Gestire il Catalogo app raccolta siti

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Usare il Catalogo app raccolta siti per rendere disponibili le app aziendali personalizzate per la raccolta siti di SharePoint Online.

Un amministratore tenant o un amministratore del catalogo app tenant di SharePoint Online può consentire al proprietario di una raccolta siti di usare il Catalogo app raccolta siti per distribuire i componenti di SharePoint Framework nella raccolta siti. Per concedere l'apposita autorizzazione al proprietario di una raccolta siti, occorre aggiungere la raccolta siti a un elenco di siti consentiti. Per aggiungere o rimuovere siti dall'elenco dei siti consentiti è necessario usare Microsoft PowerShell.

Rimozione di un sito dall'elenco dei siti consentiti impedisce l'aggiunta di nuovi componenti e le installate in precedenza componenti eseguano il proprio codice.

Il proprietario di una raccolta siti di SharePoint Online, dopo aver aggiunto il sito all'elenco dei siti consentiti e dopo avere abilitato la funzionalità Catalogo app raccolta siti nel sito, può usarla per caricare componenti personalizzati di SharePoint Framework sviluppati dal proprietario stesso o dalla sua organizzazione. Per caricamento componenti personalizzati, è sufficiente caricare un documento in una raccolta e impostare alcune proprietà. Il Catalogo app raccolta siti consente di installare componenti personalizzati nei siti per gli utenti (distribuzione di app).

Se si carica un componente contrassegnato per la distribuzione con ambito tenant, sarà disponibile per tutti i siti secondari della raccolta siti di destinazione senza necessità di installarlo.

Per informazioni sulla creazione di web part moderne con SharePoint Framework, vedere Panoramica di SharePoint Framework.

La funzionalità Catalogo app raccolta siti è disponibile solo dopo l'aggiunta del sito all'elenco dei siti consentiti da parte dell'amministratore tenant. Gli utenti che hanno l'autorizzazione Gestione sito Web possono caricare componenti di SharePoint Framework nel Catalogo app raccolta siti e renderli disponibili nel sito distribuendoli o installandoli.

Quando un sito può abilitare questa funzionalità, non potranno essere eliminata dalle impostazioni del sito.

Quando un componente è presente sia nel catalogo app del tenant che nel Catalogo app raccolta siti, la versione del Catalogo app raccolta siti avrà la precedenza indipendentemente dal fatto che si tratti di una versione precedente o successiva.

Il primo passaggio consiste nell'aggiungere la raccolta siti all'elenco dei siti consentiti del tenant, se non è già stata aggiunta. L'aggiunta di una raccolta siti all'elenco abilita la funzionalità Catalogo app raccolta siti nel sito e ne autorizza anche l'uso. In futuro sarà possibile rimuovere un sito dall'elenco per disabilitare la funzionalità.

  1. Scaricare l'ultima versione di SharePoint Online Management Shell.

  2. Connettersi a SharePoint Online come amministratore globale o amministratore di SharePoint in Office 365. Per informazioni, vedere Introduzione a SharePoint Online Management Shell.

  3. Eseguire il comando seguente:

    Add-SPOSiteCollectionAppCatalog -Site URL-TO-TARGET-SITE-COLLECTION

Nota Se il comando restituisce un errore, vedere usare il catalogo app di raccolta siti per informazioni sulle dipendenze.

Per trovare il Catalogo app raccolta siti dopo averlo creato, passare alla pagina Contenuto del sito. Si noterà la raccolta documenti App di SharePoint, che corrisponde al Catalogo app raccolta siti.

Catalogo App raccolta siti

  1. Selezionare Nuovo e cercare l'app da caricare oppure trascinare l'app nella raccolta.

    Catalogo app per SharePoint Online con il pulsante Nuovo evidenziato
  2. Viene chiesto di considerare l'app attendibile e di distribuirla. Se si non distribuisce subito l'app, è possibile farlo in un secondo momento dal menu della barra multifunzione.

    Protezione e distribuire finestra di dialogo pacchetto

  3. Facoltativo: per identificare e usare l'app successivamente, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'app e scegliere Proprietà.

    Catalogo app per SharePoint con l'app selezionata
  4. Nel modulo di finestra di dialogo delle proprietà, è possibile modificare il Nome per l'app e aggiungere informazioni facoltative, ad esempio una descrizione, immagini, la categoria, l'autore e l'URL del supporto. Seguire le istruzioni visualizzate per informazioni dettagli come le dimensioni dell'immagine.

  5. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Abilitata per consentire l'installazione dell'app nel sito.

  6. Se visibile, nella casella Licenze di hosting specificare il numero di licenze che si prevede di usare.

  7. Selezionare Salva.

Per fare in modo che le web part o le app part presenti nell'app in uso siano disponibili per gli autori, è necessario che l'app venga installata nel sito dopo averla caricata.

È possibile distribuire componenti personalizzati di SharePoint Framework usando il Catalogo app raccolta siti. Seguire la procedura descritta in Aggiungere un'app a un sito per installare il componente nel sito dopo la relativa distribuzione dal Catalogo app raccolta siti.

Se si vuole che un determinato componente non sia più disponibile per l'installazione da parte degli utenti, è possibile rimuoverlo dal catalogo app. Tutte le istanze del componente che gli utenti hanno già aggiunto ai siti verranno mantenute, ma il componente non potrà più essere aggiunto ad altri siti.

  1. Nel sito Catalogo app selezionare l'elenco App per SharePoint.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul componente da rimuovere e scegliere Elimina.

  3. Nella finestra di dialogo fare clic su OK per confermare lo spostamento dell'elemento nel Cestino del sito.

La rimozione di una raccolta siti dall'elenco dei siti consentiti ha diverse conseguenze:

  • Gli utenti non potranno più aggiungere nuovi componenti di SharePoint Framework al Catalogo app raccolta siti.

  • I componenti in uso forniti da elementi del Catalogo app raccolta siti smetteranno di funzionare.

  1. Scaricare l'ultima versione di SharePoint Online Management Shell.

  2. Connettersi a SharePoint Online come amministratore globale o amministratore di SharePoint in Office 365. Per informazioni, vedere Introduzione a SharePoint Online Management Shell.

  3. Eseguire il comando seguente:

    Remove-SPOSiteCollectionAppCatalog -Site URL-TO-TARGET-SITE-COLLECTION

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×