Utilizzare i valori da un database SQL Server per popolare una casella di riepilogo, una casella di riepilogo a discesa o una casella combinata

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È possibile popolare una casella di riepilogo, una casella di riepilogo a discesa o una casella combinata con i dati da una connessione dati per query a un database Microsoft SQL Server.

Contenuto dell'articolo

Panoramica

Prima di iniziare

Passaggio 1: Aggiungere una connessione dati di query

Passaggio 2: Configurare il controllo

Informazioni generali

Una casella di riepilogo, una casella di riepilogo a discesa o una casella combinata riporta gli elementi che possono essere selezionati durante la compilazione di un modulo basato sul modello di modulo. È possibile configurare questi tipi di controlli in modo da visualizzare i dati da una connessione dati secondaria a un database Microsoft SQL Server. Una connessione dati secondaria è una qualsiasi connessione dati a un'origine dati esterna che può essere aggiunta a un modello di modulo in modo che quando si compilano i moduli sia possibile ottenere i dati o inviarli all'origine dati esterna, come ad esempio un servizio Web.

Quando si aggiunge una connessione dati secondaria che riceve i dati al modello di modulo, Microsoft Office InfoPath crea un secondario origine dati con gruppi e i campi di dati che corrisponde al modo in cui i dati vengono archiviati nel database. La connessione dati query ottiene dati dal servizio Web e sono archiviati i dati nell'origine dati secondaria del modulo. Per impostazione predefinita, i dati nell'origine dati secondaria sono disponibili solo se si è connessi a una rete. È possibile configurare la connessione dati secondaria per salvare i risultati della query nei computer degli utenti in modo che abbiano accesso ai dati quando il modulo non è connesso a una rete.

Nota sulla sicurezza : Se si utilizza una connessione dati secondaria per recuperare dati riservati da un'origine dati esterna, è consigliabile disabilitare questa caratteristica per proteggere i dati da un utilizzo non autorizzato nel caso in cui è interrotta o furto del computer. Se si disattiva questa caratteristica, i dati sarà disponibili solo se l'utente è connesso alla rete.

Poiché la struttura dati nell'origine dati secondaria deve corrispondere al modo in cui i dati sono stati memorizzati nel database, non è possibile modificare i campi o i gruppi esistenti nell'origine dati secondaria. Per ulteriori informazioni sulle connessioni dati e sulle origini dati, fare clic sui collegamenti nella sezione Vedere anche.

Torna all'inizio

Prima di iniziare

Prima di poter utilizzare i valori da un database SQL Server per popolare un controllo sul modello di modulo, è necessario richiedere le seguenti informazioni all'amministratore del database:

  • Il nome del server con il database che verrà utilizzato con questo modello di modulo.

  • Il nome del database che verrà utilizzato con questo modello di modulo.

  • L'autenticazione richiesta dal database. Il database può utilizzare sia l'autenticazione Microsoft Windows che l'autenticazione SQL Server per determinare il modo in cui gli utenti possono accedere al database.

  • Il nome della tabella contenente i dati da inviare al modulo o che riceverà i dati dal modulo. Questa è la tabella primaria. Se verranno utilizzate più tabelle nel database, sarà necessario conoscere i nomi delle altre tabelle figlio e i nomi dei campi in queste tabelle che hanno relazioni con i campi nella tabella primaria.

  • Se è possibile memorizzare i risultati della query sui computer degli utenti per un uso non in linea.

Torna all'inizio

Passaggio 1: aggiunta di una connessione dati per query

Se non si dispone di una connessione dati query esistente che è possibile usare nel modello di modulo, seguire questi passaggi per aggiungere una connessione dati secondaria al modello di modulo che riceve i dati. Se esiste già una connessione dati secondaria che è possibile utilizzare il modello di modulo, è possibile ignorare questa sezione e passare a passaggio 2: configurare il controllo.

  1. Scegliere Connessioni dati dal menu Strumenti.

  2. Nella finestra di dialogo Connessioni dati fare clic su Aggiungi.

  3. Da Connessione guidata dati, fare clic su Crea nuova connessione per, selezionare Ricezione dati, quindi fare clic su Avanti.

  4. Nella pagina successiva della procedura guidata fare clic su Database (solo Microsoft SQL Server o Microsoft Office Access), quindi fare clic su Avanti.

  5. Nella pagina successiva della procedura guidata fare clic su Seleziona database.

  6. Nella finestra di dialogo Selezione origine dati fare clic su Nuova origine.

  7. Nella pagina successiva della procedura guidata, nell'elenco Indicare l'origine dati alla quale connettersi selezionare Microsoft SQL Server e fare clic su Avanti.

  8. Nella casella Nome server, immettere il nome del server che contiene il database SQL Server.

  9. In Credenziali di accesso, effettuare una delle seguenti operazioni:

    • Se il database determina l'utente che ha accesso in base alle credenziali utilizzate in una rete Microsoft Windows, fare clic su Usa autenticazione di Windows.

    • Se il database determina l'utente che ha accesso in base al nome utente e alla password specificati ottenuti dall'amministratore del database, fare clic su Usa nome utente e password seguenti, quindi immettere il nome utente e la password nelle caselle Nome utente e Password.

  10. Fare clic su Avanti.

  11. Nell'elenco Selezionare il database contenente i dati desiderati selezionare il nome del database che si desidera utilizzare, fare clic su Connetti a una tabella specifica, selezionare il nome della tabella primaria, quindi fare clic su Avanti.

  12. Nella pagina successiva della procedura guidata nella casella Nome file digitare un nome per il file in cui sono memorizzate le informazioni sulla connessione dati quindi fare clic su Fine per salvare le impostazioni.

    Se si intende utilizzare altre tabelle nella connessione dati per query, è possibile aggiungerle in questa pagina della procedura guidata.

    Aggiungere altre tabelle

    1. Fare clic su Aggiungi tabella.

    2. Nella finestra di dialogo Aggiungi tabella o Query, fare clic sul nome della tabella figlio e quindi fare clic su Avanti. InfoPath tenta di impostare la visualizzazione relazioni confrontando i nomi dei campi in entrambe le tabelle. Se non si desidera utilizzare la relazione suggerita, selezionare la relazione e quindi fare clic su Rimuovi relazione. Per aggiungere una relazione, fare clic su Aggiungi relazione. Nella finestra di dialogo Aggiungi relazione, fare clic sul nome di ogni campo correlato nella rispettiva colonna e quindi fare clic su OK.

    3. Fare clic su Fine.

    4. Ripetere queste operazioni per aggiungere altre tabelle figlio.

  13. Fare clic su Avanti.

  14. Per archiviare i risultati della query con il modello di modulo, selezionare la casella di controllo memorizza una copia dei dati nel modello di modulo. Selezionare questa casella di controllo memorizza i risultati della query nel modello di modulo. Essendo i dati verrà archiviato nel modello di modulo. i dati sono disponibili nei moduli compilati dagli utenti, anche se il computer non si è connessi a una rete.

    Nota sulla sicurezza : Selezionare questa casella di controllo memorizza i risultati della query nel modello di modulo. Poiché i dati vengono archiviati nel modello di modulo, è disponibile nei moduli compilati dagli utenti, anche se il computer non si è connessi a una rete. Se si ottengono dati riservati da questa connessione dati, è consigliabile disabilitare questa caratteristica per proteggere i dati nel caso in cui è interrotta o furto del computer.

  15. Fare clic su Avanti.

  16. Nella pagina successiva della procedura guidata, immettere un nome descrittivo per questa connessioni dati secondaria. Se si desidera recuperare automaticamente i dati all'apertura del modulo, selezionare la casella di controllo Recupera automaticamente dati all'apertura del modulo.

Torna all'inizio

Passaggio 2: configurazione del controllo

  1. Se il modello di modulo include più visualizzazioni, fare clic su nome della visualizzazione nel menu Visualizza per passare alla visualizzazione con il controllo in cui si desidera visualizzare i dati di origine dati secondaria.

  2. Fare doppio clic sulla casella di riepilogo, sulla casella di riepilogo a discesa o sulla casella combinata che si desidera popolare.

  3. Fare clic sulla scheda Dati.

  4. In Voci casella di riepilogo fare clic su Cerca valori in un'origine dati esterna.

  5. Nell'elenco Origine dati selezionare l'origine dati che si desidera utilizzare.

  6. Fare clic su Seleziona XPath Icona del pulsante accanto alla casella Voci.

  7. Nella finestra di dialogo Seleziona campo o gruppo specificare i dati che verranno visualizzati dall'utente e i dati che verranno inviati all'origine dati esterna effettuando una delle seguenti operazioni.

    Specificare che i dati che all'utente verranno visualizzati gli stessi dati che verranno inviati

    • Selezionare un campo, quindi fare clic su OK.

    Specificare che i dati che all'utente verranno visualizzati sono diversi da quelli che verranno inviati

    Nota : In questo scenario, i dati che verranno visualizzati dall'utente provengono da uno dei campi nel gruppo mentre i dati che verranno inviati si trovano in un altro campo nello stesso gruppo.

    1. Selezionare un gruppo, quindi fare clic su OK.

    2. Nella finestra di dialogo Proprietà del controllo, fare clic su Seleziona XPath Icona del pulsante accanto alla casella valore.

    3. Nella finestra di dialogo Seleziona campo o gruppo selezionare un campo contenente i dati che l'utente invierà all'origine dati esterna, quindi fare clic su OK.

    4. Nella finestra di dialogo Proprietà del controllo, fare clic su Seleziona XPath Icona del pulsante accanto alla casella nome visualizzato.

    5. Nella finestra Seleziona campo o gruppo selezionare un campo contenente i dati che verranno visualizzati nel controllo, quindi fare clic su OK.

  8. Se il campo nella casella Nome visualizzato ha valori con nomi visualizzati simili e si desidera visualizzare solo nomi univoci, selezionare la casella di controllo Mostra solo voci con nomi visualizzati univoci.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×