Criteri delle query. Parte 2: Uso di LIKE

Importante:  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Nella parte 1 di questa serie in parte 3, viene considerato un esempio di sequenza all'utilizzo dei criteri in una query per rendere più specifiche domanda della query. Questo è ideale se si conosce esattamente ciò che sta cercando. Ma corrisponde a cosa fare se si desidera visualizzare inesatte, ad esempio, tutti gli utenti il cui cognome inizia con esimo? Un metodo estremamente-accesso è potenti strumenti è possibile utilizzare nei criteri delle query per recuperare le corrispondenze inesatte: jolly l'operatore LIKE e caratteri.

Caratteri jolly

Se hai mai partecipato poker, è possibile indovinare cosa significano i caratteri jolly: può essere sostituiti da altri caratteri. Sono disponibili dieci caratteri jolly, ma solo cinque possono essere usate in un determinato database. Cinque di esse soddisfa standard noto come ANSI-89 e le altre cinque soddisfano lo standard ANSI-92; tutti i database supporta uno standard o gli altri, ma non entrambe. È possibile impostare un'opzione per specificare quali standard ANSI da usare.

Caratteri ANSI-89

Carattere  

Descrizione

Esempio

*

Corrisponde a un numero qualsiasi di caratteri.
È possibile usare l'asterisco in qualsiasi punto di una stringa di caratteri.

CO * trova cosa, colore e coperta, ma non ascolto o parco.

?

Corrisponde a qualsiasi carattere numerico.

B?llo trova ballo, bello e bollo.

[ ]

Usato con altri caratteri (racchiusi tra parentesi quadre).
Corrisponde a qualsiasi singolo carattere tra parentesi quadre.

B [ UA ] tto Trova tutto e tatto, ma non tetto

!

Usato tra parentesi quadre insieme ad altri caratteri.
Corrisponde a qualsiasi carattere non incluso nelle parentesi quadre.

b [! UA ] tto trova tetto, ma non tutto o tatto

-

Usato tra parentesi quadre insieme ad altri caratteri.
Corrisponde a uno qualsiasi dei caratteri di un intervallo.
È necessario specificare l'intervallo in ordine crescente (dalla A alla Z, non dalla Z alla A).

m[a-c]i trova mai, mbi e mci.

#

Corrisponde a qualsiasi singolo carattere numerico.

1#3 trova 103, 113, 123

Caratteri ANSI-92

Carattere  

Descrizione

Esempio

%

Corrisponde a un numero qualsiasi di caratteri.
Può essere usato come primo o ultimo carattere nella stringa.

CO % trova nome, note e notare ma non ascolto o parco.

_

Corrisponde a qualsiasi carattere numerico.

B_llo trova ballo, bello e bollo.

[ ]

Usato con altri caratteri.
Corrisponde a qualsiasi singolo carattere all'interno delle parentesi quadre.

B [ UA ] tto Trova tutto e tatto, ma non tetto

^

Usato tra parentesi quadre insieme ad altri caratteri.
Corrisponde a qualsiasi carattere non incluso nelle parentesi quadre.

b [^ UA ] llo trova fattura e bullo, ma non ballo o tatto

-

Usato tra parentesi quadre insieme ad altri caratteri.
Corrisponde a uno qualsiasi dei caratteri di un intervallo.
È necessario specificare l'intervallo in ordine crescente (dalla A alla Z, non dalla Z alla A).

m[a-c]i trova mai, mbi e mci.

Operatore LIKE

Access richiede la parola "Like" in qualsiasi criterio che prevede caratteri jolly. L'operatore LIKE viene usato immediatamente prima della stringa contenente i caratteri jolly. Access richiede inoltre che la stringa sia racchiusa tra virgolette. Ad esempio, per trovare dati corrispondenti che contengono la lettera T, usare questa espressione:

LIKE "*t*"

Nelle versioni recenti Access aggiunge automaticamente l'operatore LIKE e le virgolette se l'utente li omette. Quindi, se si usa l'espressione *t* Access la sostituisce con Like "*t*" quando si esegue la query o si sposta il cursore all'esterno del criterio.

LIKE e caratteri jolly in azione

Se si desidera guardare un video che illustra l'utilizzo di questi strumenti, provare a questo video di YouTube su Like e caratteri jolly nei criteri di query di Access.

Passaggio successivo nella parte 3 di questa serie in parte 3: richiedere input mediante un parametro.

Nota: Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×