Spostare un blocco appunti di OneNote 2016 per Windows in OneDrive

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Se si prevede di condividere un blocco appunti di OneNote 2016 con se stessi o altri utenti, è preferibile crearlo in OneDrive dall'inizio. È comunque possibile spostare un blocco appunti in OneDrive dopo averlo creato nel proprio computer.

Nota : Se l'organizzazione Usa SharePoint, è possibile condividere un blocco appunti di OneNote 2016 in SharePoint anziché in OneDrive.

  1. In OneNote aprire il blocco appunti che si vuole condividere in OneDrive.

  2. Scegliere File > Condividi.

    Condividere un file in modo da poterlo aprire in altri dispositivi

  3. Selezionare una posizione per il blocco appunti, oppure scegliere Aggiungi una posizione e quindi accedere al proprio account di OneDrive. Se non si ha un account, è possibile iscriversi per ottenerne uno gratuitamente.

  4. Immettere un nome per il blocco appunti (è anche possibile mantenere lo stesso nome già usato) e quindi fare scegliere Sposta blocco appunti.

  5. Quando viene visualizzata la posizione nell'elenco, selezionarla.

OneNote sposta il blocco appunti dal computer a OneDrive e conferma lo spostamento con il messaggio "Il blocco appunti è ora sincronizzato con la nuova posizione". 

Suggerimento :  È possibile condividere un blocco appunti con altri utenti tramite il pulsante Invita utenti. In questo modo agli utenti selezionati verrà inviato un messaggio di posta elettronica contenente un collegamento al blocco appunti condiviso. A seconda delle autorizzazioni impostate in OneDrive, gli utenti potranno visualizzare o persino modificare le note del blocco appunti.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×