Visualizzare i risultati della ricerca appropriati

Non tutti i risultati della ricerca sono sempre pertinenti per tutti gli utenti. Informazioni su come aiutare gli utenti a trovare esattamente i risultati che cercano in SharePoint Online.

Gestire lo schema di ricerca

Lo schema di ricerca consente di controllare cosa si può cercare, come cercarlo e come vengono presentati i risultati nei siti Web di ricerca. Nello schema di ricerca è possibile visualizzare, creare o modificare le proprietà gestite ed eseguire il mapping delle proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione alle proprietà gestite. Altre informazioni.

Gestire le regole di query

Le regole di query sono costituite da condizioni e azioni associate. Quando una query soddisfa le condizioni in una regola di query, il sistema di ricerca esegue le azioni specificate nella regola. Altre informazioni.

Gestire i suggerimenti di query

I suggerimenti ortografici per le query sono parole che vengono visualizzate sotto la casella di ricerca mentre un utente digita una query. SharePoint crea automaticamente un suggerimento di query quando si fa clic su un risultato di ricerca per una query almeno sei volte. È anche possibile importare gli elenchi personalizzati di suggerimenti di query in SharePoint. Altre informazioni.

Uso delle trasformazioni di query

È possibile configurare una trasformazione di query per sostituire le proprietà di una query, ad esempio l'origine dei risultati che la query userà per ottenere i risultati della ricerca o il tipo di ordinamento che userà per visualizzarli. Altre informazioni.

Gestire le origini dei risultati

Le origini dei risultati limitano le ricerche a certi contenuti o a un sottoinsieme di risultati della ricerca. È anche possibile usare i risultati della ricerca per inviare query a provider esterni, ad esempio Bing. Altre informazioni.

Gestire i tipi di risultati

Un tipo di risultati specifica una o più condizioni con cui confrontare i risultati di ricerca e un'azione da eseguire se un risultato di ricerca soddisfa tali condizioni. L'azione specifica il modello di visualizzazione da usare per il risultato di ricerca. Altre informazioni.

Gestire i dizionari di ricerca

È possibile usare i dizionari di ricerca per includere o escludere determinate parole per la correzione ortografica delle query e si possono includere o escludere i nomi di società da estrarre dal contenuto dei documenti indicizzati. Altre informazioni.

Gestire le pagine rilevanti

È possibile determinare quali pagine o documenti devono essere visualizzati in cima all'elenco dei risultati della ricerca identificando le pagine rilevanti, ovvero pagine di qualità elevata che collegano alle informazioni più pertinenti. Altre informazioni.

Creare un modello di classificazione personalizzato

Importante :  La creazione di un modello di classificazione personalizzato è un'operazione complessa. Solo gli utenti esperti dovrebbero creare modelli di classificazione personalizzati.

Nella maggior parte dei casi i modelli di classificazione disponibili in SharePoint Online garantiscono un'adeguata classificazione dei risultati della ricerca ed è inoltre possibile usare regole di query per influire su tale classificazione. Se però i modelli di classificazione standard non soddisfano uno specifico requisito di pertinenza, è possibile creare un modello di classificazione personalizzato. Altre informazioni.

Esportare e importare le impostazioni di ricerca

È possibile esportare e importare impostazioni di configurazione di ricerca personalizzate tra i tenant, raccolte siti e siti. Le impostazioni includono tutte le regole di query personalizzate, le origini dei risultati, i tipi di risultati, i modelli di classificazione e le impostazioni di ricerca nel sito. Altre informazioni.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×