Configurare una web part Ricerca contenuto in SharePoint

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Visualizzare il contenuto delle pagine di SharePoint Classic configurando query semplici e avanzate in una Web part Ricerca contenuto.

Questa web part è progettata per le pagine classiche. Se non si usano pagine classiche, vedere la Web part contenuto evidenziato.

Informazioni sulla Web part Ricerca contenuto (ricerca)

Quando gli utenti visualizzano una pagina che contiene una web part Ricerca contenuto, la web part invia automaticamente una query. I risultati della ricerca vengono visualizzati nella web part Ricerca contenuto. La maggior parte degli utenti non sa nemmeno che per visualizzare questo contenuto viene usata la tecnologia di ricerca e considera questa pagina come qualsiasi altra pagina Web.

Quando si configura una query in una web part Ricerca contenuto è possibile definire il contenuto che sarà visibile per gli utenti che visualizzeranno una pagina contenente la web part Ricerca contenuto. Per impostazione predefinita, la query nella web part Ricerca contenuto è configurata in modo da visualizzare gli elementi del sito modificati più di recente. Quando si configura la query, è possibile modificare il numero di elementi visualizzati nella web part Ricerca contenuto e il contenuto visualizzato. Ad esempio, è possibile configurare la query in modo che la web part Ricerca contenuto visualizzi nove elementi di un determinato elenco oppure gli ultimi sei documenti creati dal visitatore in una raccolta documenti.

Inizio pagina

Aggiungere la web part Ricerca contenuto

  1. Verificare di essere membri del gruppo Designer di SharePoint nel sito in cui si vuole aggiungere la web part.

  2. Passare alla pagina in cui si vuole aggiungere la web part.

  3. In Impostazioni Piccola icona a forma di ingranaggio che ha sostituito Impostazioni sito. selezionare Modifica.

  4. Nell'area in cui si desidera aggiungere la web part selezionare Aggiungi web part.

  5. Nell'elenco Categorie selezionare Riepilogo contenuto.

  6. Nell'elenco Parti selezionare Ricerca contenuto > Aggiungi.

Inizio pagina

Visualizzare contenuto configurando una query semplice in una web part Ricerca contenuto

Se la query che si vuole applicare a ricerca è semplice, ad esempio, se si vogliono limitare i risultati della ricerca a un' origine dei risultati o a un tag specifico, è probabile che sia necessario usare solo le opzioni di configurazione nella scheda noZioni di base.

Scheda GENERALE durante la configurazione di una query in una web part Ricerca contenuto

  1. Verificare di essere membri del gruppo Designer di SharePoint nel sito che contiene la web part Ricerca contenuto.

  2. Passare alla pagina che contiene la web part Ricerca contenuto che si vuole modificare.

  3. In Impostazioni Piccola icona a forma di ingranaggio che ha sostituito Impostazioni sito. selezionare Modifica pagina.

  4. Nella web part selezionare la freccia del menu della web part Ricerca contenuto > Modifica web part.

  5. Nel riquadro degli strumenti della web part selezionare Cambia query nella sezione Criteri di ricerca di Proprietà.

    Verrà aperta una finestra di dialogo come illustrato nell'immagine sopra. Nella finestra di dialogo è possibile configurare la query come descritto nella tabella seguente.

Selezionare una query

Selezionare una gestione delle origini dei risultati per specificare il contenuto da cercare.

Limita in base all'app

Selezionare un'opzione nell'elenco per limitare i risultati a un sito, una raccolta, un elenco o un URL specifico.

Limita in base al tag

È possibile limitare i risultati ai contenuti che hanno come tag un termine.

Selezionare una delle opzioni seguenti:

Non limitare con un tag

I risultati della ricerca non verranno limitati in base ad alcun termine.

Limita in base al termine di navigazione della pagina corrente

I risultati della ricerca verranno limitati ai contenuti che hanno come tag il termine di navigazione della pagina corrente. Il termine di navigazione è visualizzato come ultima parte dell'URL breve. Questa opzione è significativa solo per i siti che usano l'esplorazione gestita.

Limita per spostamento corrente e bambino

I risultati della ricerca verranno limitati ai contenuti che hanno come tag il termine di navigazione della pagina corrente (visualizzato come ultima parte dell'URL breve) e ai contenuti che hanno come tag i sottotermini del termine di navigazione corrente. Questa opzione è significativa solo per i siti che usano l'esplorazione gestita.

Nota:  In uno scenario di pubblicazione intersito questa selezione funziona solo se l'origine dei risultati selezionata nel menu Selezionare una query è l'origine dei risultati catalogo creata al momento della connessione del sito di pubblicazione a un catalogo.

Limita con questo tag

I risultati della ricerca verranno limitati ai contenuti che hanno come tag quello digitato nella casella.

Inizio pagina

Visualizzare contenuto configurando una query avanzata in una web part Ricerca contenuto

Se la query che si vuole applicare al problema di ricerca è avanzata, ad esempio si vuole usare la sintassi KQL (Keyword Query Language), è necessario usare le opzioni di configurazione disponibili in modalità avanzata nella scheda nozioni di base.

Quando si configura la query in modalità avanzata, è anche possibile usare le variabili di query . Le variabili di query sono segnaposto che vengono sostituiti con i valori quando viene eseguita una query. Gli esempi di variabili di query sono {User.Name}, che è un segnaposto per il nome dell'utente che sta visualizzando la pagina o {URLToken. 1}, che è un segnaposto per il primo valore nell'URL contato da destra a sinistra.

  1. Verificare di essere membri del gruppo Designer di SharePoint nel sito che contiene la web part Ricerca contenuto.

  2. Passare alla pagina che contiene la web part Ricerca contenuto che si vuole modificare.

  3. In Impostazioni Piccola icona a forma di ingranaggio che ha sostituito Impostazioni sito. Selezionare modifica pagina.

  4. Nel riquadro degli strumenti della web part selezionare Cambia query nella sezione Criteri di ricerca di Proprietà.

  5. Nella finestra di dialogo che verrà visualizzata selezionare Passa a modalità avanzata.

  6. Configurare la query come descritto nelle tabelle seguenti:

Scheda noZioni di base

Selezionare una query

Selezionare un'origine dei risultati per specificare il contenuto in cui deve essere eseguita la ricerca.

Filtro in base a parole chiave

È possibile usare i filtri per le parole chiave per aggiungere variabili di query alla query. Per un elenco delle variabili di query disponibili, vedere variabili di query in SharePoint Server 2013.

È possibile selezionare le variabili di query predefinite nell'elenco a discesa e quindi aggiungerle alla query selezionando Aggiungi filtro in base a parole chiave.

Filtro proprietà

È possibile usare i filtri di proprietà per eseguire query sul contenuto delle proprietà gestite impostate come disponibili per query nello schema di ricerca.

Le proprietà gestite possono essere selezionate nell'elenco a discesa Filtro proprietà. Selezionare Aggiungi filtro proprietà per aggiungere il filtro alla query.

Nota: Le proprietà gestite personalizzate non vengono visualizzate nell'elenco dei filtri delle proprietà. Per aggiungere una proprietà gestita personalizzata alla query, nella casella di testo della query immettere il nome della proprietà gestita personalizzata seguita dalla condizione di query, ad esempio MyCustomColorProperty: verde

Query text

Digitare la query utilizzando KQL (Keyword Query Language)oppure usare gli elenchi filtro parole chiave e filtro proprietà per creare la query.

La query con parole chiave può essere formata da parole chiave in testo libero, filtri proprietà oppure operatori. Usare le parentesi graffe per racchiudere le variabili di query. Le variabili di query vengono sostituite da un valore durante l'esecuzione della query.

Le query con parole chiave hanno una lunghezza massima di 2.048 caratteri.

Scheda AFFINAMENTI RICERCA

Usare questa scheda per limitare i risultati della ricerca a elementi che hanno uno o più valori di criteri di affinamento della ricerca. Le proprietà gestite abilitate come criteri di affinamento della ricerca nello schema di ricerca sono elencate nella sezione Scegli criteri di affinamento ricerca. Selezionare un valore di criterio di affinamento della ricerca nell'elenco e quindi selezionare Aggiungi per aggiungerlo alla query.

Se si vuole che i risultati della ricerca vengano visualizzati come gruppo in una o più proprietà gestite, selezionare Mostra altro. Questa operazione è utile per visualizzare diverse varianti per un determinato elemento raggruppandole sotto un singolo risultato.

Scheda ORDINAMENTO

In questa scheda è possibile specificare la modalità di ordinamento dei risultati della ricerca. Le proprietà gestite impostate come ordinabili nello schema di ricerca sono elencate nell'elenco a discesa Ordina per. In questo elenco selezionare una proprietà gestita e quindi selezionare deCrescente o crescente. Per aggiungere altri livelli di ordinamento, selezionare Aggiungi livello di ordinamento.

Se nell'elenco Ordina per è stata selezionata la proprietà Rango, nell'elenco Modello di classificazione è possibile scegliere il modello di classificazione da usare per l'ordinamento. È inoltre possibile aggiungere altre regole e condizioni selezionando Aggiungi regola di ordinamento dinamico.

Scheda IMPOSTAZIONI

Regole di query

Selezionare questa opzione per usare le regole di query.

Riscrittura URL

Selezionare questa opzione se si vuole che la riscrittura degli URL nella pagina dei dettagli dell'elemento sia relativa per ogni elemento catalogo definito al momento della connessione del sito di pubblicazione a un catalogo. Se si seleziona Non riscrivere gli URL, gli URL per gli elementi catalogo punteranno direttamente all'elemento raccolta del catalogo connesso.

Comportamento di caricamento

Selezionare questa opzione se si vuole che i risultati della ricerca restituiti dalla web part Ricerca contenuto vengano visualizzati sulla pagina Web. Se si usa l'opzione predefinita, ovvero Opzione sincrona: invia query dal server, le query vengono inviate dal server e i risultati della ricerca vengono inclusi nella risposta pagina restituita da SharePoint. Se si seleziona Opzione asincrona: invia query dal browser, le query vengono inviate dal browser dell'utente dopo la ricezione della pagina completa. È possibile usare questa opzione per i contenuti come gli elementi consigliati o popolari.

Priorità

Selezionare la priorità per i contenuti visualizzati da questa web part rispetto alle altre web part di ricerca. Se in SharePoint si verifica un sovraccarico, le query vengono eseguite in base alla priorità.

Memorizzazione nella cache

Selezionare un gruppo di sicurezza di Active Directory se si vuole che i risultati della ricerca vengano memorizzati nella cache per gli utenti del gruppo. Memorizzando nella cache i risultati della ricerca per un gruppo di sicurezza, è possibile ridurre i tempi di caricamento delle pagine.

Nota: Devi selezionare solo un gruppo di sicurezza in cui i risultati della ricerca sono identici per tutti gli utenti del gruppo. Per altre informazioni, vedere rendere più rapido il caricamento delle pagine con la memorizzazione nella cache nella web part Ricerca contenuto.

Scheda TEST

In questa scheda è possibile visualizzare l'anteprima dei dettagli della query inviati dalla web part Ricerca contenuto.

Testo query

Mostra la query che verrà eseguita dalla web part Ricerca contenuto.

Selezionare Mostra altro per visualizzare informazioni aggiuntive.

Modello di query

Mostra il contenuto del modello di query applicato alla query.

Affinamento in base a

Mostra i criteri di affinamento applicati alla query, come definito nella scheda AFFINAMENTI RICERCA.

Raggruppato per

Mostra i risultati della ricerca raggruppati in base alla proprietà gestita come definito nella scheda AFFINAMENTI RICERCA.

Regole di query applicate

Indica le regole di query applicate alla query.

Variabili del modello di query

Mostra le variabili di query applicate alla query e i valori delle variabili applicabili alla pagina corrente. Per visualizzare un'anteprima dei risultati, selezionare Test Query.

Per verificare il funzionamento della query per i termini dei diversi segmenti di utenti, selezionare il termine Aggiungi segmento di utenti. Per visualizzare un'anteprima dei risultati, selezionare Test Query.

Testo query

Mostra la query che verrà inviata dalla web part Ricerca contenuto.

Inizio pagina

Controllare la visualizzazione del contenuto in una web part Ricerca contenuto

Per controllare la modalità di visualizzazione del contenuto in un ricerca, è necessario personalizzare i modelli di visualizzazione. Per informazioni su come creare un modello di visualizzazione personalizzato, vedere modelli di visualizzazione di SharePoint 2013 Design Manager

Inizio pagina

Suggerimenti per la configurazione della web part Ricerca contenuto per ridurre i tempi di caricamento delle pagine

RICERCA offre molta flessibilità per la configurazione della query. Tuttavia, se si configura la Web part per l'uso di una query molto complessa, SharePoint deve lavorare più duramente per risolvere la query, che può anche portare a un aumento del tempo di caricamento delle pagine. In gergo di ricerca, è uguale a una maggiore latenza delle query.

I suggerimenti seguenti consentono di ridurre la complessità della query e il tempo di caricamento della pagina:

  • Evitare di usare diversi operatori o. O gli operatori aumentano la complessità della query più che gli operatori. Se la query contiene o gli operatori, provare a modificare la query in uso e gli operatori.

  • Evitare di usare l'operatore wildcard (*). Prova invece a configurare la query per usare la corrispondenza esatta.

  • Evitare di usare frasi di parole chiave. Prova invece a usare una singola parola chiave.

  • Evitare di usare le variabili di query che contengono proprietà utente o proprietà di set di termini e termine. Per informazioni ed esempi di queste proprietà, vedere variabili di query in SharePoint Server 2013 .

  • Evitare di aggiungere l'ordinamento personalizzato, ad esempio i livelli di ordinamento e le regole di ordinamento dinamico. Provare invece a usare le opzioni di ordinamento predefinite dei menu a discesa Ordina per e classificazione nella scheda ordinamento

  • Se non si usano le regole di query, selezionare non usare le regole di query nella scheda Impostazioni.

  • Se non si usa ricerca per visualizzare il contenuto di un Catalogo prodotti, selezionare non riscrivere gli URL dalla scheda Impostazioni.

Vedere anche

Modificare le impostazioni per la Web part Risultati della ricerca

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×