Creare una visualizzazione dinamica del contenuto in una pagina aggiungendo la web part Query contenuto

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Con la web part Query contenuto si possono creare visualizzazioni dinamiche del contenuto. È possibile personalizzare la query che definisce il tipo di contenuto visualizzato e personalizzare le impostazioni di visualizzazione che determinano il modo in cui il contenuto viene presentato nella pagina.

Contenuto dell'articolo

Che cos'è la Web Part Query contenuto?

Creare una query

Personalizzare la presentazione dei dati

Che cos'è la web part Query contenuto?

La web part Query contenuto visualizza un set dinamico di elementi sulla base di una query creata con un Web browser. La query viene usata per specificare quali elementi dovranno essere visualizzati ed è possibile impostare le opzioni di presentazione per determinare il modo in cui tali elementi vengono visualizzati nella pagina finale.

Gli elementi visualizzati dalla web part Query contenuto riflettono sempre il set di elementi più recente recuperato dalla query e accessibile per l'utente che visualizza la pagina. La query viene eseguita ogni volta che viene visualizzata la pagina contenente la web part Query contenuto. Se si aggiunge nuovo contenuto che soddisfa i criteri della query, quel contenuto viene visualizzato automaticamente dalla web part Query contenuto.

Nota:  Possono trascorrere alcuni minuti da quando il contenuto viene aggiunto a quando viene visualizzato dalla web part Query contenuto.

Dopo avere aggiunto la web part Query contenuto in una pagina, è possibile modificare la web part specificando quali elementi devono essere visualizzati e come. Per modificare la web part Query contenuto, posizionare il puntatore del mouse sulla web part, fare clic sulla freccia in giù nell'angolo in alto a destra della web part e quindi fare clic su Modifica web part. Verrà aperto il riquadro degli strumenti in cui sono visualizzate le impostazioni della web part Query contenuto.

Sono disponibili cinque categorie di impostazioni:

  • Query   Usare queste impostazioni per creare la query.

  • Presentazione   Usare queste impostazioni per personalizzare la presentazione degli elementi che vengono recuperati dalla query.

  • Aspetto   Usare queste impostazioni per definire l'aspetto della web part. È possibile cambiare titolo, altezza, larghezza e riquadro, ovvero gli elementi di struttura e di spostamento che costituiscono la web part.

  • Layout   Usare queste impostazioni per definire il layout della web part. È possibile stabilire se la web part deve essere visibile, se deve avere una direzione (da sinistra a destra, da destra a sinistra o nessuna) e in quale area deve apparire (in alto, colonna sinistra o colonna destra), come pure definire l'indice delle aree.

  • Avanzate   Usare queste impostazioni per definire una serie di opzioni più avanzate relative alla web part.

Inizio pagina

Creare una query

È possibile specificare il tipo di contenuto che verrà recuperato dalla query usando le impostazioni Query indicate di seguito.

Origine Questa impostazione determina l'ambito della query. È un'impostazione obbligatoria. Sono disponibili tre opzioni:

  • Mostra gli elementi di tutti i siti in questa raccolta siti   Selezionare questa opzione per eseguire una query sull'intera raccolta siti. È l'impostazione predefinita.

  • Mostra gli elementi del sito seguente e di tutti i siti secondari   Selezionare questa opzione per limitare la query a un particolare sito della raccolta. Anche se è possibile digitare l'indirizzo del sito, è consigliabile usare il pulsante Sfoglia per selezionare un sito. Quando si fa clic sul pulsante Sfoglia, viene aperta la finestra di dialogo della web part Selezione sito e viene mostrata una visualizzazione albero della raccolta siti. Fare clic sul sito in cui si vuole eseguire la query e quindi fare clic su OK.

  • Mostra gli elementi dell'elenco seguente: Selezionare questa opzione per limitare la query a un particolare elenco o raccolta nella raccolta siti. Anche se è possibile digitare l'indirizzo dell'elenco, è consigliabile usare il pulsante Sfoglia per selezionare un elenco o una raccolta. Quando si fa clic sul pulsante Sfoglia, viene aperta la finestra di dialogo della web part Selezione elenco o raccolta e viene mostrata una visualizzazione albero della raccolta siti. Se l'elenco o la raccolta in cui si vuole eseguire la query si trova all'interno di un particolare sito, fare clic sul segno più (+) accanto al nome del sito in questione. Non appena viene visualizzato l'elenco o la raccolta in cui si vuole eseguire la query, fare clic su di esso e quindi su OK.

Tipo elenco   Questa impostazione è obbligatoria. È possibile scegliere un tipo di elenco qualsiasi tra quelli presenti nella raccolta siti. Il tipo di elenco selezionato determinerà quali elenchi o raccolte tra quelli che rientrano nell'ambito della query verranno elaborati dalla query.

Tipo di contenuto   Sono disponibili due impostazioni per tipo di contenuto: Gruppo tipo di contenuto e Tipo di contenuto. Queste impostazioni sono facoltative. È possibile usare queste impostazioni per limitare la query agli elementi con determinati tipi di contenuto definiti per la raccolta siti.

Destinatari    Questa impostazione è facoltativa. Se si seleziona Destinatari, la query filtra il contenuto recuperato in modo da mostrare solo il contenuto di destinazione per i destinatari Visualizzatore pagine a cui appartiene. I gruppi di destinatari sono definiti a livello di sistema e non può essere modificati utilizzando la Web Part Query contenuto. Questa impostazione determina solo se la Web Part vengono rispettate destinatari.
Quando si seleziona Destinatari, una seconda impostazione diventa disponibile: Includi elementi non assegnati. Quando si seleziona questa impostazione, tutto il contenuto che non è esplicitamente assegnato a un gruppo di destinatari viene recuperato dalla query, indipendentemente dal fatto che visualizza la pagina. Se si seleziona Destinatari ma non si seleziona questa impostazione, il contenuto che non è esplicitamente assegnato a un gruppo di destinatari non viene recuperato dalla query.

Filtri aggiuntivi Questa impostazione è facoltativa. È possibile utilizzare questa impostazione per limitare ulteriormente il contenuto recuperati dalla query. Scegliere un campo del filtro, un operatore di confronto e immettere i criteri. Ad esempio, è possibile utilizzare il campo filtro autore, l'operatore di confronto È uguale a e il criterio Toni Poe di limitare i risultati della query per gli elementi creati da Toni Poe. Opzioni di filtro variano in base al campo filtro che si è scelto. Ad esempio, se si seleziona il campo creata da, vengono visualizzate con le opzioni aggiuntive:

  • [Utente] consente di visualizzare il contenuto creato dall'utente corrente.

  • Digitare o selezionare l'utente in modo che la web part visualizzi il contenuto creato dall'utente specificato.

  • In Query o valore personalizzato è possibile immettere i token seguenti come valori di filtro:

    • PageFieldValue: nome campo - Consente di filtrare il contenuto in modo dinamico in base al campo specificato della pagina corrente.

    • PageQueryString: nome parametro stringa query - Consente di filtrare il contenuto in modo dinamico in base al valore della proprietà specificata per la stringa di query nell'URL della pagina corrente.

      Nota:  Se il valore del campo della pagina o del parametro della stringa di query risulta Null, il filtro non verrà incluso nella query.

È possibile specificare un massimo di tre filtri con l'impostazione Filtri aggiuntivi. Se si usano più filtri, è necessario specificare il modo in cui devono essere applicati collettivamente usando le opzioni And e Or prima del secondo e del terzo filtro.

Nota: Le opzioni in Altri filtri possono variare in base sull'origine selezionata.

Inizio pagina

Personalizzare la presentazione dei dati

È possibile personalizzare la presentazione del contenuto che verrà recuperato dalla query usando le impostazioni Presentazione descritte di seguito. Tutte queste impostazioni sono facoltative.

Raggruppamento e ordinamento   Usare queste impostazioni per disporre gli elementi recuperati dalla query.

  • Raggruppa elementi per   Selezionare un campo da usare per suddividere gli elementi in gruppi. Per raggruppare gli elementi in base all'autore, ad esempio, selezionare Autore.

  • Quando si seleziona un campo su cui basare il raggruppamento, è possibile specificare se gli elementi devono essere disposti in ordine crescente o decrescente usando rispettivamente le opzioni Mostra gruppi in ordine crescente e Mostra gruppi in ordine decrescente.

  • Numero di colonne   Specificare il numero di colonne da usare per disporre gli elementi. Gli elementi possono essere disposti su un massimo di cinque colonne.

  • Ordina elementi per   Selezionare un campo da usare per ordinare gli elementi. Se si è scelto di raggruppare gli elementi, questi verranno ordinati all'interno dei gruppi.

  • Quando si seleziona un campo su cui basare l'ordinamento, è possibile specificare se gli elementi devono essere disposti in ordine crescente o decrescente usando rispettivamente le opzioni Mostra elementi in ordine crescente e Mostra elementi in ordine decrescente.

  • Limita numero di elementi da visualizzare   Questa opzione consente di limitare il numero di elementi visualizzati. Se non si specifica un limite, vengono visualizzati tutti gli elementi recuperati dalla query. Se gli elementi sono tanti, la pagina viene adattata per visualizzarli tutti.

Stili   Usare queste impostazioni per applicare stili di visualizzazione ai gruppi e agli elementi.

  • Stile gruppo   Selezionare uno stile da applicare all'intestazione del gruppo. Se si raggruppano gli elementi in base all'autore, ad esempio, ogni gruppo avrà come intestazione il nome dell'autore e tale nome verrà visualizzato con lo stile specificato con questa impostazione.

  • Stile elemento   Selezionare uno stile da applicare agli elementi.

Campi da visualizzare A seconda dell'ambito della query è possibile selezionare una o più colonne del sito o dell'elenco di cui visualizzare i valori negli spazi per questo stile. Per specificare una colonna di un particolare gruppo, digitare il nome del gruppo tra parentesi quadre dopo il nome della colonna, ad esempio Colonna [Gruppo]. Assicurarsi di separare le colonne con un punto e virgola.

Se il valore della prima colonna specificata è vuoto, nella web part verrà visualizzato il valore della colonna successiva.

Feed   È possibile decidere di usare la web part Query contenuto come feed RSS. In questo modo, chi visualizza la pagina avrà la possibilità di sottoscrivere i risultati della query della web part per ricevere i nuovi elementi non appena diventano disponibili, senza visitare nuovamente la pagina. Queste impostazioni consentono di specificare un titolo e una descrizione per il feed RSS.

  • Titolo feed   Immettere un nome da usare per il feed RSS. Il nome aiuterà i sottoscrittori a identificare il feed nel loro lettore RSS.

  • Descrizione feed   Immettere una descrizione da usare per il feed RSS. La descrizione aiuterà i sottoscrittori a identificare il feed nel loro lettore RSS.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×