Domande principali sull'estrazione, l'archiviazione e le versioni

Domande principali sull'estrazione, l'archiviazione e le versioni

Come estrarre, archiviare o ignorare le modifiche apportate ai file in una raccolta.

No, l'estrazione di un file cambia solo la condizione del file in modo da consentire solo la modifica del file.

Se si estrae un file e non lo si salva indietro, le modifiche non verranno salvate. Se si vogliono mantenere le modifiche, salvare sempre il file.

Il modo in cui si salva il file dipende dall'editor o dallo strumento che si sta usando. Se si modifica un file di testo online, è necessario fare clic su Salvain modo esplicito. Tuttavia, se si modifica in un'app di Office 365, ad esempio in Word o Excel, è possibile chiudere il documento e salvarlo automaticamente.

Se si estrae un file, lo si salva e quindi si elimina l'estrazione, le modifiche apportate non verranno salvate nella raccolta.

Per impostazione predefinita, tutti gli utenti con autorizzazioni di modifica in una raccolta documenti possono cambiare un file. Tuttavia, puoi impostare la raccolta per richiedere a qualcuno di controllare il file prima di cambiarlo.

È necessario essere il proprietario o l'amministratore del sito della raccolta documenti o avere autorizzazioni simili per eseguire questa impostazione.

  1. Aprire la raccolta che si vuole richiedere Estrai.

  2. In SharePoint Online fare clic su impostazioni Pulsante Impostazioni a forma di ingranaggio e quindi su Impostazioni raccolta.

    Menu Impostazioni con opzione Impostazioni raccolta selezionata

    In SharePoint 2013 e SharePoint 2016 fare clic su paginae quindi su Impostazioni raccolta.

    Pulsanti di impostazioni delle raccolte di SharePoint sulla barra multifunzione
  3. Nella pagina Impostazioni fare clic su Impostazioni controllo versioni.

    Finestra di dialogo Impostazioni raccolta con Controllo delle versioni selezionato.
  4. Nella pagina Impostazioni controllo delle versioni scorrere verso il basso e fare clic su per Richiedi documenti da estrarre prima che possano essere modificati.

    Finestra di dialogo Impostazioni con l'opzione Sì evidenziata in Estrazione obbligatoria dei documenti prima della modifica

Per impostazione predefinita, una raccolta documenti consente ai membri con modifica autorizzazione modificare e modificare i file senza estrarli. Per evitare questo problema, Abilita l'estrazione obbligatoria nella raccolta. È necessario essere il proprietario o l'amministratore del sito della raccolta documenti o avere autorizzazioni simili per eseguire questa impostazione.

  1. Aprire la raccolta che si vuole richiedere Estrai.

  2. In SharePoint Online fare clic su impostazioni Pulsante Impostazioni a forma di ingranaggio e quindi su Impostazioni raccolta.

    Menu Impostazioni con opzione Impostazioni raccolta selezionata

    In SharePoint 2013 e SharePoint 2016 fare clic su paginae quindi su Impostazioni raccolta.

    Pulsanti di impostazioni delle raccolte di SharePoint sulla barra multifunzione
  3. Nella pagina Impostazioni fare clic su Impostazioni controllo versioni.

    Finestra di dialogo Impostazioni raccolta con Controllo delle versioni selezionato.
  4. Nella pagina Impostazioni controllo delle versioni scorrere verso il basso e fare clic su per Richiedi documenti da estrarre prima che possano essere modificati.

    Finestra di dialogo Impostazioni con l'opzione Sì evidenziata in Estrazione obbligatoria dei documenti prima della modifica

Un modo rapido per vedere chi ha una colonna è stato estratto è passare il puntatore del mouse sull'icona estratto icon image per visualizzare un suggerimento che indica chi ha estratto il file.

È anche possibile aggiungere la colonna Estratto da alla visualizzazione predefinita della raccolta. In questo modo si può vedere facilmente chi ha estratto un documento. Per informazioni su come aggiungere una colonna Estratto da in SharePoint, vedere creare una colonna in un elenco o in una raccolta.

Altre informazioni

Il controllo delle versioni consente di creare una cronologia delle modifiche apportate a un documento per cui è necessario un ciclo di pubblicazione controllato delle versioni principali, oppure delle versioni principali e secondarie.

Cronologia versioni con versione secondaria eliminata

Attivare il controllo delle versioni

Abilitare e configurare il controllo delle versioni per un elenco o una raccolta

Fare clic su Aggiungi per trascinare file nella raccolta con il trascinamento della selezione   

Il modo più comune per caricare file consiste nel trascinarli nella raccolta documenti da un computer o una cartella di rete. Aprire innanzitutto la raccolta nel sito. Individuare quindi i documenti da caricare nel computer, selezionarli e trascinarli nello spazio della raccolta in cui è indicato trascinare i file qui.

Se non viene visualizzata l'opzione per trascinare i file, installare la versione più recente del software del browser o di Microsoft Office. Questa funzionalità richiede un minimo di Office 2013 o l'ultima versione di Microsoft Edge, Internet Explorer, Firefox o Chrome.

Finestra Esplora risorse aperta tramite il comando Apri con Esplora risorse   

Questo comando apre Esplora risorse nel computer, ma visualizza la struttura di cartelle del server su cui si basa il sito. In alcune situazioni può essere necessario copiare o spostare molti documenti da una raccolta a un'altra.

Nota: Apri con Esplora risorse in SharePoint 2013 e SharePoint 2016 o Visualizza in Esplora file con SharePoint Online funzionano solo in Internet Explorer 10 o 11. Non è supportata da Microsoft Edge, Google Chrome o Mozilla FireFox.

Ad esempio, potresti voler trasferire tutti i documenti creati più di un anno fa in una raccolta in un'altra raccolta per archiviare le informazioni. In alternativa, è possibile copiare documenti da una raccolta proprietaria da un sito a un'altra raccolta in un sito secondario mentre si modificano i gruppi di lavoro.

È anche possibile modificare i file contenuti in questa cartella, ad esempio copiarli, rinominarli, eliminarli e così via.

Trascinare file nella raccolta con il comando nuovo documento   

Nel callout Crea un nuovo file fare clic su CARICA FILE ESISTENTE. Nella finestra di dialogo visualizzata fare clic su Sfoglia per caricare singoli file.

Il vantaggio di questo approccio è che funziona a prescindere dal browser o dalla versione del browser in uso.

Suggerimenti sull'estrazione, l'archiviazione e le versioni   

In qualunque modo vengano caricati i file, tenere presente quanto segue a proposito dell'estrazione, dell'archiviazione e, quando abilitate, delle versioni:

  • Se il file viene caricato in una raccolta che richiede l'estrazione dei file, viene inizialmente estratto per l'utente. Per consentire ad altri utenti di modificare e visualizzare il file, sarà comunque necessario archiviarlo.

  • Se la configurazione della raccolta prevede che venga tenuta traccia delle versioni dei file, in genere è possibile caricare il file aggiornato come una nuova versione, che diventa parte della cronologia delle versioni del file.

  • Se la raccolta prevede l'aggiunta di valori in una o più colonne, ad esempio il nome del reparto o il numero di progetto, è necessario modificare i valori e archiviare il documento prima che l'operazione di caricamento venga completata.

Altre informazioni

È possibile ottenere un nuovo documento da aggiungere come nuova versione per verificare l'uscita e sostituire tutto il contenuto con la nuova versione. Dopo aver modificato la versione estratta, archiviarla di nuovo. SharePoint consentirà di creare una nuova copia, mantenendo le versioni precedenti (a condizione che sia configurata per questo). Per altre informazioni sul controllo delle versioni, vedere Funzionamento del controllo delle versioni in un elenco o una raccolta.

No, purtroppo dall'ambiente di SharePoint non c'è un modo per impostare un promemoria o per ottenere la data in cui un documento è stato estratto. Sono disponibili API (Application Programming Interface) che lo consentiranno, ma richiedono la scrittura di un programma personalizzato. Rivolgersi all'amministratore o alla finestra di progettazione del sito.

Per aggirare l'aspetto visivo, controlla l'icona Estratto icon image oppure Aggiungi una colonna Estratto per la raccolta. Per informazioni su come aggiungere una colonna Estratto da in SharePoint, vedere creare una colonna in un elenco o in una raccolta.

Se si carica un file in una raccolta che richiede l'estrazione dei file, il file viene inizialmente estratto per l'utente. L'utente può vedere i file, ma gli altri non possono ed è facile dimenticarlo. Affinché altri utenti possano visualizzare o modificare i file, verificare di aver compilato tutte le proprietà obbligatorie, quindi archiviarli.

Altre informazioni

Se si riceve un collegamento a un file di SharePoint e si fa clic su di esso, verificare sempre se nella barra del titolo è presente l'indicazione sola lettura prima procedere con le modifiche. Se è presente questa indicazione e per la raccolta è abilitata l'estrazione, è necessario estrarre il file. È sempre possibile accedere alla raccolta usando l'URL corrispondente.

Se però il file è un documento di Office, ad esempio un file di Word, Excel o PowerPoint, la procedura è molto più semplice. Prima di tutto, porre il documento in Modalità Modifica, fare clic sulla scheda File e quindi individuare il pulsante Gestisci versioni, che si può usare per estrarre il file.

È anche possibile che un altro utente abbia già estratto il file. In questo caso, il comando Estrai non sarà disponibile.

La finestra di dialogo che segue viene visualizzata molto spesso.

Finestra di messaggio che offre l'opportunità di mantenere estratto il file nella cartella delle bozze locali

La cartella delle bozze locali è ormai in uso da molte versioni. Selezionando la casella di controllo Usa cartella bozze locali personali, è possibile usare il file offline e trovarlo più facilmente nel computer se si vuole aprirlo successivamente quando non si è connessi a una rete. Per impostazione predefinita, la cartella è denominata Bozze di SharePoint e si trova nella cartella Documenti personale. Questa finestra di dialogo non viene visualizzata se si selezionano per l'estrazione due o più file.

Ma i tempi sono cambiati. Se si vuole lavorare con i file offline, la soluzione migliore in questi giorni consiste nell'usare OneDrive for Business che rende la raccolta documenti offline e per sincronizzare automaticamente le modifiche. OneDrive for Business è disponibile con Office 2013 e esiste anche una versione autonoma.

Altre informazioni

Una raccolta organizzata in cartelle dispone spesso di una visualizzazione predefinita, che contiene tutte le cartelle. Per archiviare contemporaneamente numerosi file in molte cartelle, creare una nuova visualizzazione che "appiattisca" la raccolta, in modo da vedere tutti i file in un'unica posizione senza le cartelle. A questo scopo, nella pagina Modifica visualizzazione selezionare Mostra tutti gli elementi senza cartelle in Cartelle. È anche possibile aumentare il valore Numero di elementi da visualizzare in Limite elementi, così da poter vedere tutti i file contemporaneamente. In questo modo risulta molto più semplice selezionare in una sola operazione tutti i file da archiviare.

Altre informazioni

Se è stata eseguita la sincronizzazione di una raccolta con OneDrive for Business, è comunque possibile estrarre i file nel browser. È possibile visualizzare l'icona estratto icon image nel browser per indicare che il file è estratto. Tuttavia, non è presente alcuna icona Estratto nel file nella cartella locale del dispositivo, perché la cartella locale non è a conoscenza dello stato estrazione/archiviazione del file in SharePoint.

È però possibile eseguire le operazioni seguenti nella cartella locale:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome del file.

  2. Selezionare Visualizza online o selct OneDrive for Businesse quindi fare clic su Vai al browser.

A questo punto è possibile visualizzare rapidamente la raccolta SharePoint e lo stato di estrazione/archiviazione di qualsiasi file della raccolta.

Non è necessario aspettare che torni.

Un amministratore del sito o della raccolta può usare l'autorizzazione Ignora estrazione, che consente di archiviare un documento o annullare l'estrazione da parte di un altro utente. È importante essere consapevoli delle conseguenze dell'operazione. Il collega in ferie potrebbe voler aggiungere la copia locale delle sue modifiche al documento nella raccolta e in questo caso sarà necessario riconciliare le due versioni, manualmente o mediante strumenti di confronto, ad esempio quelli disponibili in Word ed Excel.

Altre informazioni

In termini semplici, l'estrazione e l'archiviazione consentono di bloccare un file per modificarlo in esclusiva e quindi di rilasciare il blocco per renderlo di nuovo disponibile per gli altri utenti. Quando si creano raccolte, si organizzano i file e si stabilisce il miglior modo per collaborare, è importante tenere conto dello stile di collaborazione del team. Si può collaborare con altri utenti sui documenti in vari modi. La tabella seguente può essere di aiuto per stabilire la procedura più adatta alle proprie esigenze.

Stile di collaborazione

Usi tipici

Procedura consigliata

Informale

Documenti quotidiani del team, modifiche di lieve entità o poco frequenti, conflitti occasionali tra modifiche

Disabilitare l'estrazione obbligatoria (impostazione predefinita della raccolta), ma è consentita l'estrazione di singoli file in base alle esigenze

Creazione condivisa

Collaborazione semplice e in tempo reale con prodotti Office su computer client e usando Office per il Web

Disabilitare l'estrazione obbligatoria ed evitare l'estrazione di file, poiché è incompatibile con la creazione condivisa

Formale

Flusso sequenziale di aggiunta commenti, revisione e approvazione del documento

Abilitare l'estrazione obbligatoria

Ecco alcuni suggerimenti e consigli utili se si abilita l'estrazione in una raccolta:

  • Evitare di mantenere i file estratti troppo a lungo. 

  • Aggiungere la colonna Estratto da alla visualizzazione predefinita della raccolta. In questo modo, gli altri utenti potranno vedere facilmente chi ha estratto un documento. Se la colonna non è in una visualizzazione, è possibile passare il puntatore del mouse sull'icona estratto icon image per visualizzare un suggerimento che indica chi ha estratto il file.

  • Chiedere prima di liberare il check-out di un altro utente.

  • Evitare di modificare i file già estratti.

  • Ricorda che le modifiche non sono visibili agli altri finché non sono state archiviate.

Altre informazioni

Se il problema persiste o si verificano comportamenti imprevisti, è possibile inviare una richiesta di assistenza.

Contattare il supporto per i prodotti business-Guida per gli amministratori .

Nota:  Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Queste informazioni sono risultate utili' Questo è l'articolo in inglese per riferimento.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×