Come formattare il file CSV per la migrazione del contenuto dati

Importante : Questo articolo descrive la versione beta dello strumento di migrazione di SharePoint di Microsoft. Le informazioni in questo articolo vengono fornite così come sono e sono soggette a modifiche senza preavviso.

Uso di un file con valori separati da virgola (CSV) per la migrazione del contenuto dati

Lo strumento di migrazione di SharePoint Online consente di usare un file con valori separati da virgola (CSV) per eseguire la migrazione in blocco dei dati. Usare un editor di testo o un'applicazione come Excel per creare il file CSV.

Formato del file CSV

Le colonne obbligatorie nel file CSV sono sei: le prime tre contengono i valori di origine e ciascuna fornisce i dettagli sulla posizione attuale dei dati. Le altre tre colonne indicano il sito, la raccolta documenti e la sottocartella facoltativa in cui si sta eseguendo la migrazione dei dati. È necessario compilare tutte e sei le colonne del file, anche se non è necessario inserire un valore per un determinato campo.

Ecco un esempio di formato per il file CSV. La prima riga mostra i file di cui viene eseguita la migrazione da una condivisione file locale. La seconda riga mostra i file di cui viene eseguita la migrazione da un sito di SharePoint Server locale.

Formato di esempio dello strumento di migrazione di SharePoint Online quando si usa un file CSV

Questo esempio mostra come appare in un file TXT.

Source,SourceDocLib,SourceSubFolder,TargetWeb,TargetDocLib,TargetSubFolder

C:\MigrationTests\testfiles,,,https://contoso.sharepoint.com/sites/Sample/,DocLibraryName,DocLibraryName_subfolder

https://sharepoint2013.com/sites/contosoteamsite/,DocumentLibraryName,DocLibrarySubfolder_name,https://contoso.sharepoint.com/sites/Sample/,DocLibraryName,DocLibraryName_subfolder

Importante : Non includere una riga di intestazione nel file CSV. Il secondo esempio include le intestazioni per indicare l'ordine dei campi. Ricordare di compilare tutte e sei le colonne del file, anche se non è necessario inserire un valore per un determinato campo.

Importante : Se si usa la raccolta documenti predefinita standard ("Documenti condivisi"), è necessario usare il nome interno "Documenti" come valore segnaposto per la raccolta documenti di origine (colonna B) O la raccolta documenti di destinazione (colonna E) nel file CSV. Se si immette "Documenti condivisi" nella colonna, si riceverà un messaggio di errore che indica che la raccolta documenti non è valida.

Importante : Non sono supportate le connessioni proxy. L'uso delle connessioni proxy causa errori come "errore di accesso di SharePoint" o "non è possibile caricare la raccolta documenti".


Per creare un file CSV per la migrazione dei dati

L'esempio seguente usa Excel per creare il file CSV.

  1. Avviare Excel.

  2. Immettere i valori per i processi di migrazione. Immettere un'origine e una destinazione della migrazione per ogni riga. Vedere la tabella di riferimento seguente per altre spiegazioni sulle colonne.

    • Colonna A: Immettere un percorso di condivisione file o un URL del sito di SharePoint Server locale. Obbligatorio.

    • Colonna B: Immettere il nome della raccolta documenti di SharePoint Server di cui si esegue la migrazione. Se si lascia vuoto questo campo, verrà eseguita la migrazione di tutte le raccolte documenti. Se si esegue la migrazione di una condivisione file, lasciare vuota questa colonna. Facoltativo.

    • Colonna C: Immettere il nome della sottocartella nella raccolta documenti. Se questa colonna viene lasciata vuota, la migrazione inizia dalla radice. Se c'è un valore nella colonna, la migrazione inizia dalla sottocartella e prosegue con le successive. Facoltativo.

    • Colonna D: Immettere l'URL del sito di SharePoint Online in cui viene eseguita la migrazione dei file. Obbligatorio.

    • Colonna E: Immettere il nome della raccolta documenti nel sito di SharePoint Online in cui viene eseguita la migrazione dei file. Obbligatorio.

    • Colonna F: Immettere il nome della sottocartella nella raccolta documenti. Se questa colonna viene lasciata vuota, i file verranno spostati al livello radice. Facoltativo.

  3. Chiudere e salvare come file con valori delimitati da virgole (CSV).

Definizioni delle colonne

La tabella seguente spiega i valori necessari per ogni colonna del file CSV.

Origine

Obbligatorio. Immettere un percorso di condivisione file o un URL del sito di SharePoint Server locale

Raccolta documenti di origine

Facoltativo. Immettere il nome della raccolta documenti di SharePoint Server di cui si esegue la migrazione. Se si lascia vuoto questo campo, verrà eseguita la migrazione di tutte le raccolte documenti. Se si esegue la migrazione di una condivisione file, lasciare vuota questa colonna.

Sottocartella di origine

Facoltativo. Immettere il nome della sottocartella nella raccolta documenti. Se questa colonna viene lasciata vuota, la migrazione inizia dalla radice. Se c'è un valore nella colonna, la migrazione inizia dalla sottocartella e prosegue con le successive.

Questa colonna viene usata solo per i siti di SharePoint Server. Viene ignorata per la migrazione della condivisione file.

Web di destinazione

Obbligatorio. Immettere l'URL del sito di SharePoint Online in cui viene eseguita la migrazione dei file.

Raccolta documenti di destinazione

Obbligatorio. Immettere il nome della raccolta documenti con il sito di SharePoint Online in cui viene eseguita la migrazione dei file.

Sottocartella di destinazione

Facoltativo. Immettere il nome della sottocartella nella raccolta documenti. Se questa colonna viene lasciata vuota, i file verranno spostati al livello radice.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×