Recuperare gli elementi eliminati nella cassetta postale di un utente - Guida per amministratori

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

In questo articolo riguarda gli amministratori. Si sta tentando di recuperare gli elementi eliminati nella propria cassetta postale?

Provare a Outlook 2013 o 2016 | Outlook 2010 | Outlook Web App | Outlook sul web | Outlook.com

Ha un utente eliminare definitivamente gli elementi dalla propria cassetta postale Outlook ? L'utente desidera tornare ma non è possibile recuperarle. È possibile recuperare gli elementi eliminati, se non sono stati rimossi definitivamente dalla cassetta postale dell'utente. Operazione utilizzando lo strumento di eDiscovery sul posto in Exchange Online la ricerca di posta elettronica eliminati e altri elementi e come contatti, appuntamenti e attività, ovvero nella cassetta postale dell'utente. Se si trovano gli elementi eliminati, è possibile esportarli in un file PST (denominato anche un File di dati di Outlook), che l'utente può usare quindi per ripristinare gli elementi a cassette postali.

Ecco i passaggi per il ripristino degli elementi eliminati nella cassetta postale di un utente. Quanto tempo è necessario? La prima volta potrebbero essere necessari da 20 a 30 minuti per il completamento di tutti i passaggi, a seconda del numero di elementi che si vuole recuperare.

Nota : È necessario essere un amministratore di Exchange o amministratore globale in Office 365 o un membro del gruppo di ruoli Gestione organizzazione di Exchange Online per eseguire la procedura descritta in questo articolo. Per ulteriori informazioni, vedere i ruoli di amministratore su Office 365.

Il primo passaggio consiste nel assegnarsi le autorizzazioni necessarie in Exchange Online in modo che è possibile utilizzare lo strumento di eDiscovery In posizione per la ricerca di postale una cassetta. È necessario eseguire questa operazione una sola volta. Se si dispone di un'altra cassetta postale di ricerca in futuro, è possibile ignorare questo passaggio.

  1. Accedere a Office 365 con l'account aziendale o dell'istituto di istruzione.

  2. Selezionare l' icona di avvio delle app Icona di avvio delle app di Office 365 in alto a sinistra e fare clic su amministratore.

  3. Nel riquadro di spostamento sinistra nell'interfaccia di amministrazione Office 365 espandere amministratore Allinea al centro e quindi fare clic su Exchange.

    Elenco di amministrazione centrale
  4. Nell'Interfaccia di amministrazione di Exchange fare clic su Autorizzazioni e quindi su Ruoli amministratore.

  5. In visualizzazione elenco, selezionare Gestione individuazione e quindi fare clic su Modifica Icona Modifica .

    Aggiungersi al gruppo di ruoli Gestione individuazione nell'interfaccia di amministrazione di Exchange
  6. In Gruppo di ruoli, sotto Membri, fare clic su Aggiungi Icona Aggiungi .

  7. In Seleziona membri, selezionare se stessi dall'elenco dei nomi, fare clic su Aggiungi e quindi fare clic su OK.

    Nota : È anche possibile aggiungere un gruppo che si è un membro di, ad esempio la gestione dell'organizzazione o TenantAdmins. Se si aggiunge un gruppo, gli altri membri del gruppo verranno assegnate le autorizzazioni necessarie per eseguire lo strumento di eDiscovery sul posto.

  8. In Gruppo di ruoli, fare clic su Salva.

  9. Disconnettersi da Office 365.

    È necessario disconnettersi prima di iniziare il passaggio successivo, in modo da rendere effettive le nuove autorizzazioni.

Attenzione : I membri del gruppo di ruoli gestione individuazione accedere a contenuto del messaggio riservate. Sono inclusi ricerca tutte le cassette postali all'interno dell'organizzazione, la visualizzazione in anteprima i risultati della ricerca (e altri elementi della cassetta postale), copiare i risultati a una cassetta postale di individuazione e l'esportazione i risultati della ricerca in un file PST.

Torna all'inizio

Quando si esegue una ricerca di eDiscovery In locale, la cartella elementi ripristinabili nella cassetta postale consente di ricerca vengono incluse automaticamente nella ricerca. Cartella elementi ripristinabili è eliminata definitivamente archiviazione fino a quando non si sta eliminati (rimossi definitivamente) da una cassetta postale. Pertanto, se non è stato eliminato un elemento, dovrebbe essere possibile trovare utilizzando lo strumento di eDiscovery sul posto.

  1. Accedere a Office 365 con l'account aziendale o dell'istituto di istruzione.

  2. Selezionare l' icona di avvio delle app Icona di avvio delle app di Office 365 in alto a sinistra e fare clic su amministratore.

  3. Nel riquadro di spostamento a sinistra nell'interfaccia di amministrazione di Office 365, espandere Amministratore e quindi fare clic su Exchange.

  4. In Interfaccia di amministrazione di Exchange, fare clic su Gestione conformità, fare clic su un'esenzione ed eDiscovery In locale e quindi fare clic su Nuovo Icona Aggiungi .

    Nella pagina gestione conformità dell'Interfaccia di amministrazione di Exchange fare clic su eDiscovery e blocco sul posto
  5. Nella pagina nome e descrizione digitare un nome per la ricerca (ad esempio il nome dell'utente si è il ripristino di posta elettronica per), una descrizione facoltativa e quindi fare clic su Avanti.

  6. Nella pagina Cassette postali fare clic su Specifica le cassette postali in cui cercare e quindi fare clic su Aggiungi Icona Aggiungi .

    Fare clic su Specifica le cassette postali in cui cercare per limitare la ricerca a una cassetta postale specifica
  7. Trovare e selezionare il nome dell'utente per cui si ripristina la posta elettronica eliminata, fare clic su Aggiungi e quindi su OK.

  8. Fare clic su Avanti.

    Viene visualizzata la pagina Query di ricerca. In questa posizione si definiscono i criteri di ricerca che consentono di trovare gli elementi mancanti nella cassetta postale dell'utente.

  9. Nella pagina Query di ricerca completare i campi seguenti:

    • Includere tutto il contenuto     Selezionare questa opzione per includere tutto il contenuto nella cassetta postale dell'utente nei risultati della ricerca. Se si seleziona questa opzione, è possibile specificare criteri di ricerca.

    • Filtra sulla base dei criteri   Selezionare questa opzione per specificare i criteri di ricerca, incluse le parole chiave, le date di inizio e di fine, gli indirizzi del mittente e del destinatario e i tipi di messaggio.

      Creare una ricerca basata su criteri come parole chiave, intervalli di date, destinatari e tipi di messaggio

      Campo

      Funzione

      Numero uno in un cerchio rosa.

      Specificare le parole chiave, un intervallo di date, i destinatari e i tipi di messaggi.

      Numero due in un cerchio rosa.

      Cercare i messaggi con parole chiave o frasi e usare gli operatori logici, ad esempio AND o OR.

      Numero tre in un cerchio rosa.

      Cercare i messaggi inviati o ricevuti in un intervallo di date.

      Numero quattro in un cerchio rosa.

      Cercare i messaggi ricevuti o inviati a utenti specifici.

      Numero cinque in un cerchio rosa.

      Cercare tutti i tipi di messaggio oppure selezionarne di specifici.

      Suggerimenti : Ecco alcuni suggerimenti su come creare una query di ricerca per trovare mancanti elementi. Provare a ottenere le informazioni da parte dell'utente che consentono di creare una query di ricerca in modo che è possibile trovare ciò che sta cercando.

      • Se si se non si sa come trovare un messaggio mancante, si consiglia di utilizzare l'opzione Includi tutto il contenuto. Risultati della ricerca verranno inclusi tutti gli elementi nella cartella elementi ripristinabili dell'utente, tra cui la cartella nascosta (denominata cartella Elimina) che contengono elementi che sono stati eliminati dall'utente. È possibile procedere al passaggio 3, copiare i risultati a una cassetta postale di individuazione e visualizzare il messaggio nella cartella nascosta.

      • Se si conosce approssimativamente quando il messaggio mancante è stato originariamente inviato o ricevuto dall'utente, utilizzare le opzioni di specificare la data di inizio e Data di fine specifica per fornire un intervallo di date. Restituisce tutti i messaggi inviati o ricevuti dall'utente in tale intervallo di date. Specificare un intervallo di date è molto utile per limitare i risultati della ricerca.

      • Se si conosce chi ha inviato i messaggi mancanti, usare la casella Da per specificare il mittente.

      • Se si vuole limitare i risultati della ricerca a tipi diversi di elementi della cassetta postale, fare clic su Seleziona tipi di messaggi, quindi su Scegli i tipi di messaggi in cui cercare e infine scegliere un tipo di messaggio specifico da cercare. È ad esempio possibile cercare solo gli elementi del calendario o i contatti. Ecco una schermata che illustra i diversi tipi di messaggio che è possibile cercare. Per impostazione predefinita vengono cercati tutti i tipi di messaggio.

        Cercare tipi di messaggio specifici

    Fare clic su Avanti dopo aver completato la pagina Query di ricerca.

  10. Nella pagina Impostazioni di blocco sul posto fare clic su Fine per avviare la ricerca. Per recuperare i messaggi eliminati, non occorre impostare un blocco per la cassetta postale dell'utente.

    Dopo aver iniziato la ricerca, Exchange visualizzerà una stima della dimensione totale e numero di elementi restituiti dalla ricerca in base ai criteri specificati.

  11. Selezionare la ricerca appena creato e fare clic su Aggiorna aggiornare per aggiornare le informazioni visualizzate nel riquadro dei dettagli. Lo stato di Stima ha avuto esito positivo indica che si è terminata la ricerca. Exchange viene visualizzata anche una stima del numero totale di elementi e, le dimensioni, trovati mediante la ricerca in base ai criteri di ricerca specificata nel passaggio 9.

  12. Nel riquadro dei dettagli fare clic su Anteprima risultati di ricerca per visualizzare gli elementi che sono stati trovati. Potrebbe essere utile per identificare gli elementi che si sta cercando. Se si trovano gli elementi che si desidera ripristinare, andare al passaggio 4 per esportare i risultati della ricerca in un file PST.

    Fare clic su Anteprima risultati della ricerca per visualizzare l'elemento che si sta provando a recuperare
  13. Se non si trova ciò che sta cercando, è possibile modificare i criteri di ricerca selezionando la ricerca, facendo clic su Modifica Icona Modifica e quindi su Query di ricerca. Modificare i criteri di ricerca e quindi eseguire di nuovo la ricerca.

Torna all'inizio

Se non si riesce a trovare un elementi da visualizzare in anteprima i risultati della ricerca o se si desidera verificare quali elementi sono nella cartella elementi ripristinabili dell'utente, quindi è possibile copiare i risultati della ricerca a una cassetta postale speciale (chiamato un cassetta postale di individuazione) e quindi aprire la cassetta postale in _z0z _ per visualizzare gli elementi effettivi. Il motivo principale per copiare i risultati della ricerca è possibile visualizzare gli elementi nella cartella elementi ripristinabili dell'utente. L'elemento che si desidera recuperare molto probabilmente si trova nella sottocartella Elimina.

  1. Nell'Interfaccia di amministrazione di Exchange passare a Gestione conformità > eDiscovery e blocco sul posto.

  2. Nell'elenco delle ricerche selezionare la ricerca creata nel passaggio 2.

  3. Fare clic su ricerca cercare e quindi fare clic su Copia risultati di ricerca nell'elenco a discesa.

    Fare clic su Cerca e quindi su Copia risultati della ricerca
  4. Nella pagina Copia Search Results, fare clic su Sfoglia.

    Lasciare deselezionate le caselle di controllo quando si recuperano gli elementi eliminati
  5. In Nome visualizzato fare clic su Cassetta postale di individuazione e quindi su OK.

    Copiare i risultati della ricerca nella cassetta postale di individuazione predefinita

    Nota : La cassetta postale di individuazione è una cassetta postale predefinita creata automaticamente nell'organizzazione di Office 365.

  6. Tornare alla pagina Copia risultati della ricerca, fare clic su Copia per avviare il processo per copiare i risultati della ricerca nella assetta postale di individuazione.

    Fare clic su Copia per copiare i risultati della ricerca nella cassetta postale di individuazione
  7. Fare clic su Aggiorna aggiornare per aggiornare le informazioni relative allo stato copia che viene visualizzato nel riquadro dei dettagli.

  8. Al termine della copia, fare clic su Apri per aprire la cassetta postale di individuazione e visualizzare i risultati della ricerca

    Fare clic su Apri per passare alla cassetta postale di individuazione e visualizzare i risultati della ricerca

    I risultati della ricerca copiati nella cassetta postale ricerca individuazione vengono inseriti in una cartella con lo stesso nome la ricerca eDiscovery sul posto. È possibile scegliere una cartella per visualizzare gli elementi nella cartella.

    Risultati della ricerca nella cassetta postale di individuazione; gli elementi della cartella di eliminazione possono essere recuperati solo da un amministratore

    Quando si esegue una ricerca, anche ricerca nella cartella elementi ripristinabili dell'utente. Pertanto, che se gli elementi della cartella elementi ripristinabili soddisfano i criteri di ricerca, sono inclusi nei risultati della ricerca. Elementi nella cartella le eliminazioni sono gli elementi che l'utente eliminato definitivamente (eliminando un elemento dalla cartella Posta eliminata o selezionandola e premendo MAIUSC + CANC. Un utente può usare lo strumento Recupera elementi eliminati in Outlook o Outlook sul web per recuperare gli elementi nella cartella eliminazioni. Gli elementi della cartella Elimina sono gli elementi che l'utente eliminato utilizzando lo strumento Recupera elementi eliminati o elementi che sono stati eliminati automaticamente mediante un criterio per la cassetta postale. In entrambi i casi, solo un amministratore può recuperare gli elementi nella cartella Elimina.

    Suggerimento : Se un utente non è possibile trovare un elemento eliminato tramite lo strumento gli elementi recuperati, ma l'elemento è ancora ripristinabile, ovvero che non è stato rimosso definitivamente da una cassetta postale, è molto probabilmente disponibile nella cartella Elimina. Prestare attenzione a Cerca nella cartella di Elimina per l'elemento eliminato che si sta tentando di recuperare per un utente.

Torna all'inizio

Dopo aver individuato l'elemento che si desidera recuperare per un utente, il passaggio successivo consiste nel esportare i risultati della ricerca che è stato eseguito nel passaggio 2 in un file PST. L'utente utilizzerà il file pst nel passaggio successivo per ripristinare l'elemento eliminato alla propria cassetta postale.

  1. Nell'Interfaccia di amministrazione di Exchange passare a Gestione conformità > eDiscovery e blocco sul posto.

  2. Nell'elenco delle ricerche selezionare la ricerca creata nel passaggio 2.

  3. Fare clic su Esporta in un file PST.

    Fare clic su Esporta in un file PST
  4. Se viene richiesto di installare lo strumento di esportazione di eDiscovery, fare clic su Esegui.

  5. Nello strumento di esportazione PST eDiscovery fare clic su Sfoglia per specificare il percorso in cui si vuole scaricare il file PST.

    Strumento di esportazione PST eDiscovery

    È possibile ignorare le opzioni per abilitare la deduplicazione e includere elementi non ricercabili.

  6. Fare clic su Start per scaricare il file PST nel computer.

    EDiscovery PST esportare Tool consente di visualizzare informazioni sullo stato del processo di esportazione. Una volta completata l'esportazione, è possibile accedere al file nella posizione in cui è stato scaricato.

Torna all'inizio

L'ultimo passaggio consiste nell'utilizzare il file PST esportato nel passaggio 4 per ripristinare gli elementi recuperati cassetta postale dell'utente. Dopo aver inviato il file PST all'utente, il resto di questo passaggio viene eseguito dall'utente per aprire il file PST e quindi spostare gli elementi recuperati in un'altra cartella nella cassetta postale. Per istruzioni dettagliate, è anche possibile inviare all'utente di un collegamento a questo argomento: Aprire file di dati di Outlook (pst). Oppure è possibile inviare all'utente di un collegamento alla sezione ripristinare la posta eliminata a una cassetta postale tramite un file PST e chiedere loro di eseguire questa procedura.

Inviare il file PST all'utente

Il passaggio finale che è necessario eseguire sta inviando il file PST esportato nel passaggio 4 per l'utente. Esistono alcuni modi per eseguire questa operazione:

  • Allegare il file PST a un messaggio di posta elettronica. Se Outlook è configurato per il file di blocco file PST, sarà necessario comprimere il file e quindi allegare al messaggio. Ecco come:

    1. In Windows Explorer o File Explorer passare al file PST.

    2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file, quindi selezionare Invia a > Cartella compressa. Windows crea un nuovo file ZIP a cui assegna lo stesso nome del file PST.

    3. Allegare il file PST compresso a un messaggio di posta elettronica e inviarlo all'utente, quindi possibile decomprimere il file appena, fare clic su essa.

  • Copiare il file PST in una cartella condivisa a cui l'utente potrà accedere per recuperarlo.

La procedura descritta nella sezione seguente viene eseguita dall'utente per ripristinare gli elementi eliminati alla propria cassetta postale.

Ripristinare gli elementi eliminati in una cassetta postale tramite un file PST

È necessario usare l'app desktop Outlook per ripristinare un elemento eliminato tramite un file PST. È possibile usare Outlook Web App o Outlook sul Web per aprire un file PST.

  1. In Outlook 2013 o Outlook 2016 fare clic sulla scheda File.

  2. Fare clic su Apri ed esporta e quindi su Apri file di dati di Outlook.

  3. Passare al percorso in cui è salvato il file PST che l'amministratore ha inviato.

  4. Selezionare il file PST e quindi fare clic su Apri.

    Il file PST viene visualizzato nella barra di spostamento sinistra di Outlook.

    Il file PST viene visualizzato nella barra di spostamento sinistra di Outlook
  5. Fare clic sulle frecce per espandere il file PST e le cartelle secondarie per individuare l'elemento da recuperare.

    Cercare l'elemento da recuperare nella cartella di eliminazione

    Suggerimento : Cercare l'elemento da recuperare nella cartella Purges. Si tratta di una cartella nascosta in cui vengono spostati gli elementi eliminati. È probabile che l'elemento recuperato dall'amministratore sia in questa cartella.

  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'elemento da recuperare e quindi fare clic su Sposta > Altra cartella.

    Fare clic su Sposta e quindi selezionare Altra cartella
  7. Per spostare l'elemento nella cartella Posta in arrivo, fare clic su Posta in arrivo e quindi su OK.

    Suggerimento: Per recuperare altri tipi di elementi, eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per recuperare un elemento del calendario, pulsante destro del mouse e quindi scegliere Sposta > Cartella altro > calendario.

    • Per recuperare un contatto, fare clic su di esso con il pulsante destro del mouse e scegliere Sposta > Altra cartella > Contatti.

    • Per recuperare un'attività, fare clic su di essa con il pulsante destro del mouse e scegliere Sposta > Altra cartella > Attività.

    Selezionare una cartella in cui spostare altri tipi di elementi

    Si noti che gli elementi del calendario, i contatti e le attività si trovano direttamente nella cartella Purges e non in una sottocartella del calendario, dei contatti o delle attività. È possibile tuttavia ordinare per tipo per raggruppare i tipi di elementi simili.

  8. Dopo aver completato il recupero degli elementi eliminati, fare clic con il pulsante destro del mouse sul file PST nella barra di spostamento sinistra e selezionare Chiudi "nome del file PST".

Torna all'inizio

Altre informazioni

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×