Usare la funzione CONTA.VALORI per contare il numero di celle non vuote

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Facciamo finta che abbiamo bisogno di sapere se i membri di un team abbiano inserito tutte le ore di lavoro di un progetto in una cartella di lavoro. In altre parole, abbiamo bisogno di contare tutte le celle che contengono dati. Per complicare ulteriormente la situazione, alcuni dati potrebbero non essere numerici. Alcuni dei membri del team potrebbero avere inserito valori segnaposto come "Da definire". In casi simili, è possibile usare la funzione CONTA.VALORI.

Ecco un esempio:

La funzione CONTA.VALORI

Questa funzione conta soltanto le celle che contengono dati, ma bisogna tener presente che i dati possono comprendere degli spazi che noi non vediamo. È vero che si possono contare manualmente le celle vuote, ma immaginate di doverlo fare in una cartella di lavoro molto grande. Per utilizzare questa formula:

  1. Determinare l'intervallo di celle da contare. Nell'esempio precedente sono state utilizzate le celle da B2 a D6.

  2. Selezionare la cella nella quale si vuole visualizzare il risultato, ovvero il conteggio effettivo. Questa sarà la cella del risultato.

  3. Nella cella del risultato o nella barra della formula, inserire la formula e premere Invio. La formula è:

    =CONTA.VALORI(B2:B6)

È anche possibile contare le celle in più di un intervallo. In questo esempio vengono contate le celle negli intervalli da B2 a D6 e da B9 a D13.

Usare la funzione CONTA.VALORI per contare all'interno di 2 intervalli di celle

Vedrete che Excel evidenzia gli intervalli di celle, e il risultato compare dopo aver premuto Invio:

Risultato della funzione CONTA.VALORI

Se si è sicuri di non dovere includere dati testuali nei conteggi, ma solo numeri e date, usare la funzione CONTA.NUMERI.

Altri modi di contare celle che contengono dati

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×