Usare le relazioni

Creare relazioni con la Ricerca guidata

Il browser in uso non supporta le funzionalità video. Installare Microsoft Silverlight, Adobe Flash Player o Internet Explorer 9.

La Ricerca guidata definisce una relazione tra tabelle. Questa procedura guidata crea una chiave esterna che fa riferimento alla chiave primaria di un'altra tabella.

Creare una relazione con la Ricerca guidata

  1. In Visualizzazione Foglio dati apri la tabella che cercherà i dati di un'altra tabella. Questa è la tabella figlio.

  2. Nella colonna all'estrema destra seleziona Fare clic per aggiungere e quindi Ricerca e relazione.

    Aggiungere una nuova colonna di tabella, digitare "Ricerca e relazione"
  3. Nella Ricerca guidata seleziona Ricerca valori per il campo di ricerca da un'altra tabella o query e quindi scegli Avanti.

  4. Seleziona la tabella che fornirà i valori per il campo di ricerca. Questa è la tabella padre. Scegli quindi Avanti.

  5. Per selezionare i campi da cui recuperare i dati, impostare l'ordinamento dei campi e impostare la larghezza delle colonne, segui le istruzioni visualizzate nella pagina.

    Suggerimento : Quando imposti la larghezza delle colonne, seleziona Nascondi colonna chiave per ottimizzare lo spazio disponibile nella tabella. Questa impostazione non avrà alcun effetto sulla relazione o sulla sincronizzazione dei dati fra le tabelle.

  6. Seleziona un campo che identifichi in modo univoco le righe nella tabella padre.

  7. Immetti il nome del nuovo campo di ricerca, seleziona Abilita integrità dati e quindi seleziona Eliminazione a catena o Eliminazione limitata.

    Suggerimento : Assegna al campo un nome che ne rifletta i dati e nota che si tratta di un campo di chiave esterna, ad esempio ID cliente.

  8. Scegli Fine e quindi Salva Salva .

Hai creato una relazione e una chiave esterna e hai specificato i parametri di sincronizzazione dei dati fra le due tabelle.

Modificare una relazione tra tabelle

Per modificare la relazione fra le tabelle, prima di tutto devi chiudere le tabelle.

  1. Seleziona Strumenti database > Relazioni.

  2. Seleziona la linea di relazione tra le due tabelle.

    Relazione uno-a-molti
  3. Seleziona Progettazione > Modifica relazioni.

  4. Nella finestra di dialogo Modifica relazioni apporta le modifiche desiderate e quindi scegli OK.

  5. Per salvare le modifiche, scegli Salva Salva .

Altre informazioni

Creare una relazione

Eliminare una relazione

Formazione su Excel

Formazione su Outlook

Uno dei metodi più semplici per creare una relazione uno-a-molti consiste nell'usare uno strumento chiamato RICERCA GUIDATA. Questa procedura guidata esegue due operazioni.

Crea la relazione. Al termine, puoi usare il campo chiave esterna per scegliere i valori dalla tabella sul lato UNO, o tabella padre, della relazione.

In questo modo è più facile immettere i dati. Nel nostro esempio non devi fare altro che selezionare un nome, ovvero il valore sul lato UNO, e immettere un numero di telefono.

Quando usi la procedura guidata, non devi definire un campo chiave esterna nella tabella figlio, perché questo viene creato automaticamente dalla procedura guidata stessa. Se però hai già una chiave esterna, puoi usarla senza problemi.

Ecco un database di esempio. Il database non ha una chiave esterna.

Per iniziare, seleziona l'intestazione di un campo vuoto oppure l'intestazione della chiave esterna, se presente.

Scegli Ricerca e relazione per avviare la procedura guidata.

Seleziona la prima opzione per cercare i valori di un'altra tabella e quindi scegli Avanti.

Seleziona la tabella padre, Clienti, e quindi scegli Avanti.

Devi cercare i valori nel campo Nome cliente, quindi selezionalo e spostalo. Si tratta di un campo calcolato.

Lo abbiamo usato circa un minuto fa. Come vedi, mostra il nome completo. Così è molto più facile scegliere i dati giusti. Con i campi di ricerca, l'immissione di dati è più rapida e precisa.

Scegli Avanti. Poiché l'ordinamento è facoltativo, puoi ignorarlo e scegliere semplicemente Avanti.

Di norma, è meglio nascondere la colonna chiave perché quando è visibile crea solo confusione con il database, quindi scegli Avanti.

Assegna al campo il nome CE ID cliente, che indica che il campo padre è ID cliente e CE ci ricorda che si tratta di una chiave esterna.

Seleziona ora Abilita integrità dati ed Eliminazione a catena. In questo modo abiliti l'integrità referenziale e le eliminazioni a catena. Scegli Fine ed ecco il tuo campo.

Per terminare, proviamo ad apportare una modifica alla relazione. A questo scopo, devi chiudere la tabella dei numeri di telefono. Non puoi modificare una relazione se una delle tabelle interessate è aperta.

Dopo aver chiuso la tabella, nella scheda Strumenti database seleziona Relazioni. Seleziona la linea di relazione e quindi seleziona Modifica relazioni sulla barra multifunzione.

Come vedi, le opzioni Abilita integrità referenziale ed Elimina record correlati a catena sono entrambe selezionate. Abilita ora anche l'opzione centrale, Aggiorna campi correlati a catena, scegli OK ed ecco fatto.

Hai creato una relazione uno-a-molti con la Ricerca guidata, hai creato la chiave esterna e hai modificato un'impostazione della relazione.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×