Gestire le tabelle collegate

Il collegamento a origini dati esterne e la creazione di soluzioni basate su set di dati diversi è un punto di forza di Office Access. Gestione tabelle collegate è una posizione centrale per la visualizzazione e la gestione di tutte le origini dati e le tabelle collegate in un database di Access. Di tanto in tanto, potrebbe essere necessario aggiornare, riconnettere, trovare, modificare o eliminare le tabelle collegate a causa delle modifiche apportate alla posizione dell'origine dati, al nome della tabella o allo schema della tabella. Ad esempio, si passa da un test a un ambiente di produzione, quindi è necessario modificare la posizione dell'origine dati. Se i requisiti della soluzione sono cambiati, è anche possibile aggiungere o eliminare tabelle collegate.

Nota    A seconda della versione di Access disponibile, la finestra di dialogo Gestione tabelle collegate funziona in modo diverso. In Office 365 è possibile usare questa finestra di dialogo per aggiornare, riconnettere, aggiungere, modificare, cercare ed eliminare tabelle collegate, ma non è possibile esportare le informazioni in Excel. In Access 2016 e versioni successive la finestra di dialogo è molto più semplice, ma è possibile esportare le informazioni in Excel.

Finestra di dialogo Gestione tabelle collegate

Gestire ogni origine dati e le relative tabelle collegate con gestione tabelle collegate

Cosa si vuole fare?
- Prima di iniziare
- Aggiornare un'origine dati e le relative tabelle collegate
- Ricollegare un'origine dati o una tabella collegata
- Trovare una tabella collegata
- Modificare un'origine dati
- Aggiungere un'origine dati e tabelle collegate
- Eliminare un'origine dati o una tabella collegata

Prima di iniziare

Sono disponibili diversi approcci per l'uso di gestione tabelle collegate, ma è consigliabile eseguire una procedura consigliata per la sequenza di passaggi seguente:

  1. Aggiornare l'origine dati per garantire collegamenti riusciti e identificare i problemi.

  2. In caso di problemi con l'origine dati, immettere la posizione corretta quando richiesto o modificare l'origine dati per risolvere i problemi.

  3. Ricollegare singole tabelle con stato non riuscito . Access aggiorna automaticamente lo stato per indicare l'esito positivo o negativo.

  4. Ripetere i passaggi da 1 a 3 finché non vengono risolti tutti i problemi.

Inizio pagina

Aggiornare un'origine dati e le relative tabelle collegate

Aggiornare un'origine dati e le relative tabelle collegate per verificare che l'origine dati sia accessibile e che le tabelle collegate funzionino correttamente.

  1. Selezionare dati esterni > Gestione tabelle collegate.

    Suggerimento    Per aggiornare una tabella collegata specifica dal riquadro di spostamento, fare clic con il pulsante destro del mouse su di essa e quindi scegliere Aggiorna collegamento. È anche possibile posizionare il puntatore del mouse sul nome della tabella collegata per vedere la stringa di connessione e altre informazioni.

  2. Nella finestra di dialogo Gestione tabelle collegate selezionare un'origine dati o singole tabelle collegate.

    La selezione di un'origine dati seleziona tutte le tabelle collegate. Espandere (+) voci nell' origine dati per selezionare singole tabelle collegate.

  3. Selezionare Aggiorna.

  4. Se si verifica un problema con la posizione dell'origine dati, immettere la posizione corretta se viene richiesto o modificato l'origine dati.

  5. Verificare che la colonna stato sia visibile (potrebbe essere necessario scorrere lateralmente), quindi controllarla per visualizzare i risultati:

    • Successo     Le tabelle collegate sono state aggiornate correttamente.

    • Non riuscita     Una o più tabelle collegate hanno un problema. I motivi più comuni per uno stato non riuscito includono: nuove credenziali o una modifica al nome della tabella. Per risolvere il problema, ricollegare l'origine dati o la tabella collegata.

  6. Selezionare Aggiorna di nuovo finché non viene corretta ogni tabella collegata non riuscita e nella colonna stato viene visualizzato "Success".

Inizio pagina

Ricollegare un'origine dati o una tabella collegata

Ricollegare un'origine dati per modificarne la posizione e una tabella collegata per modificarne il nome.

  1. Selezionare dati esterni > Gestione tabelle collegate.

    Suggerimento    Nella barra di spostamento è possibile posizionare il puntatore del mouse sul nome della tabella collegata per vedere la stringa di connessione e altre informazioni.

  2. Nella finestra di dialogo Gestione tabelle collegate selezionare un'origine dati o singole tabelle collegate.

    Potrebbe essere necessario espandere (+) le voci nella colonna origine dati .

  3. Selezionare ricollega.

  4. Se Access individua o meno l'origine dati, Access richiede una nuova posizione dell'origine dati. Dopo aver immesso la posizione corretta, è possibile conservare i nomi di tabella collegati esistenti o scegliere nuovi nomi di tabella.

  5. Verificare che la colonna stato sia visibile (potrebbe essere necessario scorrere lateralmente), quindi controllarla per visualizzare i risultati:

    • Successo     Le tabelle collegate sono state ricollegate correttamente.

    • Non riuscita     Una o più tabelle collegate hanno un problema.

  6. Viene richiesto di assegnare un nuovo nome alla tabella. In alcuni casi potrebbe essere necessario scegliere una nuova tabella da un elenco di tabelle. Se viene richiesta una stringa di connessione, immettere la stringa nella casella stringa di connessione . Access aggiorna automaticamente lo stato per indicare l'esito positivo o negativo.

  7. Selezionare nuovamente collegamento finché non viene corretta ogni tabella collegata non riuscita e nella colonna stato viene visualizzato "Success".

Inizio pagina

Trovare una tabella collegata

Se sono presenti molte tabelle collegate, usare la casella di ricerca nella parte superiore della finestra di dialogo Gestione tabelle collegate per individuare le informazioni desiderate.

  1. Immettere del testo nella casella Cerca.

    Access esegue la ricerca nelle colonne nome origine dati e informazioni origine dati per trovare una corrispondenza.

    La ricerca è senza distinzione tra maiuscole e minuscole e usa il tipo in anticipo per elencare in modo dinamico le corrispondenze della tabella.

  2. Per reimpostare la visualizzazione, deselezionare la casella di ricerca .

Inizio pagina

Modificare un'origine dati

A seconda dell'origine dati, è possibile modificare il nome visualizzato, il percorso dell'origine dati, il nome file, la password o la stringa di connessione.

  1. Selezionare dati esterni > Gestione tabelle collegate.

    Suggerimento    Nella barra di spostamento è possibile posizionare il puntatore del mouse sul nome della tabella collegata per vedere la stringa di connessione e altre informazioni.

  2. Nella finestra di dialogo Gestione tabelle collegate selezionare l'origine dati, posizionare il puntatore del mouse sull'origine dati e quindi selezionare modifica.

  3. Modificare le informazioni nella finestra di dialogo Modifica collegamento .

    Finestra di dialogo Modifica collegamento per un'origine dati di Excel

    Modifica di informazioni su un'origine dati di Excel

  4. Scegliere Fine.

Inizio pagina

Aggiungere un'origine dati e tabelle collegate

È possibile aggiungere i tipi di origini dati seguenti: Access, SQL (server e Azure), Excel o Custom (testo, Microsoft Dynamics, ShaePoint list, ODBC).

Suggerimento    Per gli sviluppatori di Access che immettono stringhe di connessione nel codice VBA, valutare la possibilità di aggiungere e modificare la stringa di connessione dalla finestra di dialogo Gestione tabelle collegate invece di modificare direttamente il codice o di scrivere codice complesso che cambia automaticamente stringhe di connessione.

  1. Selezionare dati esterni > Gestione tabelle collegate.

  2. Nella finestra di dialogo Gestione tabelle collegate selezionare Aggiungi.

  3. Per migliorare l'individuabilità e il significato, immettere un nome nella casella nome visualizzato . Il nome visualizzato predefinito è il tipo di origine dati.

    Questo nome viene visualizzato nella colonna origine dati , è possibile ordinare questa colonna ed è possibile usare il nome per suddividere in categorie le origini dati, particolarmente utile quando si hanno molte origini dati.

  4. Eseguire una delle operazioni seguenti:

  5. Seguire le istruzioni visualizzate nella finestra, quindi selezionare Chiudi.

Inizio pagina

Eliminare un'origine dati o una tabella collegata

Potrebbe essere necessario eliminare un'origine dati o una tabella collegata perché non sono più necessarie e per liberare la finestra di dialogo gestione tabella collegamenti .

  1. Selezionare dati esterni > Gestione tabelle collegate.

  2. Nella finestra di dialogo Gestione tabelle collegate selezionare una o più origini dati o tabelle collegate.

    Potrebbe essere necessario espandere (+) le voci nella colonna origine dati .

  3. Scegliere Elimina.

  4. Quando viene richiesto di confermare, selezionare .

    L'eliminazione di una tabella collegata consente solo di rimuovere le informazioni usate per aprire la tabella nell'origine dati e non la tabella stessa.

Inizio pagina

Vedere anche

Esportare informazioni sulle origini dati collegate in Excel

Introduzione all'importazione, al collegamento e all'esportazione di dati in Access

Amministrare origini dati ODBC

Nota:  Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Queste informazioni sono risultate utili' Questo è l'articolo in inglese per riferimento.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×