Reti per la distribuzione di contenuti

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Utilizzare queste informazioni per imparare a Reti per la distribuzione di contenuti (Reti CDN ) e come Office 365 vengono usate. Reti CDN sono utili per mantenere Office 365 veloce e affidabile per gli utenti finali. Con Reti CDN servizi cloud come Office 365 scaricare rapidamente contenuto generico, ad esempio icone, nel browser degli utenti quando si usa il servizio tramite un client web.

Tornare a Pianificazione della rete e ottimizzazione delle prestazioni per Office 365.

Se si sta pianificando la connettività di rete per Office 365, è opportuno conoscere il funzionamento delle reti Reti CDN. È anche importante comprendere che non è possibile filtrare la connettività alle reti Reti CDN in base all'indirizzo IP. È disponibile un elenco il più possibile completo di indirizzi IP per i servizi all'interno di Office 365, come Exchange Online. Per altre informazioni a questo proposito, vedere Gestione degli endpoint di Office 365.

Il download continuo di elementi comuni come le icone può assorbire la larghezza di banda della rete, che potrebbe essere meglio impiegata per scaricare contenuti personali importanti, ad esempio messaggi di posta elettronica o documenti. Dal momento che Office 365 usa un'architettura che include le reti Reti CDN, le icone, gli script e altri contenuti di tipo generico possono essere scaricati da server nelle vicinanze dei computer client, velocizzando il download. Questo significa un più rapido accesso ai contenuti personali, che sono archiviati in modo sicuro nei data center di Office 365.

Le reti Reti CDN sono usate soprattutto dai servizi cloud aziendali. I servizi cloud come Office 365 hanno milioni di utenti che scaricano in contemporanea vari contenuti proprietari (ad esempio messaggi di posta elettronica) e generici (ad esempio icone). Per questo motivo è più efficiente rendere disponibili le immagini usate da tutti gli utenti (ad esempio le icone) quanto più vicino possibile ai loro computer. Naturalmente la creazione da parte di ogni servizio cloud di data center di reti CDN che memorizzino tali contenuti generici in tutte le aree metropolitane o in tutti i principali hub Internet del mondo non è un'operazione pratica. Pertanto, alcune reti Reti CDN vengono condivise.

Le reti Reti CDN possono essere private o pubbliche. Le reti Reti CDN private sono di proprietà e gestite da un'unica azienda e possono essere usate soltanto dalle applicazioni e i servizi di tale azienda. Le reti Reti CDN pubbliche sono gestite da aziende che ne offrono l'utilizzo in lease ad altre aziende. A seconda della posizione geografica dell'utente, potrebbe essere più efficiente per Office 365 scaricare le immagini generiche da una rete CDN di proprietà e gestita da Office 365, una rete CDN pubblica o una combinazione delle due tipologie. Indipendentemente dal tipo di rete CDN usata, i passaggi per il recupero dei dati sono gli stessi.

  1. Il client richiede i dati da Office 365.

  2. Office 365 restituisce direttamente i dati al client o lo reindirizza a una rete CDN.

  3. Se i dati sono già memorizzati nella cache della rete CDN, il client li scarica direttamente dal percorso di rete CDN più vicino in Internet.

  4. Se i dati non sono memorizzati nella cache della rete CDN, il nodo CDN richiede i dati a Office 365 e li memorizza nella cache per un certo periodo di tempo dopo che il client li ha scaricati.

Le reti Reti CDN estraggono i file e le immagini dal data center di Office 365 più vicino e, a sua volta, il client dell'utente recupera i file e le immagini dalla rete CDN più vicina. Quando gli utenti accedono a un servizio cloud, ad esempio per leggere la posta elettronica in Outlook Web App, il browser prova a recuperare i file e le immagini dal data center di Office 365. Office 365 permette di risparmiare il tempo e la larghezza di banda necessari per il recapito dei file reindirizzando il browser alla rete CDN. La rete CDN individua il data center più vicino al browser dell'utente e, tramite il reindirizzamento, esegue il download delle immagini generiche. L'uso del reindirizzamento della rete CDN è rapido e velocizza notevolmente il download.

L'elenco dei nomi di dominio completi e il relativo uso delle reti Reti CDN varia nel tempo. Vedere la pagina relativa agli endpoint di Office 365 per ottenere informazioni aggiornate sui nomi di dominio completi più recenti che sfruttano le reti Reti CDN.

Reti CDN in uso da Office 365 sono sempre soggetta a modifiche e in molti casi sono disponibili più partner CDN configurato nel caso in cui è disponibile. Due più comuni Reti CDN in uso sono Akamai e Microsoft Azure. Dispongono di queste soluzioni CDN una copertura globale ottimizzazione le potenzialità di servizio per altri angoli del mondo. Il contenuto archiviato è include gli script di Office 365 generale, file e immagini. Ad esempio, quando si accede a portal.office.com, le immagini vengono estratti da più vicino CDN per velocizzare i tempi di caricamento delle pagine. Altri esempi Office 365 ProPlus memorizzare le indicazioni su un CDN per velocizzare la quantità di tempo che necessario per scaricare la versione più recente di Office. È inoltre disponibile la notifica il contenuto proprietario archiviata in Reti CDN, ad esempio i file video per Office 365 Video. Dopo aver caricato i video, i file vengono crittografati e quindi archiviati nel formato crittografato con servizi multimediali di Windows Azure. Quando il lettore di video Office 365 recupera il video è prima di tutto nella cache al più vicino CDN prima di essere scaricato per velocizzare la quantità di tempo che necessario per scaricare il video.

Sì! A questo punto l'abbonamento Office 365 include CDN separato da Azure che è possibile utilizzare specificamente per le risorse di SharePoint Online. Per informazioni su come utilizzare Office 365 CDN, vedere usare la rete di distribuzione di contenuti di Office 365 con SharePoint Online.

Microsoft è continuamente alla ricerca di nuovi modi per supportare le esigenze dei clienti e attualmente sta valutando l'uso di soluzioni proxy di cache e altre soluzioni di rete CDN locale.

Viene fatto tutto il possibile per proteggere i dati essenziali per l'attività degli utenti. Gli elementi archiviati presso i partner di rete per la distribuzione di contenuti di Microsoft sono crittografati, come con Office 365 Video, oppure non sono specifici del cliente, come i file di installazione di Office 365 ProPlus. Accedere al Centro protezione di Office 365 per altre informazioni sulle rigorose misure di protezione dei dati e della privacy degli utenti.

L'uso di una vasta gamma di servizi dei partner consente la scalabilità di Office 365 per soddisfare i requisiti di disponibilità e migliorare l'esperienza utente nell'uso di Office 365. Tra i servizi di terze parti di cui si avvale Office 365 sono inclusi elenchi di revoche di certificati come crl.microsoft.com o sa.symcb.com e reti Reti CDN come r3.res.outlook.com. Tutti i nomi di dominio completi di rete CDN usati da Office 365 sono personalizzati per Office 365. Se si viene indirizzati a un nome di dominio completo su richiesta di Office 365, sia l'FQDN che il contenuto sottostante in quel percorso sono controllati da Microsoft.

Per i clienti che vogliono comunque separare le richieste destinate ai data center Microsoft o Office 365 dalle richieste destinate a terze parti, vedere le linee guida sulla gestione degli endpoint di Office 365.

Azure ExpressRoute per Office 365 offre una connessione dedicata all'infrastruttura di Office 365 isolata da Internet pubblico. Ciò significa che i client devono comunque usare connessioni non ExpressRoute per connettersi a reti Reti CDN e ad altre infrastrutture Microsoft non incluse in modo esplicito nell'elenco dei servizi supportati da ExpressRoute. Per altre informazioni su come instradare traffico specifico, ad esempio richieste destinate a reti Reti CDN, vedere Gestione del traffico di rete di Office 365.

Ecco un collegamento breve per tornare alla pagina: https://aka.ms/o365cdns

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Vedere anche

Risoluzione dei problemi relativi alla connettività di Office 365

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×