Creare e salvare tutte le macro personali in una singola cartella di lavoro

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Quando è necessario innanzitutto creare una macro in una cartella di lavoro, funziona solo in tale cartella di lavoro. Ma cosa accade se si desidera utilizzare la macro in altre cartelle di lavoro? Per rendere la macro disponibile ogni volta che si apre Excel, è possibile creare in una cartella di lavoro denominato xlsb. Ecco una cartella di lavoro nascosta archiviato nel computer, viene aperto in background ogni volta che si apre Excel.

Le macro e gli strumenti VBA sono disponibili nella scheda Sviluppo, che è nascosta per impostazione predefinita, quindi occorre prima di tutto abilitarla. Per altre informazioni, vedere Visualizzare la scheda Sviluppo.

Scheda Sviluppo sulla barra multifunzione

Creare una macro. È possibile registrare una macro che non ha alcun effetto, ma creerà la cartella di lavoro Macro personale.

Per altre informazioni sulla creazione di macro, vedere Guida introduttiva: creare una macro.

  1. Fare clic sulla scheda sviluppo e fare clic su Registra Macro.

    Gruppo Codice della scheda Sviluppo

  2. Nella finestra di dialogo Registra Macro non preoccuparsi immettere un nome per la macro nella casella Nome Macro. È possibile accettare il nome che Excel offre, ad esempio Macro1, poiché si tratta di una macro di temporanea.

    Quando si avvia la creazione di macro personale, è consigliabile conferire loro nomi descrittivi, per sapere cosa fare.

  3. Nella casella Memorizza macro in selezionare Cartella macro personale > OK. Questo è il passaggio più importante perché Excel crea automaticamente una cartella di lavoro macro personale se non è ancora presente.

  4. Fare clic su sviluppo > Ferma registrazione ed Excel verrà creato il worbook Macro personale.

  5. Quando si chiude la cartella di lavoro, verrà richiesto di salvare la cartella di lavoro e la cartella di lavoro Macro personale.

Per visualizzare la macro creata:

  1. Passare a sviluppo > Visual Basic per avviare Visual Basic Editor (VBE), ovvero nel punto in cui vengono archiviate le macro.

  2. È possibile trovare la cartella di lavoro Macro personale nel riquadro di Gestione progetti sul lato sinistro. Se non è presente, passare alla visualizzazione > Gestione progetti.

  3. Fare doppio clic sulla cartella del Progetto VBA (Personal. xlsb) > moduli > Module1 ed è presente Macro1 vuota che è stata registrata. È possibile eliminarlo o lasciarla invariata per aggiungere il codice in un secondo momento.

    Nota: Quando si registra una macro in una nuova istanza di Excel, VBA verrà automaticamente creare una nuova cartella di modulo e aumentare il numero. In modo che se si dispone già Module1 e Module2, VBA verrà creato Module3. È possibile rinominare i moduli nella finestra delle proprietà sotto Progetti in modo che corrispondano meglio cosa significano le macro all'interno di questi.

Spostamento di macro da un computer all'altro

Il file xlsb verrà archiviato in una cartella denominata XLSTART. Se si vuole condividere la macro con altri utenti, è possibile copiarlo nella cartella XLSTART in altri computer o copiare alcune o tutte le macro al file xlsb in altri computer. È possibile cercare XLSTART in Esplora risorse per individuarlo.

Si dispone di uno o solo alcuni macro che si desidera condividere con altri utenti, è possibile inviare la cartella di lavoro che li contiene. È anche possibile sfruttare la cartella di lavoro disponibili in un'unità di rete condivisa o da una raccolta di SharePoint Services.

Per ulteriori informazioni sulla copia di una macro da una cartella di lavoro a un altro, vedere copiare un modulo macro in un'altra cartella di lavoro.

Verificare che nella barra multifunzione sia visualizzata la scheda Sviluppo. Poiché per impostazione predefinita la scheda Sviluppo non è visibile, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Passare a Excel > Preferenze > Barra multifunzione e barra di accesso rapido.

  2. Nell'elenco Schede principali della categoria Personalizza barra multifunzione selezionare la casella di controllo Sviluppo e fare clic su Salva.

Creare una macro. È possibile registrare una macro che non ha alcun effetto, ma creerà la cartella di lavoro Macro personale.

Per altre informazioni sulla creazione di macro, vedere Guida introduttiva: creare una macro.

  1. Fare clic sulla scheda sviluppo e fare clic su Registra Macro.

  2. Nella finestra di dialogo Registra Macro non preoccuparsi immettere un nome per la macro nella casella Nome Macro. È possibile accettare il nome che Excel offre, ad esempio Macro1, poiché si tratta di una macro di temporanea.

    Quando si avvia la creazione di macro personale, è consigliabile conferire loro nomi descrittivi, per sapere cosa fare.

  3. Nella casella Memorizza macro in selezionare Cartella macro personale > OK. Questo è il passaggio più importante perché Excel crea automaticamente una cartella di lavoro macro personale se non è ancora presente.

  4. Fare clic su sviluppo > Ferma registrazione ed Excel verrà creato il worbook Macro personale.

  5. Quando si chiude la cartella di lavoro, verrà richiesto di salvare la cartella di lavoro e la cartella di lavoro Macro personale.

Per visualizzare la macro creata:

  1. Fare clic su sviluppo > Visual Basic per avviare Visual Basic Editor (VBE), ovvero nel punto in cui vengono archiviate le macro.

  2. È possibile trovare la cartella di lavoro Macro personale nel riquadro di Gestione progetti sul lato sinistro. Se non è presente, passare alla visualizzazione > Gestione progetti.

  3. Fare doppio clic sulla cartella del Progetto VBA (Personal. xlsb) > moduli > Module1 ed è presente Macro1 vuota che è stata registrata. È possibile eliminarlo o lasciarla invariata per aggiungere il codice in un secondo momento.

Nota: Quando si registra una macro in una nuova istanza di Excel, VBA verrà automaticamente creare una nuova cartella di modulo e aumentare il numero. In modo che se si dispone già Module1 e Module2, VBA verrà creato Module3. È possibile rinominare i moduli nella finestra delle proprietà sotto Progetti in modo che corrispondano meglio cosa significano le macro all'interno di questi.

Spostamento di macro da un computer all'altro

Il file xlsb archiviato in una cartella di avvio di sistema. Se si vuole condividere la macro con altri utenti, è possibile copiare xlsb nella cartella di avvio in altri computer o copiare alcune o tutte le macro al file xlsb in altri computer. Nel Finder selezionare Vai, quindi tenere premuto il tasto opzione e selezionare la raccolta. Nel riquadro di una raccolta, passare a: Contenitori gruppo > xyz. Office (dove xyz essere una stringa di testo, ad esempio "UBF8T346G9") > Utente contenuto > avvio > Excel. Incollare il file xlsb nella cartella di Excel.

Si dispone di uno o solo alcuni macro che si desidera condividere con altri utenti, è possibile inviare la cartella di lavoro che li contiene. È anche possibile sfruttare la cartella di lavoro disponibili in un'unità di rete condivisa o da una raccolta di SharePoint Services.

Per ulteriori informazioni sulla copia di una macro da una cartella di lavoro a un altro, vedere copiare un modulo macro in un'altra cartella di lavoro.

Servono altre informazioni?

È sempre possibile rivolgersi a un esperto nella Tech Community di Excel, ottenere supporto nella community Microsoft o suggerire una nuova caratteristica o un miglioramento in Excel UserVoice.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×