Tipi di grafico disponibili

Quando si è pronti per creare un grafico per i propri dati in Excel Online, può essere utile saperne di più su ogni tipo di grafico. Di seguito viene illustrato come organizzare i dati per il tipo di grafico scelto e viene indicato il tipo di grafico più adatto per i dati disponibili.

Fare clic su un tipo di grafico per altre informazioni

Istogrammi

Grafici a linee

Grafici a torta e ad anello

Grafici a barre

Grafici ad area

Grafici a dispersione

Altri grafici

Istogrammi

I dati disposti in colonne o righe in un foglio di lavoro possono essere rappresentati in un istogramma. Un istogramma visualizza in genere le categorie lungo l'asse orizzontale e i valori lungo l'asse verticale, come mostrato di seguito:

Istogramma raggruppato

Tipi di istogramma

  • A colonne raggruppate    Un istogramma a colonne raggruppate mostra i valori in colonne 2D. Usare questo grafico in presenza di categorie che rappresentano:

    • Intervalli di valori, ad esempio conteggi di elementi.

    • Scale specifiche (ad esempio la scala di Likert che prevede voci quali "molto d'accordo", "abbastanza d'accordo", "neutrale", "abbastanza in disaccordo" o "molto in disaccordo").

    • Nomi non disposti in un ordine specifico, ad esempio nomi di elementi, nomi geografici o nomi di persona.

  • In pila     Un istogramma in pila mostra i valori in colonne in pila 2D. Usare questo grafico in presenza di più serie di dati e se si desidera mettere in rilievo il totale.

  • A colonne in pila 100%    Un istogramma a colonne in pila 100% mostra i valori in colonne 2D impilate per rappresentare il 100%. Usare questo grafico in presenza di due o più serie di dati e se si desidera mettere in rilievo il contributo rispetto al totale, in particolare se il totale è lo stesso per ogni categoria.

Inizio pagina

Grafici a linee

I dati disposti in colonne o righe di un foglio di lavoro possono essere tracciati in un grafico a linee. In un grafico a linee, i dati delle categorie vengono distribuiti in modo uniforme lungo l'asse orizzontale e i dati dei valori vengono distribuiti in modo uniforme lungo l'asse verticale. I grafici a linee mostrano dati continui nel tempo su un asse in scala e sono pertanto ideali per mostrare le tendenze nei dati a intervalli uguali, come mesi, trimestri o anni fiscali.

Grafico a linee con marcatori

Tipi di grafici a linee

  • A linee e a linee con marcatori    Mostrati con o senza indicatori per indicare singoli valori di dati, i grafici a linee possono mostrare le tendenze nel tempo o categorie con spaziatura uniforme, soprattutto in presenza di molte coordinate e quando l'ordine in cui sono presentate è importante. Se sono presenti molte categorie o i valori sono approssimativi, usare un grafico a linee senza marcatori.

  • A linee in pila e a linee in pila con marcatori    Mostrati con o senza marcatori per indicare singoli valori di dati, i grafici a linee in pila possono la tendenza del contributo di ciascun valore nel tempo o in categorie con spaziatura uniforme.

  • A linee in pila 100% e a linee in pila 100% con marcatori    Mostrati con o senza marcatori per indicare singoli valori di dati, i grafici in pila 100% possono mostrare la tendenza della percentuale a cui ogni valore contribuisce nel tempo o categorie con spaziatura uniforme. Se le categorie sono molte o i valori sono approssimativi, usare un grafico a linee in pila 100% senza indicatori.

    Note : 

    • I grafici a linee sono i più appropriati quando si dispone di più serie di dati. Se è presente una sola serie, valutare l'uso di un grafico a dispersione.

    • I grafici a linee in pila aggiungono i dati, comportamento che potrebbe non corrispondere al risultato desiderato. Poiché potrebbe non essere semplice riconoscere che le linee sono in pila, è consigliabile usare un tipo di grafico a linee diverso o un grafico ad area in pila.

Inizio pagina

Grafici a torta e ad anello

In un grafico a torta possono essere tracciati i dati che in un foglio di lavoro sono disposti in una sola colonna o in una sola riga. La dimensione degli elementi di un'unica serie di dati viene presentata nei grafici a torta in modo proporzionale rispetto alla somma degli elementi. Le punti dati in un grafico a torta vengono visualizzate come percentuale dell'intera torta.

Grafico a torta

L'utilizzo di un grafico a torta è consigliabile nelle circostanze descritte di seguito.

  • È presente un'unica serie di dati.

  • Nessuno dei valori dei dati è negativo.

  • Quasi nessuno dei valori dei dati è uguale a zero.

  • Non sono presenti più di sette categorie, le quali rappresentano parti dell'intera torta.

Tipi di grafici a torta

  • A torta    Nei grafici a torta il contributo di ogni valore rispetto al totale viene visualizzato in formato 2D.

Inizio pagina

Grafici ad anello

I dati disposti solo in colonne o righe di un foglio di lavoro possono essere tracciati in un grafico ad anello. Analogamente a un grafico a torta, un grafico ad anello mostra la relazione tra le parti di un intero, ma può contenere più di una serie di dati.

Grafico ad anello

Tipi di grafici ad anello

  • Ad anello    I grafici ad anello mostrano i dati in anelli, dove ogni anello rappresenta una serie di dati. Se le percentuali vengono mostrate in etichette di dati, ogni anello darà il 100%.

    Nota : I grafici ad anello non sono di facile lettura, pertanto è consigliabile usare un istogramma in pila o un grafico a barre in pila.

Inizio pagina

Grafici a barre

In un grafico a barre è possibile tracciare i dati che in un foglio di lavoro sono disposti in colonne o in righe. I grafici a barre rappresentano i confronti tra singoli elementi. In un grafico a barre le categorie sono in genere organizzate lungo l'asse verticale e i valori lungo l'asse orizzontale.

Grafico a barre

È consigliabile utilizzare un grafico a barre nelle circostanze descritte di seguito.

  • Le etichette di asse sono lunghe.

  • I valori presentati sono costituiti da durate.

Tipi di grafici a barre

  • A barre raggruppate    Un grafico a barre raggruppate mostra le barre in formato 2D.

  • A barre in pila    I grafici a barre in pila mostrano le relazioni dei singoli elementi rispetto all'intero in barre 2D.

  • A barre in pila 100%     Un grafico a barre in pila 100% mostra barre 2D che confrontano la percentuale di ciascun valore rispetto al totale in tutte le categorie.

Inizio pagina

Grafici ad area

In un grafico ad area possono essere tracciati i dati che in un foglio di lavoro sono disposti in righe o in colonne. I grafici ad area possono essere usati per tracciare la variazione nel tempo e focalizzano l'attenzione sul valore totale in una tendenza. Mostrando la somma dei valori tracciati, un grafico ad area mostra la relazione tra le parti di un intero.

Grafico ad area

Tipi di grafici ad area

  • Ad area    Visualizzati in formato 2D, i grafici ad area mostrano la tendenza dei valori nel tempo o dati di altre categorie. In linea di massima è consigliabile usare un grafico a linee anziché un grafico ad area non in pila perché i dati di una serie potrebbero risultare nascosti da quelli di altre serie.

  • Ad area in pila    I grafici ad area in pila mostrano la tendenza del contributo di ogni valore nel tempo o dati di altre categorie in formato 2D.

  • A barre in pila 100%    I grafici ad area in pila 100% mostrano la tendenza della percentuale di contributo di ogni valore nel tempo o dati di altre categorie.

Inizio pagina

Grafici a dispersione

In un grafico a dispersione possono essere tracciati i dati che in un foglio di lavoro sono disposti in righe e colonne. Inserire i valori x in una riga o colonna e immettere i valori y corrispondenti nelle righe o colonne adiacenti.

Un grafico a dispersione presenta due assi dei valori, un asse orizzontale (x) e un asse verticale (y). Combina i valori x e y in singole coordinate e li mostra in intervalli irregolari o gruppi. I grafici a dispersione vengono in genere usati per mostrare e confrontare valori numerici, quali dati scientifici, statistici e ingegneristici.

Grafico a dispersione

È consigliabile utilizzare un grafico a dispersione nelle circostanze descritte di seguito.

  • Per modificare la scala dell'asse orizzontale.

  • Per utilizzare l'asse orizzontale come scala logaritmica.

  • I valori dell'asse orizzontale non presentano una spaziatura uniforme.

  • Sull'asse orizzontale è presente un numero elevato di coordinate.

  • Si desidera regolare le scale degli assi indipendenti di un grafico a dispersione per fornire informazioni più esaustive sui dati che includono coppie o insiemi raggruppati di valori.

  • Si intende illustrare le analogie tra insiemi estesi di dati piuttosto che le differenze tra le coordinate.

  • Si desidera confrontare un numero elevato di coordinate senza tenere conto del tempo . In un grafico a dispersione il confronto risulta più efficace quando la quantità di dati inseriti è maggiore.

Tipi di grafici a dispersione

  • A dispersione    Questo grafico mostra i punti dati senza connettere linee per confrontare coppie di valori.

  • A dispersione con linee smussate e marcatori e a dispersione con linee smussate    Questo grafico mostra una linea curva smussata che connette i punti dati. Le linee smussate possono essere visualizzate con o senza marcatori. Usare una linea curva senza marcatori se sono presenti molti punti dati.

  • A dispersione con linee rette e marcatori e a dispersione con linee rette    Questo grafico mostra linee rette di connessione tra i punti dati. Queste linee possono essere visualizzate con o senza marcatori.

Inizio pagina

Altri grafici

In un grafico a radar possono essere tracciati i dati che in un foglio di lavoro sono disposti in righe o in colonne. I grafici a radar confrontano i valori aggregati di più serie di dati.

Grafico a radar

Tipi di grafici a radar

  • A radar e a radar con marcatori    Con o senza marcatori delle singole coordinate, i grafici radar mostrano i cambiamenti dei valori rispetto a un punto centrale.

  • A radar riempito    In un grafico a radar riempito l'area coperta da una serie di dati è colorata.

Inizio pagina

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×