Visualizzare totali di colonna in un foglio dati con la riga Totali

Una riga Totali in Access è utile per visualizzare immediatamente i totali per le colonne in un foglio dati. In una tabella con informazioni sugli acquisti, ad esempio, è possibile mostrare la somma dei prezzi o delle unità acquistate oppure un conteggio totale degli articoli aggiungendo una riga Totali al foglio dati.

Riga Totali completa di dati

Nota :  Per mostrare il valore di somma per una colonna, il tipo di dati della colonna deve essere impostato su Numerico, Decimale o Valuta. Per le colonne non numeriche è possibile selezionare solo il tipo di totale Conteggio.

Aggiungere una riga totali

  1. Fare doppio clic sulla tabella, la query o la maschera divisa nel riquadro di spostamento per aprirla in visualizzazione Foglio dati.

  2. Nel gruppo Record della scheda Home fare clic su Totali.

    Alla fine del foglio dati viene aggiunta una riga Totali:

    Riga Totali in un foglio dati

  3. Per ogni cella nella rigatotali in cui si vuole visualizzare un totale, fare clic nella cella e selezionare il tipo di totale.

Selezione del tipo di totale

Dopo avere aggiunto la riga Totale, è possibile selezionare il tipo di valore dei totali visualizzato per ogni colonna. È possibile visualizzare funzioni di aggregazione come le somme, ad esempio, quando il tipo di dati è impostato su Numerico, Decimale o Valuta, mentre il conteggio dei valori è possibile quando il tipo di dati è un valore di testo.

Si supponga che il foglio dati in questo esempio mostri il valore di somma totale per le colonne Prezzo di acquisto e Unità acquistate e il conteggio totale per la colonna Articolo in questa immagine:

  1. Invece della parola Totale nella prima colonna, è possibile mostrare un conteggio dei record totali. Fare clic sulla riga totali per la colonna Articolo, fare clic sulla freccia e selezionare Conteggio per visualizzare il numero totale o il conteggio degli articoli.

  2. Fare clic sulla freccia nella colonna Prezzo di acquisto e selezionare Somma per visualizzare il prezzo di acquisto totale di tutti gli articoli.

  3. Ripetere il passaggio precedente per la colonna Unità acquistate per visualizzare i totali per le unità acquistate.

    Riga Totali con le funzioni di somma e conteggio

    Nota :  Nonostante la riga Totale non possa essere eliminata o tagliata, può essere nascosta facendo clic su Totali nella scheda Home.

Informazioni su Somma e altre funzioni di aggregazione

Le funzioni di aggregazione eseguono calcoli sulle colonne di dati e restituiscono un solo risultato. Usare le funzioni di aggregazione per calcolare un valore singolo, ad esempio una somma o una media. Mentre si procede, tenere presente che le funzioni di aggregazione vengono usate con le colonne di dati. Questa affermazione può sembrare scontata, ma quando si progetta e si usa un database, si tende a concentrarsi sulle righe di dati e i singoli record: ci si assicura che gli utenti possano immettere i dati in un campo, spostare il cursore verso destra o sinistra, compilare i campi successivi e così via. Al contrario, le funzioni di aggregazione vengono usate per concentrarsi sui gruppi di record nelle colonne.

Ad esempio, si supponga di usare Access per archiviare e tenere traccia dei dati sulle vendite. È possibile usare le funzioni di aggregazione per contare il numero di prodotti venduti in una colonna, calcolare l'importo totale delle vendite in una seconda colonna e calcolare l'importo medio delle vendite per ogni prodotto in una terza colonna.

Questa tabella elenca e descrive le funzioni di aggregazione disponibili nella riga Totale di Access. Tenere presente che Access fornisce altre funzioni di aggregazione, ma è necessario usarle nelle query.

Funzione

Descrizione

Tipi di dati supportati

Disponibile nella riga Totali?

Media

Calcola il valore medio per una colonna. La colonna deve contenere dati numerici, di valuta o di data/ora. La funzione ignora i valori Null.

Numerico, Decimale, Valuta, Data/ora

Conteggio

Conta il numero di elementi contenuti in una colonna.

Tutti i tipi di dati, ad eccezione dei dati scalari ripetuti complessi, come una colonna di elenchi multivalore. Per altre informazioni sugli elenchi multivalore, vedere gli articoli Introduzione ai campi multivalore e Aggiungere o modificare un campo di ricerca che consente di memorizzare valori multipli.

Massimo

Restituisce l'elemento con il valore più alto. Per i dati di testo, il valore più alto è l'ultimo valore alfabetico. Access ignora la distinzione tra maiuscole e minuscole. La funzione ignora i valori Null.

Numerico, Decimale, Valuta, Data/ora

Minimo

Restituisce l'elemento con il valore più basso. Per i dati di testo, il valore più basso è il primo valore alfabetico. Access ignora la distinzione tra maiuscole e minuscole. La funzione ignora i valori Null.

Numerico, Decimale, Valuta, Data/ora

Deviazione standard

Misura l'entità della deviazione dei valori rispetto a un valore medio. Per altre informazioni, vedere Altre informazioni sulle funzioni Deviazione standard e Varianza nella sezione seguente.

Numerico, Decimale, Valuta

Somma

Aggiunge gli elementi di una colonna. Supporta solo dati numerici e di valuta.

Numerico, Decimale, Valuta

Varianza

Misura la varianza statistica di tutti i valori della colonna. È possibile usare questa funzione solo con dati numerici o di valuta. Se la tabella contiene meno di due righe, Access restituisce un valore Null. Per altre informazioni sulle funzioni di varianza, vedere Altre informazioni sulle funzioni Deviazione standard e Varianza nella sezione seguente.

Numerico, Decimale, Valuta

Altre informazioni sulle funzioni Deviazione standard e Varianza

Le funzioni Deviazione standard e Varianza calcolano valori statistici. In particolare, calcolano in che punto i valori sono raccolti intorno a un valore medio (la media) in una distribuzione standard (curva a campana).

Ad esempio, si supponga di avere 10 strumenti prodotti dalla stessa macchina e di misurarne la resistenza alla rottura, un processo che consente di testare la macchina e le misure per il controllo qualità. Se si calcola la media della resistenza alla rottura, è possibile notare che la maggior parte degli strumenti presenta un valore vicino alla media, mentre solo alcuni hanno una resistenza maggiore o minore. Tuttavia, se si calcola solo la resistenza alla rottura media, questo valore non consente di capire l'efficienza della procedura per il controllo qualità perché la presenza di pochi strumenti particolarmente resistenti o fragili può deviare la media verso l'alto o verso il basso.

Le funzioni Varianza e Deviazione standard risolvono il problema indicando la prossimità dei valori alla media. Per la resistenza alla rottura, i numeri più bassi restituiti da queste funzioni indicano che il processo di produzione funziona correttamente perché pochi strumenti hanno una resistenza alla rottura superiore o inferiore alla media.

Una discussione più dettagliata sulla varianza e sulla deviazione standard non rientra nell'ambito di questo articolo. Per altre informazioni su questi argomenti, è possibile consultare diversi siti Web sulla statistica. Tenere in considerazione queste regole quando si usano le funzioni Varianza e Deviazione standard:

  • Le funzioni ignorano i valori Null.

  • La funzione Varianza usa la formula seguente:
    Formula

  • La funzione Deviazione standard usa la formula seguente:
    Formula

Inizio pagina

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×