TEST.CHI (funzione TEST.CHI)

Restituisce il test per l'indipendenza. La funzione TEST.CHI restituisce il valore dalla distribuzione del chi quadrato (χ2) per un dato statistico e i gradi di libertà appropriati. È possibile utilizzare i test χ2 per stabilire se i risultati previsti vengono confermati mediante un esperimento.

Importante : Questa funzione è stata sostituita con una o più nuove funzioni in grado di offrire una maggiore precisione e i cui nomi richiamano in modo più appropriato il relativo utilizzo. Benché tale funzione sia ancora disponibile per motivi di compatibilità con le versioni precedenti, è opportuno prendere in considerazione da subito l'utilizzo delle nuove funzioni, dal momento che la funzione di compatibilità potrebbe non essere disponibile nelle versioni future di Excel.

Per altre informazioni sulla nuova funzione, vedere la funzione TEST.CHIQUAD.

Sintassi

TEST.CHI(int_effettivo; int_previsto)

Gli argomenti della sintassi della funzione TEST.CHI sono i seguenti:

  • Int_effettivo     Obbligatorio. Intervallo di dati che contiene le osservazioni da confrontare con i valori previsti.

  • Int_previsto     Obbligatorio. Intervallo di dati che contiene la proporzione del prodotto dei totali di riga e di colonna per il totale complessivo.

Osservazioni

  • Se int_effettivo e int_previsto hanno un diverso numero di dati, TEST.CHI restituirà il valore di errore #N/D.

  • Il test χ2 calcola innanzitutto un dato statistico χ2 mediante la formula seguente:

    Equazione

    dove:

    Aij = frequenza effettiva nell'i-esima riga, j-esima colonna

    Eij = frequenza prevista nell'i-esima riga, j-esima colonna

    r = numero di righe

    c = numero di colonne

  • Un valore minimo di χ2 è un indicatore di indipendenza. Come è possibile osservare nella formula, χ2 è sempre un valore positivo o uguale a 0 ed è uguale a 0 solo se Aij = Eij per ogni i,j.

  • TEST.CHI restituisce la probabilità che un valore del dato statistico χ2 equivalente al valore calcolato mediante la formula venga casualmente ottenuto in base al presupposto di indipendenza. Nel calcolo di tale probabilità, TEST.CHI utilizza la distribuzione χ2 con il numero adeguato di gradi di libertà, gdl. Se r > 1 e c > 1, allora gdl = (r - 1)(c - 1). Se r = 1 e c > 1, allora gdl = c - 1 o se r > 1 e c = 1, allora gdl = r - 1. r = c= 1 non è consentito e viene restituito il valore #N/D.

  • L'utilizzo di TEST.CHI risulta particolarmente appropriato quando il valore Eij è sufficientemente elevato. Eij dovrebbe essere maggiore o uguale a 5.

Esempio

Copiare i dati di esempio contenuti nella tabella seguente e incollarli nella cella A1 di un nuovo foglio di lavoro di Excel. Per visualizzare i risultati delle formule, selezionarle, premere F2 e quindi premere INVIO. Se necessario, è possibile regolare la larghezza delle colonne per visualizzare tutti i dati.

Uomini (effettivi)

Donne (effettive)

Descrizione

58

35

Concorda

11

25

Neutrale

10

23

Non concorda

Uomini (previsti)

Donne (previste)

Descrizione

45,35

47,65

Concorda

17,56

18,44

Neutrale

16,09

16,91

Non concorda

Formula

Descrizione

Risultato

=TEST.CHI(A2:B4;A6:B8)

La statistica χ2 per i dati indicati è uguale a 16,16957 con due gradi di libertà.

0,0003082

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×