Facilitare la creatività nelle riunioni che utilizzano il brainstorming

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

È possibile coadiuvare il proprio team in una sessione di brainstorming utilizzando procedure semplici ed efficaci. In questo articolo viene fornita una breve panoramica dei concetti di base.

Contenuto dell'articolo

Tre approcci al brainstorming

Linee guida per una sessione efficace

Tre approcci al brainstorming

Ogni team ha obiettivi e caratteri diversi. Un team di addetti alle vendite esterne non avrà le stesse esigenze di un gruppo di esperti tecnici. Ognuno dei tre metodi più comuni illustrati di seguito è efficace per tipi di team o situazioni specifici.

Brainstorming a ruota libera    Consente di realizzare un ambiente di discussione collaborativo e di incoraggiare la libera associazione tra i membri del gruppo. I membri espongono le proprie idee spontaneamente e tutte le idee verranno registrate.

Brainstorming round robin    Consente di realizzare una sessione di brainstorming ordinata, nella quale a ogni membro è offerta la possibilità di parlare. I membri intervengono a turni in modo ordinato ed espongono una singola idea. La sessione prosegue fino a quando ognuno ha avuto la possibilità di inserirsi nell'elenco. Il moderatore o il segretario registra l'idea esposta da ogni membro.

Metodo anonimo    Consente di mantenere il livello di riservatezza richiesto o di gestire una discussione relativa a idee su più argomenti. I membri scrivono le proprie idee anziché esporle direttamente. Le idee vengono raccolte, organizzate e quindi ripresentate al gruppo.

Torna all'inizio

Linee guida per una sessione efficace

  1. Convocare alla sessione di brainstorming un gruppo il più possibile vario, tramite il quale sarà possibile raccogliere una gamma di idee più ampia e più creativa.

  2. Selezionare un moderatore e un segretario, che possono essere la stessa persona. L'obiettivo principale del moderatore deve essere quello di creare una struttura ottimale per il funzionamento del processo, senza tuttavia esercitare un controllo eccessivo.

  3. Definire l'idea o il problema sul quale è incentrata la sessione di brainstorming e riportarlo per iscritto in modo conciso in modo da esser certi che tutti l'abbiano compreso.

  4. Riepilogare ai membri del team i concetti seguenti:

    • Obiettivo del progetto

    • Fattori che influiscono sul progetto

    • Risorse disponibili

    • Vincoli

  5. Impostare le regole per la sessione, che devono avere gli scopi seguenti:

    • Incoraggiare i membri a rilassarsi e a esporre il maggior numero possibile di idee.

    • Dare a ognuno la possibilità di offrire un contributo.

    • Consentire al moderatore di controllare la sessione.

    • Registrare ogni idea che non sia un duplicato di un'altra idea.

    • Garantire che non vi siano critiche o valutazioni delle idee degli altri partecipanti.

    • Definire un limite di tempo.

  6. Iniziare la sessione di brainstorming. Questa fase prevede:

    • La selezione dei membri del gruppo da parte del moderatore, in modo che possano condividere le proprie idee.

    • La trasposizione in forma scritta di tutte le risposte, in modo che tutti possano vederle.

    • Il controllo della sessione affinché non vi siano valutazioni o critiche fino al termine della sessione.

    • La definizione dei periodi di silenzio nei quali i membri possono riflettere.

    • La creazione di un diagramma durante o dopo l'esposizione delle idee.

  7. Al termine della sessione, rivedere i risultati e valutare le risposte, che devono essere qualificate in base ai criteri seguenti:

    • Ricerca ed eliminazione delle idee simili o duplicate.

    • Raggruppamento dei concetti.

    • Discussione delle risposte rimanenti all'interno del gruppo.

    • Creazione di un diagramma organizzato con una struttura gerarchica e valutazione della possibilità di inserimento delle risposte nel diagramma.

    • Eliminazione delle risposte che non rientrano nel diagramma.

  8. Implementare i risultati della sessione di brainstorming.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×