Creare un diagramma UML

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Importante: Diagramma UML non è disponibile in Visio 2013 e versioni successive. Per informazioni sui diagrammi UML in Visio 2013 e le versioni più recenti, vedere diagrammi UML in Visio.

Statechart diagram showing the transitions an object undergoes as it responds to outside events

Callout 1 Iniziale stato è lo stato di un oggetto prima che venga influenzato tutti gli eventi del diagramma su di essa.

Callout 2 Uno stato rappresenta un istante della vita di un oggetto. Fare doppio clic su una forma di stato per aggiungere un nome e le azioni e attività interne dell'elenco.

Callout 3 TransitionsTransitions indicano che, in risposta a un evento, un oggetto verrà passare da uno stato a altra ed esegua un'azione.

Passaggio 4 evento che attiva la transizione è denominato nella stringa di transizione. Fare doppio clic su una transizione per assegnare un'etichetta con una stringa che, oltre a firma di un evento, include anche una condizione di protezione, un'espressione di azione e altro.

  1. Aprire il modello UML che contiene la classe oppure utilizzare maiuscole/minuscole che include il comportamento da rappresentare in un diagramma di stato.

  2. Nel menu File scegliere NuovoSoftware e quindi fare clic su UML-Diagramma modello.

  3. In visualizzazione albero, fare clic sull'icona che rappresenta la classe o Use Case contenente il comportamento per rappresentare una diagramma di stato. Scegliere Nuovo e fare clic su Diagramma di stato.

    Verrà visualizzata una pagina vuota e stencil Diagramma di stato UML sarà visualizzato in primo piano. L'area di lavoro viene visualizzato 'Diagramma di stato' come filigrana. Un'icona che rappresenta il diagramma viene aggiunto alla visualizzazione struttura.

    Nota: Se la visualizzazione albero non è visibile, scegliere Visualizza dal menu UML e quindi fare clic su Esplora modelli.

  4. Trascinare le forme di stato nella pagina di disegno per rappresentare la sequenza degli Stati che attraversa un oggetto.

    Lavorare con forme stato nei diagrammi di attività e diagramma di stato UML

  5. Trascinare una forma Composta stato nella pagina per rappresentare sottostati concorrenti, si escludono a vicenda o annidate.

    Lavorare con forme stato composte nei diagrammi di stato UML

  6. Collegare gli stati ad altri Stati utilizzando forme di transizione per indicare che un oggetto in uno stato entrerà secondo stato in risposta a un evento.

    Lavorare con forme transizione nei diagrammi di attività e diagramma di stato UML

    Suggerimento: Utilizzare la forma transizione arco per indicare che un oggetto rimanga nello stato in risposta a un evento. Connettere i punti di connessione Immagine del punto di connessione - X blu nella stessa forma stato entrambe le estremità della transizione.

  7. Connettere forme transizione alle forme transizione (Join) e transizione (divisione) per rappresentare la diramazione di uno stato in più Stati o la sincronizzazione di stati multipli in uno stato.

  8. Utilizzare forme Cronologia o La cronologia completa per indicare che un oggetto riprende uno stato che ultimo contenuta in un'area.

    Lavorare con forme stato composte nei diagrammi di stato UML

  9. Fare doppio clic su qualsiasi forma per aprire la finestra di dialogo Proprietà UML e aggiungere un nome, azioni, attività, eventi e altre proprietà.

  10. Salvare il diagramma.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×