Utilizzare grafici sparkline per visualizzare le tendenze dei dati

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Novità di Excel 2010, un grafico sparkline è un piccolo grafico all'interno di una cella del foglio di lavoro che fornisce una rappresentazione visiva dei dati. Usare i grafici sparkline per mostrare le tendenze in una serie di valori, ad esempio stagionali aumenti o delle riduzioni delle tariffe, cicli economici, o per evidenziare i valori minimi e massimo. Posizionare un grafico sparkline vicino relativi dati per ottenere il massimo impatto.

"I grafici sparkline ci consentono di creare rappresentazioni visive dei dati con un semplice clic del mouse. Semplificano l'acquisizione dei dati e aiutano il nostro CFO ad analizzare immediatamente le tendenze".
Matt Stuckey, Responsabile IT di Levick Strategic Communications

In questo articolo

Cosa sono i grafici sparkline?

Perché usare i grafici sparkline?

Creare un grafico sparkline

Personalizzare i grafici sparkline

Cosa sono i grafici sparkline?

A differenza di grafici in un foglio di lavoro Excel, i grafici sparkline non sono oggetti, ovvero un grafico sparkline è effettivamente un piccolo grafico sullo sfondo di una cella. L'immagine seguente mostra un istogramma sparkline nella cella F2 e un grafico sparkline a linee in F3. Di questi grafici sparkline ottenere i dati dalle celle A2 tramite E2 e visualizzare un grafico in una cella che mostra le prestazioni di un titolo. I tipi di grafici Mostra i valori per trimestre, evidenziare il valore massimo (31/3/08) e il minimo valore (31/12/08) e visualizzare tutti i punti dati mostrano la tendenza verso il basso per l'anno.

Grafico sparkline nell'esempio di Excel

Il grafico sparkline nella cella F6 mostra l'andamento quinquennale dello stesso titolo azionario, ma visualizza un grafico a barre di tipo positivi/negativi che indica solamente se l'anno si è chiuso in positivo, come gli anni 2004-2007, o in negativo, come l'anno 2008. Questo grafico sparkline usa i valori nelle celle A6-E6.

Dato che un grafico sparkline è minuscolo ed è incorporato in una cella, è possibile immettere testo in una cella e usare un grafico sparkline come sfondo, come mostra l'immagine seguente.

Esempio di grafici sparkline nella cella insieme al testo
Figura 1: in questo grafico sparkline, l'indicatore del valore massimo è verde, mentre quello del valore minimo è arancione. Tutti gli altri indicatori sono neri.

È possibile applicare una combinazione di colori ai grafici sparkline scegliendo un formato predefinito dalla raccolta Stile della scheda Progettazione, che diventa disponibile quando si seleziona una cella contenente un grafico sparkline. È possibile usare il comando Colore grafico sparkline o Colore indicatore per scegliere un colore per i valori massimo, minimo, primo e ultimo, ad esempio verde per il valore massimo e arancione per quello minimo.

Inizio pagina

Perché usare i grafici sparkline?

I dati presentati in una riga o in una colonna sono utili, ma può essere difficile identificare i modelli a prima vista. Inserendo grafici sparkline accanto ai dati, è possibile fornire un contesto per questi numeri. In pochissimo spazio, i grafici sparkline possono visualizzare una tendenza basata su dati adiacenti in una rappresentazione grafica chiara e compatta. Anche se non è obbligatorio, è consigliabile che la cella con il grafico sparkline sia direttamente adiacente ai dati sottostanti.

È possibile vedere subito la relazione esistente tra un grafico sparkline e i dati sottostanti. Quando i dati cambiano, la modifica viene applicata immediatamente al grafico sparkline. Oltre a creare un singolo grafico sparkline per una riga o colonna di dati, è possibile crearne più di uno contemporaneamente selezionando più celle corrispondenti ai dati sottostanti, come illustrato nella figura seguente.

È inoltre possibile creare grafici sparkline per righe di dati aggiunti successivamente utilizzando il quadratino di riempimento su una cella adiacente contenente un grafico sparkline.

Gruppo di grafici sparkline e relativi dati

1. Intervallo di dati utilizzati da un gruppo di grafici sparkline

2. Gruppo di grafici sparkline

Diversamente dagli altri tipi di grafici, i grafici sparkline offrono il vantaggio di venire stampati insieme al foglio di lavoro che li contiene.

Inizio pagina

Creare un grafico sparkline

  1. Selezionare una cella vuota o un gruppo di celle vuote in cui inserire uno o più grafici sparkline.

  2. Nel gruppo Grafici sparkline della scheda Inserisci fare clic sul tipo di grafico sparkline che si vuole creare: Linee, Istogramma o Positivi/negativi.

    Gruppo Grafici sparkline della scheda Inserisci

  3. Nella casella Dati digitare l'intervallo di celle che contengono i dati su cui basare i grafici sparkline.

    Nota    È possibile fare clic su Icona del pulsante per comprimere temporaneamente la finestra di dialogo, selezionare nel foglio di lavoro l'intervallo di celle da usare, quindi fare clic su Icona del pulsante per ripristinare le normali dimensioni della finestra di dialogo.

Se si selezionano uno o più grafici sparkline, viene visualizzata l'opzione Strumenti grafici sparkline con la scheda Progettazione. Nella scheda Progettazione è possibile scegliere uno o più comandi dai gruppi seguenti: Grafico sparkline, Tipo, Mostra, Stile e Gruppo. Usare questi comandi per creare un nuovo grafico sparkline, cambiarne il tipo, formattarlo, visualizzare o nascondere punti dati in un grafico sparkline a linee formattare l'asse verticale in un gruppo di grafici sparkline. Queste opzioni sono descritte in dettaglio nella sezione seguente.

Inizio pagina

Personalizzare i grafici sparkline

Dopo aver creato i grafici sparkline, è possibile controllare quali punti di valori visualizzare, (ad esempio massimo, minimo, primo, ultimo o un valore negativo), cambiare il tipo (Linee, Istogramma o Positivi/negativi), applicare gli stili di una raccolta o impostare singole opzioni di formattazione, impostare opzioni sull'asse verticale e controllare come devono essere visualizzati i valori vuoti o zero nel grafico sparkline.

Controllare quali punti di valori visualizzare

È possibile evidenziare singoli indicatori di dati (valori) in un grafico sparkline a linee rendendo visibili tutti gli indicatori o solo alcuni.

Esempio di grafici sparkline nella cella insieme al testo

in questo grafico sparkline, l'indicatore del valore massimo è verde, mentre quello del valore minimo è arancione. Tutti gli altri indicatori sono neri.

  • Per mostrare tutti i valori, selezionare la casella di controllo Indicatori.

  • Per mostrare i valori negativi, selezionare la casella di controllo Punti negativi.

  • Per mostrare i valori più bassi o più alti, selezionare la casella di controllo Punto massimo o Punto minimo.

  • Per mostrare il primo o l'ultimo valore, selezionare la casella di controllo Primo punto o Ultimo punto.

Cambiare lo stile o la formattazione dei grafici sparkline

Usare la raccolta Stile della scheda Progettazione, che diventa disponibile quando si seleziona una cella che contiene un grafico sparkline.

  1. Selezionare un singolo grafico sparkline o un gruppo.

  2. Per applicare uno stile predefinito, nel gruppo Stile della scheda Progettazione fare clic su uno stile oppure sulla freccia nell'angolo in basso a destra della casella per visualizzarne altri.

    Raccolta stili per i grafici sparkline

  3. Per applicare una specifica formattazione a un grafico sparkline, usare il comando Colore grafico sparkline o Colore indicatore.

Visualizzare o nascondere gli indicatori di dati

In un grafico sparkline con lo stile Linee, è possibile visualizzare gli indicatori di dati per evidenziare singoli valori.

  1. Selezionare un grafico sparkline.

  2. Nel gruppo Mostra della scheda Progettazione selezionare le caselle di controllo per visualizzare singoli indicatori (ad esempio Punto massimo, Punto minimo, Punti negativi, Primo punto o Ultimo punto) oppure selezionare la casella di controllo Indicatori per visualizzarli tutti.

    Se si deseleziona una casella di controllo, l'indicatore o gli indicatori corrispondenti vengono nascosti.

Visualizzare e personalizzare le impostazioni degli assi

È possibile selezionare l'opzione Tipo asse data, facendo clic su Asse nel gruppo Gruppo, per formattare la forma del grafico sparkline in modo che visualizzi eventuali periodi di tempo irregolari nei dati sottostanti.

Tipo asse data per i grafici sparkline

In un grafico sparkline a linee, l'applicazione dell'opzione Tipo asse data può cambiare la pendenza di una linea tracciata e le posizioni reciproche dei relativi punti dati.

In un istogramma sparkline, l'applicazione dell'opzione Tipo asse data può cambiare la larghezza e aumentare o ridurre la distanza tra le colonne, come illustrato nell'immagine seguente.

Istogrammi sparkline con le opzioni Tipo asse generale e Tipo asse data

In questo esempio ci sono due istogrammi sparkline che usano i dati dello stesso intervallo. Il grafico sparkline con l'etichetta "Tendenza" usa il Tipo asse generale, mentre il grafico sparkline con l'etichetta "Tendenza (Tipo asse data)" usa il Tipo asse data. In ogni grafico sparkline i primi due punti dati sono separati da due mesi, mentre il secondo e il terzo da sette mesi. Applicando l'opzione Tipo asse data, lo spazio tra le tre colonne cambia in proporzione per riflettere i periodi di tempo irregolari.

È anche possibile usare le opzioni di Asse per impostare i valori minimo e massimo dell'asse verticale di un grafico sparkline o di un gruppo. Impostando esplicitamente questi valori, è possibile controllare la scala e quindi visualizzare la relazione tra i valori in modo più significativo.

  1. Dopo aver selezionato il grafico sparkline o il gruppo, fare clic su Asse nel gruppo Gruppo.

  2. In Opzioni valore minimo asse verticale o Opzioni valore massimo asse verticale fare clic su Valore personalizzato.

  3. Impostare i valori minimo e massimo che si ritiene evidenzino meglio i valori nei grafici sparkline.

È possibile aumentare l'altezza della riga che contiene il grafico sparkline per dare maggiore risalto alla differenza nei valori dei dati, nel caso alcuni siano molto piccoli e altri molto grandi.

È anche possibile usare l'opzione Traccia dati da destra a sinistra per cambiare la direzione in cui vengono tracciati i dati in un grafico sparkline o in un gruppo.

Traccia dati da destra a sinistra

Se i dati includono valori negativi, è possibile evidenziare questo aspetto visualizzando un asse orizzontale nel grafico sparkline.

  1. Dopo aver selezionato il grafico sparkline o il gruppo, fare clic su Asse nel gruppo Gruppo.

  2. In Opzioni asse orizzontale fare clic su Mostra asse.
    Gli eventuali grafici sparkline che contengono valori negativi visualizzeranno un asse orizzontale al punto 0.

    Grafico sparkline con un asse orizzontale

Gestire le celle vuote o i valori pari a zero

Per controllare come gestire le celle vuote di un intervallo in un grafico sparkline, e di conseguenza l'aspetto del grafico sparkline, è possibile usare la finestra di dialogo Impostazioni celle nascoste e vuote.

finestra di dialogo celle nascoste e vuote

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×