File Leggimi/Problemi noti di Microsoft SharePoint Foundation 2010

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Nota: Questo articolo ha esaurito la sua funzione e verrà ritirato tra breve. Per evitare problemi di "Pagina non trovata", si sta procedendo alla rimozione dei collegamenti noti. Se sono stati creati collegamenti a questa pagina, rimuoverli per contribuire a ottimizzare il Web.

Microsoft SharePoint Foundation 2010

Domanda/Problema

Risposta/Soluzione alternativa

Amministrazione:

Quando si tenta di eseguire i cmdlet di powershell in modalità remota, non funzionano per un motivo sconosciuto.

Quando in modalità remota, eseguire i cmdlet di SharePoint sono due specifiche esigenze:

  • CredSSP è necessario. In qualsiasi comando remoto è necessario fornire le credenziali (tramite specifica il parametro - Credential)

È necessario impostare il valore di parametro di autenticazione da CredSSP.  Si tratta in modo che i cmdlet di powershell disporre delle credenziali appropriate necessarie per comunicare con memoria SQLAdditional oltre il limite predefinito per sessione remota di powershell è spesso necessaria per le operazioni di grandi dimensioni. Il valore predefinito può essere modificato utilizzando il cmdlet Set-elemento - qui è il comando per impostare il valore limite di 1000MB: Set-articolo WSMan:\localhost\Shell\MaxMemoryPerShellMB 1000

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×