Restrizioni e avvisi relativi alle cartelle condivise in SharePoint Workspace 2010

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

In questo articolo vengono descritte le restrizioni relative alle cartelle condivise, nonché le attività che potrebbero causare messaggi di avviso.

Restrizioni relative alle cartelle

In una cartella condivisa di SharePoint Workspace non è possibile condividere i tipi di cartelle seguenti:

  • Cartelle su supporti rimovibili, quale un CD-ROM o un disco floppy.

  • Cartelle in un'unità di rete.

  • Sottocartelle della cartella dati di SharePoint Workspace.

  • Cartelle per le quali non si dispone di autorizzazioni di scrittura, ovvero le cartelle in cui non è possibile creare un nuovo file.

  • Cartelle già sincronizzate mediante un altro account di SharePoint Workspace.

  • Cartelle il cui nome inizia con .hg.

In SharePoint Workspace viene inoltre visualizzato un avviso nelle circostanze seguenti:

  • Se si seleziona per la condivisione la cartella radice di un disco del computer. Questa scelta è fortemente sconsigliata.

  • Se si seleziona una sottocartella della cartella di sistema di Windows.

  • Se si seleziona una cartella (o una cartella padre) già sincronizzata mediante un'altra cartella condivisa.

    In questo caso è importante tenere presente il seguente problema di sicurezza: le cartelle selezionate per più condivisioni sono accessibili ai membri di tutte le condivisioni. È necessario essere sicuri che tutti i membri di tutte le cartelle condivise siano autorizzati ad accedere a tutti i dati in tutte le cartelle.

Restrizioni relative ai file

I file e i tipi di file seguenti non possono essere condivisi in una cartella condivisa: qualsiasi file con il nome che inizia con il carattere ~ o con .hg e tutti i file con estensione gfs, tmp, bak, sav o lnk.

In una cartella condivisa non è inoltre possibile condividere file con gli attributi seguenti: Nascosto, Sistema, Temporaneo o Offline.

Per visualizzare un elenco delle restrizioni delle cartelle condivise, aprire la finestra Proprietà sincronizzazione cartella .

Non è possibile sincronizzare i file di dimensioni maggiori di 1 GB. Verrà inoltre interrotta la sincronizzazione di qualsiasi cartella condivisa che ecceda i 5000 file o i 2 GB di dimensione totale.

Oltre ai tipi di file espressamente esclusi dalla condivisione di file, esistono altri tipi di file che potrebbero non funzionare correttamente in una cartella condivisa. Tra questi vi sono i file il cui utilizzo corretto richiede la presenza di altri file e i file di applicazioni che vengono eseguite correttamente solo nel computer in cui è stata installata l'applicazione. Esempi di questi tipi di file sono i file PST di Outlook, i file di Quicken Quickbook e i file di database di Access.

Consigli per ottenere prestazioni ottimali

Per ottenere prestazioni ottimali in una cartella condivisa, tenere presente quanto segue:

  • Evitare di aggiungere a una cartella condivisa file di grandi dimensioni (>50 MB).

  • Evitare di aggiungere grandi quantità di file (>100 file) in una sola volta.

  • Evitare di archiviare in una cartella condivisa un gran numero di file (>500 file).

I numeri indicati sono consigliati in base ai requisiti minimi di sistema di SharePoint Workspace. I sistemi che superano i requisiti minimi potranno gestire un maggior numero di file con una minore riduzione delle prestazioni.

Altri fattori che possono influire sulle prestazioni sono:

  • Frequenza di modifica dei file nella cartella condivisa. Più frequentemente vengono modificati i file, più peggiorano le prestazioni. Le aree di lavoro più grandi possono funzionare meglio se la frequenza delle modifiche è contenuta.

  • Download delle impostazioni dei membri dell'area di lavoro. I membri che utilizzano il download manuale non ricevono dati ad ogni aggiornamento eseguito dagli altri membri. Questo migliora le prestazioni generali per tutti i membri.

  • Avvio e arresto frequenti di SharePoint Workspace. Per ottenere prestazioni ottimali, mantenere SharePoint Workspace sempre in esecuzione.

  • Esecuzione di versioni precedenti di SharePoint Workspace. Per ottenere prestazioni ottimali, è consigliabile che tutti i membri dell'area di lavoro adottino la versione più recente di SharePoint Workspace.

La sospensione delle comunicazioni di un'area di lavoro comporta inoltre anche la sospensione della sincronizzazione delle modifiche locali con l'area di lavoro. Nelle aree di lavoro più grandi, sospendere le comunicazioni fino a quando gli aggiornamenti non siano effettivamente necessari consente di migliorare le prestazioni complessive.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×