Usare la configurazione con caratteristiche ibride minime per eseguire rapidamente la migrazione delle cassette postali di Exchange a Office 365

È possibile usare la configurazione con caratteristiche ibride minime, anche nota come migrazione rapida, della Configurazione ibrida guidata di Exchange per eseguire la migrazione del contenuto delle cassette postali utente a Office 365 in un paio di settimane o meno.

Prerequisiti

Usare la configurazione con caratteristiche ibride minime per eseguire la migrazione dei messaggi di posta elettronica se:

  • Si esegue almeno un server Exchange Server 2010, Exchange 2013 e/o Exchange 2016 in locale.

  • Si prevede di passare a Exchange Online entro poche settimane.

  • Non si prevede di continuare a eseguire la sincronizzazione della directory per gestire gli utenti.

Durante la migrazione, l'indirizzo SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) di ogni cassetta postale locale viene usato per creare l'indirizzo di posta elettronica di una nuova cassetta postale di Office 365. Per eseguire una migrazione rapida, il dominio locale deve essere un dominio verificato nell'organizzazione di Office 365.

  1. Accedere a Office 365 con il proprio account aziendale o dell'istituto di istruzione.

  2. Passare alla pagina Domini.

  3. Nella pagina Domini fare clic su Aggiungi dominio per avviare la procedura guidata.

    Scegliere Aggiungi dominio
  4. Nella pagina Aggiungi dominio digitare il nome del dominio (ad esempio Contoso.com) usato per l'organizzazione di Exchange locale e quindi scegliere Avanti.

  5. Nella pagina Verifica dominio selezionare Accedi a GoDaddy (se i record DNS sono gestiti da GoDaddy) oppure Aggiungi un record TXT per qualsiasi altro registrar > Avanti.

  6. Seguire le istruzioni fornite per il proprio provider di hosting DNS. Il record TXT viene in genere scelto per verificare la proprietà.

    Le istruzioni sono disponibili anche in Creare record DNS presso un provider di hosting DNS per Office 365.

    Dopo avere aggiunto il record TXT o MX, attendere circa 15 minuti prima di procedere con il passaggio successivo.

  7. Nella configurazione guidata del dominio di Office 365 scegliere Operazione completata. Verifica adesso per visualizzare una pagina di verifica. Scegliere Fine.

    Se la verifica non riesce al primo tentativo, attendere qualche minuto e riprovare.

    Non proseguire con il passaggio successivo della procedura guidata. La verifica della proprietà del dominio dell'organizzazione di Exchange locale è stata completata ed è ora possibile continuare con la migrazione della posta elettronica.

    La configurazione del dominio verrà completata al termine delle migrazioni.

In un computer aggiunto a un dominio nell'organizzazione locale accedere all'account di Office 365 usando le credenziali di amministratore globale e avviare la Configurazione ibrida guidata di Exchange nella pagina Migrazione dei dati della pagina di amministrazione di Office 365.

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Office 365 passare a Utenti > Migrazione dei dati.

    Passare a Utenti > Migrazione dei dati nella pagina di amministrazione di Office 365
  2. Nella pagina Migrazione, in Seleziona il servizio dati, scegliere Exchange.

    Nella pagina Migrazione selezionare Exchange come servizio dati
  3. Nella prima pagina della Configurazione ibrida guidata scegliere Avanti e nella pagina Organizzazione di Exchange Server locale accettare i valori predefiniti e scegliere Avanti.

    Per impostazione predefinita, la procedura guidata si connette al server Exchange che esegue la versione più recente.

  4. Nella pagina delle credenziali scegliere Usa credenziali di Windows correnti per il server Exchange locale e immettere le credenziali di amministratore e il tenant di Office 365. Selezionare Avanti, quindi scegliere di nuovo Avanti dopo aver convalidato le credenziali e le connessioni.

  5. Nella pagina Caratteristiche ibride selezionare Configurazione con caratteristiche ibride minime > Avanti.

    Nella pagina Caratteristiche ibride selezionare Configurazione con caratteristiche ibride minime
  6. Nella pagina Pronto per l'aggiornamento scegliere Aggiorna per preparare le cassette postali locali per la migrazione.

  1. Nella pagina Provisioning degli utenti selezionare Sincronizza gli utenti e le password una sola volta.

    A questo punto viene richiesto di scaricare e installare la procedura guidata di Azure AD Connect per sincronizzare gli utenti dal server locale a Office 365.

  2. Dopo il download di Azure AD Connect, eseguirlo e scegliere le opzioni predefinite per le impostazioni rapide.

    Dopo la sincronizzazione, verrà visualizzata la pagina Migrazione dei dati di Office 365, dove è possibile vedere tutti gli utenti sincronizzati con Office 365.

    Dopo la sincronizzazione da eseguire una sola volta, la sincronizzazione della directory viene disattivata per il tenant di Office 365.

Nella pagina Provisioning degli utenti selezionare Sincronizza gli utenti e le password una sola volta

Dopo che Azure AD Connect ha sincronizzato gli utenti e le password con Office 365, è necessario assegnare agli utenti le licenze di Office 365, in modo che abbiano una cassetta postale cloud in cui eseguire la migrazione dei dati delle cassette postali locali.

Lo stato nella pagina Migrazione dei dati indica che è necessaria una licenza, come illustrato nella figura seguente.

Nell'interfaccia di amministrazione passare a Utenti > Utenti attivi e seguire queste istruzioni per assegnare le licenze agli utenti.

Lo stato dell'utente nella pagina Migrazione dei dati indica se un utente necessita di una licenza

Dopo aver assegnato le licenze agli utenti, è possibile passare alla pagina Migrazione dei dati e avviare la migrazione delle cassette postali.

  1. Passare a Utenti > Migrazione dei dati e nella pagina Migrazione scegliere Exchange come servizio dati.

  2. Nella pagina Migrazione dei dati selezionare gli utenti di cui si vuole eseguire la migrazione e quindi scegliere Avvia migrazione.

    È consigliabile eseguire la migrazione delle cassette postali di due o tre utenti come test prima di eseguire la migrazione di tutti gli utenti, per verificare che tutto funzioni come previsto.

    La pagina Migrazione dei dati indicherà lo stato della migrazione. Per un elenco completo, vedere il rapporto di stato sulla migrazione degli utenti, disponibile anche nell'interfaccia di amministrazione di Exchange.

La pagina Migrazione dei dati mostra lo stato delle migrazioni per ogni utente

I sistemi di posta elettronica usano un record DNS denominato record MX per stabilire dove recapitare i messaggi. Durante il processo di migrazione della posta elettronica, il record MX puntava al sistema di posta elettronica di Exchange locale. Terminata la migrazione della posta elettronica a Office 365, occorre fare in modo che il record MX punti a Office 365. Sarà anche necessario completare la configurazione dei record DNS. Nell'interfaccia di amministrazione di Office 365 passare a Impostazioni > Domini e quindi scegliere il nome di dominio da aggiornare, ad esempio contoso.com. La procedura guidata relativa ai domini indicherà i passaggi per l'aggiornamento. Vedere questo articolo per istruzioni specifiche per il registrar o l'host: Aggiungere il record MX

Vedere anche

Prestazioni e procedure consigliate per la migrazione a Office 365

Modalità di rimozione dei server Exchange in una distribuzione ibrida

Modificare o rimuovere Exchange 2010

Come rimuovere un'organizzazione di Exchange 2007

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×