'uso di un modello di database di Visio per generare il codice SQL. Per ulteriori informazioni, vedere l’argomento Decodificare un database esistente.

Se si usa Visio Pro for Office 365 e si vogliono ottenere altre informazioni su come decodificare un database esistente in un modello di database, vedere l'argomento Decodificare un database esistente.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×