Guida introduttiva di ottenere e trasformare in Excel

Guida introduttiva di ottenere e trasformare in Excel

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Con Prendi & trasformare in Excel, è possibile cercare origini dati, effettuare le connessioni e quindi forma tali dati (ad esempio rimuovere una colonna, modificare il tipo di dati o unire tabelle) in diversi modi in base alle esigenze. Dopo aver forma dei dati, è possibile condividere i risultati o utilizzare la query per creare rapporti.

Power Query common steps

Esaminando questi passaggi in ordine, spesso si verificano come segue:

  • Connettere: stabilire connessioni ai dati archiviati nel cloud, in un servizio o in locale

  • Trasformare: modificare i dati in base alle proprie esigenze mantenendo invariata l'origine

  • Combinare: creare un modello di dati da più origini dati e ottenere una visualizzazione unica dei dati

  • Condividere: quando la query è completa, è possibile salvarla, condividerla o usarla per i report

Ogni volta che si connettono ai dati, trasformare i dati o combinare con altre origini dati, una caratteristica di ottenere e trasforma chiamato Dell'Editor di Query registrate ogni passaggio e sarà possibile modificarlo in modo desiderato. Editor di query consente di annullare, ripristinare, cambiare l'ordine o modificare un passaggio... tutto in modo che è possibile modificare la forma la visualizzazione dei dati connessi nel modo desiderato.

Con ottenere e trasforma, è possibile creare query semplice o complessa in base alle esigenze. Mentre si aggiungono i passaggi a una query, Dell'Editor di Query funziona dietro le quinte per creare un set di istruzioni specifiche per l'esecuzione di visualizzare i comandi. Queste istruzioni vengono creati nella lingua M. Gli utenti che condividono le caratteristiche dei dati degli script manualmente creare o modificare query in linguaggio M utilizzando l' Editor avanzato. Editor di query ed Editor avanzato sono descritti in modo più dettagliato più avanti in questo articolo.

È possibile iniziare una nuova query dalla scheda dati > Recupera dati > selezionare un'origine dati. Se il pulsante Carica dati non è visualizzato, quindi selezionare il pulsante Nuova Query dalla scheda dati. Ecco un esempio di selezionare un'opzione nell'origine di database.

Opzioni Da database di Recupera e trasforma

Nota: Power Query è anche disponibile per le versioni precedenti di Excel come un componente aggiuntivo, nonché come Power BI. Per vedere Power Query in azione nelle versioni precedenti di Excel, consultare Guida introduttiva a Power Query.

Connect

È possibile utilizzare una query per connettersi a una singola origine dati, ad esempio un database di Access , oppure è possibile connettersi a più file, database, ai feed OData o siti Web. È quindi possibile visualizzare tutte le origini collaborare usando il proprio combinazioni univoche e scoprire approfondimenti che si potrebbe non in caso contrario è visto.

Quando si seleziona Carica dati dalla sezione ottenere e trasforma nella scheda dati (o Nuova Query se non è visualizzato il pulsante Carica dati ), verrà visualizzato molte origini dati da scegliere, inclusi i file come Excel le cartelle di lavoro o file CSV, database, ad esempio Access, SQL Server, Oraclee MySQL, Azure servizi, ad esempio HDInsight o Archiviazione Blobe tutti i tipi di altre origini, ad esempio il WebElenchi SharePoint, File Hadoop, Facebook, Salesforcee gli altri utenti.

Nota: Per informazioni sui quali dati sono disponibili in quali versioni di Excel origini: nel punto in cui è recupera e Trasforma (Power Query).

Quando ci si connette a un'origine dati, ottenere e trasforma Visualizza una finestra di selezione , che consente di modificare i dati dal sito di origine. Quando si seleziona Modifica nella finestra di selezione, ottenere e trasforma avvia Dell'Editor di Query, una finestra dedicata che facilita e consente di visualizzare le connessioni dati e le trasformazioni che applicano. La sezione successiva, trasformazione, fornisce altre informazioni Dell'Editor di Query.

Trasformare

Recupera e trasforma consente di trasformare i dati delle origini dati per poterli analizzare meglio. Trasformare i dati significa modificarli in base alle proprie esigenze, ad esempio rimuovendo una colonna, modificando un tipo di dati o unendo più tabelle. Ognuna di queste operazioni è una trasformazione dei dati. Man mano che si trasformano i dati, collettivamente prendono la forma necessaria per eseguire ulteriori analisi. Il processo di applicazione delle trasformazioni a uno o più set di dati viene spesso chiamato data shaping.

Excel utilizza un Editor di Query dedicato per facilitare e visualizzare le trasformazioni dei dati. Quando si selezionano dati > Recupera dati e quindi selezionare l'origine dati, ad esempio una cartella di lavoro o un database, finestra di navigazione viene visualizzata in modo che è possibile selezionare quale tabella (o tabelle) da usare nella query. Quando si seleziona una tabella, viene visualizzata un'anteprima dei dati nel riquadro destro della finestra di selezione.

Ottenere e Trasforma > riquadro di spostamento di Power Query

Se si seleziona Carica, l'origine dati viene caricata direttamente in Excel come. Se si seleziona Modifica, che verrà avviato l'Editor di Query.

Riquadro dell'Editor di Power Query

Editor di query tiene traccia di tutte le operazioni eseguite con i dati. Editor di query record ed etichette ogni trasformazione o passaggio, applicare ai dati. Se la trasformazione è una connessione a un'origine dati, la rimozione di una colonna, un'unione o un dati Modifica tipo, Dell'Editor di Query consente di tenere traccia ogni operazione nella sezione dei Passaggi applicati del riquadro Impostazioni Query.

Le trasformazioni che si applicano alle connessioni dati collettivamente costituiscono la query.

È importante sapere che le azioni definiti nell'Editor di Query non vengono modificati dati di origine. Se, tuttavia, verrà registrata ogni passaggio scattate quando la connessione o la trasformazione dei dati e una volta terminata forma dei dati, effettua un'istantanea del set di dati raffinato e viene visualizzato nella cartella di lavoro.

Sono disponibili molte trasformazioni che è possibile applicare ai dati. È inoltre possibile scrivere trasformazioni personalizzate mediante il linguaggio M, l'utilizzo dell'Editor di Query Editor avanzato. È possibile aprire l' Editor avanzato dall'Editor di Query Home o visualizzazione schede, in cui è possibile modificare i passaggi lingua M associati alla query esistente o crearne uno nuovo.

Riquadro dell'Editor di Query avanzate Power con la modifica della lingua M

Al termine creazione di query è possibile selezionare Chiudi e carica nella scheda Home e i risultati della query vengono caricati in Excel e sono disponibili in una nuova scheda cartella di lavoro.

Altre informazioni sulla trasformazione:

Condividere

Quando si salva una cartella di lavoro di Excel che contiene una query, la query è anche salvata automaticamente . È possibile visualizzare tutte le query in una cartella di lavoro di Excel selezionando le query e connessioni della scheda dati .

Riquadro query di Power Query e le connessioni

Ma perché sono? Con il Catalogo dati di Power BI, è possibile condividere le query con tutti gli utenti dell'organizzazione. O creare una query che si sarà usano di frequente, quindi usarlo in più cartelle di lavoro e risparmiare lavoro. Invece di salvataggio e invio di cartelle di lavoro di Excel, scoprire cosa è cambiato oppure se i dati obsoleti, salvare una query nel Catalogo dati. Fare clic su una query nel riquadro di query e le connessioni e un menu offre vari tipi di opzioni, tra cui Invia al catalogo dati.

Power Query > Esporta in Opzioni

Si noti anche le altre opzioni nel menu di scelta rapida. È possibile duplicare una query, che consente di modificare alcuni o tutti gli elementi di una query senza modificare la query originale. è simile alla creazione di un modello di query che è possibile modificare per creare set di dati personalizzato, ad esempio un set di dati per retail, un altro per ingrosso e un altro per inventario, tutti gli elementi in base agli stessi dati connessioni.

È anche possibile unire o aggiungere query per trasformarle in blocchi predefiniti riutilizzabili.

È anche possibile pubblicare la cartella di lavoro in Power BI e creare rapporti online che possono essere condivisi con il gruppo aggiornato automaticamente e notte. Per pubblicare una cartella di lavoro in Power BI, selezionare File > pubblica > Pubblica su Power BI.

Nota: Per pubblicare una cartella di lavoro in Power BI, è necessario salvarla in OneDrive for Business.

Dopo aver completato la query, è possibile usarla per creare report in Excel o in Power BI. Vedere la sezione seguente per altre informazioni sulle risorse di creazione di report che consentono di sfruttare tutto il lavoro eseguito usando la funzionalità Recupera e trasforma per eseguire operazioni di data shaping in base alle esigenze specifiche.

Altre informazioni sulla condivisione:

Servono altre informazioni?

È sempre possibile rivolgersi a un esperto nella Tech Community di Excel, ottenere supporto nella community Microsoft o suggerire una nuova caratteristica o un miglioramento in Excel UserVoice.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×