Aggiungere attività alla sequenza temporale

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Dopo aver aggiunto attività al progetto, è possibile includere le attività che hanno una data di scadenza nella sequenza temporale nella parte superiore della pagina attività.

Questa operazione si può eseguire in due modi:

  • Aggiungi a sequenza temporale pulsante    Nella pagina attività fare clic nella casella a sinistra della casella di controllo relativa a ogni attività che si desidera aggiungere alla sequenza temporale. Consente di selezionare ogni attività. Nel gruppo Azioni della scheda attività fare clic su Aggiungi a sequenza temporale.

  • Menu Apri   Fare clic suMenu Apri(…) per l'attivitàchesi sta aggiungendo alla sequenza temporale e quindi, nella casella che viene visualizzata, fare clic suAggiungi a sequenza temporale.

Se un'attività ha una data di inizio e una scadenza, queste verranno visualizzate nella sequenza temporale sotto forma di una barra che si estende da una data all'altra. Se un'attività dispone solo di una data di inizio o di una scadenza, questa verrà visualizzata come un singolo punto nella sequenza temporale, contrassegnato da un rombo.

Suggerimento: Nei classici diagrammi di Gantt per la gestione dei progetti, che sono simili alla sequenza temporale visualizzata nella pagina Attività, i rombi vengono usati per indicare le attività cardine di un progetto. Un'attività cardine è un punto di riferimento che contrassegna un evento importante in un progetto ed è usata per controllare l'avanzamento del progetto. Alcuni esempi possono essere un evento importante, una data di completamento per un progetto correlato oppure una data di rilascio. È consigliabile includere date di inizio e scadenze per la maggior parte delle attività del progetto e identificare le attività cardine impostando per tali attività una scadenza (senza una data di inizio).

Subito dopo aver aggiunto un'attività alla sequenza temporale, sono disponibili diverse operazioni che è possibile eseguire per modificare la modalità di che visualizzazione della cronologia. Per ulteriori informazioni, vedere modificare l'aspetto della sequenza temporale.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×