Ripristinare un database

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Per ripristinare un database è necessario disporre di una copia di backup del database stesso.

Per backup si intende di norma una "copia in buono stato proveniente da un'origine nota" di un file del database, ovvero una copia di cui si possa garantire l'integrità e la struttura dei dati. Per eseguire un backup in Microsoft Office Access è disponibile il comando Backup database, ma per ripristinare il database è possibile utilizzare qualsiasi copia in buono stato proveniente da un'origine nota, come una copia memorizzata su un dispositivo di backup esterno USB.

È possibile ripristinare tutto il database o solo determinati oggetti.

Se non si dispone di una copia di backup, si rischiano perdite di dati, nonché danni o modifiche indesiderate alla struttura del database. Per questo motivo si consiglia di eseguire backup regolari. Per ulteriori informazioni sulla pianificazione e creazione dei backup del database, vedere l'articolo Eseguire il backup di un database.

In questo articolo

Ripristinare tutto il database

Ripristinare parte del database

Ripristinare tutto il database

Questa operazione consiste nel sostituire con un backup dell'intero database un file del database che è danneggiato, che presenta problemi di dati o che manca del tutto.

  • Nel caso in cui il file del database manchi, copiare il backup nel percorso in cui dovrebbe trovarsi il database.

    Importante : Se altri database o programmi sono collegati agli oggetti del database che si sta ripristinando, è fondamentale che il database venga ripristinato nel percorso corretto. In caso contrario, i collegamenti agli oggetti del database non funzioneranno e dovranno essere ricreati, ad esempio attraverso Gestione tabelle collegate.

  • Se il file del database è danneggiato o presenta problemi di dati, eliminarlo e sostituirlo con il relativo backup.

Inizio pagina

Ripristinare parte del database

Per ripristinare un oggetto del database, importare l'oggetto dal backup nel database che contiene l'oggetto da ripristinare nel quale manca l'oggetto. È possibile ripristinare più oggetti alla volta.

  1. Aprire il database nel quale si intende ripristinare un oggetto.

  2. Se si desidera ripristinare un oggetto mancante, quale una tabella eliminata per errore, passare al punto 3. Per sostituire un oggetto che contiene dati errati o mancanti oppure che non funziona più correttamente, effettuare una delle seguenti operazioni:

    • Se si desidera mantenere l'oggetto attuale, ad esempio per confrontarlo con la versione ripristinata, rinominare l'oggetto prima dell'operazione di ripristino. Ad esempio, alla maschera Estrazione che si intende ripristinare in quanto danneggiata sarà possibile attribuire il nuovo nome Estrazione_errata.

    • Eliminare l'oggetto che si intende sostituire.

      Nota : Prestare sempre attenzione quando si eliminano gli oggetti del database.

  3. Nel gruppo Importa della scheda Dati esterni fare clic su accesso.

  4. Nella finestra di dialogo Carica dati esterni scegliere Sfoglia per individuare il database di backup.

  5. Fare clic su Importa tabelle, query, maschere, report, macro e moduli nel database corrente, quindi scegliere OK.

  6. Nella finestra di dialogo Importa oggetti fare clic sulla scheda che corrisponde al tipo di oggetto da ripristinare. Se, ad esempio, si desidera ripristinare una tabella, fare clic sulla scheda Tabelle.

  7. Fare clic sull'oggetto per selezionarlo.

  8. Per ripristinare più oggetti, ripetere i passaggi 6 e 7 finché non saranno stati selezionati tutti gli oggetti da ripristinare.

  9. Prima di importare gli oggetti, si consiglia di verificare le opzioni di importazione. A tale scopo fare clic sul pulsante Opzioni nella finestra di dialogo Importa oggetti.

  10. Dopo avere selezionato gli oggetti e impostato le opzioni, scegliere OK per ripristinare gli oggetti.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×