Supplemento sulla privacy per Microsoft Office Communicator 2007 R2

Ultimo aggiornamento: dicembre 2008

Questa pagina costituisce un supplemento alle Informative sulla privacy per i prodotti Microsoft Office Communications. Al fine di comprendere le procedure di raccolta e utilizzo dei dati relative a un determinato prodotto o servizio Office Communications, è consigliabile leggere sia l'Informativa sulla privacy per i prodotti Microsoft Office Communications sia il presente supplemento.

Archiviazione

Scopo della funzionalità L'archiviazione consente all'amministratore di archiviare conversazioni di messaggistica immediata, attività e contenuto della riunione e caratteristiche di utilizzo come informazioni di accesso e avvio/partecipazione a conversazioni.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Con l'archiviazione il contenuto delle conversazioni di messaggistica immediata e le informazioni sull'utilizzo di questo tipo di messaggi vengono memorizzati su un server configurato dall'amministratore. Non vengono inviate informazioni a Microsoft.

Utilizzo delle informazioni L'amministratore può utilizzare queste informazioni per amministrare l'uso aziendale di Office Communicator.

Scelta/Controllo L'archiviazione è disattivata per impostazione predefinita e deve essere attivata da un amministratore dell'azienda. È consigliabile consultare i criteri per il monitoraggio e l'utilizzo dei dati dell'azienda per stabilire se è possibile attivare l'archiviazione.

Aggiornamenti automatici

Scopo della funzionalità Aggiornamenti automatici consente di scaricare gli aggiornamenti per il software Office Communicator dalla rete aziendale e di installarli nel computer in uso.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Se l'utente o l'amministratore sceglie di abilitare Aggiornamenti automatici, vengono inviate a un server aziendale informazioni come la versione del software Office Communicator e informazioni standard sul computer. Non vengono inviate informazioni a Microsoft.

Utilizzo delle informazioni Se è disponibile una versione più recente del software Office Communicator, tale versione viene automaticamente scaricata e installata nel computer in uso all'ora specificata nelle impostazioni di Aggiornamenti automatici. Questo aggiornamento verrà scaricato dalla rete aziendale.

Scelta/Controllo Se l'amministratore non ha disabilitato la possibilità di controllare Aggiornamenti automatici, l'utente può modificare le proprie impostazioni eseguendo i passaggi seguenti:

  1. Scegliere Opzioni dal menu Azioni.

  2. Nella scheda Avvisi configurare le impostazioni nel menu Aggiornamenti automatici.

  3. Scegliere OK.

Registri chiamate

Scopo della funzionalità Registri chiamate consente di memorizzare un record delle chiamate vocali elaborate da Office Communicator in una cartella di Microsoft Office Outlook®.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Le informazioni sulle chiamate vocali, quali l'ora di inizio, l'ora di fine, la durata e i partecipanti alla chiamata, verranno memorizzate nella cartella Cronologia conversazioni di Microsoft Office Outlook. L'utente o l'amministratore possono anche registrare la sede e l'oggetto della riunione scegliendo di utilizzare Microsoft Office Outlook come programma di gestione di dati personali nella scheda Personale del pannello Opzioni di Communicator. In Registri chiamate non viene memorizzato il contenuto delle chiamate. Non vengono inviate informazioni a Microsoft.

Utilizzo delle informazioni È possibile utilizzare queste informazioni per rivedere la cronologia delle chiamate vocali.

Scelta/Controllo Registri chiamate è disattivato per impostazione predefinita. Se l'amministratore non ha disabilitato la possibilità di controllare Registri chiamate, l'utente può modificare le proprie impostazioni eseguendo i passaggi seguenti:

  1. Scegliere Opzioni dal menu Azioni.

  2. Nella scheda Personale deselezionare Salva registri chiamate personali nella cartella Cronologia conversazioni di Outlook.

  3. Scegliere OK.

Registrazione sul lato client

Scopo della funzionalità La registrazione sul lato client consente di registrare le informazioni sull'utilizzo di Office Communicator nel computer in uso nel profilo utente. Le informazioni possono essere utilizzate per risolvere i problemi riscontrati con Office Communicator.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Se l'utente o l'amministratore abilita la registrazione sul lato client, verranno memorizzate sul computer informazioni come la sede e l'oggetto della riunione e i messaggi e le risposte (SIP) per le conversazioni di Office Communicator. Sono incluse le informazioni sul dispositivo di invio/ricezione di ciascun messaggio di Office Communicator e il percorso seguito dal messaggio. Inoltre, vengono registrati l'elenco contatti e le informazioni sulla presenza. Non sono, tuttavia, consentiti la memorizzazione dei contenuti delle conversazioni di Office Communicator né l'invio di tali informazioni.

Utilizzo delle informazioni Le informazioni registrate sul lato client possono essere utilizzate per risolvere i problemi riscontrati con Office Communicator. Non vengono inviate automaticamente a Microsoft, ma è possibile scegliere di inviarle manualmente.

Scelta/Controllo La registrazione sul lato client è disattivata per impostazione predefinita e deve essere attivata da un amministratore dell'azienda. Se l'amministratore non ha disabilitato la possibilità di controllare la registrazione, l'utente può modificare le proprie impostazioni eseguendo i passaggi seguenti:

  1. Scegliere Opzioni dal menu Azioni.

  2. Nella scheda Generale, fare clic su Attiva registrazione e Attiva registrazione eventi Windows.

  3. Scegliere OK.

Cronologia conversazioni

Scopo della funzionalità La funzionalità Cronologia conversazioni consente di memorizzare il contenuto delle conversazioni di messaggistica immediata in una cartella di Microsoft Office Outlook.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Se si abilita la funzionalità Cronologia conversazioni, il contenuto delle conversazioni di messaggistica immediata verrà memorizzato nella cartella Cronologia conversazioni di Microsoft Office Outlook. Non vengono inviate informazioni a Microsoft.

Utilizzo delle informazioni È possibile utilizzare queste informazioni per rivedere il contenuto delle conversazioni di messaggistica immediata precedenti.

Scelta/Controllo Cronologia conversazioni è disattivata per impostazione predefinita e deve essere attivata da un amministratore dell'azienda. Se l'amministratore non ha disabilitato la possibilità di controllare Cronologia conversazioni, l'utente può modificare le proprie impostazioni eseguendo i passaggi seguenti:

  1. Scegliere Opzioni dal menu Azioni.

  2. Nella scheda Personale selezionare Salva conversazioni immediate personali nella cartella Cronologia conversazioni di Outlook.

  3. Scegliere OK.

Se viene attivata la funzionalità Cronologia conversazioni, è necessario inviare una notifica ai contatti per informarli che le sessioni di messaggistica immediata verranno salvate.

Programma di miglioramento dell'esperienza dei clienti

Scopo della funzionalità Se si sceglie di partecipare, il programma di miglioramento dell'esperienza dei clienti ("CEIP") raccoglie le informazioni di base sulla configurazione hardware e sulla modalità di utilizzo dei nostri programmi software e servizi da parte dell'utente al fine di identificare tendenze e modelli d'uso comune. Il programma CEIP raccoglie, inoltre, il tipo e il numero di errori riscontrati, le prestazioni di software e hardware e la velocità dei servizi. Non verrà raccolto il nome, l'indirizzo o altre informazioni sul contatto.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Le informazioni CEIP vengono automaticamente inviate a Microsoft quando la funzionalità è attivata. Per ulteriori informazioni sulle informazioni raccolte, elaborate o trasmesse da CEIP, vedere l'Informativa sulla privacy per il programma di miglioramento dell'esperienza dei clienti Microsoft.

Utilizzo delle informazioni Queste informazioni vengono utilizzate per migliorare la qualità, l'affidabilità e le prestazioni dei programmi software e dei servizi Microsoft.

Scelta/Controllo Scelta/Controllo Per impostazione predefinita, il programma CEIP è disattivato, a meno che l'amministratore non abbia scelto di attivarlo. Se l'amministratore non ha disattivato il controllo, è possibile modificare le impostazioni CEIP in qualsiasi momento mediante la procedura riportata di seguito.

  1. Scegliere Opzioni dal menu Azioni.

  2. Dalla scheda Generale, selezionare o deselezionare l'opzione Consenti a Microsoft di raccogliere in forma anonima informazioni sulle modalità di utilizzo di Communicator.

  3. Scegliere OK.

Se viene attivata la funzionalità Cronologia conversazioni, è necessario inviare una notifica ai contatti per informarli che le sessioni di messaggistica immediata verranno salvate.

Controllo desktop

Scopo della funzionalità Questa funzionalità consente di concedere il controllo del desktop a un altro utente che sta utilizzando un client Office Communicator su un altro computer.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Dopo avere concesso il controllo sul proprio desktop a qualcun altro, tale persona può controllare il computer e apportare modifiche come se stesse utilizzando direttamente il computer dell'utente corrente. L'utente corrente e gli altri partecipanti alla conversazione di Office Communicator potranno visualizzare queste modifiche in tempo reale. Non vengono inviate informazioni a Microsoft.

Utilizzo delle informazioni È possibile utilizzare il controllo del desktop per consentire ad altri di testare, dimostrare e aggiornare documenti o applicazioni presenti sul computer mentre l'utente corrente e gli altri partecipanti alla conversazione osservano.

Scelta/Controllo Per condividere il controllo del desktop con una parte remota:

  1. Avviare una conversazione Condivisione desktop.

  2. Fare clic sull'icona Condivisione nella finestra di conversazione attiva.

  3. Selezionare una delle opzioni Condividi controllo.

Per richiamare il controllo del desktop da una parte remota:

  1. Fare clic sull'icona Condivisione nella finestra di conversazione attiva.

  2. Selezionare Riprendi controllo.

Condivisione desktop

Scopo della funzionalità Condivisione desktop consente di condividere una vista della schermata del proprio computer con altri partecipanti alla conversazione di Office Communicator.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Se si abilita Condivisione desktop, tutti i partecipanti alla conversazione potranno visualizzare tutto ciò che è presente sullo schermo del computer. Non vengono inviate informazioni a Microsoft.

Utilizzo delle informazioni È possibile utilizzare Condivisione desktop per collaborare con i partecipanti alla conversazione.

Scelta/Controllo Per abilitare Condivisione desktop in una nuova conversazione di Office Communicator:

  1. Nell'elenco contatti fare clic con il pulsante destro del mouse su uno o più utenti con cui effettuare la condivisione.

  2. Scegliere Condividi, quindi fare clic su Condividi desktop.

Per abilitare Condivisione desktop durante una conversazione di Office Communicator in corso:

  1. Fare clic sull'icona Condivisione.

  2. Selezionare Condividi desktop.

Per interrompere la condivisione del desktop:

  1. Fare clic sull'icona Condivisione.

  2. Selezionare Termina condivisione.

Importante : È possibile che, in una conversazione di Office Communicator, i documenti o le immagini aperte sul desktop protette dal software Digital Rights Management siano visibili agli altri utenti con cui si condivide il desktop.

Informazioni sulla presenza e sui contatti

Scopo della funzionalità Office Communicator è un client di comunicazioni integrato, che consente di comunicare con contatti presenti all'interno e all'esterno di un'organizzazione. Office Communicator è concepito per consentire all'utente di accedere alle informazioni pubblicate da altri utenti e per fornire loro l'accesso alle informazioni personali pubblicate dall'utente, come lo stato, il titolo, il numero di telefono e le note. L'amministratore di sistema potrebbe anche configurare l'integrazione con Microsoft Office Outlook e Microsoft Exchange Server, per consentire di visualizzare i messaggi Fuori sede e altre informazioni di stato, ad esempio quelle relative alle riunioni pianificate nel calendario di Outlook.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse Per accedere a Office Communications Server, si utilizzeranno l'indirizzo di accesso e una password. L'utente corrente e l'amministratore possono pubblicare informazioni sullo stato dell'utente che verranno associate ai dati di accesso.

Utilizzo delle informazioni Altri utenti e applicazioni di Office Communicator potranno accedere alle informazioni sulla presenza e sui contatti per determinare lo stato pubblicato e migliorare le comunicazioni con l'utente.

Scelta/Controllo È possibile scegliere le informazioni personali da pubblicare. L'amministratore può anche configurare le informazioni pubblicate per conto dell'utente. Se l'amministratore non ha disabilitato la possibilità di controllare le informazioni pubblicate, l'utente può modificare le proprie impostazioni in qualsiasi momento mediante la procedura riportata di seguito.

  1. Dal pulsante Menu fare clic su Strumenti, quindi su Opzioni.

  2. Nella scheda Personale immettere l'indirizzo di accesso nella sezione Account personale. È possibile utilizzare il pulsante Avanzate per immettere il nome del server a cui effettuare la connessione.

  3. Nella scheda Telefoni, è possibile visualizzare le informazioni sui numeri di telefono pubblicati dall'amministratore. È anche possibile immettere altri numeri e decidere di pubblicarli per altri utenti.

  4. Scegliere OK.

È anche possibile impostare i livelli di accesso per stabilire cosa gli utenti possono visualizzare in base alle informazioni sulla presenza e al livello. Per eseguire questa operazione, attenersi alla procedura riportata di seguito.

  1. Fare clic con il pulsante destro su un contatto.

  2. Selezionare l'opzione Modifica livello di accesso.

  3. Selezionare il livello di accesso appropriato per l'utente.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×