Visualizzare il margine di flessibilità in un progetto

Visualizzare il margine di flessibilità in un progetto

Il margine di flessibilità, noto anche come cuscinetto, corrisponde alla quantità di tempo di cui può slittare un'attività prima che si sovrapponga a un'altra. Questo margine viene calcolato automaticamente nel progetto durante la programmazione delle attività ed è possibile usarlo come tempo di buffer all'occorrenza, quando esistono rischi di ritardo per la programmazione.

Queste istruzioni sono specifiche per Microsoft Project 2016, 2013 e 2010.

Informazioni sul margine di flessibilità

Per impostazione predefinita e per definizione, un'attività con un margine di flessibilità 0 è considerata un'attività critica. Se un'attività critica viene ritardata, anche la data di fine del progetto subirà un ritardo. Per includere un margine di flessibilità nel percorso critico, è possibile modificare l'impostazione predefinita per il margine di flessibilità nella casella Le attività diventano critiche se il margine di flessibilità è inferiore o uguale al nella scheda Opzioni di calcolo della finestra di dialogo Opzioni di Project (File > Opzioni). Per altre informazioni, vedere Visualizzare il percorso critico del progetto e Programmare le attività in Project: funzionamento dettagliato.

Per assicurarsi che il progetto finisca entro i tempi previsti, provare a ottimizzare le attività con margine di flessibilità e non incluse nel percorso critico. Ad esempio, usare il margine di flessibilità libero per ritardare un'attività o assegnarne le risorse a un'altra attività per evitare ritardi nella programmazione.

Il margine di flessibilità totale può essere positivo o negativo. Un valore negativo indica che il tempo programmato per l'attività non è sufficiente e che ne serve di più per evitare ritardi nella data di fine del progetto.

Per scoprire come Project calcola il margine di flessibilità libero, aggiungere i campi Margine di flessibilità inizio e Margine di flessibilità fine in qualsiasi visualizzazione delle attività (fare clic su Aggiungi nuova colonna nella visualizzazione e selezionare i campi). Il margine di flessibilità inizio è utile per il livellamento di progetti programmati dalla data di fine e mostra la differenza tra la prima data di inizio e l'ultima data di inizio. Il margine di flessibilità fine è utile per il livellamento dei progetti programmati dalla data di inizio e mostra la differenza tra la prima data di fine e l'ultima data di fine. Il valore più piccolo di entrambi i margini di flessibilità corrisponde al margine di flessibilità libero.

Di seguito sono riportate alcune informazioni da ricordare sul margine di flessibilità.

Suggerimenti

Spiegazioni

Prestare particolare attenzione ai vincoli non flessibili

Se un'attività vincolata a una data ha una relazione con un'attività predecessore che viene completata troppo tardi per consentire all'attività successore di iniziare alla data specificata nel vincolo, può verificarsi un margine di flessibilità. Un margine di flessibilità negativo vincolerà ulteriormente la data di fine del progetto.

Le date di scadenza modificano il margine di flessibilità totale

Le date di scadenza possono incidere sul margine di flessibilità totale delle attività. Se si immette una data di scadenza prima della fine del margine di flessibilità totale dell'attività, questo margine verrà ricalcolato utilizzando la data di scadenza anziché la data di fine ultima dell'attività. L'attività diventa critica se il margine di flessibilità totale raggiunge lo zero.

Usare la visualizzazione Gantt dettagliata per trovare il margine di flessibilità

  1. Fare clic su Visualizza > Altre visualizzazioni > Altre visualizzazioni.

    Altre visualizzazioni nel menu Altre visualizzazioni

  2. Nell'elenco Visualizzazioni fare doppio clic su Gantt dettaglio.

  3. Fare clic su Visualizza > Tabelle> Programmazione.

    Comando Programmazione nel menu Tabelle

  4. Fare clic su un'attività e controllarne i valori del margine di flessibilità nei campi Margine di flessibilità libero e Margine di flessibilità totale.

    Se i campi Margine di flessibilità libero e Margine di flessibilità totale non sono visibili, premere TAB per spostarsi su tali campi.

    Suggerimento : Per risolvere i problemi di programmazione, è possibile spostare le attività da fasi senza margine di flessibilità a fasi in cui il margine di flessibilità è troppo alto.

Nota : Valori negativi per i margini di flessibilità possono indicare un'incoerenza nella programmazione. Verrà indicato un margine di flessibilità negativo, ad esempio, per un'attività con una dipendenza di tipo Fine-Inizio (FI) con un'altra attività che deve iniziare prima della data di fine della prima attività. Un margine di flessibilità negativo può essere presente anche quando un'attività è programmata per finire dopo la relativa scadenza.

Aggiungere manualmente tempo di buffer nella programmazione

Anche se è utile che Project includa un tempo di buffer predefinito, in alcuni casi sarà necessario aggiungere un tempo di buffer specifico. Per altre informazioni sui metodi disponibili per l'aggiunta manuale di tempo di buffer, vedere:

Queste istruzioni sono specifiche per Microsoft Project 2007.

Informazioni sul margine di flessibilità

La quantità di margine di flessibilità nella programmazione indica per quanto tempo è possibile ritardare le attività prima di incidere sulla data di fine di altre attività o del progetto. Se si sa dove si trova il margine di flessibilità nella programmazione, è possibile spostare le attività quando determinate fasi della programmazione non hanno margine di flessibilità e altre fasi ne hanno in eccesso.

Il margine di flessibilità libero è la quantità di tempo per cui è possibile ritardare un'attività prima che venga ritardata la relativa attività successore. Usare il campo Marg di fless libero per determinare se un'attività può assorbire un eventuale ritardo, ad esempio nel caso una risorsa richieda più tempo per completare un'attività o si voglia assegnare una risorsa a un'attività diversa. È possibile usare il campo Marg di fless libero anche per determinare come recuperare eventuali slittamenti nella programmazione.

Il margine di flessibilità totale è la quantità di tempo per cui è possibile ritardare un'attività prima che venga ritardata la data di fine del progetto. Il margine di flessibilità totale può essere positivo o negativo. Se è positivo, indica il tempo di cui può essere ritardata l'attività senza che venga compromessa la data di fine del progetto. Se è negativo, indica il tempo che è necessario risparmiare perché il progetto non subisca ritardi. La presenza di margine di flessibilità negativo indica che il tempo programmato per l'attività non è sufficiente ed è in genere causata da date vincolo.

Per impostazione predefinita e per definizione, un'attività con margine di flessibilità 0 è considerata un'attività critica. Se un'attività critica viene ritardata, lo sarà anche la data di fine del progetto.

Usare la visualizzazione Gantt dettagliata per trovare il margine di flessibilità

  1. Scegliere Altre visualizzazioni dal menu Visualizza.

  2. Nell'elenco Visualizzazioni fare clic su Gantt dettaglio e quindi su Applica.

  3. Scegliere Tabella dal menu Visualizza e quindi fare clic su Pianificazione.

    Nel grafico della visualizzazione, il margine di flessibilità viene visualizzato come barre sottili a destra delle attività, con i valori del margine di flessibilità adiacenti alle normali barre di Gantt.

    Premere TAB per spostarsi ai campi Marg di fless libero e Marg di fless tot se non sono visibili nell'elenco della visualizzazione.

Note : 

  • Se si sa dove si trova il margine di flessibilità nella programmazione, è possibile spostare le attività quando determinate fasi della programmazione non hanno margine di flessibilità e altre fasi ne hanno in eccesso.

  • I valori del margine di flessibilità possono anche indicare un'incoerenza nella programmazione. Ad esempio, un valore negativo si verifica quando un'attività ha una relazione fine-inizio con un'attività successore, ma l'attività successore ha un vincolo Deve iniziare il precedente alla fine della prima attività. Il margine di flessibilità negativo può verificarsi anche quando la fine di un'attività è programmata dopo la data di scadenza.

Usare i campi delle attività per trovare il margine di flessibilità

Aggiungere il campo Primo inizio, Prima fine, Inizio ultimo e Fine ultima a una visualizzazione delle attività per analizzare i ritardi e trovare un eventuale margine di flessibilità nella programmazione.

Campi Primo inizio e Prima fine

Quando si crea un'attività, le date di primo inizio e prima fine corrispondono alle date di inizio e fine programmate. Quando si collega l'attività a predecessore e alle attività successore e si applicano i vincoli di data, le date di primo inizio e prima fine vengono calcolate come le prime date possibili per l'inizio e la fine di questa attività se anche tutti i predecessori e successori iniziano e finiscono nelle rispettive date di primo inizio e prima fine. Se esiste un ritardo di livellamento dell'attività, viene riflesso anche nelle date di primo inizio e prima fine. Questi calcoli si basano su una durata fissa.

Campi Inizio ultimo e Fine ultima

Quando si crea un'attività l'ultima data di fine corrisponde alla data di inizio del progetto e l'ultima data di inizio viene calcolata come la data di fine del progetto a cui viene sottratta la durata dell'attività. Quando l'attività viene collegata ai predecessori e ai successori e vengono applicati altri vincoli, in Project l'ultima data di inizio viene calcolata come l'ultima data di inizio possibile per l'attività nel caso tutte le attività predecessori e successori inizino e finiscano nelle rispettive ultime date di inizio e di fine.

Analogamente, l'ultima data di fine viene calcolata come l'ultima data possibile per la fine di questa attività se anche tutte le attività predecessore e successore iniziano e finiscono nelle rispettive ultime date di inizio e fine. Se esiste un ritardo di livellamento per le attività successore, il ritardo viene riflesso anche nella data nei campi Inizio ultimo e Fine ultima. Questi calcoli si basano su una durata fissa.

Usare le scadenze per creare un margine di flessibilità

In Microsoft Office Project 2007, è possibile impostare una scadenza per un'attività. Le scadenze influiscono sul calcolo delle ultime date di fine, il calcolo delle date a ritroso e il margine di flessibilità totale di un'attività.

La scadenza in genere consente di impostare l'ultima data di fine per un'attività e di conseguenza riguarda il calcolo retrospettivo. Di seguito sono descritte le eccezioni a questa regola:

  • Se un'attività ha anche un vincolo Deve iniziare il (MSO) o Deve finire il (MFO) e si è scelto di accettare le date vincolo delle attività, l'ultima data di fine è uguale alla prima data di fine.

  • Se l'ultima data di inizio meno il tempo di ritardo precede la scadenza per uno dei successori dell'attività, l'ultima data di fine equivale all'ultima data di inizio di tale successore meno il tempo di ritardo.

  • Se un'attività è anche un vincolo Iniziare non oltre il (SNLT) o Finire non oltre il (FNLT), l'ultima data di fine è la prima possibile di Prima fine, Scadenza e qualsiasi campo Inizio ultimo del qualsiasi successore meno il tempo di ritardo.

Altri vincoli per un'attività con una scadenza potrebbero influire anche sull'ultima data di inizio o sulla data di primo inizio. Ad esempio, la somma dell'ultima data di inizio di un'attività e della sua durata potrebbe non equivalere necessariamente alla relativa ultima data di fine.

Le attività con vincoli Il più tardi possibile (ALAP) di norma termineranno alla data di scadenza, ma le attività predecessore potrebbero spingere un'attività oltre la sua scadenza. In questo caso, Office Project 2007 visualizza un indicatore che informa che la scadenza non è stata rispettata.

Quando si pianifica un progetto dalla data di fine, le scadenze influiscono anche sull'ultima data di fine dell'attività. Anche se un'attività è in genere programmata in corrispondenza della data di scadenza, un predecessore con un vincolo MSO, ad esempio, può spingere un'attività oltre la data di scadenza e Office Project 2007 visualizza un indicatore che informa che la scadenza non è stata rispettata.

Rivedere il margine di flessibilità libero per il livellamento dei progetti

Aggiungere i campi Margine di flessibilità inizio e Margine di flessibilità fine a qualsiasi visualizzazione delle attività se si vuole esaminare come viene calcolato il margine di flessibilità libero.

Il campo Margine di flessibilità inizio contiene l'intervallo di tempo che rappresenta la differenza tra la data Primo inizio e la data Inizio ultimo. Il campo Margine di flessibilità fine contiene l'intervallo di tempo che rappresenta la differenza tra la data Prima fine e la data Fine ultima. Il valore più piccolo tra il margine di flessibilità inizio e il margine di flessibilità fine determina la quantità di margine di flessibilità libero disponibile, ossia la quantità di tempo di cui è possibile ritardare un'attività senza alterare la data di inizio di un'attività successore.

Se per un'attività sono impostate una data di inizio effettivo e una scadenza, il margine di flessibilità inizio è uguale a 0 e il margine di flessibilità fine corrisponde alla differenza tra la data di fine e quella di scadenza dell'attività.

Margine di flessibilità inizio è utile durante il livellamento dei progetti programmati a partire dalla data di fine. Margine di flessibilità fine è utile durante il livellamento dei progetti programmati a partire dalla data di inizio.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×