Usare dati esterni in Excel Services (SharePoint Server)

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Nota :  In questo articolo si presuppone che venga usata la versione di Excel inclusa in Office Professional Plus. Excel Starter e la versione di Excel inclusa nelle versioni Home and Student di Office non supportano la connettività con dati esterni descritta in questo articolo.

Le informazioni in questo articolo si applicano a Excel Services in SharePoint Server 2013 (in locale) solo. Per informazioni su Office 365 (nel cloud), vedere usare i dati esterni nelle cartelle di lavoro in SharePoint Online.

È possibile usare un'ampia gamma di origini dati in Excel, inclusi dati nativi e dati esterni. Alcune origini dati esterne utilizzabili in Excel, ma non tutte, sono supportate in Excel Services. Leggere questo articolo per una panoramica delle funzionalità supportate in Excel Services per la pubblicazione di una cartella di lavoro in una Raccolta SharePoint.

Contenuto dell'articolo

Cosa sono i dati esterni?

Origini dati supportate in Excel Services

Excel Web App ed Excel Services

Stabilire se usare Excel Services o Excel Web App per il rendering di una cartella di lavoro

Origini dati esterne supportate in Excel Services ed Excel Web App

Aggiornamento dei dati e modifica delle cartelle di lavoro in una finestra del browser

Cosa sono i dati esterni?

Il termine dati esterni indica dati archiviati in altre posizioni, ad esempio in un server. È possibile importare o visualizzare i dati esterni in una cartella di lavoro tramite una o più connessioni dati esterne. Sono esempi di origini dati esterne le tabelle di SQL Server, i cubi di SQL Server Analysis Services, i dati di Microsoft Azure Marketplace e così via. Le connessioni dati esterne usate in una cartella di lavoro rendono possibile l'invio di query e la ricezione dei dati dai database specificati nelle connessioni. Ciò consente di aggiornare i dati per visualizzare le informazioni più aggiornate in una cartella di lavoro.

In alternativa all'uso di dati esterni, si possono usare i dati nativi in Excel, ovvero dati archiviati direttamente nella cartella di lavoro e che non richiedono la disponibilità di una connessione dati esterna, anche se è stata usata una connessione esterna per importare i dati in una cartella di lavoro. Per aggiornare i dati nativi, è possibile digitare manualmente gli aggiornamenti o reimportare i dati in Excel.

Inizio pagina

Origini dati supportate in Excel Services

Alcune origini dati utilizzabili in Excel, ma non tutte, sono supportate in Excel Services in SharePoint Server 2013. Quando un'origine dati è supportata in Excel Services, significa che i dati visualizzati in una cartella di lavoro possono essere aggiornati. Excel Services in SharePoint Server 2013 supporta i tipi di origini dati seguenti:

  • Tabelle di SQL Server

  • Cubi di SQL Server Analysis Services

  • Origini dati OLE DB o ODBC

  • Modelli di dati, come quelli creati in Excel

Per ulteriori informazioni, contattare un amministratore di SharePoint o vedere articolo di TechNet: origini dati supportate in Excel Services (SharePoint Server 2013).

Inizio pagina

Excel Web App ed Excel Services

Se l'organizzazione usa Office Web Apps insieme a SharePoint Server 2013, per il rendering delle cartelle di lavoro in una finestra del browser è possibile usare Excel Services (parte di SharePoint Server 2013) oExcel Web App (parte di Office Web Apps). La decisione spetta agli amministratori di SharePoint e può avere effetti sulle origini dati supportate quando si usa una cartella di lavoro in una finestra del browser. Per altre informazioni, vedere Confronto tra Excel Online, Excel Services ed Excel Web App.

Stabilire se usare Excel Services o Excel Web App per il rendering di una cartella di lavoro

Per stabilire se si sta usando Excel Services o Excel Web App per la visualizzazione di una cartella di lavoro in una finestra del browser, è possibile esaminare l'indirizzo del sito Web (URL) per la cartella di lavoro.

  • Cercare xlviewer nell'URL.
    Se l'URL è simile ahttp://[servername]_layouts/15/xlviewer.aspx?id=/Documents/..., per il rendering della cartella di lavoro viene usato Excel Services.

  • Cercare WopiFrame nell'URL.
    Se l'URL è simile a http://[servername]/_layouts/15/WopiFrame2.aspx?sourcedoc=/Documents/..., per il rendering della cartella di lavoro viene usato Excel Web App.

È anche possibile contattare l'amministratore di SharePoint per richiedere informazioni sulla configurazione dell'ambiente in uso.

Origini dati esterne supportate in Excel Services ed Excel Web App

La tabella seguente riepiloga i tipi di connessioni dati che è possibile usare in Excel e le connessioni dati supportate in Excel Services ed Excel Web App.

Origine dati di Excel

Supportata in Excel Services (SharePoint Server)?

Supportata in Excel Web App (Office Web Apps Server)

Tabelle di SQL Server

Sì, se l'ambiente include SharePoint Server 2013 ed è configurato per l'uso del servizio di archiviazione sicura o di un account di servizio automatico. Per altre informazioni, contattare un amministratore di SharePoint.

Cubi di SQL Server Analysis Services

Sì, se l'ambiente include SharePoint Server 2013 ed è configurato per l'uso del servizio di archiviazione sicura o di un account di servizio automatico. Per altre informazioni, contattare un amministratore di SharePoint.

Origini dati OLE DB o ODBC

Sì, se ogni stringa di connessione contiene nome utente e password. Per altre informazioni, contattare un amministratore di SharePoint.

Sì, se ogni stringa di connessione contiene nome utente e password. Per altre informazioni, contattare un amministratore di SharePoint.

Modello di dati creato con Excel

Sì, se Excel Services è configurato per il supporto dei modelli di dati. Per altre informazioni, contattare un amministratore di SharePoint.

No

Dati di Microsoft Azure Marketplace

No

No

Dati OData

No

No

Dati XML

No

No

Dati di Microsoft Access

No

No

Dati da un file di testo

No

No

Inizio pagina

Aggiornamento dei dati e modifica delle cartelle di lavoro in una finestra del browser

Quando si visualizza una cartella di lavoro in una finestra del browser, la possibilità di modificare la cartella di lavoro o aggiornare i dati nella finestra del browser dipende dalla modalità di configurazione dell'ambiente. La tabella seguente riepiloga gli ambienti locali che supportano le funzionalità di aggiornamento e modifica dei dati in una finestra del browser.

Configurazione

Aggiornare i dati in una finestra del browser

Modificare la cartella di lavoro in una finestra del browser

SharePoint Server 2013
(Excel Services esegue il rendering delle cartelle di lavoro)

Sì, se si usano uno o più dei tipi di origini dati seguenti:

  • Tabella di SQL Server

  • Cubo di SQL Server Analysis Services

  • Connessione dati OLE DB o ODBC

  • Modello di dati

No. Per modificare la cartella di lavoro è necessario aprirla in Excel.

Office Web Apps Server
(Excel Web App esegue il rendering delle cartelle di lavoro)

No, a meno che non si usi una connessione anonima, una connessione dati OLE DB o ODBC o la stringa di connessione non contenga nome utente e password.

SharePoint Server 2013 con Office Web Apps Server
(Excel Services viene usato per il rendering delle cartelle di lavoro)

Dipende dalle origini dati. Vedere Origini dati supportate in Excel Services

SharePoint Server 2013 con Office Web Apps Server
(Excel Web App viene usato per il rendering delle cartelle di lavoro)

Dipende dalle origini dati e da come è configurato l'ambiente. Vedere Origini dati esterne supportate in Excel Services

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×