Identificare i messaggi sospetti in Outlook.com e Outlook sul web

Per impedire che i messaggi di phishing raggiungano la cassetta postale, Outlook.com e Outlook sul Web verificano che il mittente sia chi afferma di essere e contrassegnano come posta indesiderata i messaggi sospetti.

Importante: Quando un messaggio viene contrassegnato come un tentativo di phishing, Outlook.com e Outlook sul Web mostrano un avviso nella parte superiore della pagina, ma è comunque possibile aprire i collegamenti presenti nel messaggio.

Come è possibile riconoscere un messaggio sospetto nella posta in arrivo?

Outlook.com e Outlook sul Web mostrano gli indicatori quando il mittente di un messaggio non può essere identificato o quando l'identità è diversa da quella visibile in Indirizzo mittente.

  • Viene visualizzato un segno "?" nell'immagine mittente

    Quando Outlook.com e Outlook sul Web non possono verificare l'identità del mittente con le tecniche di autenticazione della posta elettronica, mostrano un segno "?" nella foto del mittente.

    Mittente non autenticato in Outlook

  • Non tutti i messaggi che non si riesce ad autenticare sono dannosi. Tuttavia, bisogna prestare attenzione quando si interagisce con messaggi non autenticati se non si conosce il mittente. O, se si inizia improvvisamente a visualizzare un segno “?” nell’immagine di un mittente riconosciuto che solitamente non ha quel segno nell’immagine, potrebbe voler dire che il mittente è oggetto di spoofing.

  • L'indirizzo del mittente è diverso da quello visualizzato in Indirizzo mittente

    Spesso l'indirizzo di posta elettronica visualizzato in un messaggio è diverso da quello visualizzato in Indirizzo mittente. A volte, i truffatori tentano di indurre l'utente a pensare che il mittente sia qualcun altro.

    Quando Outlook.com e Outlook sul Web rilevano una differenza tra l'indirizzo effettivo del mittente e l'indirizzo indicato in Indirizzo mittente, mostrano il mittente effettivo con il tag tramite, che verrà sottolineato.

    Screenshot del tag tramite

    In questo esempio, il dominio mittente "sospetto.com" è autenticato, ma il mittente ha messo “sconosciuto@contoso.com” in Indirizzo mittente.

    Non tutti i messaggi con un tag tramite sono sospetti. Tuttavia, se non si riconosce un messaggio con un tag tramite, bisognerebbe prestare attenzione quando si interagisce con esso.

    Nella nuova versione di Outlook.com e Outlook sul Web, è possibile posizionare il cursore sul nome o sull’indirizzo del mittente nell'elenco dei messaggi per visualizzare l'indirizzo di posta elettronica, senza dover aprire il messaggio.

    Screenshot del cursore posizionato sul nome del mittente

    Come si può sapere se si usa la nuova versione di Outlook.com o Outlook sul Web? Ecco alcuni esempi:

    SE LA CASSETTA POSTALE HA QUESTO ASPETTO...

    Screenshot dell'angolo in alto a sinistra della cassetta postale in versione beta di Outlook.com

    Si usa la nuova versione di Outlook.com o Outlook sul Web.

    SE LA CASSETTA POSTALE HA QUESTO ASPETTO...

    Screenshot dell'angolo in alto a sinistra della cassetta postale classica di Outlook.com

    Si sta utilizzando la versione classica di Outlook.com o Outlook sul Web.

Domande frequenti

Per il segno "?" nell'immagine del mittente: Outlook.com richiede che il messaggio superi l'autenticazione SPF o DKIM. Per maggiori informazioni, vedere Configurare SPF in Office 365 per prevenire lo spoofing e Usare DKIM per convalidare la posta elettronica in uscita inviata dal dominio personalizzato in Office 365.

Per il tag tramite: Se il dominio nell'Indirizzo mittente è diverso dal dominio nella firma DKIM o da SMTP MAIL FROM, Outlook.com mostra il dominio in uno di questi due campi (preferibilmente la firma DKIM).

Non è possibile eseguire l'override di queste proprietà.

Per il segno "?" nell'immagine del mittente: Un mittente deve eseguire l'autenticazione del proprio messaggio con SPF o con DKIM.

Per il tag tramite: Un mittente deve verificare che il dominio nella firma DKIM o in SMTP MAIL FROM sia uguale a, o sia un sottodominio di, il dominio dell'Indirizzo mittente.

Non necessariamente. Outlook.com e Outlook sul Web possono presentare altre proprietà all'interno del messaggio per l'autenticazione del mittente.

Argomenti correlati

Proteggere l'account di posta elettronica di Outlook.com
Gestire l'uso improprio e gli attacchi di phishing o spoofing in Outlook.com
Filtrare la posta indesiderata in Outlook sul web

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×