Collaborare alle presentazioni di PowerPoint

Collaborare alle presentazioni di PowerPoint

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Se si salva una presentazione in OneDrive o in SharePoint Online per Office 365, è possibile collaborare alla presentazione insieme ai colleghi.

Per lavorare su una presentazione contemporaneamente, è necessario usare una versione in abbonamento di PowerPoint, PowerPoint 2013 o versioni successive (per Windows), PowerPoint 2016 per Mac o l'ultima versione di PowerPoint Onlinetutti gli autori.

Condividere la presentazione e collaborare alla sua creazione in contemporanea con altri

  1. Quando si è pronti a collaborare con altri, aprire la presentazione di PowerPoint e scegliere Condividi nell'angolo in alto a destra della barra multifunzione.

    Condividi
  2. Nella casella Invita persone immettere l'indirizzo di posta elettronica della persona con cui condividere la presentazione. Se le informazioni di contatto della persona sono già archiviate, è sufficiente immettere il nome. L'elenco a discesa consente di determinare se gli invitati possono modificare il file o solo visualizzarlo.

    Mostra la finestra di dialogo Riquadro di condivisione in PowerPoint
  3. Fare clic su Condividi. Se il file è già stato salvato nel cloud, viene inviato un invito tramite posta elettronica agli invitati. Se la presentazione non è stata ancora salvata in OneDrive o in SharePoint Online per Office 365, PowerPoint richiede il salvataggio. Al termine, verrà inviato l'invito tramite posta elettronica.

    Se la presentazione non è stata ancora salvata in OneDrive o in SharePoint, PowerPoint richiede il salvataggio.

Vedere dove stanno lavorando gli altri utenti nella presentazione condivisa

  1. Aprire la presentazione e iniziare a lavorarci.

    Se un'altra persona sta visualizzando o modificando la presentazione, la sua immagine in miniatura appare nell'angolo in alto a destra della barra multifunzione. PowerPoint visualizza un avviso quando altre persone entrano o escono dalla presentazione.

    Persone e chat
  2. Nel riquadro Condividi viene mostrato anche il nome delle persone che stanno visualizzando o modificando la presentazione. Nell'anteprima della diapositiva e nella diapositiva stessa è presente un indicatore che mostra la parte della presentazione a cui sta lavorando qualcun altro. Posizionare il puntatore o selezionare l'indicatore per visualizzare chi altro sta apportando modifiche.

    Icona che indica che qualcun altro sta collaborando alla presentazione in PowerPoint 2016

    Per l'accessibilità, PowerPoint consente anche di attivare la visualizzazione automatica del nome dell'editor. Attivarla da File > Opzioni > Avanzate > Visualizza > Mostra i contrassegni di presenza per gli elementi selezionati.

    Icona che mostra qualcuno che lavora in una sezione di una diapositiva di PowerPoint 2016 per Windows
  3. Al termine, salvare il file.

    Se altri autori hanno apportato modifiche, quando si salva verrà visualizzato il messaggio seguente:

    Mostra il messaggio relativo alla sincronizzazione delle modifiche in PowerPoint

    Se i propri aggiornamenti non sono in conflitto con quelli di altri, verranno uniti automaticamente e non sarà necessario fare altro.

Comunicare con la chat o i commenti

È possibile comunicare in tempo reale tramite chat con le persone che lavorano a una presentazione archiviata in OneDrive for Business o SharePoint Online. Scegliere il pulsante Chat Pulsante per chat di gruppo in PowerPoint 2016 per avviare una chat di gruppo con chiunque stia lavorando al documento.

  • La cronologia della chat non viene mantenuta, quindi se si chiude il documento e lo si riapre successivamente, la chat sarà vuota. Se si ha la necessità di conservare le discussioni, è consigliabile usare la funzionalità Commenti al posto della chat.

  • Se un'altra persona apre il file per modificarlo, potrà partecipare alla chat ma non ne vedrà la cronologia precedente al momento in cui ha aperto il file. Vedrà solo i nuovi messaggi da quel momento in poi.

Scegliere Commenti commenti per creare o visualizzare i commenti. Si può anche rispondere ai commenti o risolverli e quindi contrassegnarli come completati. Per altre informazioni, vedere Aggiungere commenti.

Notifiche all'apertura di un file modificato

Dopo che altre persone hanno apportato modifiche a una presentazione condivisa, PowerPoint per Office 365 visualizza una notifica quando si riapre il file. Un piccolo banner indica chi ha modificato la presentazione mentre non si era al computer.

PowerPoint per Office 365 mostra chi ha apportato modifiche al file condiviso mentre si era assenti.

Rilevamento modifiche: le revisioni degli altri utenti sono evidenziate

PowerPoint per Office 365 tiene automaticamente traccia delle modifiche apportate nei documenti online.

Questa caratteristica è disponibile solo se si ha un abbonamento a Office 365. Se si ha un abbonamento a Office 365, verificare di avere installato la versione più recente di Office.

Il browser in uso non supporta le funzionalità video. Installare Microsoft Silverlight, Adobe Flash Player o Internet Explorer 9.
  1. Quando si riapre una presentazione modificata o è aperto un file che un altro utente sta modificando attivamente, le diapositive modificate vengono evidenziate in turchese nel riquadro Anteprima.

    Evidenziazione delle revisioni nel riquadro Anteprima di PowerPoint
  2. Selezionare un'anteprima per esaminare le diapositive a pagina intera. La parte modificata della diapositiva viene indicata in turchese. Una notazione di accompagnamento indica chi ha apportato le modifiche e quando.

    In alcuni casi viene evidenziata una diapositiva rivista, ma il tipo di modifica non è indicato nella singola diapositiva. Esempi di questo tipo di modifiche: modifiche nel riquadro Note, eliminazione di una forma, aggiunta di un commento e modifiche dell'animazione.

    Notazione dell'evidenziazione delle revisioni relativa all'autore e al momento della modifica

Fattori che determinano se le modifiche vengono evidenziate:

  • Questa caratteristica è valida nei documenti condivisi archiviati in OneDrive e SharePoint.

  • Le modifiche vengono evidenziate solo quando l'autore delle modifiche usa PowerPoint Online o PowerPoint per Office 365, almeno nella versione 1707 del Canale mensile o nella versione 1803 del Canale semestrale. Trovare la versione di Office in uso

  • Le modifiche non vengono evidenziate se i dati di revisione sono stati disattivati per il documento nelle opzioni sulla privacy in Centro protezione:

    Se le opzioni sulla privacy non sono attivate, il nome di un utente e l'ora in cui ha apportato modifiche a un oggetto vengono archiviati nella presentazione per supportare la caratteristica di evidenziazione delle revisioni. Usare Controllo documento per rimuovere queste informazioni, se necessario. Vedere l'articolo Rimuovere dati nascosti e informazioni personali tramite il controllo delle presentazioni per indicazioni su come usare Controllo documento.

    Se le opzioni sulla privacy sono attivate, la caratteristica di evidenziazione delle revisioni è disattivata, quindi non viene archiviato alcun dato personale, ovvero i nomi utente e le ore indicati in precedenza.

    Per rendere possibile l'evidenziazione delle revisioni, i dati relativi allo stato di lettura delle singole diapositive vengono archiviati separatamente da PowerPoint. La posizione di archiviazione di tali dati dipende dalla versione e dal canale di PowerPoint in uso. A breve questi dati verranno archiviati in un servizio Microsoft online progettato per salvare le impostazioni degli utenti, ma attualmente questo passaggio non è ancora stato interamente completato.

    La tabella seguente elenca ogni versione rilevante di PowerPoint e la posizione in cui archivia i dati sullo stato di lettura relativi a ogni persona che apre il file:

    Numero di versione (o successivo)

    Posizione di archiviazione dei dati sullo stato

    PowerPoint per Office 365 nel Canale mensile

    tra 1707 e 1710

    Nel disco del PC, nel percorso:

    %appdata%\Microsoft\PowerPoint\SlideViewState

    Questo percorso è protetto dalla cartella Utenti di Windows. Se si vuole, è possibile eliminare manualmente i file che registrano lo stato di lettura.

    PowerPoint per Office 365 nel Canale mensile

    1711

    Servizio online Microsoft

    PowerPoint per Office 365 nel Canale semestrale

    1803

    Servizio online Microsoft

    PowerPoint per Office 365 per Mac

    16.x

    Servizio online Microsoft

    PowerPoint per Android

    16.0.9001.2077

    Servizio online Microsoft

    PowerPoint per iOS

    2.9.108.0

    Servizio online Microsoft

    PowerPoint Mobile

    17.8827

    Servizio online Microsoft

    Trovare la versione di Office in uso

  • Se il file è crittografato oppure protetto da password, le modifiche non vengono evidenziate.

  • Se il file è in formato ODP o nel precedente formato PPT o PPS di PowerPoint, le modifiche non vengono evidenziate.

Risolvere modifiche in conflitto

Se ci sono modifiche in conflitto, quando si sceglie Salva viene visualizzato un popup con un confronto visivo tra le proprie modifiche e quelle in conflitto apportate dai propri collaboratori. È quindi possibile scegliere quali mantenere.

Mostra la finestra di dialogo Modifiche in conflitto in PowerPoint

Nel confronto vengono indicate solo le modifiche apportate da altri che sono in conflitto diretto con le proprie. Le modifiche non in conflitto vengono invece unite automaticamente nella presentazione quando si salva e vengono visualizzate in Modifiche personali.

  1. Scegliere Modifiche personali o Modifiche di altri.

  2. Se ci sono più conflitti da risolvere, eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Scegliere Avanti per continuare a risolvere i conflitti. Scegliere Indietro per rivedere un conflitto precedente.

    • Se si vuole scegliere lo stesso insieme di modifiche per tutti i conflitti rimanenti, selezionare la casella di controllo Esegui questa azione per i conflitti rimanenti.

      Casella di controllo "Esegui questa azione per i conflitti rimanenti" in PowerPoint

  3. Dopo aver risolto i conflitti, scegliere Fatto.

Attività del documento

Il riquadro Attività permette di visualizzare l'elenco completo di tutte le modifiche apportate fino a quel momento e di accedere alle versioni precedenti. Scegliere Attività Cronologia versioni sulla barra multifunzione per visualizzare il riquadro Attività.

Riquadro Attività

Collaborazione in tempo reale con il salvataggio automatico

Nota: Questa caratteristica è disponibile solo se si ha un abbonamento a Office 365. Se si ha un abbonamento a Office 365, verificare di avere installato la versione più recente di Office.

Gli abbonati a Office 365 possono usare la collaborazione in tempo reale con il salvataggio automatico. Questa caratteristica si basa su altre caratteristiche di collaborazione descritte in questo articolo e consente di vedere in tempo reale cosa fanno gli altri utenti, ad esempio se digitano delle parole, e di salvare automaticamente tutte le modifiche apportate. L'uso di una determinata casella è consentito a una sola persona alla volta. Verrà visualizzato un bordo con colori accesi intorno a una casella su cui sta lavorando un altro utente e ci sarà un'icona a forma di matita e una notazione relativa all'utente che sta apportando le modifiche.

Attivare questa caratteristica facendo clic su File > Opzioni > Generale e selezionando l'opzione in Opzioni di collaborazione in tempo reale.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×