Gestire le richieste di oggetto dati PILR con lo strumento di maiuscole e minuscole DSR sicurezza di Office 365 e centro conformità

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

L'UE generale dati protezione normativa (PILR) è sulla protezione e attivazione di diritti di privacy dei singoli dipendenti all'interno dell'Unione europea (UE). Gli utenti di offre PILR nell'Unione europea (noto come argomenti di dati) il diritto di accedere, recuperare, correggere, cancellare e limitare l'elaborazione dei dati personali. Sotto il PILR dati personali indica che le informazioni relative a una persona fisica identificata o personale. Una richiesta formale da una persona all'organizzazione per eseguire un'azione dei dati personali viene definita una Richiesta di oggetto dati o DSR. Per informazioni dettagliate su come rispondere a dettagliata per i dati in Office 365, vedere Guida richiedere dati oggetto di Office 365.

Per gestire indagini in risposta a un DSR inviato da una persona all'interno dell'organizzazione, è possibile utilizzare lo strumento di maiuscole e minuscole DSR in Centro sicurezza e conformità di Office 365 per trovare il contenuto archiviato in:

  • Cassetta postale per qualsiasi utente nell'organizzazione. Sono incluse le conversazioni Skype for Business e chat-a-uno Microsoft Teams

  • Tutte le cassette postali associate a un gruppo Office 365 e tutte le cassette postali del team Microsoft Teams

  • Tutti i siti SharePoint Online e OneDrive for Business account dell'organizzazione

  • Tutti i siti di team e siti di gruppi Office 365 all'interno dell'organizzazione

  • Tutte le cartelle pubbliche in Exchange Online

Tramite lo strumento di maiuscole e minuscole DSR è possibile:

  • Creare un caso distinto per ogni indagini DSR.

  • Controllare chi ha accesso a maiuscole/minuscole DSR mediante l'aggiunta di utenti come membri della custodia; solo i membri possono accedere le maiuscole/minuscole e possono visualizzare solo i casi nell'elenco dei casi nella pagina casi DSRCentro sicurezza e conformità. Inoltre, è possibile assegnare autorizzazioni diverse per i membri diversi della custodia stessa. Ad esempio, è possibile consentire alcuni membri che si desidera solo visualizzare i risultati della ricerca e maiuscole/minuscole e consentire ad altri membri creare ricerche ed esportare i risultati della ricerca.

  • Utilizzare l'oggetto incorporato a ricerca per tutto il contenuto creato o caricati da un oggetto di dati specifici.

  • Se lo si desidera modificare la query di ricerca incorporate ed eseguire nuovamente la ricerca per restringere i risultati della ricerca.

  • Aggiungere ulteriori ricerche contenute associate al caso DSR. È inclusa la creazione di ricerche che restituiscono elementi parzialmente indicizzati e registri generato dal sistema da Analitica personale e il servizio di Roaming di Office.

  • Esportare i dati in risposta a un accesso DSR o esportare richiesta.

  • Eliminare casi durante il processo di analisi DSR è completo. verranno rimosse tutte le ricerche ed esportare processi associati le maiuscole/minuscole.

Ecco il processo di tramite lo strumento di maiuscole e minuscole DSR per gestire indagini DSR:

Passaggio 1: Assegnare autorizzazioni di eDiscovery ai membri di maiuscole e minuscole potenziali

Passaggio 2: Creare un caso DSR

Passaggio 3: Eseguire la query di ricerca

Passaggio 4: Esportare i dati

(Facoltativo) Passaggio 5: Modificare la query di ricerca incorporate

Ulteriori informazioni sull'uso dello strumento di maiuscole e minuscole DSR

Importante: Gli strumenti consente di eseguire l'accesso a DSR o esportare le richieste, consentendo di utilizzare la ricerca incorporata ed esportare funzionalità disponibili nello strumento di maiuscole e minuscole DSR gli amministratori. Lo strumento consente di semplificare il metodo usufruendo per esportare i dati rilevanti a una richiesta DSR inviata da un oggetto di dati. Tuttavia, è importante da tenere presente che i risultati di ricerca possono variare in base a interessata o le azioni di amministrazione eseguite che potrebbero influire negativamente o meno un elemento da essere considerato "dati personali" scopi di esportazione. Ad esempio, se l'oggetto dati è stata l'ultima persona per modificare un file non creano, il file potrebbe non essere restituito nei risultati della ricerca. Allo stesso modo, un amministratore può esportare i dati senza includere gli elementi parzialmente indicizzati o tutte le versioni dei documenti di SharePoint . Di conseguenza, gli strumenti disponibili consente di facilitare l'accesso e l'esportazione le richieste di dati. Tuttavia, i risultati sono soggetti a specifici amministratore e dati oggetto scenari di utilizzo.

Passaggio 1: Assegnare le autorizzazioni di eDiscovery a potenziali membri del caso

Per impostazione predefinita, un amministratore globale Office 365 possa accedere allo strumento di maiuscole e minuscole DSR in Centro sicurezza e conformità. Per progettare, altri utenti, ad esempio un responsabile della privacy di dati, un programma di gestione risorse umane o altre persone coinvolte nel indagini DSR non hanno accesso allo strumento DSR maiuscole e minuscole e saranno necessario assegnare le autorizzazioni appropriate per accedere allo strumento. Il modo più semplice per eseguire questa operazione consiste nel passare alla pagina delle autorizzazioni in Centro sicurezza e conformità e aggiungere utenti al gruppo di ruoli gestione eDiscovery. Si noti che è necessario assegnare le autorizzazioni in modo che è possibile aggiungerli come membri della custodia DSR creato nel passaggio 2.

Per istruzioni dettagliate, vedere assegnare autorizzazioni di eDiscovery nella sicurezza di Office 365 e Allinea al centro conformità.

Nota: Per impostazione predefinita, un amministratore globale Office 365 (o altri membri del gruppo di ruoli Gestione organizzazione Centro sicurezza e conformità non dispongono delle autorizzazioni necessarie per esportare i risultati di ricerca del contenuto (in questo articolo, vedere Passaggio 4). Per risolvere questo problema, un amministratore può aggiungere se stessi come un membro del gruppo di ruoli gestione eDiscovery.

Torna all'inizio

Passaggio 2: Creare un caso DSR e aggiungere membri

Il passaggio successivo consiste nel creare un caso DSR. Quando si crea un caso, è possibile scegliere di avviare la ricerca incorporata oppure è possibile creare le maiuscole/minuscole senza avviare la ricerca. La procedura seguente viene richiesto di creare le maiuscole/minuscole senza avviare la ricerca e verrà spiegato come aggiungere membri alle maiuscole/minuscole.

  1. Passare a https://protection.office.com e accedere a Office 365 usando l'account aziendale o dell'istituto di istruzione.

  2. In Centro sicurezza e conformità, fare clic su privacy dei dati > dati oggetto richieste, quindi fare clic su Icona Aggiungi DSR nuovo maiuscole/minuscole.

  3. Nella pagina riquadro a comparsa maiuscole/minuscole DSR nuovo specificare un nome per il caso, digitare una descrizione facoltativa e quindi fare clic su Avanti. Si noti che il nome del caso deve essere univoco all'interno dell'organizzazione.

    Suggerimento: È possibile aggiungere il nome della persona che ha inviato la richiesta DSR che sta esaminando il nome e/o descrizione del nuovo caso. Si noti che solo i membri di questo maiuscole/minuscole e, gli amministratori di eDiscovery, saranno possibile vedere maiuscole/minuscole nell'elenco dei casi nella pagina richieste di oggetto dati.

  4. Nella pagina Dettagli della richiesta in interessata (la persona che ha archiviato della richiesta), selezionare la persona che si desidera trovare ed esportare i dati e quindi fare clic su Avanti.

  5. Nella pagina confermare le impostazioni di maiuscole e minuscole, è possibile modificare il nome del caso e la descrizione e selezionare un oggetto di dati diversi. In caso contrario, basta fare clic su Salva.

    Viene visualizzata una pagina di conferma che è stato creato il nuovo caso DSR.

    Avviare la ricerca o chiudere semplicemente la pagina casi DSR nuovo

    A questo punto è possibile eseguire una delle seguenti operazioni:

    1. Fare clic su Mostra me i risultati della ricerca viene avviata la ricerca. Questa è la selezione predefinita. Ricerca incorporate che verrà eseguita quando si seleziona questa opzione e i risultati restituiti sono descritti nel passaggio 3.

    2. Fare clic su Fine chiude il nuovo caso DSR senza avviare la ricerca incorporata. Quando si seleziona questa opzione, il nuovo caso DSR viene visualizzato nella pagina dati oggetto richieste.

  6. In modo che sia possibile visualizzare il nuovo caso DSR e aggiungere membri, fare clic su Fine.

  7. Nella pagina dati oggetto richieste , fare clic sul nome della custodia DSR appena creata.

  8. Nella pagina Gestisci questo caso riquadro a comparsa in Gestisci membri, fare clic su Aggiungi.

    In utenti, viene visualizzato un elenco delle persone che sono state assegnate le autorizzazioni di eDiscovery appropriato. Si noti che le persone assegnate autorizzazioni di eDiscovery nel passaggio 1 verranno visualizzate nell'elenco.

  9. Selezionare le persone da aggiungere come membri della custodia DSR, fare clic su Aggiungi e quindi salvare le modifiche.

    Si noti che è anche possibile aggiungere gruppi di ruoli come membri della maiuscole/minuscole DSR facendo clic su Aggiungi in gestire gruppi di ruoli.

Torna all'inizio

Passaggio 3: Eseguire la query di ricerca

Dopo aver creato un caso DSR e aggiungere membri, il passaggio successivo consiste nel eseguire la ricerca incorporata associata le maiuscole/minuscole. La query di ricerca predefinita vengono eseguite le operazioni seguenti:

  • Cerca tutte le cassette postali all'interno dell'organizzazione per tutti gli elementi di posta elettronica che sono stati inviati o ricevuti in base all'oggetto dati. Questa operazione viene eseguita utilizzando la proprietà di posta elettronica dei partecipanti , che consente di cercare l'oggetto di dati in tutti i campi di persone in un messaggio di posta elettronica. Questa proprietà restituisce gli elementi in cui l'oggetto dati è in da, a, CCe Ccn . Cartelle pubbliche in Exchange Online vengono cercate anche per i messaggi inviati o ricevuti in base all'oggetto dati.

  • Cerca tutti i siti all'interno dell'organizzazione per i documenti e gli elementi creati o caricati in base all'oggetto dati. Ciò avviene tramite le proprietà del sito seguenti:

    • La proprietà autore restituisce gli elementi in cui l'oggetto dati è elencato nella casella autore nei documenti di Office. Questo valore viene mantenuto, anche se il documento viene copiato e caricato da un altro utente.

    • La proprietà CreatedBy restituisce gli elementi creati o caricati in base all'oggetto dati.

Ecco è simile alla query parola chiave per la ricerca incorporata che viene creata automaticamente quando si crea un caso DSR.

participants:"<email address>" OR author:"<display name>" OR createdby:"<display name>

Ad esempio, se il nome della persona interessata Ina Leonte, la query con parole chiave da aspetto seguente:

participants:"ina@contoso.com" OR author:"Ina Leonte" OR createdby:"Ina Leonte"

Per eseguire la ricerca incorporata per un caso DSR:

  1. In Centro sicurezza e conformità, fare clic su privacy dei dati > dati oggetto richieste, quindi scegliere Apri accanto a quello DSR che è stato creato nel passaggio 2.

    Fare clic sulla scheda Cerca nella parte superiore della pagina e quindi fare clic su casella di controllo accanto a ricerca incorporate che è stata creata una volta creato il nuovo caso DSR. Nota la ricerca ha lo stesso nome di maiuscole/minuscole DSR.

  2. Nella pagina riquadro a comparsa ricerca, fare clic su Apri query.

    Quando si apre la query, la ricerca viene avviata e completerà in corso.

  3. Una volta completata la ricerca, fare clic su Anteprima risultati per visualizzare in anteprima i risultati della ricerca. Per ulteriori informazioni, vedere Anteprima risultati della ricerca.

    Suggerimento: È inoltre possibile visualizzare le statistiche sulle query di ricerca per visualizzare il numero di cassette postali e gli elementi del sito che vengono restituiti dalla ricerca e le posizioni di contenuto superiore che contengono elementi che corrispondono alla query di ricerca. Per ulteriori informazioni, vedere visualizzazione di informazioni e insieme alle statistiche su una ricerca.

È possibile modificare la query di ricerca incorporate, cambiare i percorsi di contenuto che vengono eseguita la ricerca e quindi eseguire di nuovo la ricerca. Per ulteriori informazioni, vedere passaggio 5 .

Torna all'inizio

Passaggio 4: Esportare i dati

Dopo avere eseguito la ricerca incorporata, è possibile esportare i risultati della ricerca. In alternativa, prima di esportare i dati, può essere necessario modificare la query per ridurre il numero dei risultati della ricerca. Per ulteriori informazioni sulla restrizione i risultati della ricerca, vedere passaggio 5.

Quando si Esporta risultati della ricerca, è possono scaricare elementi della cassetta postale in file PST o come singoli messaggi. Quando si esporta il contenuto da SharePoint e OneDrive account, vengono esportati copie nativi dei documenti di Office e altri documenti. Un file di risultati che contiene le informazioni relative a ogni elemento viene esportato anche è incluso con i risultati della ricerca. Per ulteriori informazioni sull'esportazione, vedere esportare contenuto risultati della ricerca dalla sicurezza di Office 365 e Allinea al centro conformità.

Nota: Per impostazione predefinita, un amministratore globale Office 365 (o altri membri del gruppo di ruoli Gestione organizzazione Centro sicurezza e conformità ) non dispongono delle autorizzazioni necessarie per esportare i risultati di ricerca contenuto. Per risolvere questo problema, un amministratore può aggiungere se stessi come un membro del gruppo di ruoli gestione eDiscovery.

Il computer per esportare i dati previsti soddisfare i requisiti di sistema seguente:

  • Windows 7 a 32 o 64 bit e versioni successive

  • Microsoft .NET Framework 4.7

  • Un browser supportato:

    • Microsoft Edge

      Oppure

    • Microsoft Internet Explorer 10 e versioni successive

      Nota: Microsoft non produce estensioni di terze parti o componenti aggiuntivi per le applicazioni ClickOnce. Esportazione di dati tramite un browser non supportato con le estensioni di terze parti o componenti aggiuntivi non sono supportate.

Per esportare i dati dalla ricerca incorporata in un caso DSR:

  1. In Centro sicurezza e conformità, fare clic su privacy dei dati > dati oggetto richieste, quindi scegliere Apri accanto a quello DSR che si desidera esportare i dati.

  2. Fare clic sulla scheda Cerca nella parte superiore della pagina e quindi fare clic su casella di controllo accanto a ricerca incorporate che è stata creata al momento della creazione le maiuscole/minuscole DSR. Oppure fare clic su un'altra ricerca per esportare i dati da tale ricerca.

  3. Nella pagina di riquadro a comparsa ricerca fare clic su Icona Esporta risultati ricerca ulteriori e quindi selezionare Esporta dall'elenco a discesa.

  4. Nella pagina Esporta selezionare le seguenti opzioni per le richieste di esportazione DSR consigliate.

    Configurare le impostazioni di esportazione
    1. In Opzioni di Output, selezionare la prima opzione (tutti gli elementi, escludendo quelli che dispongono di quelli che hanno un formato non riconosciuto, vengono crittografati o non sono state indicizzate per altri motivi ) per esportare solo gli elementi indicizzati. Il motivo che non si desidera esportare elementi parzialmente indicizzati dalla ricerca incorporata è che verranno esportati parzialmente indicizzati elementi da altri utenti. Per esportare solo gli elementi parzialmente indicizzati per l'oggetto dati, è consigliabile creare una ricerca separata. Per ulteriori informazioni, vedere esportazione parzialmente indicizzata gli elementi per l'oggetto dati nella sezione "Ulteriori informazioni sull'uso dello strumento di maiuscole e minuscole DSR".

    2. In Exchange esportare contenuto come, selezionare l'opzione terza, PST un file contenente tutti i messaggi in un'unica cartella. Perché alcuni dei risultati potrebbero essere per gli elementi creati in un'altra cassetta postale, questa opzione solo elenchi l'elemento in una singola cartella senza che indica lo stato effettivo della cassetta postale ed è l'opzione ottimale da utilizzare quando si duplica deselezionare i risultati come consigliato l'elemento successivo . Questa opzione consente inoltre l'oggetto dati rivedere gli elementi in ordine cronologico (gli elementi vengono ordinati per data di invio) senza dover passare la struttura delle cartelle della cassetta postale originale per ogni elemento.

    3. Selezionare opzione Attiva la duplicazione per esclude i messaggi di posta elettronica duplicati. Questa opzione è consigliabile perché la ricerca incorporata ricerche in tutte le cassette postali nell'organizzazione. Se vengono trovate più copie dello stesso messaggio nelle cassette postali in cui sono stata ricercate, questa opzione significa verrà esportata solo una copia di un messaggio. Questa opzione, insieme verranno messaggi l'esportazione in una file PST in un'unica cartella genera l'esperienza utente migliore per DSR esportati richieste. Si noti che il report esportazioni Results verranno elencati tutti i percorsi in cui sono stati trovati messaggi duplicati.

    4. Facoltativamente, è possibile selezionare l'opzione Includi le versioni per documenti SharePoint per esportare tutte le versioni dei documenti SharePoint e OneDrive. È necessario che il controllo delle versioni è attivato per le raccolte documenti. Questa opzione consente di verificare che tutti i dati rilevanti viene esportato.

  5. Dopo aver scelto le impostazioni di esportazione, fare clic su Esporta.

    I risultati della ricerca sono pronti per il download, vale a dire che essere state caricate nell'area di archiviazione Azure per l'organizzazione nel cloud Microsoft. Passaggi successivi viene illustrato come scaricare questi dati al computer locale.

  6. Fare clic sulla scheda Esporta per visualizzare il processo di esportazione che appena creato. Si noti che processi di esportazione abbiano lo stesso nome corrispondente eseguire una ricerca con Export aggiunto alla fine del nome di ricerca.

  7. Fare clic sul processo di esportazione creato per visualizzare la pagina riquadro a comparsa Esporta. Questa pagina vengono visualizzate le informazioni sulla ricerca, ad esempio le dimensioni e il numero totale di elementi da esportare e la percentuale di elementi che sono state trasferite in un'area di archiviazione Azure. Fare clic su Aggiorna per aggiornare le informazioni sullo stato di caricamento.

  8. In Esporta chiave, fare clic su Copia negli Appunti. Utilizzare questa chiave nel passaggio 11 per scaricare i risultati della ricerca.

  9. Fare clic su Icona Esporta risultati ricerca scaricare i risultati nella parte superiore della pagina riquadro a comparsa Esporta.

  10. Nella finestra popup nella parte inferiore della pagina, fare clic su Apri per aprire il MicrosoftOffice 365 eDiscovery strumento di esportazione. EDiscovery strumento di esportazione verrà installato la prima volta che si scarica risultati della ricerca.

  11. In eDiscovery strumento di esportazione, incollare la chiave di esportazione copiato nel passaggio 8 nella casella appropriata.

  12. Fare clic su Sfoglia per specificare il percorso in cui scaricare i file dei risultati della ricerca.

    Nota: A causa della quantità elevata di attività del disco (lettura e scrittura), è necessario scaricare i risultati della ricerca in un'unità disco locale; non scaricarli in un'unità di rete o altro percorso di rete.

  13. Fare clic su Avvia per scaricare i risultati della ricerca nel computer.

    EDiscovery esportazione strumento consente di visualizzare informazioni sullo stato del processo di esportazione, tra cui una stima del numero (e dimensioni) degli elementi rimanenti da scaricare. Una volta completato il processo di esportazione, è possibile accedere ai file nel percorso in cui sono state scaricate. Per ulteriori informazioni sui report inclusi durante il download dei risultati di ricerca del contenuto, vedere la sezione esportare i report in "Esportazione dei risultati della ricerca contenuto dalla sicurezza di Office 365 e Allinea al centro conformità".

Dopo l'esportazione, i risultati della ricerca e i report di esportazione sono contenuti in una cartella con lo stesso nome di maiuscole/minuscole DSR. I file PST che contengono elementi della cassetta postale si trovano in una sottocartella denominata Exchange. Documenti e altri elementi da siti sono contenuti in una sottocartella denominata SharePoint.

Torna all'inizio

(Facoltativo) Passaggio 5: Modificare la query di ricerca incorporate

Dopo avere eseguito la ricerca incorporata, è possibile modificare in modo da restringere l'ambito per restituire un numero di risultati di ricerca. È possibile eseguire questa operazione mediante l'aggiunta di condizioni per la query. Una condizione in modo logico è connesso alla query parola chiave dall'operatore e . Questo significa essere restituiti nei risultati della ricerca, gli elementi devono soddisfare la query con parole chiave e tutte le condizioni si aggiunge. Verrà visualizzata come condizioni consentono di limitare i risultati. Se si aggiungono due o più condizioni univoche a una query di ricerca (condizioni specificate proprietà diverse), le condizioni in modo logico sono collegate dall'operatore e . Questo significa che vengono restituiti solo gli elementi che soddisfano tutte le condizioni (oltre alle query parola chiave). Se si aggiungono più valori (separati da virgole o punti e virgola) a una singola condizione, tali valori sono connessi tramite l'operatore OR . Questo significa che gli elementi vengono restituiti se contengono uno dei valori specificati per la proprietà nella condizione.

Ecco alcuni esempi di condizioni che è possibile aggiungere la query di ricerca incorporata di un caso DSR. Il nome della proprietà effettiva utilizzata in una query di ricerca viene visualizzato tra parentesi.

  • Tipo di file (filetype) - specifica l'estensione di un documento o file. Utilizzare questa condizione di eseguire ricerche di documenti e file creati dalle applicazioni di Office specifiche, ad esempio Word, Excel e OneNote.

  • Messaggio di tipo (kind) -specifica il tipo di elemento di posta elettronica da cercare. Ad esempio, è possibile utilizzare la sintassi kind:email OR kind:im per restituire solo i messaggi di posta elettronica e conversazioni Skype for Business o chat-a-uno in Microsoft Teams.

  • Tag di conformità (compliancetag) - specifica un'etichetta assegnata a un messaggio di posta elettronica o un documento. Questa condizione restituiranno gli elementi che sono classificati con un'etichetta specifica. Le etichette vengono utilizzate per classificare posta elettronica e i documenti di soddisfare la governance dati e applicare le regole di conservazione in base alla classificazione definita dall'etichetta. In questo modo una condizione utile per indagini DSR l'organizzazione utilizza le etichette per classificare i contenuti relativi alla privacy dei dati o che contiene dati personali o riservate. Per il valore di questa condizione, usare il nome dell'etichetta completa o la prima parte del nome dell'etichetta con un carattere jolly. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica delle etichette in Office 365.

Per un elenco e la descrizione di tutte le condizioni disponibili nello strumento di maiuscole e minuscole DSR, vedere le condizioni di ricerca nell'articolo "query con parole chiave e condizioni di ricerca per ricerca contenuto".

Modificando i percorsi di contenuto che vengono eseguita la ricerca

Oltre a modificare la ricerca incorporata per un caso DSR, è inoltre possibile modificare i percorsi di contenuto che vengono eseguita la ricerca. Come descritto in precedenza, la ricerca incorporata Cerca ogni cassetta postale e sito nell'organizzazione e le cartelle pubbliche Exchange Online. Ad esempio, si potrebbe limitare la ricerca alla ricerca solo account cassetta postale e OneDrive e siti selezionato SharePoint l'oggetto dati. Se si sceglie di eseguire una ricerca siti specifici, sarà necessario aggiungere ogni sito che si desidera cercare.

Per modificare i contenuto percorsi non sicuri per eseguire una ricerca:

  1. Aprire la ricerca incorporata che si desidera modificare i percorsi di contenuto per.

  2. Nella query di ricerca in posizioni, fare clic su Modifica accanto all'opzione posizioni specifiche.

    Fare clic su Modifica per modificare le posizioni contenute della query di ricerca incorporate

    Verrà visualizzata la pagina di riquadro a comparsa Modifica percorsi. Ecco una descrizione delle posizioni contenute nella ricerca incorporata e alcune informazioni sulla modifica delle posizioni in cui vengono ricercate.

    Modificare una pagina riquadro a comparsa percorsi
    1. Sia selezionata l'interruttore in Seleziona tutto nella cassetta postale nella parte superiore della pagina riquadro a comparsa, che indica che vengono eseguita la ricerca di tutte le cassette postali. Per restringere l'ambito della ricerca, fare clic su Mostra/Nascondi per deselezionarla, quindi fare clic su Scegli utenti, gruppi o team e scegliere cassette postali specifiche per la ricerca.

    2. Sia selezionata l'interruttore nella casella Seleziona tutto nell'area siti al centro della pagina riquadro a comparsa, che indica che vengono eseguita la ricerca di tutti i siti. Per restringere la ricerca a siti selezionati, si vuole deselezionare l'interruttore e quindi fare clic su Scegli siti. È necessario aggiungere ogni sito che si desidera eseguire una ricerca, inclusi account OneDrive della persona.

    3. L'interruttore nella sezione cartelle pubbliche Exchange è selezionata, vale a dire che tutte le cartelle pubbliche Exchange vengono eseguita la ricerca. Si noti che è possibile eseguire una ricerca solo tutte le cartelle pubbliche Exchange o nessuna di esse. Non è possibile scegliere quelle specifiche per la ricerca.

  3. Se si modificano le posizioni contenute nella ricerca incorporata, fare clic su Salva ed eseguire per avviare nuovamente la ricerca.

Torna all'inizio

Ulteriori informazioni sull'uso dello strumento di maiuscole e minuscole DSR

Nelle sezioni seguenti sono disponibili ulteriori informazioni sull'uso dello strumento di maiuscole e minuscole DSR per rispondere alle richieste di esportazione DSR.

Esportazione di dati da MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office

Esportazione di elementi parzialmente indicizzati

Ricerca ed esportazione di dati da Microsoft Teams e gruppi di Office 365

La ricerca di cartelle pubbliche di Exchange

Esportazione di dati da MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office

È possibile utilizzare lo strumento di maiuscole e minuscole DSR per cercare ed esportare i dati di utilizzo generato da MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office. Ecco una descrizione delle operazioni eseguite questi servizi:

  • MyAnalytics Consente agli utenti con informazioni approfondite sul come utilizzano il tempo dedicato in base ai dati di posta e calendario nella propria cassetta postale. Tutte le informazioni dettagliate sui MyAnalytics sono derivate dai intestazioni di messaggio di posta elettronica e di riunione nella cassetta postale dell'utente. Gli utenti che vengono assegnati una licenza MyAnalytics possono accedere a Office 365 e passare a dashboard MyAnalytics per visualizzare informazioni approfondite sul come utilizzano il tempo dedicato. (Gli utenti possono schermate di queste informazioni approfondite in risposta a una richiesta di accesso DSR). Ricerca incorporata in un caso DSR verrà esportare i dati che verrà usati per generare informazioni dettagliate sui MyAnalytics.

  • Servizio di Roaming di Office  Roaming è un servizio che memorizza le impostazioni relative a Office, ad esempio di tema di Office, dizionario personalizzato, impostazioni della lingua, la modalità di sviluppo e correzione automatica.

I dati da MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office vengono archiviati nella cassetta postale di un oggetto dati in cartelle nascoste che si trova in una struttura secondaria (non IPM) di messaggi non interpersonali delle cassette postali Exchange Online. Di conseguenza, che i dati sono nascosti dalla visualizzazione dell'utente quando si utilizza Outlook o altri client di posta elettronica per accedere alla cassetta postale. Per ulteriori informazioni sulle cartelle nascoste, vedere MAPI cartelle nascoste.

È possibile creare una ricerca di contenuto separata (e associare a un caso DSR) che restituisce il MyAnalytics e i dati di utilizzo del servizio di Roaming di Office nella cassetta postale di argomenti dei dati. Questi dati non sono incluso nelle statistiche ricerca e non sarà disponibile per l'anteprima. Ma è possibile esportarli e quindi fornire all'oggetto dati in risposta a una richiesta di esportazione DSR.

Quando si esportano dati da MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office, i dati vengono salvati in una cartella distinta per ogni applicazione che si trova nella cartella ApplicationDataRoot , ossia in una cartella di nome con l'indirizzo di posta elettronica della persona. Esportate come file JSON, sono file di testo leggibile simili ai file XML o TXT, che vengono associati ai messaggi di posta elettronica. Attualmente, queste cartelle sono denominate con un identificatore univoco globale (GUID) che è stato assegnato a MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office, sono elencati nella tabella seguente. Nelle versioni future dello strumento di maiuscole e minuscole DSR, il GUID verrà sostituito con il nome dell'applicazione effettiva.

Applicazione

GUID/nomecartella

MyAnalytics

3c896ded-22c5-450F-91f6-3d1ef0848f6e

Servizio di roaming di Office

1caee58f-eb14-4a6b-9339-1fe2ddf6692b

Per cercare ed esportare i dati MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office:

  1. In Centro sicurezza e conformità, fare clic su privacy dei dati > dati oggetto richieste, quindi scegliere Apri accanto a maiuscole/minuscole DSR che la persona che si desidera esportare i dati di utilizzo per.

  2. Fare clic sulla scheda Cerca nella parte superiore della pagina e quindi fare clic su Icona Aggiungi Configurazione ricerca.

  3. Fare clic su Annulla nella pagina nome la ricerca.

  4. Selezionare le caselle di controllo accanto a MyAnalytics e Il servizio di Roaming di Office in condizione tipo diquery di ricerca.

    Selezionare le caselle di controllo MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office per esportare i dati di utilizzo

    Si noti che la condizione di tipo, che sono classi di messaggi di posta elettronica, deve essere l'unico elemento nella query di ricerca. È possibile eliminare casella delle parole chiave o lasciarlo vuoto.

  5. In percorsi, assicurarsi che sia selezionato percorsi specifici e quindi fare clic su Modifica.

  6. Nella parte superiore della pagina riquadro a comparsa Modifica percorsi (sezione cassetta postale), fare clic su Scegli utenti, gruppi o team.

  7. Nella pagina Modifica posizioni, fare clic su Scegli utenti, gruppi o team, scegliere cassetta postale dell'oggetto dati e quindi salvare la selezione.

  8. Fare clic su Salva ed Esegui, quindi assegnare un nome di ricerca e salvarlo.

    La ricerca viene avviata.

Per esportare i dati MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office:

  1. Una volta completata la ricerca creato nel passaggio precedente, fare clic sulla scheda Cerca nella parte superiore della pagina e quindi fare clic su casella di controllo accanto alla ricerca. Potrebbe essere necessario fare clic su aggiorna Aggiorna per visualizzare la ricerca.

  2. Nella pagina di riquadro a comparsa ricerca fare clic su Icona Esporta risultati ricerca ulteriori e quindi selezionare Esporta dall'elenco a discesa.

  3. Nella pagina Esporta selezionare le opzioni per esportare i dati di utilizzo consigliate.

    Opzioni di esportazione durante l'esportazione di dati di utilizzo MyAnalytics e il servizio di Roaming di Office
    1. In Opzioni di Output, selezionare la prima opzione (tutti gli elementi, escludendo quelli che dispongono di quelli che hanno un formato non riconosciuto, vengono crittografati o non sono state indicizzate per altri motivi ) per esportare solo gli elementi indicizzati.

    2. In Exchange esportare contenuto come, selezionare la seconda opzione, file di un file PST contenente tutti i messaggi.

    3. Lasciare le altre opzioni di esportazione deselezionate.

  4. Dopo aver scelto le impostazioni di esportazione, fare clic su Esporta.

    I risultati della ricerca sono pronti per il download, vale a dire che essere state caricate nell'area di archiviazione Azure per l'organizzazione nel cloud Microsoft. Passaggi successivi viene illustrato come scaricare questi dati al computer locale.

  5. Fare clic sulla scheda Esporta per visualizzare il processo di esportazione che appena creato. Si noti che processi di esportazione abbiano lo stesso nome corrispondente eseguire una ricerca con Export aggiunto alla fine del nome di ricerca.

  6. Fare clic sul processo di esportazione creato per visualizzare la pagina riquadro a comparsa Esporta.

  7. In Esporta chiave, fare clic su Copia negli Appunti. Utilizzare questa chiave nel passaggio 10 per scaricare i risultati della ricerca.

  8. Fare clic su Icona Esporta risultati ricerca scaricare i risultati nella parte superiore della pagina riquadro a comparsa Esporta.

  9. Nella finestra popup nella parte inferiore della pagina, fare clic su Apri per aprire il MicrosoftOffice 365 eDiscovery strumento di esportazione. EDiscovery strumento di esportazione verrà installato la prima volta che si scarica risultati della ricerca.

  10. In eDiscovery strumento di esportazione, incollare la chiave di esportazione copiato nel passaggio 7 nella casella appropriata.

  11. Fare clic su Sfoglia per specificare il percorso in cui scaricare i file dei risultati della ricerca.

    Nota: A causa della quantità elevata di attività del disco (lettura e scrittura), è necessario scaricare i risultati della ricerca in un'unità disco locale; non scaricarli in un'unità di rete o altro percorso di rete.

  12. Fare clic su Avvia per scaricare i risultati della ricerca nel computer.

    EDiscovery esportazione strumento consente di visualizzare informazioni sullo stato del processo di esportazione, tra cui una stima del numero (e dimensioni) degli elementi rimanenti da scaricare. Una volta completato il processo di esportazione, è possibile aprire il file PST di Exchange in Outlook e quindi passare alla cartella ApplicationDataRoot per accedere alle sottocartelle al servizio MyAnalytics e Roaming.

    Come descritto in precedenza, i file JSON che contiene i dati di utilizzo vengono allegati ai messaggi. Per visualizzare un file JSON, fare clic su un messaggio e quindi aprire il file allegato JSON.

Torna all'inizio

Esportazione di elementi parzialmente indicizzati

È consigliabile non esportazione di elementi parzialmente indicizzati (denominati anche gli elementi non indicizzati) dalla ricerca predefinita creato quando si crea un nuovo caso DSR. Ciò avviene perché ricerca risultati molto probabilmente includerà parzialmente indicizzata gli elementi per altri utenti dell'organizzazione e non solo parzialmente indicizzata elementi per l'oggetto dati). Se, tuttavia, è consigliabile creare una ricerca di contenuto separata associato a quello DSR che è progettato per esportare solo gli elementi parzialmente indicizzati correlati all'argomento di dati.

Ecco un processo di alto livello per esportare elementi parzialmente indicizzati. Dopo essere stati caricati esportazione, è possibile esaminarli per determinare se un elemento è risponde a un accesso DSR o esportare richiesta.

  1. Aprire le maiuscole/minuscole DSR e creare una nuova ricerca nella pagina di ricerca.

  2. Usare i criteri seguenti per configurare la query di ricerca e le posizioni di contenuto per la ricerca:

    • Utilizzare una query di parole chiave vuoto/vuoto. Tutti gli elementi restituirà nelle posizioni contenute che vengono eseguita la ricerca.

    • Eseguire una ricerca solo cassette postali Exchange Online dell'oggetto dati e il proprio account OneDrive.

  3. Se si esegue la ricerca e che venga completato, è possibile esportare e scaricare i risultati della ricerca (come descritto nel passaggio 4). Utilizzare le impostazioni seguenti per esportare elementi parzialmente indicizzati.

    • In Opzioni di Output, selezionare l'opzione terzo (solo gli elementi di un formato non riconosciuto crittografati, o non sono state indicizzate per altri motivi ) per esportare solo gli elementi parzialmente indicizzati.

    • In Exchange esportare contenuto come, è possibile selezionare un'opzione in base alle proprie preferenze.

    • Selezionare l'opzione Includi le versioni per documenti SharePoint verranno esportati versioni dei documenti se una versione è parzialmente indicizzata.

Per ulteriori informazioni sugli elementi parzialmente indicizzati, vedere:

Ricerca ed esportazione di dati da Microsoft Teams e gruppi di Office 365

Le conversazioni che fanno parte dell'elenco di Chat in Microsoft Teams (denominato Team chat o chat-a-uno) sono archiviate nella cassetta postale Exchange Online degli utenti che partecipano la chat. Inoltre, i file di che una persona ha condiviso in una chat-a-uno sono archiviati in account OneDrive della persona che ha condiviso il file. Perché la ricerca incorporata ricerche in tutte le cassette postali e account OneDrive nell'organizzazione, del team chat e i documenti condivisi in una sessione di chat (che l'oggetto dati creazione o caricamento) verranno restituiti dalla ricerca incorporata in un caso DSR.

In alternativa, conversazioni che fanno parte di un canale team (denominato anche i messaggi di canale) sono archiviate nella cassetta postale associato a un team. Questi tipi di conversazioni che hanno partecipata interessata anche vengono restituiti dalla ricerca incorporata perché tutte le cassette postali associate a Microsoft Teams vengono eseguita la ricerca. Inoltre, le sezioni che un oggetto dati potrebbe sono condivisi in un canale team sono archiviate nel sito SharePoint del team. File creati o uploadedby verrà restituita interessata dalla ricerca incorporata in un caso DSR poiché siti associati a Microsoft Teams sono inclusi nella ricerca.

Analogamente, cassette postali e i siti SharePoint che corrispondono a un gruppo Office 365 sono inclusi anche nella ricerca incorporata. Ciò significa che messaggi di posta elettronica che dove inviati o ricevuti in base all'oggetto dati e file creati o caricati in base all'oggetto dati verranno restituiti.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo della ricerca di contenuto per cercare elementi in gruppi Microsoft Teams e Office 365 o per informazioni su come ottenere un elenco di membri, nella sezione ricerca team Microsoft e gruppi di Office 365 "Ricerca contenuto in Office 365".

Torna all'inizio

La ricerca di cartelle pubbliche di Exchange

Ricerca incorporata in un caso DSR verrà messaggi di posta elettronica solo mittente che l'oggetto dati inviata a una cartella pubblica abilitati alla posta elettronica o i messaggi che un altro utente inviata a una cartella pubblica e copiata anche l'oggetto di dati. Non restituirà messaggio il cui oggetto dati potrebbe sono registrate in una cartella pubblica. Per cercare gli elementi che l'oggetto dati inserito in una cartella pubblica, è possibile creare un separato eseguire una ricerca di contenuto separato che consente di cercare qualsiasi elemento inserito in una cartella pubblica in base all'oggetto dati.

Ecco un processo di alto livello per cercare gli elementi che l'oggetto dati potrebbe sono registrate in una cartella pubblica.

  1. Aprire le maiuscole/minuscole DSR e creare una nuova ricerca nella pagina di ricerca.

  2. Usare i criteri seguenti per configurare la query di ricerca e le posizioni di contenuto per la ricerca:

    • Nella casella delle parole chiave, utilizzare la query di ricerca seguente:

      itemclass:ipm.post AND "<email address of the data subject>"
    • Cercare tutte le cartelle pubbliche Exchange

    • Se si esegue la ricerca e che venga completato, è possibile esportare e scaricare i risultati della ricerca (come descritto nel passaggio 4). Utilizzare le impostazioni seguenti per esportare elementi parzialmente indicizzati.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×